Connect with us

Bundesliga

Le triplette più veloci di sempre: da Zaza a Lewandowski

Pubblicato

:

Lewandowski

Segnare è sempre importante, ma mettere a segno una tripletta in pochi minuti annienta totalmente la squadra avversaria. Non è un impresa da tutti quella di segnare così tanto in così poco tempo, ma alcuni tra i migliori attaccanti del panorama calcistico europeo ci sono riusciti. Ecco chi sono:

ZAZA CONTRO IL MALAGA

È l’anno 2017 e Simone Zaza è alla sua seconda stagione con la maglia del Valencia. Dopo essere arrivato nel gennaio dello stesso anno, Zaza ha già messo a segno ben 6 gol in 20 presenze. Il 19 settembre 2017 succede l’incredibile, il Valencia gioca in casa contro il Malaga, l’ex Juve entra dalla panchina ed impiega solo 8 minuti per siglare la tripletta tra il 55′ e il 63′. Il primo gol arriva in spaccata dopo un taglio sul secondo palo. Il secondo è un gran gol di testa, in tuffo. Il terzo, invece, è un gol da vero rapace dato che devia di esterno sinistro un pallone vagante in area di rigore. Il Valencia vince per ben 5-0 contro il Malaga e a ottobre Zaza viene premiato come “Miglior giocatore de La Liga” di settembre.

KYLIAN MBAPPÉ CONTRO IL LIONE

È il 7 ottobre 2018 si sfidano Lione e Paris Saint Germain nel posticipo di Ligue 1. Mbappé è fresco vincitore della Coppa del Mondo da protagonista con la Francia. Dopo un primo tempo opaco il fenomeno francese inizia a dare spettacolo al Parco dei Principi. Il primo gol è un meraviglioso tiro di sinistro che centra prima il palo interno e poi entra in rete. Il secondo viene segnato grazie ad un passaggio di Marquinhos che trova da solo Mbappé che non sbaglia.  Il terzo gol è un gol di pura rapidità dato che prende il tempo al suo difensore e riesce a battere il portiere Lopes con estrema facilità. Il quarto gol, invece, viene segnato a porta spalancata, dopo un batti e ribatti in area. Per Mbappé è così poker in soli 13 minuti ed è il primo giocatore in Ligue 1 a riuscirci dopo ben 45 anni.

MIROSLAV KLOSE: LAZIO-BOLOGNA

5 maggio 2013, allo Stadio Olimpico di Roma va in scena la partita tra Lazio e Bologna. I biancocelesti sono chiamati alla vittoria per centrare la qualificazione in Europa League mentre il Bologna è già salvo. Il gol dell’1-0 è firmato dall’ex Bayern Monaco che dopo il tiro di Candreva, respinto dal portiere, ne approfitta e segna il suo primo gol. La seconda rete arriva dopo una splendida manovra offensiva di Lulic che vede al centro Klose libero di colpire. Dopo pochi minuti è invece il francese Konko a servire Klose per la tripletta personale. La partita del centravanti tedesco non finisce qui perché sugli inizi del secondo tempo è ancora lui ad insaccare in rete firmando il poker. Poco dopo, arriverà anche la sua quinta marcatura, seguita poi dalla bordata di Hernanes. La tripletta di Klose è una delle più veloci di sempre, avendo segnato 3 gol in soli 14 minuti di gioco.

SADIO MANÈ: SOUTHAMPTON – ASTON VILLA

Nel maggio del 2015 è nata una stella, il senegalese Sadio Manè si affaccia al grande calcio segnando una tripletta in soli 2 minuti e 56 secondi stracciando il precedente record appartenuto alla leggenda del calcio inglese Robby Fowler, che impiegò quattro minuti e 32 secondi. Il primo gol nasce da un errore difensivo dei villains, con Manè che non si fa trovare impreparato e insacca. Il secondo scaturisce ancora una volta da una disattenzione degli ospiti, i quali permettono al senegalese di segnarne un altro in totale libertà, dato che la porta era vuota. Il terzo ed ultimo gol è una vera gemma: il pallone passa tra i piedi dell’irlandese Shane Long che la mette in mezzo proprio per Manè, che di sinistro mette il pallone dove il portiere non ci può arrivare. La partita terminerà per 6-1 per il Southampton e la stella di Manè inizia a brillare.

ROBERT LEWANDOWSKI: BAYERN MONACO – SALISBURGO

Al ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Bayern Monaco e Salisburgo, Robert Lewandowski scrive nuovamente la storia. Dopo aver frantumato ogni record in Bundesliga, in Champions batte il record della tripletta più veloce della competizione, appartenuto a Marco Simone contro il Rosenborg nel 1996. Il primo gol nasce da un calcio di rigore, procurato proprio dal polacco, che insacca facilmente e firma l’1-0 al 12′ minuto di gioco. Al 20′ la storia si ripete: Lewandowski si procura un altro rigore, ed è sempre lui a trasformarlo. Il terzo gol viene grazie ad una grande manovra offensiva del Bayern che mette in un uno contro uno Lewandowski con il portiere e grazie all’aiuto del palo firma la tripletta. Per Lewandowski è il terzo gol in appena 23 minuti.

https://www.youtube.com/watch?v=YUZCaIy9UgI

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bundesliga

Spagna-Germania, Kimmich: “Abbiamo avuto le occasioni più pericolose”

Pubblicato

:

Inter, Gagliardini torna a disposizione

Al termine di Spagna-Germania, il centrocampista tedesco Kimmich ha parlato ai microfoni della RAI.

Il calciatore del Bayern Monaco ha dichiarato:

“Sapevamo che avremmo dovuto lottare. La Spagna ha tenuto la palla ma noi abbiamo avuto le occasioni più pericolose. Io, Sané e Musiala abbiamo avuto le chances più clamorose. Dobbiamo migliorare la fase di finalizzazione”.

Continua a leggere

Bundesliga

Kevin-Prince Boateng e il futuro da allenatore: “Rimarrò nel mondo del calcio”

Pubblicato

:

La carriera di Kevin-Prince Boateng è sempre più vicina alla fine e sta crescendo in lui il desiderio di cominciare a fare l’allenatore. Il giocatore dell’Herta Berlino ha rilasciato un’intervista a Sport1, in cui parla della possibilità di sedere su una panchina quando appenderà gli scarpini al chiodo: “Non ho ancora certezze su cosa farò dopo l’estate, ma nelle ultime settimane è cresciuta la mia voglia di diventare allenatore. Quel che è certo è che rimarrò nel mondo del calcio, che è la mia vita”. 

Ci resta da capire quale sarà la scelta dell’ex giocatore del Milan quando deciderà di smettere, ma è certo che resterà nel mondo del calcio.

Continua a leggere

Bundesliga

Lucas Hernandez avrebbe pensato al ritiro dopo l’infortunio

Pubblicato

:

Lucas Hernandez

Lucas Hernandez si è rotto il legamento crociato nella partita di debutto della Francia al Mondiale contro l’Australia. A sostituirlo è stato il fratello Theo. Il difensore del Bayern si è già operato, con l’intervento chirurgico che è perfettamente riuscito, ma la sua stagione è già finita.

Come riportato da L’Equipe, Lucas avrebbe pensato seriamente al ritiro, dopo essere stato vittima dell’ennesimo grave infortunio ma dopo un colloquio con la madre ci avrebbe ripensato. Vengono così confermate le dichiarazioni del dirigente del Bayern, Hasan Salihamidzic, che vogliono Lucas pronto a tornare più forte e sempre con la maglia dei bavaresi.

Continua a leggere

Bundesliga

Brekalo vicino al ritorno in Italia: trattativa avanzata col Bologna

Pubblicato

:

Brekalo

Secondo quanto raccolto da TMW, Josip Brekalo sarebbe a un passo dal ritorno in Serie A. Il Bologna di Thiago Motta ha trovato l’intesa con il Wolfsburg. L’esterno croato è una richiesta esplicita del nuovo allenatore rossoblù che proverà a rilanciarlo dopo i sei mesi bui in Germania che gli sono costati la convocazione al Mondiale.

Brekalo aveva segnato 7 gol nella scorsa annata con il Torino, ma i granata preferirono non riscattarlo ritenendo troppo esoso il costo del cartellino. Al suo ritorno in Germania, nonostante gli ottimi risultati della squadra, il giocatore scuola Dinamo Zagabria ha registrato solo sette presenze e quasi tutte da subentrato.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969