Connect with us
Edouard Mendy compie 30 anni: dalla Ligue 2 fino alla Champions League

Generico

Edouard Mendy compie 30 anni: dalla Ligue 2 fino alla Champions League

Pubblicato

:

Mendy

Oggi, 1 marzo 2022, Edouard Mendy compie 30 anni. Il portiere del Chelsea sta acquistando notevole importanza sul panorama internazionale: le sue prestazioni eccellenti convincono proprio tutti, ormai Mendy rientra nell’élite dei portieri in attività in Europa. Nato in Francia da genitori senegalesi, Mendy è arrivato in Inghilterra nel settembre 2020: i Blues lo hanno acquistato dal Rennes per 24 milioni di euro. Con la maglia del Chelsea, il portiere senegalese ha raggiunto l’apice della propria carriera: la vittoria della Champions League contro il Manchester City porta anche la sua firma. Si tratta di un giocatore che ha raggiunto la maturità calcistica in fase avanzata: basti pensare che fino ai 26 anni, Mendy non aveva ancora debuttato in Ligue 1.

LA CARRIERA

Mendy inizia la propria carriera calcistica nel 2011, con la maglia del Cherbourg. Esordisce con la prima squadra l’anno seguente, all’età di 20 anni: Mendy disputa la sua prima stagione da professionista del Championnat National, la “Serie C” francese. Fino all’estate 2014, il portiere resta sotto contratto con il Cherbourg: il mancato rinnovo costringe Mendy allo svincolo. Resterà senza una squadra per un anno, poi arriva la chiamata dell’Olympique Marsiglia. Tuttavia, per lui non ci sarà spazio in prima squadra: sarà aggregato al gruppo riserve, senza la possibilità di esprimersi e mostrare le sue straordinarie capacità. La svolta avviene nell’estate 2016: il Reims lo ingaggia a titolo gratuito. Mendy riparte quindi dalla Ligue 2, e a differenza dell’esperienza con il Marsiglia, viene schierato titolare.

L’approdo nella prima categoria di calcio francese avviene nel 2018/19: all’età di 26 anni il portiere arriva finalmente in uno dei top campionati europei. In Ligue 1, Mendy contribuisce fin da subito alla salvezza del club: il portiere senegalese disputa tutte le partite, attirando su di sé gli occhi delle altre società francesi. In particolare, Mendy suscita l’attenzione del Rennes: l’offerta di 7,5 milioni di euro è sufficiente per il Reims, che cede il portiere a titolo definitivo. La stagione con la maglia rossonera è un successo: Mendy subisce 19 gol in 24 partite disputate, tenendo la porta inviolata per ben 9 volte. A fine stagione viene premiato dalla Federazione calcio francese con il titolo di miglior portiere della stagione 2019/20.

LA SVOLTA DEFINITIVA: L’APPRODO AL CHELSEA

Il 24 settembre 2020, il Rennes cede all’offerta di un top club europeo e lascia partire Mendy dopo una sola stagione. Si tratta del Chelsea di Frank Lampard (poi sostituito da Thomas Tuchel), che lo acquista a titolo definitivo per 24 milioni di euro. La stagione dei Blues inizia con qualche difficoltà, dovute ai problemi riscontrati dall’ex calciatore: l’arrivo di Tuchel in panchina permette al Chelsea di scalare la classifica, ma i londinesi in campionato non vanno oltre al 4° posto. In Champions, però, la situazione è ben diversa: i Blues conquistano la finale della competizione dopo 9 anni dall’ultima volta. Il gol di Havertz e le parate di Mendy permettono al club di conquistare la seconda Champions League della sua storia.

Nella stagione corrente, il Chelsea è terzo in Premier League. Il titolo nazionale sembra quasi impossibile, vista la distanza che separa i Blues dal Manchester City (16 punti). La competizione a cui i Blues possono ambire è proprio la Champions League: la vittoria per 2-0 contro il Lille ha ipotecato il passaggio della squadra ai quarti di finale. Inoltre, pochi giorni fa si è disputata la finale di Carabao Cup tra Chelsea e Liverpool: le parate di Mendy hanno tenuto vive le speranze dei Blues fino al 120′, ma ai rigori la squadra di Klopp ha avuto infine la meglio.

I TROFEI IN BACHECA

Nonostante un po’ di amarezza per l’ultimo trofeo mancato, Mendy può ritenersi soddisfatto del proprio palmarés. Approdato in Ligue 1 a 26 anni, il portiere senegalese ha vinto 5 prestigiosi titoli negli ultimi 4 anni. Oltre alla Champions League, Mendy ha di recente conquistato la Coppa D’Africa con la sua Nazionale: battendo in finale l’Egitto ai rigori, il Senegal ha trionfato per la prima volta nella storia della competizione. La cavalcata dei Leoni della Teranga non era iniziata nel migliore dei modi: 5 punti ottenuti nella fase a gironi, con due pareggi per 0-0 contro Malawi e Guinea. Ma a partire dagli ottavi di finale, le parate di Mendy e i gol di Mané hanno trascinato la squadra alla conquista del torneo. Il portiere, oltre a questi due trofei, ha vinto due Mondiali per Club (2020 e 2022) e una Supercoppa Europea, arrivata nell’ultima edizione contro il Villarreal.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Klopp: “Chiedo scusa: dobbiamo reagire subito!”

Pubblicato

:

Klopp

Jurgen Klopp, nel post-partita del match giocato contro il Wolverhampton, ha analizzato la partita sorprendentemente negativa della sua squadra. La sconfitta è maturata dopo un 3-0 roboante e con due gol segnati nel primo quarto d’ora. Il Liverpool ora è decimo a 13 punti dal quarto posto e ha subito la terza sconfitta nelle ultime tre trasferte di Premier League. Queste le parole di Klopp:

“Chiedo scusa ai tifosi. Non riesco a spiegarmi come abbiamo fatto a giocare così male, soprattutto nei primi quindici minuti quando siamo stati orribili. Dobbiamo solo lavorare per cambiare questo trend e uscire da questo periodo negativo”.

Continua a leggere

Flash News

Brutte notizie per Inzaghi: infortunio in allenamento in casa Inter!

Pubblicato

:

Inter

Simone Inzaghi è costretto a fare i conti con una perdita abbastanza importante in vista del derby di Milano. L’allenatore dell’Inter, infatti, non avrà a disposizione Correa, che ha accusato un risentimento muscolare al flessore della coscia destra.

Continua a leggere

Calciomercato

Rinnovo Lazio-Romero, frenata nella trattativa: il motivo

Pubblicato

:

Luka Romero in gol

In casa Lazio Il Messaggero parla di malumore per una vicenda legata ai rinnovi contrattuali programmati. Uno tra questi è quello di Luka Romero, gioiellino dei biancocelesti che sta scalando le gerarchie di Sarri ma non sta ricevendo il minutaggio che vorrebbe.

SUL RINNOVO

Infatti, l’accordo per il rinnovo era stato trovato, la firma era quasi certa. Poi la brusca frenata di Romero, deluso dallo scarso impiego. Non sappiamo per quanto possa ancora slittare la firma, in quanto si arriverebbe ad un punto in cui il potere contrattuale sarà quasi pari a 0 e si rischia di perdere un giovane di prospettiva senza incasso.

La richiesta per l’ingaggio e per la firma subito è di 800 mila euro a stagione, cifra che Lotito non vorrebbe investire, soprattutto alla luce dell’accordo già trovato a cifre inferiori. Ma Romero non ci sta, vuole essere più considerato da Sarri, e al momento è tutto bloccato.

Continua a leggere

Generico

Nessun aumento di capitale fino al 2025 per la Juventus

Pubblicato

:

Tifosi bianconeri

Come è noto, sono giorni difficilissimi in casa Juventus. I risultati sul campo latitano, l’unica gioia in Coppa Italia, e e la situazione societaria, se vogliamo, è messa ancora peggio. Dopo i 15 punti revocati, i bianconeri temono nuove sanzioni, ma bisogna comunque rispondere sul campo e restare concentrati. Nel frattempo in casa Juve si analizza anche il capitale da investire.

Come riporta Tuttosport, nelle scorse ore la Juventus ha diffuso il documento che spiega come fino al termine della stagione 2024-2025 non siano previsti ulteriori aumenti di capitale. Piove sul bagnato a via Druento.

 

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969