Dove trovarci

Roma, da Taison a Brahimi: chi sostituirà El Shaarawy?

Il passaggio di Stephan El Shaarawy allo Shanghai Shenhua è arrivato come un fulmine a ciel sereno. Si dice che cambiare idea sia forma suprema d’intelligenza. Il faraone lo sa, anche a dispetto di dichiarazioni, come quelle della scorsa settimana, che lasciavano presagire un futuro nella capitale, sponda giallorossa del Tevere.

“Non me la sento di lasciare l’Europa. Ho ancora voglia di giocare nel calcio più importante. È troppo presto, a nemmeno 27 anni, per fare una scelta così drastica”

Una cessione pesante quanto amara, perchè appunto inauspicabile, che obbliga ora la società capitolina a lavorare sul mercato, per cercare di far fronte all’addio di quello che è stato a tutti gli effetti il giocatore più determinante (e prolifico) della scorsa stagione.

I POSSIBILI SOSTITUTI

Un nome che sta prendendo sempre più piede in orbita giallorossa, è quello di Taison, pupillo di Fonseca, che lo ha allenato e valorizzato allo Shaktar. Dopo tanti anni trascorsi in Turchia, l’esterno verdeoro vuole giocarsi la grande chanche nel “calcio che conta”, anche all’alba di 31 primavere che destano non pochi dubbi sul taccuino del ds giallorosso Petrarchi.

Un’altra pista calda è quella di Brahimi, già accostato alla Roma nella scorsa sessione estiva di mercato, potenzialmente il colpo più semplice perchè arriverebbe a parametro zero. L’algerino quest’anno ha vissuto la sua migliore stagione al Porto dal punto di vista realizzativo, raggiungendo per la prima volta in doppia cifra: per lui 31 presenze e 10 gol​.

Il grande sogno resta quello di Fekir, per il quale servirebbe però un esborso monstre, tre volte l’incasso della cessione di El Shaarawy. Ma la Roma ci prova, anche se ci sarà da battere la concorrenza dell’Arsenal, che dispone di maggiori risorse economiche oltre che di un appeal superiore rispetto a quello dei giallorossi.

La Cina toglie, la Cina dà? Perchè Yannick Carrasco, dopo un anno in Oriente, ha di nuovo fame di Europa, anche considerando la rosea età di 25 anni, troppo pochi per accomodarsi nella periferia del pallone (o cimitero di elefanti che dir si voglia) del calcio cinese. Chissà se la Roma, che già aveva sondato il giocatore diversi anni fa, deciderà di farci un pensierino.

A riportarlo è CalcioMercato.com.

(Fonte immagine di copertina: Profilo Twitter AS Roma)

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calciomercato