Connect with us

Flash News

England calling per Calhanoglu: il diez rossonero cosa farà?

Pubblicato

:

Hakan Calhanoglu, dopo la prima gratificante stagione in maglia rossonera, quest’anno sta vivendo un’annata caratterizzata da prestazioni decisamente poco positive. 

QUALCHE NUMERO

Nei freddi quanto veritieri numeri, infatti, si può trovare riscontro dell’involuzione tecnica e in termini di rendimento del playmaker turco: se nel primo anno da rossonero Calhanoglu aveva messo a segno 10 gol e 13 assist, quest’anno l’ex Bayer Leverkusen ha timbrato il cartellino solamente 2 volte tra campionato e coppe e servito 3 assist in meno rispetto alla scorsa stagione. Ad incorniciare questo magro contributo vi sono anche prestazioni decisamente sottotono caratterizzate da errori banali e decisivi che hanno portato i volubili supporter del turco a sostituire gli scroscianti applausi con fischi assordanti. Supportato e sopportato solamente dai compagni e da Gennaro Gattuso, Hakan a Gennaio era stato vicinissimo alla cessione in Bundesliga ma la ferma opposizione dell’allenatore di Schiavonea aveva bloccato tutto.

CALCIOMERCATO

Ora, tuttavia, dopo le deludenti prestazioni in campionato e la cocente eliminazione dalla Coppa Italia per mano della Lazio, il futuro dell’allenatore rossonero appare in bilico e di conseguenza anche quello di Calhanoglu. Secondo Fanatik, quotidiano sportivo turco, in queste ultime ore si sarebbe manifestato un forte interesse per il trequartista turco dall’Inghilterra con il West Ham ed il Leicester decisamente interessate al giocatore. Entrambe le formazioni, infatti, sono alla ricerca da tempo di un trequartista che sappia portare qualità e imprevedibilità alla loro manovra offensiva dopo che due esperti del mestiere come Payet e Mahrez li hanno lasciati per accasarsi rispettivamente al Marsiglia ed al Manchester City. Individuato questo ricercato profilo in Calhanoglu, gli Hammers e le Foxes hanno incominciato una fitta campagna di sondaggi per il giocatore che ha portato il Milan a fissare il prezzo del turco a 25-30 milioni di euro.

Il prezzo non proibitivo, la nota disponibilità economica dei club inglesi ed il feeling deteriorato tra Calhanoglu e il Milan etichetta questa operazione come tutt’altro che impossibile. Metteteci poi la possibile partenza dell’ultimo strenuo difensore del turco, Gennaro Gattuso e l’inconfondibile attrazione della Premier League ed ecco che pensare di vedere il Diez turco in Inghilterra appare tutt’altro che irreale.

http:/https://youtu.be/RCfiB5DPmCg

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Genoa-Cittadella, le probabili formazioni: rischio turnover per Coda

Pubblicato

:

Genoa

Dopo una settimana decisamente movimentata in casa Genoa, il focus è ora tutto sulla sfida di domenica 4 dicembre contro il Cittadella. I rossoblù tornano al Ferraris, che si preannuncia gremito come al solito. La Gradinata Nord, per i primi 15 minuti, protesterà rimanendo in silenzio.

La protesta è rivolta non alla squadra, come la situazione di crisi potrebbe far pensare, bensì contro la giustizia sportiva che ha comminato severe sanzioni ad alcuni tifosi genoani rei di aver violato delle norme esultando in occasione del gol dell’1-2 di Yeboah in Venezia-Genoa. Garantito il massimo sostegno a giocatori e staff dunque, nonostante gli striscioni comparsi in settimana a Marassi e al Pio.

Dal canto suo, il gruppo ha soprattutto pensato a ricompattarsi in questi giorni di preparazione, come testimoniano le dichiarazioni di Bani e Strootman a margine della festa di Natale del settore giovanile. I due hanno dato ragione a Blessin riguardo alle pesanti critiche mosse dal tecnico per l’atteggiamento della squadra e si sono detti concentrati a migliorare il rendimento.

Bisognerà farlo in fretta, poichè dopo la sfida al Cittadella a Genova l’8 dicembre arriverà il Sudtirol. Il weekend seguente, poi, ci sarà la trasferta di Ascoli. Intanto, però, ecco le probabili scelte dei due allenatori per Genoa-Cittadella.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI GENOA-CITTADELLA

In ragione del tour de force in arrivo, Blessin pensa a un turno di riposo per Massimo Coda: al suo posto potrebbe giocare Puscas. Il rumeno non ha brillato nella trasferta di Perugia, ma la prima occasione da titolare in casa potrebbe galvanizzarlo. A centrocampo ancora indisponibile Badelj, mentre il ristabilito Sturaro si candida a una maglia dal primo minuto. Dopo l’esito negativo dell’esperimento in Umbria, si dovrebbe tornare al 4-2-3-1.

Nel Cittadella di Gorini sono tre le assenze pesanti: a Felicioli e Baldini si è aggiunto anche Beretta, che non partirà per un problema al polpaccio. Antonucci agirà alle spalle dei due attaccanti, centrocampo a 3 con Carriero, Pavan e Branca.

Genoa (4-2-3-1): Semper; Hefti, Bani, Dragusin, Sabelli; Strootman, Sturaro; Gudmundsson, Aramu, Jagiello; Puscas. All.: Blessin

Cittadella (4-3-1-2) Kastrati; Vita, Perticone, Frare, Cassandro; Carriero, Pavan, Branca; Antonucci; Tounkara,Varela. All.: Gorini

Continua a leggere

Flash News

Le parole d’addio di Mertens a Martinez: “Per sempre nel mio cuore”

Pubblicato

:

Qatar 2022

Dopo l’uscita ai gironi del Mondiale, l’ex attaccante belga del Napoli Dries Mertens ha voluto dedicare un post all’ormai ex Ct Roberto Martinez, che ha detto addio alla nazionale. “Per sempre nel mio cuore. Grazie per i bei momenti”.

Con queste parole il giocatore del Galatasaray ha congedato l’allenatore che ha tenuto le redini del Belgio dal 2016, e che dopo l’ennesimo fallimento con la nazionale belga si ritrova adesso in cerca di una panchina.

 

Continua a leggere

Flash News

Stati Uniti da record, sono i più giovani del Mondiale

Pubblicato

:

Uruguay

Gli Stati Uniti scendono in campo a breve per affrontare l’Olanda negli ottavi di finale di Qatar 2022. La squadra statunitense è quella con l’11 iniziale più giovane di tutta la competizione e oggi segna un nuovo record.

BABY PRODIGIO

Il giovane centrocampista degli Stati Uniti, Yunus Musah, che in Italia piace ad Inter e non solo, sta disputando un ottimo Mondiale fatto di quantità e qualità. Musah, titolare anche nel match valido per gli ottavi di finale contro l’Olanda, con questo gettone fa registrare un nuovo record per la selezione a stelle e strisce. Nella presenza contro l’Olanda, con i suoi 20 anni e 4 giorni, Musah diventa il più giovane calciatore statunitense a partire titolare in un match ad eliminazione diretta del Mondiale, record appartenuto fino ad ora ad una leggenda del calcio negli States: Landon Donovan fermo a 20, 3 mesi e 13 giorni.

 

Continua a leggere

Flash News

Lautaro scivola in panchina, Batistuta: “Non è necessario che giochi con Alvarez”

Pubblicato

:

Lautaro

Dopo il passo falso iniziale contro l’Arabia Saudita, l’Argentina si è ripresa e ha strappato il pass per gli ottavi di finale da prima nel girone. Tra le delusioni di queste prime tre gare c’è sicuramente Lautaro Martinez. Su di lui ha parlato uno dei più grandi bomber argentini: Gabriel Omar Batistuta.

BATISTUTA È CERTO: “NON È NECESSARIO”

Non sta andando come ci si aspettava il Mondiale di Lautaro Martinez, ancora a secco di gol e scavalcato nelle gerarchie da Julian Alvarez. Il centravanti dell’Inter si è mostrato spesso nervoso e poco coinvolto nel gioco della squadra di Scaloni. Su di lui pesa la prima gara, dove per due volte si è visto annullare il gol per fuorigioco millimetrico. La sconfitta dell’Argentina ha, inoltre, spinto il ct ha varare qualche cambio. Dopo la staffetta nel match contro il Messico, Julian Alvarez si è preso il posto da titolare contro la Polonia e, probabilmente, contro l’Australia. Di Lautaro ha parlato a Tyc Sport l’ex attaccante dell’albiceleste Gabriel Omar Batistuta:
Penso che non ci sia lo spazio per farli giocare insieme e anche che non sia necessario. Non vedo la necessità da parte dell’Argentina di giocare con due numeri 9. Non tutte le squadre hanno giocatori di questa qualità lì davanti e questo mi fa ben sperare per il torneo. Non credo comunque che possano giocare insieme a meno che non sia successo qualcosa di strano e tu debba segnare 3-4 gol tutti insieme“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969