Connect with us
ESCLUSIVA - L'analisi di Luigi Iacomino sul Girone C di Lega Pro: "Classifica cortissima! Il margine d'errore è ridotto per tutti"

Generico

ESCLUSIVA – L’analisi di Luigi Iacomino sul Girone C di Lega Pro: “Classifica cortissima! Il margine d’errore è ridotto per tutti”

Pubblicato

:

Aquila Montevarchi

La redazione di Numero Diez ha avuto il piacere di intervistare Luigi Iacomino, noto talent scout e football management. Oltre ad essere un grande conoscitore del calcio giovanile, è anche un esperto di Lega Pro. Ai nostri microfoni ha analizzato la situazione del Girone C, soffermandosi particolarmente sulla situazione dei club campani.

LOTTA AL VERTICE TRA CATANZARO E CROTONE

Il Catanzaro è primo per la qualità della rosa. Basta pensare a calciatori come Iemmello, Vandeputte, Biasci, sono andati molto in rete. Anche a centrocampo ci sono calciatori esperti per la categoria, come Sounas, ex Monopoli, e Verna, che fanno realmente la differenza. Ribadisco anche l’importanza del tecnico Vivarini. Gran merito anche al presidente Floriano Noto, che da anni fa investimenti per la squadra, per tentare di salire.

Indubbiamente anche il Crotone ha una rosa molto importante. Basta citare il tridente Gomez, Chiricò e Kargbo, calciatori che hanno esperienza anche in categorie superiori. Importante è il mediano Carraro, che ha giocato con il Perugia in Serie B. L’esperienza di Lerda è un fattore importante. Però dico che il Catanzaro ha qualcosa in più. Da non sottovalutare il fatto che conosce bene la categoria, mentre il Crotone viene da due retrocessioni consecutive, quindi potrà riscontrare qualche difficoltà in più. Inoltre il Catanzaro ha già vinto lo scontro diretto, per me è favorito. I numeri parlano chiaro: 18 vittorie e tre pareggi.

È un campionato complicato. Dalla quarta all’undicesima ci sono solamente sei punti di differenza, per non parlare che dall’ottavo posto ci sono sei punti dalla zona playout. La classifica è cortissima, pertanto il margine d’errore è ridotto“.

IL CAMMINO DELLA JUVE STABIA ED I GIOVANI

“È una squadra che ha vinto molte partite di misura. L’attacco della Juve Stabia segna poco. Pandolfi, Zigoni e Santos hanno segnato due gol a testa. Tanta importanza viene data alla fase difensiva, dove c’è il contributo degli esperti Caldore ed Altobelli, mentre Cinaglia e Tonucci sono da tempo infortunati. Per quanto riguarda i terzini, non mi entusiasmano molto. Soprattutto i panchinari Peluso e Dell’Orfanello non stanno dimostrando di avere quel passo in più per questa categoria. 

Ho visto dal vivo D’Agostino nella partita in cui ha fatto doppietta alla Virtus Francavilla. Mi ha fatto molto piacere. Purtroppo viene impiegato poco. Non so come mai Colucci non gli dia tanto spazio. Nell’ultima partita contro la Gelbison è entrato negli ultimi minuti, ed ha innescato il gol di Zigoni. Secondo me meriterebbe più spazio. Anche Guarracino potrebbe giocare di più. Un giovane che si sta mettendo in evidenza è Vimercati, difensore centrale, fiore all’occhiello della squadra. Anche Silipo ha un ottimo potenziale, ma mi aspetto qualcosa in più. Ricordo quando lo vedevo all’opera nel settore giovanile della Roma. Quest’anno ha fatto un gran gol contro il Monopoli, poi purtroppo le prestazioni non sono state sempre positive”.

DELUSIONE TURRIS

“Per analizzare i problemi della Turris bisogna partire a monte, dalla decisione di mandare via Canzi ad inizio campionato. Poi è arrivato Padalino, che è un tecnico esperto, poi mandato via. Nelle ultime stagioni aveva fatto molto bene prima alla Juve Stabia e poi al Siena. È un allenatore da progetto a lungo termine. Se gli dai la panchina, deve rimanere fino all’ultimo, non puoi mandarlo subito via. Poi è arrivato Di Michele, che è stato un gran calciatore, che ha giocato tanti anni in Serie A. Da allenatore ha allenato prevalentemente i giovani, è stato un incognita. La Turris ha tanti calciatori importanti, ed ha un alto valore economico. Ha calciatori del calibro di Giannone, Leonetti, Maniero, calciatori che costano. Ora è tornato Franco, un altro calciatore importante. Anche in difesa ci sono ottimi giocatori, come Contessa, Frascatore e Ardizzone. Trovarsi in zona retrocessione è assurdo, con questa squadra e soprattutto con questi costi. Vediamo cosa succede. Sicuramente saranno stati fatti gravi errori a livello tecnico-organizzativo da parte della società.

Antonio Vitiello è un talento scuola Napoli, che ha militato nell’under 17. Ha già fatto esperienza al Portici e al Cerignola. Al Cerignola l’anno scorso l’ho visto molto bene nel 4-3-3 di Michele Pazienza. Ha giocato con regolarità nel ruolo di terzino destro. Quest’anno ha giocato invece nel ruolo di quinto di centrocampo. Con Di Michele ha iniziato a trovare spazio. Con Fontana potrebbe giocare nuovamente nella difesa a quattro. Ha ottime caratteristiche difensive: è un ragazzo molto bravo a tenere la posizione, a fare la diagonale e nel cercare la profondità nelle ripartenze. È un 2003, va monitorato assolutamente. Potrà avere una crescita esponenziale e salire di categoria”.

AVELLINO TRA ALTI E BASSI

L’Avellino è stato deludente. Mister Taurino ha deluso sia dal punto di vista tecnica che tattico. La squadra non produceva gioco. A volte è stata davvero imbarazzante, in alcune partite non riusciva a tirare in porta. La squadra ha un gran potenziale, con giocatori del calibro di Di Gaudio, Micovschi, Di Gaudio, Kanoute e Trotta. La squadra non riesce a ritrovarsi, pur avendo giocatori importanti. In difesa c’è Aya, che ha tanta esperienza anche in Serie B. Purtroppo questo ragazzo patisce un po’ troppo gli infortuni. Vedremo se con mister Rastelli riuscirà a trovare la continuità. Credo che l’Avellino sia una squadra destinata a risalire con Rastelli, potrà tranquillamente ambire ai playoff, visto che la classifica è corta. Potrebbe addirittura puntare al terzo posto”.

LA NEOPROMOSSA GIUGLIANO

“Il Giugliano paga l’handicap di non giocare al De Cristofaro. Gioca praticamente sempre in trasferta. Ha seguito una determinata linea di organizzazione tecnica, magari in accordo tra il direttore Amodio ed il mister Di Napoli: ha scelto calciatori pronti per la categoria, come Piovaccari, Nocciolini e Salvemini. Andare sull’usato sicuro per ottenere una salvezza tranquilla. Solo in porta c’è il giovane Sassi, che è un 2003, in prestito dall’Atalanta. Lo stesso Scanagatta, classe 2002 anche lui in prestito dall’Atalanta, conosceva già la categoria perché l’anno scorso ha giocato a Pagani. Credo che il loro obiettivo sia una salvezza tranquilla: per ora sono in linea con i programmi. Devono sempre stare attenti, poiché la classifica è corta. In basso il Messina si è staccato, e questa cosa può favorire alcune squadre”.

Flash News

Colpani e Palladino a DAZN: “Sarà una sfida dura”

Pubblicato

:

Frosinone-Monza formazioni

Tra pochi minuti avrà inizio la sfida tra Monza e Roma. I brianzoli ospiteranno i giallorossi guidati da Daniele De Rossi. Entrambe le squadre stanno vivendo un periodo molto importante. I padroni di casa arrivano alla sfida con due vittorie consecutive contro il Milan e la Salernitana. Oggi potrebbe essere un’occasione importante per le due formazioni per dare continuità ai risultati dell’ultimo periodo. Prima dell’inizio del match sono intervenuti ai microfoni di DAZN il tecnico Raffaele Palladino e Andrea Colpani.

LE DICHIARAZIONI DI RAFFAELE PALLADINO 

ROMA DI DE ROSSI –Io e Daniele siamo molto amici, ea già un allenatore in campo. Farà l’allenatore a grani livelli, ci mette cuore e passione. Sono contento che stia sfruttando quest’opportunità; la squadra sta avendo grandi miglioramenti, si vede la sua mano”.

LE DICHIARAZIONI DI ANDREA COLPANI

PARTITA –Sarà una partita difficilissima, la Roma è una squadra molto forte. Ci aspettiamo una partita veramente dura, di duelli, cercheremo di mettere in mostra il nostro atteggiamento come sempre e le nostre qualità”.

 

Continua a leggere

Flash News

Gila carica la Lazio: “Una vittoria stasera vale metà stagione”

Pubblicato

:

Mario Gila, difensore della Lazio

Il difensore della Lazio Mario Gila ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dall’inizio della sfida tra i biancocelesti e il Milan. Una gara, quella dell’Olimpico, che per i biancocelesti è fondamentale per restare ancorata alla corsa per ottenere un posto in Champions League. Proprio su questo si è soffermato il centrale spagnolo poco prima dell’inizio della gara contro i rossoneri. In questo momento, infatti la Lazio è ottava in classifica, a -8 dal Bologna quarto e -6 dall’Atalanta che occupa la quinta posizione, che al momento potrebbe valere comunque un posto in Champions League il prossimo anno. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Fiorentina e contro il Milan vogliono cambiare subito marcia.

3 PUNTI FONDAMENTALI – “Partita importantissima per noi, tre punti che ci possono dare tranquillità e farci avvicinare alla Champions. Tre punti questa sera possono valere metà stagione”, ha dichiarato Gila.

Dopo un inizio di stagione rilegato in panchina, Gila ha conquistato il posto da titolare complice anche qualche problema fisico di Romagnoli e Casale e da metà novembre è sempre stato schierato dal 1′ da Maurizio Sarri, fino all’espulsione contro il Torino. Il 23enne torna oggi titolare dopo aver scontato la squalifica nella scorsa giornata contro la Fiorentina e agirà al fianco di Romagnoli.

Continua a leggere

Flash News

Lotta Napoli-Juventus per il Mondiale per Club: ADL presenterà ricorso alla FIFA per estromettere i bianconeri

Pubblicato

:

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, Serie A, Coppa Italia, Champions League

Siamo già in tema Napoli-Juventus. Questo weekend, precisamente domenica sera alle ore 20:45, la sfida di Serie A. Fuori dal campo, però. la partita è concentrata sulla partecipazione delle due squadre al prossimo Mondiale per Club. I bianconeri formalmente possono solo sperare che i partenopei vengano sconfitti al ritorno di Champions dal Barcellona. Il Napoli, invece, se vincesse almeno altre due partite in Europa, accederebbe alla nuova competizione che prenderà il via nel 2025.

Secondo quanto riportato da Radio Kiss Kiss, però, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis sarebbe al lavoro per presentare un ricorso alla FIFA per l’estromissione della stessa Juventus dal prossimo Mondiale per Club. Ciò garantirebbe al Napoli una grandissima possibilità per l’accesso alla competizione, visto che come pretendente rimarrebbe la Lazio, ma che è ben più indietro nel ranking.

Continua a leggere

Flash News

I convocati dell’Olanda per le partite di marzo: prima volta per Zirkzee, ci sono anche due interisti

Pubblicato

:

Bigica

L’Olanda si prepara a scendere in campo contro la Scozia (in casa) e contro la Germania (in trasferta). Si tratta di due amichevoli, utili a CT e giocatori per rodare i meccanismi verso Euro2024. In vista di questi due impegni, Ronald Koeman, tecnico della Nazionale olandese, ha diramato l’elenco dei convocati. Tra questi, figurano ben sei giocatori presenti in Serie A, tra cui la prima – meritatissima – volta di Joshua Zirkzee. L’attaccante in forza al Bologna, tra l’altro, incrocerà dall’altra parte del campo uno che di solito gli fornisce gli assist come Lewis Ferguson.

Oltre all’ex Bayern, ci sono Denzel Dumfries, Stefan De Vrij, Teun Koopmeiners e Tijjani Reijnders. Presenti anche tre conoscenze del nostro campionato come Matthijs De Ligt, Jerdy Schouten e Gini Wijnaldum. Scopriamo, dunque, la lista completa dei giocatori che vestiranno la maglia Orange nei due impegni che attendono l’Olanda.

LA LISTA DEI CONVOCATI DELL’OLANDA

Questo, dunque, l’elenco completo dei convocati di Ronald Koeman:

  • PORTIERI: Bizot, Flekken, Olij, Verbruggen;
  • DIFENSORI: Ake, Blind, Van Dijk, Dumfries, Frimpong, Geertruida, Hartman, De Ligt, Timber, De Vrij, Van De Ven;
  • CENTROCAMPISTI: Frenkie De Jong, Koopmeiners, Reijnders, De Roon, Schouten, Verman, Wijnaldum, Wieffer;
  • ATTACCANTI: Brobbey, Depay, Gakpo, Malen, Xavi Simons, Zirkzee, Weghorst.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969