Connect with us
ESCLUSIVA Torreira: nessun problema per la Fiorentina che lo riscatterà

Calciomercato

ESCLUSIVA Torreira: nessun problema per la Fiorentina che lo riscatterà

Pubblicato

:

Torreira

Ore un po’ confusionarie in casa Fiorentina di questi tempi, in particolare sulla situazione che riguarda il giocatore gigliato forse più rappresentativo ad oggi (dopo la partenza di Dusan Vlahovic) e cioè Lucas Torreira.

Tante indiscrezioni, anche in contraddizione tra di esse, scorrono via via nel corso del tempo e disegnano una circostanza che invece, nella realtà, è già chiara sia per il centrocampista (che vuole restare) che per la Viola (che lo vuole prendere a titolo definitivo).

Torreira sarà riscattato dalla Fiorentina e diventerà un calciatore gigliato a tutti gli effetti. La notizia non era così difficile da cogliere, ma restano da limitare gli ultimi dettagli. In particolare, è vero che nei mesi scorsi la società di Commisso abbia pensato di chiedere uno sconto sui 15 milioni pattuiti per il diritto di riscatto, ma oggi sa bene che non è più possibile perdurare su questa posizione perché il giocatore continua ad inanellare delle prestazioni egregie, una dopo l’altra.

L’Arsenal lo aveva pagato quasi 30 milioni nell’estate del 2018 ed ora non potrà certamente fare sconti sulla metà circa (i londinesi hanno già comunque incassato 1,5 milioni per il prestito) dopo una stagione, appunto, vissuta da protagonista altrove.

Dicevamo dei dettagli da limare che, quindi, non riguarderanno più lo sconto sul prezzo del cartellino, bensì le modalità di pagamento ed anche l’ingaggio del centrocampista uruguaiano.

D’altronde Pablo Bentancur, il procuratore di Torreira, ha già incontrato la Fiorentina. Con l’Arsenal il suo assistito ha un contratto da 3 milioni netti all’anno e tale cifra non si discosterà di molto da quella che otterrà dalla Viola.

Quattro goal ed un assist in stagione fin qui per Torreira, che si sta prendendo sulle spalle la Fiorentina.

Calciomercato

Galliani sul mercato: “Di Gregorio? Non ho parlato con nessuno”

Pubblicato

:

d'alessandro

Al suo arrivo alla sede della Lega Calcio per l’assemblea odierna, l’AD del Monza Adriano Galliani è stato intervistato dai giornalisti presenti sul momento della squadra di Palladino, sul futuro del tecnico e della rosa. Nelle ultime settimane girano infatti voci di mercato che in Brianza riguardano tra gli altri Palladino e Di Gregorio.

GALLIANI – LE PAROLE DEL DIRETTORE SUL CAMPIONATO

SUL MOMENTO – “Il Monza va avanti di partita per partita sperando di fare sempre meglio. È il miglior momento, ma ricordiamoci i 51 punti in 32 partite dell’anno scorso, perché poi noi dopo 6 partite avevamo un punto“.

SUI GOL DI PESSINA E MALDINI – “Per me è molto romantico il fatto che i due gol di Salerno li abbiano segnati due ragazzi uno nato a Milano l’altro a Monza, uno cresciuto nel settore giovanile del Milan e uno nel Monza, per me è il massimo. La prima telefonata l’ho fatta a Paolo e gli ho detto che finalmente ho un Maldini che fa gol invece del terzinaccio che avevo prima e che non segnava mai (ride, ndr)“.

SUL SCENDERE A 18 SQUADRE – “La nostra posizione è chiara. Non capiamo perché se il calendario è stato reso fitto da competizioni FIFA e UEFA ci debba rimettere il nostro campionato. Per due squadre che devono giocare di più, dobbiamo cambiare un formato che va avanti da 20 anni?“.

GALLIANI IN LEGA CALCIO – LE PAROLE SUL MERCATO

SU PALLADINO – “Palladino e io abbiamo detto che ci saremmo parlati il 27 di maggio. Questi sono i patti e si cercano di rispettarli nella vita“.

SU DI GREGORIO –Io non sto pensando a nessuno e non ho parlato ancora con nessuna squadra. Il giocatore ha ancora 3 anni di contratto e il procuratore Belloni è una brava persona. Vale 20 milioni? Non lo so, prenderò un consulente finanziario (ride, ndr). Io ragiono di anno in anno, ho sempre fatto così anche al Milan. Figuriamoci se parlo adesso di mercato, il giocatore ha un contratto

Continua a leggere

Calciomercato

Dopo Provedel la Lazio punta a blindare Zaccagni e Romagnoli

Pubblicato

:

Mattia Zaccagni, calciatore della Lazio e della Nazionale italiana (Italia) - Serie A

Tempo di rinnovi in casa Lazio, già iniziati con la firma di Provedel. Il portiere ex Spezia si è legato alla società biancoceleste fino al 2028, accordandosi per uno stipendio di 2,4 netti a stagione, bonus compresi. Come riporta TuttoSport, l’obiettivo della dirigenza laziale è quello di andare a blindare altri big che stanno andando incontro alla fine del loro accordo. Su tutti spiccano i nomi di Romagnoli, Zaccagni e Felipe Anderson.

RINNOVI LAZIO – CHI POTREBBE RIMANERE

Mattia Zaccagni è arrivato alla corte di Lotito nel luglio del 2022, dopo un’ottima stagione con la maglia dell’Hellas Verona. Con il tempo ha dimostrato di poter essere, a livello tecnico, comparabile a quelli che sono i nomi più importanti della rosa biancoceleste. Con la maglia laziale ha già superato le 100 presenze, realizzando 19 gol e 18 assist, dati che spingono verso un prolungamento del suo contratto, che attualmente è in scadenza nel 2025. Sempre secondo TuttoSport, per lui sarebbero pronti 3 milioni di euro per 5 anni.

Romagnoli è arrivato a Formello nella stessa estate di Zaccagni, facendolo però a parametro zero dal Milan. Su di lui non ci dovrebbe essere una grande fretta, calcolando che l’attuale accordo terminerà nel 2027, ma la dirigenza vuole blindare uno dei pilastri della rosa quanto prima.

RINNOVI LAZIO – CHI POTREBBE ANDARE VIA

Appare più complesso trattenere Felipe Anderson invece. Sul brasiliano la Lazio ha reso chiara la volontà di trattenerlo, offrendogli un aumento di ingaggio come chiave per convincerlo. 3.5 milioni di euro netti a stagione più bonus, questa la cifra pattuita dalla dirigenza come adatta al valore del giocatore. A far restare in stallo la trattativa è la volontà dello stesso Felipe Anderson, che potrebbe svincolarsi dai capitolini quest’estate e passare alla Juventus, principale corteggiatrice dell’esterno ex West Ham.

Continua a leggere

Calciomercato

Liverani già a rischio: La Salernitana valuta un clamoroso ritorno di Inzaghi

Pubblicato

:

Cagliari, Liverani sprona i suoi alla vigilia della sfida contro il Perugia

La Salernitana sta vivendo una stagione da incubo, ferma all’ultimo posto e a 7 lunghezze di svantaggio dalla zona salvezza. Inoltre vi sono già stati 2 esoneri in stagione e adesso, dopo la sconfitta con il Monza, si parla già di un nuovo cambio in panchina. Dall’arrivo del nuovo tecnico Liverani, la squadra ha trovato 2 sconfitte con 6 gol subiti e 0 realizzati e soltanto 3 tiri in porta in appena 180 minuti di gioco.

POSSIBILE RITORNO DI INZAGHI

Secondo quanto riportato da Il Mattino, Liverani dopo appena 2 partite potrebbe già dire addio alla Salernitana. La dirigenza granata sta seriamente valutando la possibilità dell’esonero, pensando ad un clamoroso ritorno di Filippo Inzaghi. Situazione che evidenzia notevolmente la situazione complicata che sta vivendo la squadra di Salerno.

Scenario clamoroso ma comunque possibile, viste le valutazioni della società che nelle prossime ore riguarderanno calciatori e staff tecnico. Se inizialmente Liverani, per stessa ammissione dell’amministratore delegato Milan, non era in discussione essendo arrivato in panchina da pochi giorni, adesso le carte in tavola potrebbero cambiare.

Continua a leggere

Calciomercato

Chiesa, rinnovo lontano: agente a Torino e la Juventus valuta due sostituti

Pubblicato

:

Le probabili formazioni della 24ª giornata

La Juventus, reduce dalla vittoria in extremis nei minuti di recupero con il Frosinone, torna a pensare al rinnovo di Federico Chiesa, autore di un’altra prestazione opaca e sostituito al minuto 62 con i ciociari. L’esterno italiano sta vivendo una stagiono complicata, complice qualche acciacco fisico di troppo. Ieri il suo agente, Fali Ramadani, era presente allo Juventus Stadium per assistere al match. Probabile un nuovo confronto con la società bianconera per un prolungamento di contratto, attualmente in scadenza il 30 giugno 2025.

LA JUVE VALUTA GUDMUNDSSON E FELIPE ANDERSON

La Juventus spera di trovare un accordo con Chiesa, tuttavia non sembra un’operazione scontata e senza il rinnovo potrebbero seriamente prendere in considerazione la sua cessione dinanzi ad una buona offerta. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, infatti, oltre all’esigenza di voler blindare Kenan YildizLa Vecchia Signora sta valutando due sostituti. La dirigenza sta seguendo con attenzione Albert Gudmundsson e sta sondando per Felipe Anderson.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969