Connect with us
Eto'o, ricordi e futuro: "Guardiola grande allenatore ma..."

Flash News

Eto’o, ricordi e futuro: “Guardiola grande allenatore ma…”

Pubblicato

:

Uno dei pilastri dell’Inter del Triplete ripercorre la propria carriera e apre le porte al futuro, intervistato in occasione alla serata di gala dell’Aspire Global Summit. Durante l’evento sono intervenute diverse personalità di spicco del mondo del calcio, fra cui Pochettino, Solari e Crespo ma le parole del camerunese sono state indubbiamente le più significative.

Nell’intervista riportata da As, Eto’o ha affrontato in primis l’argomento della carriera che verrà, quella da allenatore:

“Per essere un allenatore devo studiare. La mia fortuna è che da giocatore ho incontrato un grande saggio: Luis Aragonés. Mi disse di ascoltare tutte le persone che conoscevo. È ovvio che l’idea di essere un allenatore sia nella mia testa. In questo momento però sono in una fase di riflessione”.

L’ex Barça non dimentica da dove è partito, tanto da ritenere che il miglior allenatore mai avuto in carriera sia stato proprio Aragones, colui che lo ha lanciato:

 “Tutti gli allenatori che ho avuto sono speciali. Non è facile scegliere il migliore ma se devo farlo scelgo Luis. Quando ero un giocatore del Maiorca, ho avuto una chiacchierata nel suo ufficio che mi ha cambiato la vita”.

GUARDIOLA E POCHETTINO

Eto’o ha parole al miele anche per altri due grandi tecnici, oggi in Premier, diversi fra loro ma sicuramente molto simili per intelligenza calcistica.

Per Pochettino, la stima di Eto’o è altissima:

“Sono orgoglioso di vedere cosa sta facendo. Se un giorno deciderò di allenare, la prima persona che andrò a vedere sarà lui. Gliel’ho detto”.

Infine una  battuta su Guardiola, per cui prova tanto affetto senza però evitare la stilettata:

“Sono innamorato di lui come allenatore, non come persona. Però ho imparato a giocare a calcio con lui: ho interpretato la sua idea meglio di chiunque altro”.

(Fonte immagine copertina: profilo Twitter Eto’o)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Marsiglia-Psg 2-1, Malinovskyi elimina i parigini

Pubblicato

:

ESCLUSIVA

Si è conclusa pochi minuti fa Marsiglia-Psg, partita valevole per gli ottavi di finale di Coppa di Francia.

L’incontro è terminato con la clamorosa eliminazione dei parigini, sconfitti dalla squadra allenata da Igor Tudor per 2-1. Decisivo il gol di Malinovskyi che, con un sinistro potentissimo da fuori area, ha trafitto Gianluigi Donnarumma. Buona solo per le statistiche la rete siglata da Sergio Ramos, realizzata con un colpo di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo. Ennesima delusione stagionale, dunque per Messi e compagni, che hanno visto svanire un grande obiettivo stagionale.

Tutte le attenzioni della società ora sono inevitabilmente rivolte alla doppia sfida di Champions League contro il Bayern Monaco.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Leeds sfiora l’impresa: Manchester United fermato sul 2-2

Pubblicato

:

Per dare l’esatta dimensione della prestazione offerta dal Leeds questa sera contro gli storici rivali del Manchester United, occorre menzionare un paio di statistiche. In questa stagione di Premier League, tra le mura di Old Trafford, i Red Devils hanno costruito un fortino pressoché inespugnabile. Nove vittorie, un pareggio ed una sola sconfitta, contro il Brighton al debutto stagionale, in cui Ten Hag è riuscito a raccogliere scalpi di lusso come quelli di Arsenal Manchester City, uniche squadre che precedono De Gea e soci in classifica.

Fatte le doverose premesse, il match è stato all’insegna dell’intensità (come spesso e volentieri capita nel campionato inglese), a discapito tuttavia della qualità tecnica in alcune fasi della gara. Una gara che Willy Gnonto ha azzannato dopo neanche un minuto, portando in vantaggio i suoi con una rasoiata all’angolino capace di ammutolire il Teatro dei Sogni, non nuovo tuttavia ad assistere a delle rimonte da parte dei propri beniamini (basti pensare al rocambolesco derby contro il City). Lo United non si è infatti perso d’animo, creando occasioni da gol a ripetizione per tutto il primo tempo, di cui una clamorosa con Garnacho, senza riuscire però a trovare il meritato pareggio. L’aggressività del Leeds ha dato nuovamente i suoi frutti a inizio ripresa, grazie a una sfortunata deviazione di Varane nella propria porta, in quella che poteva essere una vera e propria pietra tombale sulla partita.

Sotto di due gol è emersa dunque la notevole personalità che il tecnico olandese ha saputo imprimere alla propria squadra, la stessa che appena un anno fa, di fronte alle prime di difficoltà, si squagliava come neve al sole. A suggellare la rimonta nel giro di 8 minuti ci hanno pensato Rashford, sempre più leader e trascinatore, e Sancho, tornato al gol per la prima volta da settembre.

Continua a leggere

Flash News

Il padre di Miretti contro l’Arechi: “Godono per l’infortunio”

Pubblicato

:

Miretti

La Juventus è tornata al successo dopo tre risultati negativi consecutivi. Unica macchia della serata di ieri l’infortunio di Miretti, costretto a lasciare il campo al 40′ per un dolore alla caviglia. Il classe 2003 ha quest’oggi svolto le visite di controllo, che hanno escluso fratture.

Il padre del giovane italiano, Livio Miretti, si è sfogato sui social contro il pubblico dell’Arechi per il trattamento riservato a suo figlio al momento dell’infortunio. Di seguito le sue dichiarazioni: “In Inghilterra lo stadio si alza e applaude. Qui godono e insultano. Per non parlare dei social. Che bello il calcio in Italia… purtroppo per voi torneremo presto”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Benfica prova a blindare Grimaldo: due big di Serie A sullo spagnolo

Pubblicato

:

Uno dei pezzi più pregiati del Benfica di Roger Schmidt è Alejandro Grimaldo, che a quasi 28 anni sta disputando forse la miglior stagione della propria carriera. Il contratto che lega il terzino spagnolo alle Aquile tuttavia scadrà alla fine di giugno 2023, ed è ragionevole pensare che il club lusitano, come riportato da Record, voglia impedirgli di lasciare Lisbona a parametro zero facendogli firmare un rinnovo. Il mancino di Grimaldo ha infatti attirato le attenzioni di diversi top club europei, tra cui Inter e Juventus: quest’ultima, suo malgrado, ne ha ammirato da vicino il valore nelle due partite dei gironi di Champions League.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969