Dove trovarci
Le Ultime

Euro 2020, CR7 out. Quale sarà ora il suo futuro?

La vittoria del Belgio di ieri sera ha sancito l’eliminazione dei campioni in carica del Portogallo da Euro 2020. L’uscita dei lusitani comporta anche il l’addio anticipato di Cristiano Ronaldo alla rassegna continentale. CR7 chiude il suo europeo, forse l’ultimo, con 5 gol segnati. Il campione inoltre non ha preso bene l’eliminazione e al termine del match contro il Belgio ha gettato la fascia di capitano a terra rientrando subito negli spogliatoi. L’asso portoghese ora però è chiamato a sciogliere i nodi riguardanti il suo futuro, e bisogna capire se sarà ancora a Torino o meno.

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Quando Cristiano Ronaldo l’11 Luglio 2018 firmò con la Juventus, gli venne accordato uno stipendio di 30 milioni di euro annui per 4 anni. Questo vuol dire che CR7 ha ancora un anno di contratto con i bianconeri, ma rispetto a tre anni fa le cose sono cambiate. L’acquisto di Cristiano Ronaldo, voluto fortemente da Andrea Agnelli, aveva come obiettivo quello di riportare la Champions a Torino. Le cose però sono andate diversamente, e nelle ultime stagioni il portoghese è diventato più un peso che la stella della squadra. Dal prossimo anno sulla panchina della Juventus tornerà Allegri, che nel 2019 se ne andò proprio perchè la presenza in squadra di Cr7 snaturava il gioco della sua Juve. Visti i fallimenti europei degli ultimi anni e il ritorno di Max a Torino, la permanenza di Ronaldo in bianconero appare quantomeno problematica.

Cristiano Ronaldo alla presentazione con la maglia della Juventus nel 2018 (Pic by: Vanity fair)

QUALI DESTINAZIONI PER CR7?

L’ultima parola riguardo a questa situazione spetta al giocatore, ma qualora CR7 esprimesse la volontà di trasferirsi non sarà affatto facile trovargli una sistemazione. In primis il portoghese dovrà accettare la riduzione dello stipendio, perchè sarebbero ben pochi i club ancora disposti ad offrirgli 30 milioni di euro a stagione. Anche la Juve dovrà trovare dei club pronti a pagare una certa cifra per il cartellino del fuoriclasse lusitano e non sarà una missione semplice. Per fare plusvalenza alla Juventus basterebbe vendere Cr7 a più di 25 milioni di euro, ma le richieste dei bianconeri saranno sicuramente più elevate. Le ipotesi più plausibili per Cristiano Ronaldo sono un ritorno al Manchester United oppure un trasferimento al Psg. I red devils per riportare Ronaldo ad Old Trafford potrebbero proporre uno scambio alla Juventus che prevede il ritorno di Pogba a Torino. Anche i parigini potrebbero intavolare un’operazione di scambio in cui metterebbero sul piatto Mauro Icardi, sempre piaciuto alla dirigenza della Juventus. Riguardo il Paris Saint Germain bisogna capire se dopo la campagna acquisti faraonica fatta finora sono realmente in grado di permettersi anche il 7 portoghese.

Cristiano Ronaldo ai tempi del Manchester United (Pic by: calciotoday.it)

COME SARA’ IL MERCATO DELLA JUVE?

Il mercato della Juventus dipenderà molto dal futuro di CR7. Se il portoghese rimarrà in bianconero allora si andrà solo a puntellare la rosa con acquisti mirati. Qualora Cristiano Ronaldo dovese invece andar via, la squadra sarà rinnovata profondamente; e in questa seconda opzione tra i possibili acquisti della Juve troviamo Locatelli, in pole position a centrocampo, e un interesse per Tielemans del Leicester. In attacco invece si dovrebbe rinnovare Dybala e puntare a Vlahovic o Gabriel Jesus. Cr7 sì o Cr7 no? La Juve attende impaziente per capire come muoversi

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calciomercato