Dove trovarci

Euro 2020, dove la finale? Gli aggiornamenti

Durante la conferenza stampa tenuta con la cancelliera tedesca Angela Merkel, il premier italiano Mario Draghi si è espresso a proposito del calendario dell’Europeo. Il Presidente del Consiglio sostiene che in Inghilterra attualmente vi siano troppi contagi di Covid-19 a causa della rapida diffusione della variante Delta. 

Mario Draghi e Angela Merkel, da sportmediaset.it

LA VARIANTE DELTA

La variante Delta del Covid sta diventando dominante in Europa. Il ceppo è comparso in India a fine 2020, ed è il principale responsabile dell’impennata della curva dei contagi in molti paesi. Le Nazioni europee più colpite dalla nuova forma del virus sono Russia, Gran Bretagna, Spagna e Turchia: soprattutto nelle prime due, il contagio è in fase di picco. La variante preoccupa l’Italia, tanto che è stata disposta la quarantena di cinque giorni per chi arriva dalla Gran Bretagna. Il punto della situazione è che la finale degli Europei dovrebbe giocarsi allo stadio Wembley di Londra, città attualmente in emergenza sanitaria.

Lo stadio di Wembley, da GettyImages

LE PAROLE DI DRAGHI E LA RISPOSTA UEFA

Durante la conferenza stampa, il premier ha affermato:

Ho intenzione di adoperarmi perché la finale non si faccia in un paese dove i contagi stanno crescendo rapidamente”

Parole chiare, che hanno l’aria di essere una stoccata contro la UEFA, che ha di recente chiesto al governo inglese di ampliare la capienza di Wembley a 65.000 spettatori per semifinali e finale del torneo. La risposta della UEFA è stata immediata: la Federcalcio europea non ha nessuna intenzione di spostare la finale di Euro 2020. Di seguito la comunicazione arrivata da una nota ufficiale della Federazione:

“La Uefa, la federazione inglese e le autorità inglesi stanno lavorando a stretto contatto con successo per organizzare le semifinali e la finale di Euro a Wembley e non ci sono piani per cambiare la sede di quelle partite”

LE PAROLE DELLA RAGGI E DI KALLEN

La sindaca di Roma ha appoggiato l’opinione di Mario Draghi, avanzando la possibilità che la finale si disputi allo stadio Olimpico di Roma: 

Spostare la finale degli Europei a Roma? Siamo pronti. Dopo successo dell’apertura di Uefa 2020, Roma ha dimostrato di saper organizzare grandi eventi internazionali

Il CEO Uefa, Martin Kallen, ha manifestato la sua preoccupazione per la rapida diffusione dei contagi, proponendo una soluzione più rigida per quanto riguarda la capienza consentita all’interno dello stadio:

“L’aumento al 100% degli spettatori allo stadio londinese di Wembley per semifinali e finale degli Europei era nei piani del governo inglese. Hanno dato il via libera al 50%, ma con la variante Delta non sono sicuro che si andrà oltre quello»

Martin Kallen, CEO Uefa, da Alamy.com

IL GOVERNO INGLESE

Di fronte all’emergenza sanitaria che l’Inghilterra sta vivendo attualmente, i vertici del governo britannico non hanno ancora preso decisioni ufficiali in merito. Tuttavia, l’impressione che arriva da Downing Street è che sia confermato Wembley come stadio per la finale del torneo; il governo intende far sapere a breve di essere completamente impegnato con la UEFA per far sì che le partite conclusive di Euro 2020 si possano svolgere a Londra in completa sicurezza per tutti. 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News