Dove trovarci

Euro 2020, positivi alcuni giornalisti della Rai al seguito dell’Italia

Sono risultati positivi tre giornalisti Rai al seguito della nazionale. Lo ha riportato l’ANSA questa mattina, riportando anche che quest’ultimi non hanno avuto nessun contatto diretto con i calciatori o con lo staff tecnico. C’è molta tranquillità quindi nel gruppo squadra, che domani partirà per Londra alle ore 11 da Firenze. La Rai ha anche sottolineato che ulteriori controlli saranno effettuati a tutti gli inviati che seguono l’Europeo, i quali verranno sottoposti a tampone molecolare.

Due dei contagiati sono rimasti in Inghilterra in attesa di risultare negativi ad un tampone, l’altro è invece già rientrato a Coverciano, senza però mai aver incontrato alcun elemento del gruppo squadra. Per precauzione il centro sportivo è stato chiuso e verrà sanificato attentamente nelle prossime ore. Sempre per precauzione, la conferenza stampa di oggi alle 14 sarà svolta in remoto.

CAMBIA IL TELECRONISTA

Tra i contagiati c’è anche Alberto Rimedio, storico telecronista Rai e da 7 anni voce della nazionale, celebre per aver commentato l’indimenticabile e dolorosa disfatta del 2017 contro la Svezia. Sarà necessario quindi sostituire il telecronista, che a causa della positività non potrà commentare la finale di domenica. Tra i possibili candidati vi sono Luca De Capitàni, telecronista dell’Under 21, che ha anche commentato Inghilterra-Danimarca; e Stefano Bizzotto, uno dei più bravi ed esperti telecronisti Rai. Remota ma non impossibile l’ipotesi Repice, che dovrebbe raccontare la finale, come sempre, su RaiRadio.

I nostri auguri di pronta guarigione agli operatori risultati positivi e ad Alberto Rimedio, che è stato molto sfortunato considerato che non avrà la possibilità di commentare un evento storico come una finale degli Europei.

 

Foto immagine di copertina: Alfredo Falcone – LaPresse

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News