Connect with us
Evra, Sulla Juve: "Li abbiamo mangiati per 9 anni, e torneremo"

Flash News

[VIDEO] Evra difende la Juve sui social: il suo messaggio d’amore

Pubblicato

:

La Juventus nelle ultime due settimane si è vista crollare praticamente una stagione, passando dal risultato pesante subito contro al Napoli fino alla penalizzazione di 15 punti in classifica. Di questa situazione che sta affrontando la Juventus ha voluto dire la sua un ex giocatore bianconero, ovvero Patrice Evra.

L’ex Juventus ha parlato della vicenda sul suo profilo Instagram, difendendo la Vecchia Signora e lanciando qualche bordata alle squadre avversarie.

LE PAROLE DI EVRA SUL MOMENTO DELLA JUVENTUS

“Buongiorno a tutti i miei cari juventini, ai gobbi veri perché devi essere un gobbo vero in questo momento. Non ho bisogno della Juventus, come ho sempre detto, amo la Juventus, questa è la differenza. È un momento difficile, siamo stati penalizzati di 15 punti, non è la prima volta e fa male, ma la colpa è di chi? Non sono qua per sputare su nessuno, è sempre colpa nostra. Chiedo solo una cosa a tutti i giocatori e ai dirigenti, ovvero di rispettare questa maglia, ma soprattutto di dare tutto. Io mi ricordo quando cantavate: ‘Noi vogliamo 11 leoni(imita il verso del leone, ndr)’. Non fatemi tornare… Parliamo seriamente”.

“Questa gente sta godendo, perché? Perché per quanti anni abbiamo fatto male? E no se abbiamo rubato, no, sul campo. Li abbiamo mangiati tutti, 9 campionati di fila… Quindi godete che siete primi in classifica, ma la Vecchia Signora non muore mai, è ferita, ma quando tornerà non venite a piangere. E tornerà perché la storia non muore mai. Quindi chiedo a tutti i gobbi veri di stare dietro a questa Juve perché è facile amarla quando tutto va bene… No, adesso abbiamo bisogno di tutti. Quindi forza Juve, fino alla fine. I love this Vecchia Signora! Sì, sono pazzo scatenato. Scusate se non ho fatto questo video prima, ma non mi piace saltare sulle cose. Quando c’è più calma, parla il tuo cuore. Potevo mettere una foto, ma no, ho detto quello che dice il mio cuore. Non vi ho mai dimenticato e non vi dimenticherò mai, questo è l’importante”.

Come già successo in diverse occasioni, Evra non si è tirato indietro nel difendere la sua ex squadra, e addirittura ha rifilato qualche stoccata a tutte le squadre che in questo momento stanno sbeffeggiando e accusando la Juventus per la sanzione ricevuta. Infine il francese ha chiesto a tutti i tifosi bianconeri di essere uniti ora più che mai, dimostrando il vero attaccamento alla squadra in un momento difficile come questo.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

In Serie C finisce 0-0 fra Taranto e Gelbison, ma si attende un ricorso: la situazione

Pubblicato

:

Aquila Montevarchi

Nella giornata di ieri è andata in scena la sfida fra Taranto e Gelbison, valida per la 24a giornata del Girone C di Lega Pro. La partita è terminata con un pareggio a reti inviolate, ma il risultato potrebbe essere ribaltato. I pugliesi infatti faranno ricorso per un episodio avvenuto prima del fischio d’inizio.

Come riportato da Alfredo Pedullà infatti, un giocatore del club campano ha presentato, durante la procedura di riconoscimento, una fotocopia del proprio documento di identità, prendendo poi regolarmente parte al match. Questo però è contrario all’art. 71 delle NOIF (Norme Organizzative Interne della FIGC).

Se il reclamo dovesse essere accolto, il Taranto potrebbe vincere la partita 3-0 a tavolino, anche se ancora non è chiaro il motivo per cui il direttore di gara non abbia bloccato il calciatore. I due club sono in attesa di importanti aggiornamenti, ma la situazione è già di per sé al limite del paradosso.

Continua a leggere

Calciomercato

Makengo ai saluti, c’è l’accordo con il Lorient

Pubblicato

:

Jean-Victor Makengo è stato uno dei giocatori più importanti per l’Udinese di Sottil nel corso della prima parte di stagione. Nella giornata di oggi però i bianconeri avrebbero trovato l’accordo per la cessione del giocatore francese: come riportato da Nicolò Schira, il calciatore si trasferirà al Lorient a titolo definitivo per 13 milioni. Per Makengo è pronto un contratto che lo legherà al club della Bretagna fino al 2027. Con la maglia dell’Udinese ha messo a segno una rete in 66 presenze e tornerà a giocare nella Ligue 1 dopo le sue passate esperienze al Caen, al Nizza e al Tolosa.

Continua a leggere

Calciomercato

Continua l’asse Firenze-Genova per Sabiri: le ultime

Pubblicato

:

Dopo l’annuncio dell’acquisto di Brekalo, la Fiorentina tratta ora con la Sampdoria per Abdelhamid Sabiri, trequartista marocchino classe ’96. L’offerta della Viola è di 2 milioni di euro, per acquistare il calciatore e lasciarlo in prestito alla Samp fino al termine della stagione, considerando l’importanza di Sabiri per la squadra di Stankovic.

I blucerchiati però non sono soddisfatti e chiedono il doppio, circa 4 milioni. Nei prossimi giorni, secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, ci saranno nuovi incontri tra le due società.

La Fiorentina spinge per chiudere subito la trattativa, ma la Sampdoria ha già fatto il prezzo. A noi non resta che attendere gli sviluppi.

Continua a leggere

Flash News

Spalletti: “Queste partite si vincono con la panchina!”

Pubblicato

:

Spalletti

Luciano Spalletti ha analizzato ai microfoni di DAZN la vittoria del suo Napoli contro la Roma per 2-1:

PANCHINA“Queste partite le vinci se fai vedere di essere determinato a vincere da un magazziniere fino all’ultimo della panchina. Quelli che sono entrati hanno dimostrato che c’erano già dalla panchina. Questa è una qualità fondamentale. Se tutti non sono concentrati sul lavoro quotidiano, tutti entusiasti di giocare con il compagno diventa difficile”.

APPORTO DEI TERZINI“Li teniamo molto dentro al campo perché hanno queste caratteristiche. Questo lo facciamo per evitare le scalate sulle fasce. Abbiamo avuto poco coraggio di costruire oggi e poca qualità rispetto al solito”. 

OSIMHEN“Non è stato bravissimo a leggere la profondità su Smalling. Ha fatto un grandissimo gol, ha una botta incredibile sui piedi. Lui è molto forte fisicamente, accetta il contrasto”.

CONCORRENZA“Non si può sempre far giocare i soliti e aspettare che possano usare tutto il tempo a disposizione dimenticando il lavoro settimanale. La voglia di dimostrare è importante, perché altrimenti non siamo allenatori concreti. All’inizio dell’anno Simeone e Raspadori ci hanno fatto passare il turno in Champions e tutti danno un apporto importante”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969