Connect with us
Fantacalcio – I consigli del Diez

Fantacalcio, i nostri consigli

Fantacalcio – I consigli del Diez

Pubblicato

:

La Serie A giunge all’ottava giornata di campionato e dopo di essa arriverà la seconda sosta della stagione per le nazionali. Il fantacalcio si fermerà per un paio di settimane, sarà dunque fondamentale vincere questa giornata per passare una sosta serena e senza rimpianti. Per fortuna c’è Numero Diez con i suoi consigli del venerdì.

In questa giornata le grandi hanno tutte impegni sulla carta abbordabili: la Juventus va ad Udine, il Napoli gioca in casa con il Sassuolo. Le due partite dall’esito più imprevedibile sono Atalanta-Sampdoria e Lazio-Fiorentina.

Vi ricordiamo che i nostri consigli cercano di essere i più originali possibili, difficilmente quindi troverete consigliati i cosiddetti giocatori “top” in qualunque reparto. I vari Icardi, Higuain, Immobile, Ronaldo e Dzeko per l’attacco oppure Milinkovic-Savic, Perisic, Nainggolan per il centrocampo si presume siano la base fondante della vostra fantasquadra.

PORTIERI CONSIGLIATI

Salvatore Sirigu 

Il Torino di Walter Mazzari è una delle migliori difese in questo inizio di campionato (7 gol subiti in 7 partite, solo Sampdoria, Juventus, Inter e Fiorentina ne hanno subiti di meno). Sirigu arriva da due clean-sheet consecutivi in trasferta: lo 0-0 contro l’Atalanta e lo 0-1 contro il Chievo. I granata apriranno l’ottava giornata di Serie A venerdì sera contro il Frosinone. Impossibile non puntare sul portiere ex-Palermo, sulla carta uno dei migliori per questo turno.

Alessio Cragno

Il Cagliari è una di quelle squadre in cui si può pescare sempre qualcuno di positivo quando gioca in casa, mentre in trasferta le difficoltà aumentano. Nel prossimo turno i sardi ospiteranno il Bologna di Inzaghi, che ha rialzato la testa grazie alle due vittorie contro Roma e Udinese. Insomma, l’uomo (C)ragno potrebbe rischiare il malus, ma in partite del genere potrebbe anche elevarsi ad assoluto protagonista.

Radu/Marchetti

Nelle gerarchie di Ballardini sembra che il giovane portiere rumeno classe 1997 abbia definitivamente sorpassato il più esperto Marchetti. Allora potete lanciarlo, magari coprendovi con l’ex-Lazio come panchinaro, per avere sicurezza totale. Il Genoa gioca in casa con il Parma, la retroguardia dei rossoblu tra le mura amiche sembra affidabile, tutti buoni motivi per puntare sul portiere del grifone per questo turno.

PORTIERI SCONSIGLIATI

Marco Sportiello

Sportiello è da lasciare fuori. Il Frosinone non dà garanzie e l’ex-Fiorentina, pur essendo un discreto portiere, subisce sempre troppo. Si ritrova contro il Torino del gallo Belotti, che nelle ultime partite ha trovato qualche difficoltà sotto la voce “gol fatti”. Ma attenzione, se dovesse ritornare a cantare il gallo, allora si che sarebbero dolori per Sportiello.

Andrea Consigli

Il Sassuolo di De Zerbi è la squadra rivelazione di queste prime partite di campionato, pochi dubbi. Consigli è, storicamente, uno dei portieri più affidabili delle provinciali e anche quest’anno ha iniziato con il piede giusto. Peccato che in questo turno si ritroverà a giocare al San Paolo contro il Napoli: Insigne formato goleador, Milik pericolo costante, Zielinski sempre insidioso con i suoi inserimenti. Fate altre scelte e per questo turno, lasciate a riposo il buon Andrea.

Stefano Sorrentino

Anche Sorrentino, come Consigli, è da anni uno dei portieri più affidabili in provincia. Il Chievo però, a differenza del Sassuolo, è in crisi nera. L’ultimo baluardo è sempre Sorrentino, che a 39 anni suonati continua a proteggere la porta dei clivensi. Sarà difficile proteggerla a San Siro contro il Milan, che sembra abbia iniziato a carburare e che ritroverà Higuain. Turno di riposo anche per il buon Stefano.

DIFENSORI CONSIGLIATI 

Nicolas Nkolou

Uno dei migliori difensori in questo inizio di stagione. Dallo scorso anno Nicolas Nkolou, nel linguaggio fantacalcistico, significa garanzia. Il camerunense, oltre all’ottimo rendimento, può abbinare anche qualche gol di testa. Per adesso ha timbrato una sola volta, in casa alla terza giornata contro la SPAL. Può ripetersi, oppure giocare la solita buona partita.

Domenico Criscito 

Il Genoa in questo inizio di stagione è letteralmente sulle spalle di Piatek, ma anche la fase difensiva degli uomini di Ballardini funziona bene. Il merito è anche di Mimmo Criscito, padrone della fascia sinistra. Gioca in casa a Marassi, contro il Parma, che sugli esterni può andare in netta difficoltà. Poi davanti c’è il polacco scatenato, inutile sottolineare come il piede caldo di Criscito possa portare ad un +1.

Darijo Srna

La carta d’identità può ingannare, ma Darijo Srna è uno dei migliori terzini destri in circolazione per completezza. Affidabilità, tecnica, cross perfetti, tutto questo al servizio del Cagliari di Maran. L’avversario sulla carta è più che abbordabile, il Bologna di Inzaghi non può fare paura, anche se è in ripresa. Date fiducia a Srna, anche per lui può arrivare un assist per la testa di Pavoletti, che non timbra il cartellino da troppo tempo e in casa con il Bologna può sbloccarsi.

Andrea Masiello

L’Atalanta non sta vivendo un gran momento e nel weekend affronta una squadra in forma, la Sampdoria di Giampaolo. Gasperini chiederà molto ai suoi in questa partita. Un uomo su cui sa già che potrà fare totale affidamento è Andrea Masiello, leader difensivo della Dea. Anche sui calci piazzati può diventare un fattore importante, da considerare anche per questo.

Francesco Vicari

L’ultimo difensore è l’azzardo di giornata, sicuramente il più rischioso tra i 5 nomi. La SPAL di Semplici ha iniziato alla grande questa stagione e Vicari è risultato uno dei migliori tra i ferraresi. Al nuovo Paolo Mazza domenica sera arriva l’Inter di Icardi, il compito sulla carta non è assolutamente semplice. La squadra di Spalletti potrebbe arrivare stanca, la SPAL in casa è un avversario ostico per tutti. Per questo lanciare Vicari non è una pazzia.

DIFENSORI SCONSIGLIATI

Francesco Zampano

Zampano è sconsigliato, lui come tutta la difesa del Frosinone. Se cercate garanzie, pescate da qualche altra parte. Il Frosinone gioca fuori casa contro il Torino, nell’anticipo di venerdì sera. Iniziare il weekend fantacalcistico con qualche insufficienza grave non sarebbe per niente piacevole.

Fabrizio Cacciatore

Il Chievo deve rialzare la testa, ma l’avversario di turno è il Milan, che nell’ultima partita in Serie A è riuscito a spazzare via il sorprendente Sassuolo con un netto 4 a 1. A San Siro Cacciatore rischia di andare in confusione, sia che giochi a sinistra o a destra, cambia poco. Da una parte c’è Calhanoglu, tornato a convincere, dall’altra Suso, in formissima.

Nicola Murru

Il terzino sinistro della Sampdoria per questa giornata può accomodarsi tranquillamente in panchina. L’Atalanta, seppur un po’ in crisi, davanti fa sempre paura. Papu Gomez vuole tornare a trascinare la Dea, Zapata ancora non si è sbloccato, Ilicic è sempre un pericolo. Le armi di Gasperini sono tante, Murru può soffrire molto a Bergamo.

Matias Silvestre

Altro difensore da evitare è Silvestre, pupillo dei fantallenatori da anni. Dopo diverse stagioni giocate su ottimi livelli si è trasferito ad Empoli, e in certe partite si può schierare senza problemi. Ma al Castellani arriva la Roma, fresca della manita in Champions. Silvestre si troverà di fronte Dzeko, autore della tripletta che ha steso il Viktoria Plzen. Partita proibitiva, sulla carta, per il difensore dell’Empoli, che rischia anche il giallo.

German Pezzella

Più che sconsigliato per questo turno, German Pezzella è molto rischioso. Dallo scorso anno è una sicurezza della Fiorentina e anche in questo inizio si sta confermando su ottimi livelli. Il problema principale è che si ritroverà di fronte la Lazio, affamata e in cerca di riscatto per la doppia sconfitta nel derby e in Europa. Immobile fa paura, Milinkovic potrebbe tornare quello della scorsa stagione, insomma è la classica partita in cui anche un difensore esperto come German potrebbe trovare la giornata no.

CENTROCAMPISTI CONSIGLIATI 

Joao Pedro

Il brasiliano è tornato dalla squalifica con un gol – quello messo a segno contro il Milan – poi si è un po’ adagiato, probabilmente deve ritrovare ancora la migliore forma. Nel frattempo l’occasione è ottima per tornare a schierarlo. Il Cagliari ospiterà il Bologna di Inzaghi, da non sottovalutare viste le ultime due vittorie ai danni di Roma e Udinese. Ma il brasiliano, soprattutto in casa, sa come colpire e in più è anche rigorista. Pensateci.

Jordan Veretout

Il secondo centrocampista consigliato è un altro rigorista ed è Jordan Veretout della Fiorentina. I viola non avranno una partita semplice perché giocano fuori casa contro la Lazio, furibonda per la sconfitta nel derby. Veretout, però, è l’anima del centrocampo della Fiorentina e anche in partite così si può lanciare. Chissà che non sfoderi il secondo +3 della stagione.

Soualiho Meïté

Dopo aver consigliato Sirigu in porta e Nkolou in difesa, all’appello non può mancare un centrocampista dei granata, in generale da lanciare in blocco per questa giornata. L’occhio ricade su Meïté, arrivato come un signor nessuno ma che ha già messo a segno 2 gol in campionato. Se lo avete potete premiarlo, perché oltre ai gol sta portando anche buoni voti.

Lorenzo Pellegrini

E’ entrato a partita in corso e ha risolto il derby con uno splendido gol di tacco, poi ha giocato titolare in Champions contro il Viktoria Plzen. Anche se non dovesse partire dal primo minuto sabato sera ad Empoli, Lorenzo Pellegrini è da schierare, perché è in un momento di forma super. Di Francesco sembra avergli trovato la collocazione giusta, alle spalle degli attaccanti, dove può graffiare ancora di più.

Franck Kessié

Arriva da un gol formidabile all’ultima giornata contro il Sassuolo, è da confermare per questo turno. Domenica a San Siro arriverà il Chievo, la partita sembra sulla carta abbastanza semplice e Frank può punire, ancora. Inoltre, può anche andare dagli 11 metri se non ci fosse Higuain in campo, motivo in più per schierarlo.

CENTROCAMPISTI SCONSIGLIATI

Valter Birsa

Storicamente Valter Birsa, quando vede i suoi ex colori rossoneri, si accende. Ma in questo inizio di campionato lo sloveno è partito a rilento, i tanti bonus di qualche anno fa sembrano ormai un ricordo. Allora potete evitare di schierare Birsa, che contro un Milan così in forma rischia l’ennesima bocciatura.

Blerim Dzemaili

Il Bologna gioca in trasferta contro il Cagliari ed alcuni elementi della squadra di Inzaghi possono essere schierabili. In mezzo al campo, però, fate altre scelte e lasciate a riposo Dzemaili. Inizio di stagione poco convincente, cartellino facile, si trova di fronte Castro e Barella che potrebbero portare guai. Meglio evitare il buon Blerim.

Miha Zajc 

Un altro trequartista sloveno poco consigliato per questa giornata è Zajc dell’Empoli. Al Castellani arriva la Roma, magari stanca dopo le fatiche accumulate nel derby e in Champions. Zajc, però, ancora non convince molto. Meglio lasciarlo fuori, le sue partite sono altre.

Kevin Prince Boateng

Era uno dei centrocampisti con più hype durante l’estate, ha iniziato alla grande, trasformandosi nel vero leader del Sassuolo di De Zerbi. I neroverdi sono impegnati nella trasferta di Napoli dove potrebbero soffrire moltissimo. Meglio lasciare a riposo il Boa, potete fare altre scelte per questa giornata.

Marcelo Brozovic

Un altro centrocampista che potrebbe soffrire molto in questa giornata è Brozovic. Dopo le fatiche di Champions l’Inter affronterà domenica sera al Paolo Mazza la SPAL. La costante densità che effettua la squadra di Semplici in mezzo al campo potrebbe soffocare il centrocampista croato, che quando ha pochi spazi va in confusione.

ATTACCANTI CONSIGLIATI

La coppia Zaza-Iago

Torino-Frosinone è l’anticipo di questo venerdì e il vantaggio è che potrete sapere la formazione in anticipo. Mazzarri ancora deve decidere il partner d’attacco di Belotti, ma sia Zaza che Iago sono da lanciare al fantacalcio. L’ex-Juventus arriva dal suo primo gol in maglia granata, mentre l’attaccante spagnolo è reduce da un infortunio e vuole tornare col botto. Le motivazioni ci sono tutte per lanciare i due attaccanti del Torino.

Christian Kouamé

Se Piatek è un nome scontato da consigliare, meno scontato potrebbe essere il suo partner d’attacco, cioè Christian Kouamé. Nell’ultima giornata, contro il Frosinone, sono arrivati due assist per il cannoniere polacco. A Marassi arriva il Parma, le possibilità di fare bene ci sono tutte, che si tratti di assist o anche di gol. E se tutta la retroguardia di D’aversa si dovesse concentrare sul bomber polacco, ecco che potrebbe arrivare il protagonista inaspettato.

Fabio Quagliarella

Contro la SPAL Quagliarella non ha segnato, ma ha comunque messo a segno 2 assist. Segno di come l’attaccante napoletano riesca a risultare decisivo anche quando non timbra il cartellino. La partita sulla carta non è semplice, la Samp affronta a Bergamo l’Atalanta. Ma Quagliarella, anche rigorista dei blucerchiati, è da confermare per questa giornata.

Federico Santander

La prima regola del fantacalcio, non scritta, è semplice: confermare giocatori che alla giornata precedente hanno fatto qualcosa di buono, a meno che non si tratti di partite molto complicate. Non è il caso di Santander, che ha segnato due gol contro Roma e Udinese e questa volta affronta in trasferta il Cagliari. Lanciate El Ropero, può segnare ancora.

Samu Castillejo 

Nell’ultima giornata è arrivata una vera e propria perla, contro il Sassuolo, a dimostrazione che Samu Castillejo quei gol ce li ha nelle corde. Allora potrebbe non essere una pazzia lanciarlo al fantacalcio, tutt’altro. Il Milan affronta in casa il Chievo, Samu potrebbe partire dalla panchina, ma è comunque da lanciare. Anche a gara in corso sa come risultare decisivo.

ATTACCANTI SCONSIGLIATI

Andrea Petagna

Andrea Petagna, contro l’Inter, rischia di soffrire molto in mezzo a Skriniar e De Vrij. La SPAL in casa è un avversario ostico per tutti, lanciare per esempio Antenucci non è una pazzia, essendo anche rigorista. Ma Petagna, attaccante spesso in difficoltà dal punto di vista realizzativo, per questa giornata può accomodarsi tranquillamente in panchina.

Kevin Lasagna

Ancora non è il Kevin Lasagna devastante dello scorso anno, deve trovare la forma migliore e qualche gol in più. Se la partita fosse stata abbastanza abbordabile allora avrebbe avuto senso rilanciarlo. Ma ad Udine arriva la Juventus, Lasagna rischia la classica insufficienza piena, per questo è sconsigliato.

Mariusz Stępiński

Stępiński non ha iniziato male il campionato, mettendo a segno due gol in queste prime sette giornate. Certamente non è un bomber di provincia, ma un attaccante che fa sempre il suo. Per questa giornata, però, potete lasciarlo fuori. Il Chievo gioca in trasferta a San Siro contro il Milan e Stępiński rischia di toccare pochi palloni.

Domenico Berardi

Un altro attaccante con una partita difficile, sulla carta, è Domenico Berardi. Il Sassuolo, fuori casa contro il Napoli, potrebbe soffrire molto, magari rischiando anche la goleada. Berardi potrebbe ritornare alla sua vecchia versione, cioè quella di un attaccante spento e nervoso, dal cartellino facile.

Antonino La Gumina

All’inizio era uno dei candidati come sorpresa di provincia, ma ancora La Gumina non ha trovato il gol. L’approccio con la Serie A è risultato abbastanza complicato e anche lui ha sbagliato svariate occasioni da gol. Si ritroverà contro Manolas e Fazio, non proprio due difensori inesperti. Per questo La Gumina è da lasciare fuori.

 

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per la 26ª giornata

Pubblicato

:

I consigli del fantacalcio per la 26ª giornata

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA – Dopo la seconda settimana di fila delle Coppe europee stasera torna subito il campionato con la 26ª giornata. Perciò è il momento del Fantacalcio e dei nostri consigli per questo turno.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA: PORTIERI

CONSIGLIATI

  • Meret: dopo l’infortunio è rientrato alla grande con due ottime prestazioni contro Genoa e Barcellona. Da schierare soprattutto in ottica modificatore, potrebbe ottenere un altro voto molto alto;
  • Di Gregorio: la Salernitana in casa, dopo i recenti risultati, dovrà esporsi, perciò potrebbe impegnarlo più di una volta. È un tipo di situazione in cui lui potrebbe esaltarsi con le sue grandi parate;
  • Martinez: in casa, in una partita da UNDER, potrebbe subìre poco o nulla e magari metterci i guantoni in qualche circostanza.

SCONSIGLIATI

  • Turati: il Frosinone nell’ultimo periodo sta subendo tanti gol e in trasferta in questo campionato ha sempre avuto un rendimento negativo. Anche contro una Juventus in crisi il passivo potrebbe essere pesante;
  • Scuffet: un discorso simile vale anche per il Cagliari, che fatica tanto dietro. È vero che gioca in casa contro un Napoli in difficoltà e reduce pure dalla Champions, ma potrebbe arrivare più di un gol subìto;
  • Maignan: la fase difensiva è stata un problema anche per il Milan recentemente e contro questa Atalanta è difficile uscirne indenni.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA: DIFENSORI

CONSIGLIATI

  • Bellanova: ha fatto una partita straripante anche ieri nel recupero contro la Lazio. È in un periodo di forma formidabile, potrebbe fare molto bene pure contro una big come la Roma;
  • Kristiansen: due assist nelle ultime quattro partite sono il segnale di un bel momento. In casa, contro il Verona, va schierato, anche solo per un buon voto in ottima modificatore;
  • Cambiaso: ultimamente, come tutta la Juventus, è stato meno pericoloso di qualche settimana fa. Lui però è un giocatore chiave nel gioco dei bianconeri, contro il Frosinone potrebbe tornare a brillare. 

SCONSIGLIATI

  • Dossena: ultimamente anche lui ha sofferto in difesa e contro un Napoli che potrebbe tenere il baricentro alto potrebbe vedersela brutta;
  • Thiaw: il rientro a Monza è stato tutt’altro che positivo e anche la gara con l’Atalanta non è di quelle facili dal punto di vista difensivo;
  • Marusic: potrebbe soffrire la verve degli esterni della Fiorentina, la viola punta tanto sulle fasce.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA: CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI

  • Frattesi: contro l’Atletico, con la pressione nell’azione del 1-0, ha dato un segnale importante, ovvero che vuole dare fortemente il suo contributo. Contro il Lecce, partendo dal 1′, può tornare a incidere;
  • De Ketelaere: dopo due partite da ex in cui è rimasto a secco ora potrebbe arrivare il momento del gol perchè è in grande fiducia, aspetto determinante per un giocatore come lui;
  • V. Carboni: nel festival del gol contro il Milan non è riuscito a mettere il suo nome nel tabellino, nonostante una bella prestazione. La Salernitana dietro concede, il +3 potrebbe trovarlo dunque all’Arechi.

SCONSIGLIATI

  • Bonaventura: periodo poco brillante per lui e la partita a cui è attesa la Fiorentina è anche delicata e difficile, meglio lasciarlo fuori;
  • Harroui: recentemente ha ottenuto voti negativi e contro una Juventus che potrebbe ritrovare la sua usuale compattezza rischia di faticare in zona offensiva;
  • Castillejo: per qualità ed esperienza è uno di quelli che potrebbe fare la differenza nello scontro diretto con l’Empoli ma nelle ultime uscite è rimasto per 90′ in panchina. È un’incognita

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA: ATTACCANTI

CONSIGLIATI

  • Chiesa: gli spazi che tende a lasciare il Frosinone dietro sono invitanti per un giocatore come lui. Quella contro i ciociari sembra la partita giusta per ritrovare il gol;
  • Zapata: va assolutamente schierato perchè sta segnando con una buona continuità e la Roma dopo i 120′ in Europa League potrebbe faticare a contenere l’impeto del Toro;
  • Dia: dopo Milano è stato protagonista dell’ennesimo caso, ma con il Monza ci si attende una partita aggressiva della Salernitana, potrebbe tornare a mostrare le sue grandi qualità offensive.

SCONSIGLIATI

  • Cerri: non era partito male a Empoli. Poi, complice il buon momento di Niang, ha visto il minutaggio ridursi e non ha fatto delle buone prestazioni. Con il Sassuolo potrebbe proseguire sulla scia di questo momento;
  • Swiderski: il Bologna difende molto bene, potrebbe andare incontro ad una partita con pochissimi palloni giocabili;
  • Kaio Jorge: viene da un paio di partite in cui non è stato preciso in zona gol e la “sua” Juventus potrebbe concedergli anche pochissime occasioni.

Continua a leggere

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per la 25ª giornata

Pubblicato

:

Belotti Fiorentina Freuler Bologna - Serie A, Conference League, Euro2024

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA – Dopo il ritorno delle Coppe europee “La noia” non è roba per calciofili perchè stasera torna il campionato con la 25ª giornata. Con l’Europa tornata protagonista nel calendario delle grandi squadre bisogna fare attenzione alle scelte di formazione per il Fantacalcio. Per maggiori approfondimenti, ecco per voi i nostri consigli per le partite di questo week-end.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA: PORTIERI

CONSIGLIATI

  • Milinkovic-Savic: contro un Lecce che fa fatica a segnare in trasferta (un solo gol nelle ultime 5) ha buonissime possibilità di chiudere con il clean sheet;
  • Maignan: ultimamente non ha avuto la possibilità di riscattarsi dopo un periodo di incertezza perchè poco impegnato ma contro il Monza è da schierare, i brianzoli stanno segnando poco;
  • Provedel: dopo la serata di Champions vissuta sulla sdraio, in totale relax, contro un Bologna in gran forma la Lazio ha bisogno di lui. Consigliato soprattutto in ottica modificatore.

SCONSIGLIATI

  • Consigli: nell’ultimo periodo è tornata l’Atalanta versione “schiacciasassi” di un tempo che fa paura a chiunque, soprattutto ad un Sassuolo che, si sa, dietro è tutt’altro che solido;
  • Martinez: è ormai conosciuta l’organizzazione difensiva del Genoa, ma in casa di un Napoli che ha seriamente bisogno di un risultato positivo potrebbe arrivare più di un gol subito;
  • Rui Patricio: anche con De Rossi la Roma ha incassato gol in trasferta e contro un Frosinone che allo Stirpe non segna poco potrebbe subire più di una rete. Attenzione a non sottovalutare la partita.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA: DIFENSORI

CONSIGLIATI

  • Martinez Quarta: è fresco perchè squalificato mercoledì scorso, potrebbe non soffrire eccessivamente in fase difensiva e rendersi ancora pericoloso in avanti. Le possibilità di un buon voto sono alte, chissà che non arrivi anche altro;
  • Holm: a Genova meno brillante delle precedenti uscite, ma contro il Sassuolo potrebbe sfoderare un’altra grande prestazione condita da un bonus, magari interrompendo il digiuno di assist in questo campionato;
  • Florenzi: bene da subentrante contro il Napoli, molto bene, anche con un assist, in Europa League. È in fiducia e contro un Monza contro cui avrà ancora possibilità di proiettarsi in avanti potrebbe fare un’altra performance positiva. 

SCONSIGLIATI

  • Boateng: conosciamo tutti il valore del calciatore, ma non è al 100% fisicamente e questo potrebbe pagarlo contro una Inter in grande spolvero;
  • Gallo: avrà da tenere a bada il treno Bellanova, che nelle ultime settimane sembra essere letteralmente un Intercity. Compito molto arduo per chiunque, quindi anche per lui;
  • Pedersen: nelle ultime uscite è apparso in ripresa, avendo avuto maggiori possibilità di spingere, ma contro l’Atalanta dovrà curare maggiormente la fase difensiva, dove fatica di più.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA: CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI

  • Rabiot: nelle ultime gare alla Juve è mancato anche lui, forse non al 100% dopo i recenti problemi fisici. Contro il Verona, anche con una condizione migliore, potrebbe tornare a incidere in fase offensiva;
  • Politano: dopo il buon ingresso di Milano potrebbe creare scompiglio nell’organizzata difesa rossoblù, come all’andata, quando trovò il gol del pari nel finale;
  • Viola: in un Cagliari che in uno scontro diretto ha bisogno di uno scossone potrebbe essere un giocatore di qualità come lui a prendersi la squadra sulle spalle. L’Udinese è anche il suo avversario preferito insieme al Genoa.

SCONSIGLIATI

  • Bonaventura: se lo avete in ballottaggio con qualcun’altro per la vostra formazione potreste tenerlo fuori, ultimamente sta avendo un rendimento calante;
  • Lazovic: recentemente ha inciso poco e contro una Juve che deve reagire potrebbe non avere tante occasioni davanti e faticare un po’ in fase di non possesso, sulla sua fascia i bianconeri hanno giocatori in buona forma;
  • Ciurria: è reduce da un problema fisico, che unito al suo momento non particolarmente felice e alla partita complicata fa propendere per l’esclusione.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA: ATTACCANTI

CONSIGLIATI

  • Zapata: due gol nelle ultime tre, è in bel momento e contro un Lecce che tende a concedere molto dietro potrebbe centrare ancora il +3, chissà che non siano anche due;
  • Belotti: a Bologna non ha fatto un tiro, non è stato innescato molto, ma a Empoli potrebbe essere una Fiorentina più propositiva, perciò il Gallo ha buone possibilità per incidere;
  • Soulé: l’abbiamo detto, la Roma in trasferta concede e potrebbe anche essere un po’ stanca dopo il viaggio in Olanda. Per questo il Frosinone potrebbe trovare il gol e il maggior candidato ad andare a bonus è ovviamente l’argentino;

SCONSIGLIATI

  • Sanabria: non è al meglio fisicamente per un problema al tendine. Alla luce di questo sembra un azzardo schierarlo, potreste preferirgli attaccanti con una forma migliore, che hanno dunque più possibilità di incidere;
  • Krstovic: l’occasione sciupata a Bologna racconta di un momento tutt’altro che brillante, in più il Torino, soprattutto in casa, non concede poi molto;
  • Milik: sulla sconfitta contro l’Udinese pesa anche la sua prestazione negativa, poteva far decisamente meglio sottoporta. Periodo complicato dopo anche l’espulsione con l’Empoli, per questa giornata non dà grandi garanzie.

Continua a leggere

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per la 24ª giornata

Pubblicato

:

I consigli del fantacalcio per la 24ª giornata

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA – È arrivata quella settimana in cui il Fantacalcio si intreccia con il Fantasanremo. Quindi, +80 punti al Fantasanremo per la squadra Numero Diez se nei consigli del Fantacalcio verranno riportati almeno 10 titoli dei brani in gara quest’anno. Ci riusciremo? Non resta che scoprirlo…

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA: PORTIERI

CONSIGLIATI

  • Szczesny: contro l’Inter è stato SPETTACOLARE evitando un passivo peggiore. È in un grandissimo momento, non si può non schierare, anche perchè con l’Udinese che fatica a segnare potrebbe ritrovare un clean sheet;
  • Di Gregorio: da quando è tornato dall’infortunio il Monza non ha preso gol, segno evidente di come faccia la differenza con le sue parate. È consigliato schierarlo soprattutto in ottica modificatore; 
  • Montipò: in questo campionato non ha preso mai un’insufficienza e il Monza non segna tanto, potrebbe non incassare più di un gol. Quindi potrebbe portarvi un buon voto per il modificatore senza troppi malus.

SCONSIGLIATI

  • Turati: FRAGILI sono le mura difensive del Frosinone, specialmente in trasferta. Contro una Fiorentina spinta dal suo pubblico potrebbe subire più di un gol;
  • Falcone: anche nella vittoria contro la Fiorentina il Lecce ha mostrato qualche lacuna difensiva di cui il Bologna, in casa, potrebbe approfittare, i giocatori offensivi titolari dei rossoblù hanno il piede caldo;
  • Gollini: il Napoli è atteso da una partita in trasferta contro un Milan decisamente in forma dal punto di vista offensivo, non sarà facile per il suo portiere uscire con meno di due gol incassati.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA: DIFENSORI

CONSIGLIATI

  • Calafiori: PAZZO DI TE, avrà urlato chi l’ha preso all’asta di riparazione. Che ora finalmente può schierarlo perchè contro il Lecce può sfoderare un’altra prestazione da voto alto;
  • Bellanova: nell’ultimo periodo è cresciuto notevolmente, nelle ultime quattro ha preso due 6.5 e due 7 e ha fatto pure un assist. Il Sassuolo concede dietro, si può sperare in un suo bonus;
  • Angelino: LA NOIA non è cosa che gli appartiene, con tanta corsa e cross sa accendere l’entusiasmo. E proprio con queste armi potrebbe mettere in difficoltà l’Inter.

SCONSIGLIATI

  • Llorente: la coppia Lautaro-Thuram non ha bisogno di presentazioni e sarà molto dura per lui fronteggiarla. Rischia anche il malus dell’ammonizione;
  • Rrahmani: affrontare il Giroud delle ultime settimane è come vedersela con un’ONDA ALTA. Il francese l’ha messo già in difficoltà all’andata, la storia potrebbe ripetersi domenica sera;
  • Valeri: l’esordio con il Frosinone non è stato dei migliori (voto 5) e domenica se dovesse giocare potrebbe ritrovarsi davanti Nico Gonzalez, cliente molto scomodo.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA: CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI

  • Luis Alberto: di Cagliari potrebbe dire CASA MIA. In Sardegna infatti si sente come a casa dato che in tre delle ultime quattro volte nello stadio dei rossoblù ha fatto gol. Chissà che non si ripeta domani…
  • Bonaventura: il rigore sbagliato e qualche prestazione poco brillante, di mezzo anche l’insoddisfazione per il contratto. Ma dopo questo periodo negativo ha voglia di dire alla Viola RICOMINCIAMO TUTTO. Appunto, con il Frosinone può ricominciare a portare bonus;
  • Zurkowski: non è TUTTO QUI quello che può fare in zona gol. La Salernitana concede sempre qualcosa dietro, può trovare gli spazi per tornare a segnare dopo due partite. 

SCONSIGLIATI

  • Samardzic: affronta quella Juventus che l’ha seguito e lo segue però sarà complicato per lui mettersi in mostra. I bianconeri proveranno a concedergli pochissimi spazi e a metterlo in difficoltà in fase difensiva;
  • Maldini: la concorrenza è alta, infatti nelle ultime due è rimasto in panchina per 90′. Lo scarso impiego non lo aiuta a crescere, neanche per una partita favorevole sulla carta sembra una buona idea schierarlo;
  • Paredes: è reduce da un buon momento ma contro il centrocampo dell’Inter potrebbe faticare non poco. Spesso va anche un po’ sopra le righe, perciò il rischio giallo è concreto.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA: ATTACCANTI

CONSIGLIATI

  • Zirkzee: il Lecce non è una squadra particolarmente solida, perciò ci sono buone possibilità che possa mettere in scena un’altra delle sue perfomance CAPOLAVORO. Con annesso +3, dopo quello che gli è stato tolto alla scorsa;
  • Sanabria: quando vede il Sassuolo fa CLICK BOOM! In tre degli ultimi quattro precedenti contro i neroverdi ha fatto colpo. Spinto dal buon momento della sua squadra, potrebbe segnare ancora agli emiliani;
  • Dia: la Salernitana, a parte Torino, si è sempre fatta vedere in avanti, anche con le grandi. Il senegalese potrebbe beneficiare quindi dell’atteggiamento offensivo dei suoi per mettere la sua firma nella sfida salvezza, i campani aspettano i suoi gol.

SCONSIGLIATI

  • Henry: era stato praticamente ceduto, prima che la trattativa saltasse, e nell’ultima è rimasto in panchina per 90′. Non è un momento semplice e in campo potrebbe risentire degli eventi degli ultimi giorni;
  • Piccoli: questa volta, anche a partita in corso, potrebbe non incidere, il Bologna in casa tende a concedere poco e sarà anche più attento dopo i due gol incassati settimana scorsa con il Sassuolo;
  • Raspadori: nonostante l’assenza di Osimhen, ultimamente si è messo poco in luce e anche a San Siro potrebbe rimanere un po’ in ombra.

Continua a leggere

Fantacalcio

I 10 possibili nomi low cost per l’asta di riparazione del Fantacalcio

Pubblicato

:

I 10 possibili nomi low cost

I 10 POSSIBILI NOMI LOW COST PER L’ASTA – Con un po’ di ritardo, a causa del pochissimo tempo a disposizione tra la chiusura del mercato e l’inizio della giornata successiva, è arrivato il momento dell’asta di riparazione, l’occasione tanto attesa per puntellare le proprie rose al Fantacalcio. C’è chi deve fare poco, avendo già una buona squadra, e chi tanto, per recuperare terreno in classifica, ma in ogni caso la parola chiave è sempre una: equilibrio. A garantire questo equilibrio ci vengono in aiuto gli acquisti low cost, quelli che ci permettono di completare i reparti con buoni giocatori e al contempo costruire il budget necessario per qualche colpaccio tipo Soulé.

Perciò, vi proponiamo i 10 possibili nomi low cost per l’asta di riparazione. Attenzione: alcuni potrebbero non sembrare low cost, ma diventarlo nel corso dell’asta.

DIFENSORI

  • Lazaro: ultimamente si è conquistato il posto da titolare e Juric ne ha evidenziato la crescita. Sappiamo quanto il tecnico croato punti sugli esterni, potrebbe aumentare il numero di bonus (finora solo un assist);
  • Mina: con la sua esperienza internazionale e imponente fisicità potrebbe far compiere il salto di qualità alla retroguardia del Cagliari. È un difensore abituato pure a fare un paio di gol a stagione;
  • Gendrey: titolare 22 volte su 23 e non male neanche in quanto a bonus (un gol e 3 assist). A pochissimi crediti potreste prendere un buon difensore e avere poi un bel budget per gli altri reparti;

CENTROCAMPISTI

  • Miranchuk: è un nome importante ma i dubbi sul suo minutaggio, considerato che l’Atalanta ha tanti giocatori offensivi, potrebbe tenere basso il prezzo, soprattutto in Leghe da 8;
  • Suslov: ha segnato meno di altri svincolati come Oudin, Thorstvedt, Zurkowski, perciò pur essendo un profilo interessante, specialmente in Leghe da 8, alla fine potrebbe essere pagato non tanto;
  • Freuler: è un nome più da Leghe numerose. Una garanzia di titolarità perchè da quando è arrivato (ha saltato le prime tre perchè ufficializzato il 1° settembre) ha giocato dall’inizio 16 volte su 19. Le insufficienze non sono state neanche tante (4).

ATTACCANTI

  • Lapadula: è vero che ha segnato una sola rete, ma il Cagliari si deve salvare e lui i gol nel girone di ritorno li ha sempre fatti, in ciascuna delle sue ultime stagioni in A (2020/21, 2019/20 e 2017/18) ne ha siglati 4 dalla 24ª giornata;
  • Sansone: anche lui è un uomo da girone di ritorno. Dal 24° turno in poi nel 2022/23 ha fatto 3 gol e 2 assist, nel 2021/22 2 gol e un assist e nel 2020/21 un gol. Dopo l’addio di Strefezza avrà anche più spazio;
  • Noslin: si è presentato bene, andando pure vicino al gol nell’esordio contro il Frosinone, e Baroni ci punta. Può fare un girone di ritorno simile a quello di Ngonge dell’anno scorso.

LA POSSIBILE SORPRESA

  • Mitrovic: è un esterno offensivo listato centrocampista. Parte per essere il vice-Lazovic a sinistra, ma può giocare anche a destra e come trequartista e questo aumenta le sue possibilità di trovare spazio. Ha qualità – bravo nell’1 vs 1 e dotato di una buona rapidità palla al piede – e a certificare il suo valore c’è anche l’interesse, risalente ad un anno fa, del Barcellona, confermato dal padre. Neanche i numeri sono male, considerando che parliamo di un classe 2002: nel 2021/22 8 gol in 28 presenze con il Radnicki nella Serie A serba, mentre nella scorsa stagione 4 gol e 3 assist in 25 partite con la Stella Rossa. Sono statistiche da rapportare con il livello del campionato serbo che però ci dicono che in zona offensiva sa dire la sua. Da capire solo se riuscirà ad adattarsi al campionato italiano. Per l’asta è una scommessa pura, da un credito ovviamente, da fare solo se si ha coraggio e una buona squadra che permette di sostenere la giocata.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969