Connect with us

Fantacalcio, i nostri consigli

Fantacalcio – I consigli del Diez

Pubblicato

:

Questa sera alle 20:45 il via alla seconda giornata di campionato con Bologna-Spal. Una giornata che troverà subito grande risposte date grazie ai due big match in programma: Juventus-Napoli e Lazio-Roma. I bianconeri sono chiamati ad una grande prova di forza, per dimostrare ancora di essere i favoriti alla vittoria finale. La società giallorossa, d’altro canto, dovrà trovare una soluzione alle grosse problematicità difensive palesate nel match contro il Genoa. Ad aggiungersi a tutto ciò una partita dal profumo potenzialmente europeo fra Atalanta e Torino ed un probabile scontro salvezza che vede protagoniste Lecce e Verona. Con il ritorno settimanale della Serie A, si ripresentano inevitabilmente anche i quotidiani rebus sulla formazione da schierare al fantacalcio. Ecco a voi i consigli del diez.

 

PORTIERI CONSIGLIATI

Juan Musso

Fonte: profilo Instagram ufficiale di Juan Musso

L’Udinese, dopo l’ottima prova fornita la scorsa settimana contro il Milan, si ritroverà a fronteggiare un più che organizzato Parma. Di certo la partita nasconde delle insidie per i friulani, ma il comparto arretrato sembra offrire importanti garanzie a seguito della maturazione di Troost-Ekong e Samir e dell’acquisizione di Becão. Puntate pure su Musso.

 

Jesse Joronen

Arrivato in Italia da semi sconosciuto, l’estremo difensore finlandese si è fatto ben notare nel match contro il Cagliari, salvando il risultato in più occasioni. Schierarlo contro il Milan di certo è un grande rischio, ma un rischio che potrebbe valer la pena correre, sopratutto considerando il modesto spessore offensivo dei rossoneri.

 

Łukasz Skorupski

Skorupski proviene da una stagione decisamente a buoni livelli. Nella seconda metà di campionato, parallelamente alla crescita di rendimento della squadra, il portiere polacco sembra aver fatto il definitivo salto di qualità. La difesa appare abbastanza organizzata e adeguata per poter fermare gli attacchi della Spal.

 

PORTIERI SCONSIGLIATI

Ionuț Radu

Pur variando gli allenatori, la fase difensiva del Genoa non cambia mai. Errori grossolani e poca attenzione sembrano proiettare la squadra ligure verso una delle peggiori difese del campionato. Radu, a livello di modificatore, potrebbe anche tornare utile ma la forza offensiva della Fiorentina è comunque ingente. Un turno di riposo per lui.

 

Pau López

Fonseca ha subito fatto vedere, alla prima giornata, la vera essenza del suo calcio. Un gioco molto “zemaniano“, con particolare attenzione alla fase offensiva, ma superficialità in quella difensiva. Ciò comporta senza dubbio subire un numero importante di reti a partita. Valutate se schierarlo o meno in una gara come il derby.

 

Emil Audero

Ad oggi Di Francesco non sembra aver trovato una quadratura tattica alla propria squadra. Contro la Lazio male in entrambe le fasi ed una pochezza di gioco che apre parecchi quesiti. Contro una rosa arrembante come il Sassuolo, la difesa doriana potrebbe vacillare. Di Audero potete fidarvi, ma non eccessivamente.

 

DIFENSORI CONSIGLIATI

Alessandro Florenzi

Fonte: profilo Instagram ufficiale di Alessandro Florenzi

In questa giornata più che mai Florenzi è da schierare senza alcun ripensamento. Considerato difensore, domenica, complice l’infortunio di Diego Perotti, Alessandro dovrebbe giocare ala sinistra. Un ruolo estremamente avanzato per lui, che potrebbe portarlo a siglare numerosi bonus. Non pensateci.

 

Gian Marco Ferrari

Lo scorso anno Ferrari ha testimoniato di avere una leggera propensione al gol, soprattutto da calcio piazzato. Contro la Sampdoria, considerando un’altezza media non eccessiva della formazione ligure, Gian Marco potrebbe dire la sua, magari riuscendo anche a trovare la via della rete.

 

Amir Rrahmani

Al momento dell’arrivo a Verona dell’ex Dinamo Zagabria, parecchi hanno storto il naso. Di certo Amir non era il difensore di esperienza che tutti si aspettavano. Nonostante ciò il suo precampionato è stato ottimo e anche nella partita contro il Bologna non ha mal figurato. Concedetegli pure una chance.

 

Mitchell Dijks

Con l’arrivo di Siniša Mihajlović, il rendimento complessivo di Dijks è cresciuto a dismisura. Si vocifera che in estate il Bologna abbia addirittura rifiutato per lui offerte importanti, vicine ai 20 milioni di euro. Questa per Mitchell deve esser la stagione della consacrazione. Puntate pure su di lui.

 

Danilo D’Ambrosio

D’Ambrosio rappresenta nella vostra squadra il classico gregario che qualora le cose andassero bene magari gioca titolare, altrimenti è un ottimo sostituto. Danilo contro il Cagliari dovrebbe esser schierato come difensore centrale di destra, ruolo inedito disegnato per lui da Antonio Conte. Non illogico selezionarlo dal primo minuto.

 

DIFENSORI SCONSIGLIATI

Leonardo Bonucci

Ormai Bonucci sembra sempre più verso la via del declino. Contro il Parma, Inglese ha nettamente vinto il duello fra i due, rendendosi pericoloso in svariate occasioni e anticipando sistematicamente il difensore ex Milan. Schierarlo contro i terribili ragazzi di mister Ancelotti sarebbe un grande rischio, perché una prestazione negativa è alquanto prevedibile.

 

Koffi Djidji

Il Torino sta palesando, sia negli impegni europei che nella prima partita contro il Sassuolo, una difesa non più impenetrabile come lo scorso anno. Djidji, a causa della difficile situazione che sta vivendo il Torino con Nkoulou, dovrebbe partire dal primo minuto. Anche se difficilmente qualcuno di voi lo avrà, non puntateci particolarmente.

 

Ricardo Rodríguez

Il Milan sembra aver ripreso da dove aveva finito. Prestazioni opache e un gioco non esaltante lasciano aperti ancora tanti dubbi sulla squadra milanista. Rodríguez in tutto ciò andrà progressivamente a perdere il posto a favore di Theo Hernández ed il suo rendimento non è mai fra i migliori. Lasciatelo pure in panchina.

 

Fabio Lucioni

Lucioni è un difensore dall’alta esperienza, che la Serie A ultimamente già l’aveva respirata grazie al Benevento. Contro il Verona tuttavia il match potrebbe esser valido per la salvezza ed la lucidità dei giocatori potrebbe venir meno. Aspettatevi un malus, anche pesante, per il calciatore di Terni.

 

Federico Fazio

Fazio, a dispetto del rendimento avuto nella passata stagione, contro il Genoa è apparso fra i migliori. Di fianco allo scabroso Juan Jesus era il difensore argentino a dover prendere in mano la situazione e ciò gli è in parte riuscito. In questa giornata, contro il veloce attacco della Lazio, potrebbe però faticare alquanto. Un turno di riposo per lui.

 

CENTROCAMPISTI CONSIGLIATI

Douglas Costa

Fonte: profilo Instagram ufficiale di Douglas Costa

In quest’annata non si può non puntare su Douglas Costa. L’esterno brasiliano è tornato a giocare un ruolo di primaria importanza nello scacchiere tattico di mister Sarri, regalando prestazioni di alto livello. Nello scontro con il Napoli, proprio grazie ad una sua giocata la partita si può sbloccare. Sempre puntare sull’ex Bayern.

 

Lasse Schöne

Nel match contro la Roma, l’ex Ajax si è limitato a svolgere un compito di sviluppo del gioco: semplici passaggi ravvicinati e qualche contrasto. Contro la Fiorentina, tuttavia, l’estro tecnico del giocatore dovrà inevitabilmente venir fuori. Aspettatevi un bonus anche da calcio da fermo.

 

Radja Nainggolan

Di certo un rischio schierarlo in questa giornata. Tuttavia, per i romantici del calcio, il gol di Radja contro la squadra che lo ha cestinato quanto prima potrebbe essere pura poesia. Difficile, molto difficile, ma di certo Nainggolan rappresenta una dolce tentazione. Poi si sa, il gol dell’ex è quasi sempre una sentenza.

 

Alejandro Gómez

Gómez, nella partita estremamente tattica che ci si aspetta di vedere domenica contro il Torino, potrebbe sbloccare il match da un momento all’altro. Calciatore molto tecnico, già in passato l’Atalanta ha dimostrato di non poter prescindere da lui. Attenzione perché potrebbe scapparci il gol.

Suso

Suso di certo è un rischio. Il Milan in questo momento naviga in acque molto frastagliate e puntare sul calciatore spagnolo non sembra esser la mossa ideale. Tuttavia dovrebbe tornare ad agire nel suo ruolo principe: l’ala destra. Dategli una chance, vista e considerata soprattutto la modesta difesa bresciana.

 

CENTROCAMPISTI SCONSIGLIATI

Hakan Çalhanoğlu

Hakan sembra ormai un habitué nella rubrica dei centrocampisti sconsigliati. Il vero Çalhanoğlu non lo si vede più da troppo tempo ed il suo rendimento sta calando ogni giornata che passa. Nel vostro centrocampo un posto per lui è di certo difficile trovarlo, lasciatelo pure in panchina.

 

Lorenzo Pellegrini

Pellegrini viene purtroppo schierato da Fonseca in un ruolo non di sua competenza. Agendo da mediano, Lorenzo ha riscontrato nella sfida contro il Genoa un’evidente difficoltà, soprattutto a fare da filtro difensivo una volta che il controllo del gioco era nei piedi dei ragazzi di mister Andreazzoli. Un’altra cattiva prestazione sembra ormai prossima a verificarsi per lui.

 

Federico Di Francesco

Pur andando in gol nella scorsa giornata, Di Francesco non è un profilo sul quale puntare ad occhi serrati. Come affermato poc’anzi, la difesa del Bologna appare abbastanza organizzata ed è molto probabile che Danilo e Denswil riescano a placare le velleità offensive portate dal figlio di Eusebio. Turno di riposo per lui.

 

Milan Badelj

Badelj malauguratamente è un calciatore da sconsigliare anche ad inizio anno, nella fase precedente all’asta. Per la porzione di campo nella quale agisce, a meno che non si effettui il fantacalcio mantra, la sua utilità è davvero ridotta. Contro il veloce gioco del Genoa potrebbe inoltre faticare profondamente. Lasciatelo perdere.

 

Daniele Baselli

Daniele non mostra più sprazzi di grande calcio da ormai troppo tempo. Nella passata stagione forse l’unico della propria squadra a vivere una fase involutiva, complici anche dei fastidi fisici ripetuti. Contro il centrocampo bergamasco, Baselli potrebbe facilmente ritrovarsi imbottigliato, commettendo anche qualche fallo di troppo.

 

ATTACCANTI CONSIGLIATI

Gonzalo Higuaín

Fonte: profilo Instgram ufficiale di Gonzalo Higuaín

Gonzalo nei match contro il Napoli è perennemente da schierare. Già nelle passate stagioni ha dimostrato (in più occasioni) di poter far male alla società di Aurelio De Laurentiis. Inoltre l’argentino deve farsi ben vedere per vincere almeno momentaneamente l’alternanza con Paulo Dybala. Ad oggi dovrebbe partire dal primo minuto l’ex Real, che ne esca un gol?

 

Lautaro Martínez

Lautaro nel match della propria squadra contro il Lecce è stato forse uno dei pochi a disputare una partita anonima, fallendo anche una clamorosa occasione di testa davanti alla porta. Contro il Cagliari potrebbe dunque riscattarsi, regalando la prima gioia ai propri tifosi. Rischiatelo pure.

 

Riccardo Orsolini

Orsolini, nella passata stagione, ha dimostrato un fiuto del gol che forse mai aveva trovato prima in carriera, arrivando anche ad esser convocato dalla nazionale U21 di Luigi di Biagio. L’esterno ex Juventus può far male da un momento all’altro, soprattutto ad una difesa come quella della Spal. Difficile lasciarlo fuori.

 

Alfredo Donnarumma

Attendendo ancora che Mario Balotelli sconti la propria squalifica, ad oggi è Donnarumma il faro offensivo del Brescia. Chiaramente un rischio schierarlo contro la difesa comunque solida del Milan, tuttavia Alfredo potrebbe davvero portare una gioia inattesa ai propri fantallenatori.

 

Gennaro Tutino

Tutino non può esser nulla più che una dolce scommessa. La passata stagione con il Cosenza, in Serie B, ha dimostrato di avere numeri importanti, che potrebbe replicare (anche solo in parte) in Serie A con il Verona. La difesa del Lecce non è eccelsa, ecco perché Tutino potrebbe davvero dire la sua.

 

ATTACCANTI SCONSIGLIATI

Krzysztof Piątek

Nel calcio non corale della formazione milanese, Piątek fatica a giocare buoni palloni e a rendersi realmente pericoloso. Il suo precampionato è stato alquanto negativo e nella partita contro l’Udinese, Becão lo ha completamente neutralizzato. Non il migliore dei periodi per il centravanti polacco.

 

Manolo Gabbiadini

Gabbiadini, in questa giornata, potrebbe avere una grossa occasione partendo dal primo minuto. Nonostante ciò dovrebbe agire da ala destra, ruolo non propriamente nelle sue corde. Contro la difesa del Sassuolo, l’ex Napoli potrebbe incappare in alcune difficoltà. Meglio non rischiarlo.

 

Kevin Lasagna

Per Lasagna vale più o meno lo stesso discorso affrontato precedentemente con Çalhanoğlu. Il giocatore è in netta involuzione ed inoltre ad Udine adesso è giunto Ilija Nestorovski, attaccante molto valido che può cercare di ottenere una maglia dal primo minuto. Lasagna appare sempre più come un perdente posto.

 

Joao Pedro

Duole mettere il fantasista brasiliano del Cagliari negli sconsigliati, data l’efficienza altalenante che Joao ha a livello fantacalcistico. Nonostante ciò, la difesa interista appare troppo solida per sgretolarsi dinnanzi all’attacco sardo. Probabile un’insufficienza per l’ex Santos.

 

Simone Zaza

Considerando il rendimento attuale del giocatore, se lo aveste in squadra schieratelo in qualsiasi caso. Tuttavia non aspettatevi necessariamente una rete da parte sua. La difesa atalantina, brillante in termini fisici, potrebbe chiudere Simone facilmente regalando una giornata da incubo al giocatore di Policoro. Inoltre l’attaccante rimane in dubbio dopo l’infortunio di ieri sera.

 

(Fonte immagine copertina: profilo Instagram ufficiale della Juventus)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per la 14ª giornata

Pubblicato

:

i consigli del fantacalcio

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 14ª GIORNATA – Il turno infrasettimanale è di per sè già complicato, alla luce del turnover che potrebbero attuare gli allenatori, in più questo arriva poche ore dopo una giornata ricca di big match.

Sì, vogliamo dire che questa 14ª giornata potrebbe nascondere delle sorprese. Le big potrebbero pagare fisicamente e mentalmente i tantissimi impegni degli ultimi giorni e rischiare qualche scivolone. È quindi un turno a cui fare particolare attenzione.

Proviamo a prevenire la stranezza tipica dei turni infrasettimanali con i nostri consueti consigli del fantacalcio.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 14ª GIORNATA: PORTIERI

CONSIGLIATI: Musso, Provedel, Milinkovic-Savic

L’Atalanta, in cerca di riscatto dopo il k.o. con il Napoli, ha subìto solamente due reti in trasferta: per Musso a Lecce potrebbe arrivare un clean sheet. La Lazio è tornata a mostrare una certa solidità difensiva nel derby: notizia positiva anche per Provedel, che è comunque garanzia di buon voto, con le sue parate potrebbe respingere le avanzate brianzole. È da 8 partite che Milinkovic-Savic non ottiene un clean sheet: con questa Samp sembra l’occasione giusta per interrompere la striscia negativa.

SCONSIGLIATI: Sepe, Audero, Silvestri

Sepe viene da un rigore parato (o per meglio dire, due) contro la Cremonese, ma in casa di una Fiorentina in ripresa potrebbe raccogliere qualche pallone dalla propria rete. Non è il momento giusto per schierare Audero, visto che gioca contro un Torino a caccia di riscatto dopo il k.o. di Bologna. Attenzione anche a Silvestri, non sarà affatto semplice per l’Udinese il match contro uno Spezia che in casa si esalta.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 14ª GIORNATA: DIFENSORI

CONSIGLIATI: Scalvini, Reca, Parisi

Il Lecce è la seconda squadra del campionato che ha preso più gol da calcio piazzato: Scalvini di testa sa far male, quindi oltre al bel voto potrebbe regalarvi anche un bonus. Reca non ha ancora trovato un bonus in questa stagione, ma sulla fascia è sempre pericoloso: chissà che non possa arrivare un assist contro l’Udinese. Fabiano Parisi è una scommessa di giornata: l’Empoli potrebbe far soffrire il Napoli e lui contro una big potrebbe mettersi in bella mostra.

 

SCONSIGLIATI: Colley, Gendrey, Ceccherini

Anche l’esperto Colley fatica in questa Samp in grande crisi: meglio lasciarlo fuori contro il Torino. Gendrey potrebbe soffrire gli attacchi sulle fasce degli esterni dell’Atalanta, visto anche che il Lecce è una delle squadre che concede più cross: da evitare il francese dei salentini. Ceccherini potrebbe stazionare sul centro-destra della linea a 3 del Verona e deve fare i conti con gli inserimenti di un Rabiot in formissima: la prudenza consiglia di lasciarlo fuori.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 14ª GIORNATA: CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI: Kostic, Tonali, Barak

Sarà una bella sfida tra Verona e Juventus sulle fasce, ma francamente come si fa a non schierare questo Filip Kostic: tre assist nelle ultime tre di campionato, il serbo è da schierare assolutamente. Dopo il bellissimo gol annullato contro lo Spezia Sandro Tonali, uno dei pochi leader a disposizione di Pioli in questo turno, potrebbe rifarsi contro la Cremonese. Barak ha giocato solo 7 minuti più recupero contro la Samp, arriva fresco al match con la Salernitana e ha tutto per regalare bonus, magari anche il primo +3 di questo campionato.

SCONSIGLIATI: Maxime Lopez, Maggiore, Asllani

Ci si aspetta una partita combattuta tra Sassuolo e Roma, due squadre ferite, e Maxime Lopez rischia concretamente il giallo. Maggiore è in dubbio, ma qualora dovesse tornare in campo non è una buona idea schierarlo visto che potrebbe soffrire dopo le tante settimane fuori. Sono previste un po’ di rotazioni nell’Inter ma a causa dei rientri a centrocampo Asllani, che non ha ancora convinto Inzaghi, potrebbe non trovare minutaggio.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 14ª GIORNATA: ATTACCANTI

CONSIGLIATI: Laurienté, Raspadori, Zapata

Laurienté, in assenza di Berardi, è l’attaccante del Sassuolo che in queste prime giornate ha convinto di più: ora rientra dalla squalifica, i neroverdi potrebbero tornare a segnare dopo due partite a secco e lui trovare un bonus.

 

Questa volta il sostituto di Kvaratskhelia potrebbe essere Raspadori, che arriva al match con l’Empoli stimolato dalla grande prova di Elmas a Bergamo: l’ex Sassuolo potrebbe essere protagonista al Maradona. Possibile maglia da titolare per Duvan Zapata: a Lecce ha buonissime possibilità di ritrovare il gol.

SCONSIGLIATI: Caprari, Caputo, Pjaca

Caprari non ha mostrato una grande precisione sotto porta contro il Verona, contro la Lazio rischia un’insufficienza. Negativa la prestazione di Caputo contro la Fiorentina, non è in un bel momento neanche lui e non è escluso che a Torino lasci il posto a Quagliarella. Marko Pjaca non ha ancora conquistato Empoli e in questa giornata è anche fuori dal ballottaggio per un posto sulla trequarti: non sembra una grande soluzione schierarlo al fanta in questo turno infrasettimanale.

Continua a leggere

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per la 13ª giornata

Pubblicato

:

i consigli del fantacalcio per la 13ª giornata

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 13ª GIORNATA – Se in questi giorni avete trovato complicato lo studio in vista di verifiche o parziali all’università significa che ancora non avevate iniziato lo studio della formazione del fantacalcio per questa 13ª giornata.

Con tutti questi big match questo turno infatti si candida ad essere uno dei più duri della stagione. Ma state tranquilli perchè per lo studio della formazione, come ogni settimana, vi aiutiamo noi.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO: PORTIERI

CONSIGLIATI: Silvestri, Vicario, Terracciano

Il portiere dell’Udinese in casa, contro uno dei peggiori attacchi del campionato (solo la Samp ha segnato meno del Lecce), ha serie possibilità di ottenere un clean sheet. Con Vicario ogni volta è sempre difficile trovare parole diverse per spiegarvi il nostro consiglio, per questo vi diciamo una cosa forte: la stella di questo Empoli è lui. Soprattutto in ottica modificatore, va schierato pure contro un Sassuolo ferito. Decisivo a La Spezia con le sue parate, Terracciano dopo 5 partite potrebbe tornare a chiudere una gara da imbattuto.

 

SCONSIGLIATI: Dragowski, Musso, Montipò

Dragowski rischia concretamente di subìre una goleada da un Milan esaltato per la qualificazione agli ottavi di Champions. Il potenziale offensivo del Napoli fa sempre molta paura, per questo è meglio evitare Musso se avete di meglio. Il Verona ha la peggior difesa del campionato e domenica si presenta a Monza in emergenza nel reparto arretrato: anche stavolta Montipò rischia di dover raccogliere qualche pallone dalla rete.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO: DIFENSORI

CONSIGLIATI: Lazaro, Udogie, Faraoni

Valentino Lazaro è uno dei giocatori del Torino più in forma in questo momento e nel match contro il Milan ha trovato anche un assist: a Bologna potrebbe sfornare un’altra prestazione convincente. In una gara sulla carta agevole, Udogie potrebbe tornare a regalare un bonus, magari un +3. Faraoni oggi è il giocatore che offre maggiori garanzie in un Verona che ha bisogno di scuotersi sul piano dei risultati: potrebbe tornare a far sorridere i fantallenatori che hanno puntato su di lui.

SCONSIGLIATI: Hateboer, Kiwior, Donati

Dopo il gol di Empoli Hateboer potrebbe passare un sabato tanto complicato anche in assenza di Kvaratskhelia e in più ha il cartellino facile (6 gialli in 12 partite). Kiwior viene da una buona prova contro la Fiorentina ma questa volta potrebbe pagare lo scarto di esperienza con Giroud, MVP della gara con il Salisburgo. Donati, che nasce esterno, ha fatto fatica come braccetto della linea a 3 del Monza contro il Bologna: se lo avete meglio non rischiarlo.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO: CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI: Orsolini, Vlasic, Matic

Orsolini è un tipo di giocatore che sul piano psicologico sente tanto il momento e già l’anno scorso ha dimostrato di poter segnare per alcune gare di fila: da schierare assolutamente dopo la rete di Monza. Vlasic si sta dimostrando un giocatore insostituibile al fantacalcio dato che ha raccolto una sola insufficienza in 12 partite: viene da due 6.5 di fila (contro il Milan anche assist) e a Bologna potrebbe tornare a colpire. Assist all’ultima anche per Matic, la cui qualità e esperienza potrebbe farsi sentire in una partita delicata come il derby, sia che parta dal 1′ o subentri.

 

SCONSIGLIATI: Sabiri, Soriano, Gyasi

Sabiri continua a essere sconsigliato anche per questa giornata, con Stankovic non è ancora scoccata la scintilla tanto che pure stavolta è in dubbio per un posto da titolare: da evitare. È sceso nelle gerarchie anche Soriano, che nelle prime due partite di Motta era partito titolare: nelle ultime quattro invece è sempre subentrato prendendo voto solo una volta. Gyasi aveva deciso al 96′ l’ultimo Milan-Spezia, ma al momento è ancora lontano dai suoi standard realizzativi del passato: a San Siro rischia un’insufficienza.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO: ATTACCANTI

CONSIGLIATI: Beto, Kouamé, Pedro

Beto nelle ultime 4 è rimasto a secco dopo aver segnato 5 gol nelle prime 8 giornate: un piccolo calo fisiologico, ma stasera potrebbe tornare a bucare la rete avversaria. Kouamé è il giocatore offensivo della Fiorentina più in forma in questo momento, in Conference League ha riposato e nella sua vecchia casa, Genova, può portare bonus. L’esperienza di Pedro sarà fondamentale per l’attacco della Lazio nel derby e già l’anno scorso all’andata segnò il gol dell’ex: da schierare.

 

SCONSIGLIATI: Belotti, Ceesay, Lammers

Belotti ha segnato due gol in Europa League, ma in campionato fa fatica ad incidere, anche nelle ultime partite non ha convinto così tanto: si può tenere fuori. Il Lecce è atteso da una gara difficile, contro un’Udinese che vuole tornare a vincere: Ceesay rischia di faticare non poco. Inoltre, potrebbe anche partire fuori. L’attacco dell’Empoli, a parte Destro, in questo momento è un rebus: l’uomo che sta soffrendo di più è Lammers, che dopo aver perso il posto da titolare a favore di Satriano nell’ultima non è neanche entrato, visto che Zanetti si è affidato a Cambiaghi.

Continua a leggere

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per la 12ª giornata

Pubblicato

:

i consigli del fantacalcio per la 12ª giornata

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 12ª GIORNATA – Uno degli ostacoli che tutti i fantallenatori d’Italia si ritrovano ad affrontare ogni anno è il weekend di Halloween. Altro che gita fuori porta in occasione del ponte, questo è un fine settimana di vera paura per il fantallenatore.

Paura che il proprio attaccante non segni. Paura di prendere gol dal giocatore più improbabile possibile: basti pensare al Rabiot di una settimana fa… Ah, e poi c’è la paura più grande di tutte: non vincere la giornata per aver lasciato un marcatore in panchina.

Ma per fortuna Numero Diez il ponte non lo fa, è qui come sempre a darvi utili consigli, come la settimana scorsa, quando vi abbiamo consigliato tra gli altri Zaccagni, Frattesi e Mazzocchi. E allora scacciamo insieme le paure: andiamo!

PORTIERI

CONSIGLIATI: Onana, Dragowski, Milinkovic-Savic

Dopo i tre gol di Firenze Onana potrebbe ritrovare il clean sheet considerato che l’Inter, almeno a San Siro, è tornata a mostrare una certa solidità difensiva (0 gol subìti nelle ultime 3 gare interne tra campionato e Champions). E domani arriva il peggior attacco della Serie A.

 

Attenzione al dente avvelenato dell’ex: Dragowski viene da un 7 contro la Salernitana e contro la Viola potrebbe esaltarsi. Consigliato soprattutto in ottica modificatore, così come Milinkovic-Savic, in buonissima forma nell’ultimo periodo.

SCONSIGLIATI: Audero, Skorupski, Terracciano

Audero è stato decisivo a Cremona con il rigore parato, ma domani sera a San Siro rischia di subìre tanti gol: da evitare. Occhio al rendimento differente tra casa e trasferta del Bologna: nelle 5 gare esterne finora disputate non ha mai preso meno di 2 gol a partita, per questo meglio tener fuori Skorupski in questo turno. Occhio anche a Terracciano: lo Spezia in casa tende a segnare e la difesa della Fiorentina ultimamente scricchiola.

DIFENSORI

CONSIGLIATI: Soppy, A. Bastoni, Bijol

Soppy viene dalla prova negativa contro la Lazio con responsabilità sul gol di Zaccagni, ma l’Empoli è la squadra del campionato che concede più cross, per questo potrebbe subito riscattarsi magari portando anche un bonus. Alessandro Bastoni, dopo un inizio di stagione un po’ incerto, sta tornando in forma, contro il Plzen ha fatto bene e domani potrebbe ottenere un buonissimo voto. Occhio alla scommessa Bijol: la Cremonese è la squadra che ha concesso più gol su calci piazzati (6), situazione in cui lui si esalta.

SCONSIGLIATI: Gyomber, Bereszynski, Hien

Gyomber ha ottenuto un bel 6.5 contro lo Spezia andando anche vicino al gol, ma domenica potrebbe soffrire le scorribande e i dribbling di Mattia Zaccagni: da tenere fuori. Bereszynski lunedì scorso non è stato impeccabile contro Valeri e contro l’Inter potrebbe faticare, a maggior ragione se dovesse giocare Federico Dimarco, scatenato nell’ultimo periodo. Hien dopo una prova positiva, da 6, contro il Milan, ha fatto male contro il Sassuolo prendendo 5: contro la Roma meglio non rischiarlo.

CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI: Vecino, Kostic, Samardzic

Senza Immobile una delle soluzioni offensive con cui la Lazio sta cercando di far male sono gli inserimenti di Matias Vecino: l’ex Inter già contro l’Atalanta è stato pericoloso, non va escluso che domenica possa far male alla Salernitana. Kostic è uno dei pochi uomini più in forma della Juve: contro l’Empoli ha fatto la differenza sulla sua fascia e a Lisbona è stato il migliore dei titolari bianconeri, battendo anche il calcio d’angolo dal quale è nato l’1-1. A Lecce potrebbe far bene, visto anche che i giallorossi sono terzi per cross concessi a partita.

Samardzic ha un po’ deluso contro il Toro, ma con la sua qualità potrebbe portare bonus contro la Cremonese.

SCONSIGLIATI: Vilhena, Sabiri, De Ketelaere

Vilhena non aveva iniziato male il campionato trovando anche la rete contro la Samp, ma poi è andato in calando: gioca contro la Lazio e si può mettere fuori. Sabiri ha faticato nelle ultime uscite, non si è acceso come in altre occasioni e contro l’Inter rischia un’altra insufficienza. Deludente, soprattutto nelle recenti gare, De Ketelaere, che sta pagando psicologicamente il difficile momento, mentre il compagno con cui si gioca il posto (Brahim) vola: si può tenere fuori il belga se avete di meglio a centrocampo.

ATTACCANTI

CONSIGLIATI: Osimhen, Nzola, Barrow

Sta volando nelle ultime settimane anche Victor Osimhen, che da quando è rientrato ha segnato per tre partite di fila: è in fiducia, mercoledì ha riposato e ha anche un Simeone che lo stimola a dare il massimo. Tanti sono i motivi che spingono a schierare il nigeriano. In casa Nzola segna sempre o quasi: solo in una gara su 5 al Picco non è andato in gol quest’anno. Anche contro la Fiorentina l’angolano va messo. Attenzione a Barrow, protagonista di un gol e un assist nelle ultime due partite: ottobre gli porta bene visto che anche l’anno scorso realizzò 3 gol e 3 assist. Possibile che regali un bonus anche contro il Monza.

SCONSIGLIATI: Caputo, Pinamonti, Satriano

Caputo non segna da ben 6 partite, quest’anno sta faticando non poco e anche a Cremona ha deluso: difficile possa rifarsi contro un’Inter che sta tornando sui suoi livelli. A digiuno da gol anche Pinamonti, di cui a Napoli si ricordano molto bene visto che nello scorso aprile fece male agli azzurri: è probabile che Spalletti dica al suo “animale” (Kim) di limitarlo al massimo. Possibile pomeriggio difficile dunque per il 9 neroverde. Satriano non viene da delle gare positive, tanto che potrebbe anche partire dalla panchina: si può tenere fuori.

Continua a leggere

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per l’11ª giornata

Pubblicato

:

Zaccagni

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 11ª GIORNATA – La giornata al fantacalcio ricomincia dopo un po’ di tempo di venerdì, quindi questa volta non c’è tempo per mettersi a organizzare la serata con gli amici: ci sono delle priorità nella vita e oggi c’è da studiare la formazione del fanta.

D’altronde poi il turno non è neanche facile. Roma-Napoli, Atalanta-Lazio, scontri diretti per la salvezza: le scelte sono così difficili che bisogna ricorrere all’utilizzo di algoritmi e formule matematiche. Però ci siamo anche noi di Numero Diez a cercare di darvi una mano, anche perchè tra algoritmi e formule matematiche si rischia di impazzire.

Pronti, partenza, via: ecco tutti i nostri consigli.

PORTIERI

CONSIGLIATI: Onana, Szczesny, Silvestri

Onana si è conquistato il posto a suon di buone prestazioni: a Firenze potrebbe ripetersi e anche non subìre così tanto visto che davanti c’è una Fiorentina che fatica a far gol. La Juve del derby, schierata con la difesa a 3, ha mostrato dopo un po’ di tempo una buona solidità, motivo per cui Szczesny potrebbe ottenere il secondo clean sheet di fila in casa. L’Udinese ha subìto solo 3 gol alla Dacia Arena e affronta un Torino con il problema del gol: Silvestri, imbattuto all’ultima, può essere una buona scelta.

SCONSIGLIATI: Montipò, Dragowski, Rui Patricio

Le ultime sfide in campionato tra Sassuolo e Hellas Verona hanno sempre regalato una scorpacciata di gol e la difesa gialloblù scricchiola ultimamente: meglio evitare Montipò. Attenzione anche a Dragowski perchè la Salernitana in 3 delle 5 partite interne ha segnato almeno 2 reti. Anche se la Roma all’Olimpico ha incassato solo 2 gol, questo Napoli è pericoloso per chiunque, perciò se avete di meglio Rui Patricio potreste anche lasciarlo in panchina, non ve ne pentirete.

DIFENSORI

CONSIGLIATI: Dimarco, Mazzocchi, Casale

Non fatevi ingannare dalle ultime due partite senza bonus, questo Dimarco è in gran forma e da un momento all’altro può regalare gioie. Non le dà da un po’ invece Mazzocchi, che dopo la convocazione in Nazionale ha un po’ rallentato: il match in casa con lo Spezia è l’occasione giusta per invertire il trend. Chiudiamo con Casale: viene da un 6.5 contro una grande Udinese, potrebbe essere riconfermato dal 1′ da Sarri, perciò potrebbe essere una bella scommessa, soprattutto in ottica modificatore.

 

SCONSIGLIATI: Karsdorp, Singo, Marlon

Glielo dite voi a Karsdorp che dopo il periodo di convalescenza (solo 6′ contro la Samp) si ritroverà di fronte nientepopodimeno che Khvicha Kvaratskhelia? Cominciate con il non schierarlo al fanta. Juric è stato chiaro parlando di un Singo involuto: al momento non è assolutamente una certezza. Marlon dopo aver saltato Samp e Spezia è rientrato a Empoli ottenendo un’insufficienza: non è proprio il caso di schierarlo, visto che affronta il Milan a San Siro.

CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI: Zaccagni, Frattesi, Pellegrini

In due delle ultime tre partite Zaccagni ha realizzato, in ciascuna, un gol e un assist: senza Immobile la Lazio si affida ai suoi guizzi e contro l’Atalanta può portare bonus. Un altro giocatore in forma è Frattesi, che viene da due 7 (di cui uno con gol) e un 6.5 e che in un match che si preannuncia molto aperto può far male con i suoi inserimenti. Senza Dybala il leader tecnico di questa Roma è Lorenzo Pellegrini, che non a caso nelle ultime 3 ha portato bonus (un assist-un assist-un gol): puntateci.

SCONSIGLIATI: Barak, Bajrami, Malinovskyi

Il recente rendimento in campionato di Barak è preoccupante: ha collezionato ben cinque 5.5 consecutivi, senza mai portare bonus. Non è il suo miglior momento ed è difficile aspettarsi una rinascita improvvisa contro un’Inter in ripresa. Anche Bajrami vive un periodo complicato, non riesce a brillare e nell’ultima Zanetti gli ha preferito Baldanzi dall’inizio: si può tenere fuori. In casa Atalanta tiene banco il caso Malinovskyi: a ottobre, in tre partite, ha totalizzato 41 minuti di gioco, meno di un tempo. Ora come ora, difficile puntarci.

ATTACCANTI

CONSIGLIATI: Rebic, Lookman, Beto

Un gol e due assist nelle ultime tre per Rebic, che vive un buon momento di forma. Potrebbe partire titolare domani: l’ultima volta a San Siro che giocò dal 1′ siglò una doppietta (contro l’Udinese, alla 1ª). Il croato contro il Monza va schierato! Rinunciare a Lookman, ora come ora, appare una follia: si è preso l’Atalanta e va messo anche contro questa Lazio. Beto in questa stagione sembra essersi “murielizzato“: segna solo se subentra. Siccome in Coppa è partito titolare, domenica dal 1′ potrebbe esserci Success, motivo per cui lui probabilmente subentrerà… Occhio!

 

SCONSIGLIATI: Mota, Lammers, Hojlund

Mota non sta cambiando il corso negativo della sua stagione, a Empoli con il Monza sotto non è neanche subentrato: tenetelo fuori. Lammers dopo il gol alla Salernitana si è fermato: solo 5.5 nelle successive cinque partite. Non è il caso di puntarci, visto che è sceso anche nelle gerarchie di Zanetti. Hojlund nelle ultime tre è sempre subentrato, avendo poco tempo per incidere: contro una Lazio organizzata dietro, si può anche evitare di schierarlo.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969