Connect with us

Generico

Fantacalcio – I consigli del Diez

Pubblicato

:

Al termine della tre giorni di campagna europea le nostre squadre tornano a confrontarsi sui campi di Serie A e, come ogni venerdì, tornano i grandi dilemmi fantacalcistici. Premettendo che non prendiamo in considerazione i “Top” per ogni ruolo, base di ogni fantasquadra, andiamo ad analizzare la giornata che inizierà domani alle ore 15:00 con Spal – Empoli per trovare chi potrebbe fare meglio tra coloro che saranno impegnati nella quattordicesima giornata del campionato di Serie A. La Juventus affronterà la Fiorentina (sabato alle 18:00), a seguire l’anticipo serale vedrà scendere in campo a Marassi la Sampdoria, reduce dal pareggio nel derby, contro il Bologna di Filippo Inzaghi. Il lunch match vedrà il Milan ospitare a San Siro il Parma mentre alle 18:00 la Lazio andrà a Verona per affrontare il Chievo di Di Carlo. Roma – Inter chiuderà la domenica sportiva mentre bisognerà aspettare il Monday night per vedere il Napoli all’opera contro l’Atalanta.

I PORTIERI CONSIGLIATI

EMIL AUDERO

Per la seconda volta tocca a lui la palma di migliore scelta possibile al fantacalcio: in casa contro il Bologna il portiere blucerchiato può addirittura tenere la rete inviolata, con una Samp volenterosa di tornare alla vittoria.

ALESSIO CRAGNO

Il Cagliari è reduce da un bruttissimo zero a zero col Torino e contro il Frosinone cercherà la vittoria per rilanciarsi in classifica. Alessio in settimana ha giurato amore eterno alla squadra sarda e il Frosinone non brilla per capacità offensive.

ANDREA CONSIGLI

Non ci sarà Boateng fino alla ripresa nel 2019, è vero, ma questo Sassuolo ha forti principi di gioco e la gara in casa contro l’Udinese potrebbe rivelarsi un vero banco di prova per gli Emiliani. Consigli si troverà contro De Paul, ma è sempre stato un portiere capace di gestire le difficoltà, da rilanciare al Mapei Stadium.

I PORTIERI NON CONSIGLIATI

BERISHA – GOLLINI

Il duo dell’Atalanta in questo momento è quanto di meno affidabile ci possa essere sulla piazza: tre goal presi ad Empoli e un Napoli che arriverà carico dopo l’ultimo pareggio con il Chievo. Inutile dire che Mertens e compagni potrebbero affondare la difesa di Gasperini e a farne le spese sarebbero proprio i portieri.

ALBAN LAFONTE

Sarebbe un vero azzardo nonostante la viola giochi in casa: la Juventus non è mai facile da affrontare e dopo la qualificazione in Champions giocherà con le ali ai piedi. Lui ha dichiarato di voler parare un rigore a Ronaldo, se siete abbastanza coraggiosi…

MARCO SPORTIELLO

Il Frosinone segna poco ed incassa tanto: Marco paga le difficoltà della sua difesa e contro il Cagliari è consigliabile evitare di schierarlo, scegliete altro per questa giornata.

DIFENSORI CONSIGLIATI

ARMANDO IZZO

Prima volta da ex contro il Genoa, la squadra che lo aveva fatto vice capitano alle spalle di Perin e che lo ha lanciato nel calcio dei grandi: Armando giocherà contro le emozioni, ma proprio questo potrebbe esaltarlo regalandovi un’ottima prestazione.

GIANMARCO FERRARI

Pessima la sua gara contro il Parma nell’ultimo turno, uno fra i migliori difensori dell’annata fantacalcistica deve lasciarsi alle spalle una prestazione simile e tornare sui propri standard. La gara contro l’Udinese potrebbe restituire a tutti i fanta allenatori il vero Ferrari.

STEFAN RADU

La Lazio gioca contro il Chievo e deve ritrovare compattezza dopo il pareggio con il Milan e la sconfitta in Europa League. Radu torna tra i titolari e rappresenta una certezza per Simone Inzaghi.

FILIPPO ROMAGNA

L’attacco del Frosinone, l’abbiamo detto, non è fra i migliori e Romagna può trovare continuità di rendimento dopo aver marcato Belotti nella scorsa gara.

LORENZO DE SILVESTRI

Scegliamo lui per la gara del Toro contro il Genoa per la continuità di rendimento che sta offrendo e per la possibilità che si palesi in zona assist. Mazzarri ci punta molto e Belotti non aspetta altro che i suoi cross.

DIFENSORI NON CONSIGLIATI

GERMAN PEZZELLA

Un po’ come tutta la difesa della Fiorentina l’idea sarebbe quella di optare per altre scelte, almeno sulla carta. Il centrale argentino è reduce da un infortunio e farà di tutto per esserci, ma contro il tornado chiamato Juventus forse meglio lasciarlo a riposo.

CHRISTIAN ZAPATA

Unico centrale rimasto a disposizione di Gattuso e che tanto bene ha fatto contro la Lazio: a San Siro arriva il Parma di Gervinho e la continuità non è mai stata la caratteristica principale del difensore colombiano. Meglio non rischiare.

FEDERICO FAZIO

La Roma è in un tunnel che sembra non avere fine: l’attacco dell’Inter sta bene e Fazio, non proprio velocissimo, potrebbe soffrire molto Icardi e il dinamismo degli esterni nerazzurri. Se avete altro tra cui scegliere, il centrale argentino può sedersi in panchina.

LUCA ROSSETTINI

Difficilissima la gara delle 18:00 contro la Lazio per il Chievo e ancor  di più per l’ex Genoa: meglio evitare di schierarlo contro un Immobile alla ricerca del goal numero nove in campionato e affamato di rivincita dopo essere rimasto a secco contro il Milan.

SIMONE IACOPONI

Come tutta la difesa del Parma, a San Siro potrebbe far davvero fatica a contenere il ritrovato Calhanoglu: sconsigliato su tutti i fronti, sopratutto perché a San Siro il Milan vorrà trovare una vittoria convincente davanti al proprio pubblico.

CENTROCAMPISTI CONSIGLIATI

EMILIANO RIGONI

E’ vero, sta facendo fatica da circa un mese nell’Atalanta e Gasperini non gli sta concedendo lo spazio che merita ma questa volta, complici la squalifica di Ilicic e l’infortunio di Barrow dovrebbe partire dal primo minuto a Bergamo. La classe c’è e il gioco offensivo del Napoli potrebbe aprirgli qualche spazio interessante.

SEKO FOFANA

Da goleador a bidone: la storia di Fofana nelle ultime stagioni ha visto un continuo di alti e bassi che da futura stella lo hanno relegato allo status di meteora. Questa giornata però può rilanciarsi contro il Sassuolo: la sua fisicità e dinamismo potranno essere utili nella zona nevralgica del campo contro una squadra “leggera” come quella di De Zerbi.

NICOLO’ BARELLA

Chi se non il capitano del Cagliari contro il Frosinone? Ci si aspetta una reazione da parte della squadra di Maran e Barella potrebbe essere il mattatore di questa partita, tira anche i calci di rigore…

MATHIAS VECINO

La Garra uruguagia contro la Roma? L’Olimpico è sua terra di conquista, e con una Roma in queste condizioni Vecino potrebbe essere il Jolly pescato da Spalletti.

FEDERICO CHIESA

Abbiamo detto che la Fiorentina farà fatica contro la Juventus? E’ vero, le possibilità ci sono tutte, ma Federico Chiesa potrebbe salvarsi: motivazioni a mille e classe sopraffina potrebbero portarlo a sbloccarsi dopo più di due mesi (ultimo gol il 22 settembre contro la Spal). Dunque classe ’97 da schierare a tutti i costi, soprattutto se si amano le sfide.

CENTROCAMPISTI NON CONSIGLIATI

GERSON

Lasciate perdere il brasiliano in maglia viola: svagato nelle ultime uscite, potrebbe pagare a caro prezzo la sfida alla Juventus con voti ben al di sotto della sufficienza.

STEVEN N’ZONZI

Campione del mondo 2018 ma da evitare contro il dinamico centrocampo dell’Inter: per lui stesso discorso di Fazio, potrebbe far rialzare la testa alla Roma, ma in tema fantacalcistico meglio evitare visto lo stato di forma attuale.

ERICK PULGAR

Male nelle recenti uscite, la gara in trasferta contro la Sampdoria potrebbe farlo finire definitivamente nel tritacarne di Giampaolo: se avete di meglio lasciate perdere.

MAREK HAMSIK

Il capitano tra i non schierabili? Attenzione è solo una possibilità, un rischio che ci si può prendere. Marekiaro non ha ancora segnato in questo campionato e il centrocampo dell’Atalanta è famoso per il proprio dinamismo e velocità. La nuova posizione da regista nel 4-4-2 di Ancelotti lo porta molto lontano dalla porta e non è detto che per il Napoli sia così facile riuscire a dominare la zona centrale del campo. Un rischio, che però si può prendere se si hanno altri centrocampisti dal goal facile in rosa.

ALFRED DUNCAN

Potrebbe soffrire la fisicità di uno dei nostri consigliati: Fofana. Il tutto fare del centrocampo di De Zerbi nel confronto diretto con il centrocampista dell’Udinese potrebbe avere la peggio e per questo scegliamo di non schierarlo soprattutto se in rosa abbiamo delle valide alternative.

ATTACCANTI CONSIGLIATI

ANTENUCCI – CAPUTO

La gara tra Spal ed Empoli potrebbe regalarci un pomeriggio ricco di goal: Antenucci e Caputo sono i principali indiziati per assaltare le difese avversarie e lasciarne in panchina anche uno solo dei due potrebbe rappresentare un grande rimpianto.

IAGO FALQUE

Mazzarri è stato chiaro: il Toro ai titolarissimi perché bisogna rialzarsi. La gara contro il Genoa è l’ennesimo esempio di ritorno dell’ex tra Torino e Grifone e Iago Falque non è da meno. Lo spagnolo affiancherà Belotti e c’è da star sicuri che vorrà lasciare il segno.

GERVINHO

La freccia di D’Aversa su cui in pochi avrebbero puntato all’inizio è il principale spauracchio per il Milan di Gattuso: nel lunch match occhio alla sua velocità per mettere in difficoltà la difesa sperimentale dei rossoneri.

JUSTIN KLUIVERT

Se la sua Roma sembra persa nei meandri di sé stessa, il giovane Olandese sta sempre più conquistando Di Francesco e i tifosi: l’infortunio di Elshaarawy e la convalescenza di Perotti gli regaleranno una maglia da titolare contro l’Inter e chissà che non possa segnare di nuovo.

ATTACCANTI NON CONSIGLIATI

SIMONE ZAZA

Possibile vederlo a gara in corso ma ancora più probabile che Mazzarri gli conceda talmente pochi minuti da non permettergli di incidere. Non è felice a Torino e questo pesa sulle sue prestazioni.

FEDERICO SANTANDER

Il Paraguaiano sta stupendo tutti fino a questo momento e Filippo Inzaghi né è ben contento: per questa gara però si può lasciare in panchina, la Samp vorrà tornare alla vittoria e il Bologna potrebbe far davvero fatica a Marassi.

PATRIK SCHICK

Senza Dzeko l’attacco della Roma perde in qualità e quantità: Schick non sta dimostrando il proprio valore e la sfida contro l’Inter potrebbe essere proibitiva per il suo stato di forma mentale prima che fisico. Stretto nella morsa De Vrij-Skriniar potrebbe davvero non avere palloni giocabili, meglio guardare altrove.

MARIUSZ STEPINSKI

Qui la scelta è dettata dalla forza della difesa della Lazio quando ha la rosa al completo: Stepinski col Chievo troverà difficoltà a far male ad una Lazio volenterosa di ottenere il risultato dopo la sconfitta in Europa. Potrebbe non vedere palla e fare fatica nell’attaccare la porta: attenzione.

JOEL CAMBPELL

Arrivato con gli onori della cronaca, Joel Cambpell non è ancora riuscito a conquistare il Frosinone e la Serie A. Complici le difficoltà della squadra e l’adattamento al nostro calcio, l’ala ex Arsenal non sta mettendo in mostra tutte le proprie qualità e contro il Cagliari si può lasciare in panchina.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

L’Italia scopre Buchanan: tre italiane si fanno sotto

Pubblicato

:

Una delle nazionali che maggiormente si è guadagnata la simpatia e gli apprezzamenti di tifosi e addetti ai lavori nel corso di Qatar 2022 è stata senza dubbio quella del Canada; nonostante gli zero punti conquistati dai nordamericani nel girone possano far pensare il contrario, Davies e soci hanno infatti messo in mostra un calcio audace e propositivo, peccando probabilmente di ingenuità contro squadre ben più esperte ed attrezzate come Croazia Belgio, che al Mondiale precedente avevano addirittura raggiunto il podio finale.

Tuttavia, come di consueto, la rassegna iridata è stata un’ottima occasione per diversi talenti in rampa di lancio di mettersi in mostra; tra di essi spicca il nome di Tajon Buchanan, ala classe ’99 attualmente in forza al Club Brugge, che in Qatar ha impressionato per la sua facilità nel saltare l’uomo e per la sensibilità del suo piede destro. Tali doti non sono sfuggite solo alla dirigenza del Napoli, al cui interessamento si era già accennato nei giorni scorsi, ma neanche a quelle di Milan e Juventus, che secondo alcune indiscrezioni provenienti dal Belgio avrebbero deciso di iniziare a monitorare il 23enne canadese.

Continua a leggere

Flash News

Il Barcellona è pronto a farsi avanti per Martinelli dell’Arsenal

Pubblicato

:

Il Barcellona sta preparando il colpo di gennaio per assicurare a Xavi un nuovo innesto in zona offensiva.

Il nome è quello di Gabriel Martinelli, attualmente in forza all’Arsenal. Il giovane talento brasiliano sta partecipando al mondiale in Qatar con la nazionale verdeoro e si sta mostrando una valida alternativa la davanti nonostante gli svariati fuoriclasse che ha il Brasile in attacco.

Per il classe 2001 questo è l’anno dell’esplosione definitiva, al momento in Premier League ha già collezionato 5 gol e 2 assist in 14 partite, ovvero la sua squadra parte 1-0 una partita su due.

Potrebbe quindi essere il profilo giusto per il Barcellona attualmente primo in classifica e con un’Europa League da vincere a tutti i costi.

 

 

Continua a leggere

Flash News

Inzaghi esalta il Frosinone: “Per batterlo servirà la miglior Reggina”

Pubblicato

:

Brescia Lopez

Scontro ad alta quota in Serie B, dove si affrontano Reggina e Frosinone. Nella conferenza della vigilia Filippo Inzaghi, tecnico dei calabresi, ha presentato così la sfida contro la capolista:

“A inizio ho sempre detto che Genoa, Cagliari e Parma hanno squadre superiori rispetto alle altre, ma non scopriamo il Frosinone. Noi siamo un po’ il Frosinone dello scorso anno. Hanno azzerato, hanno lottato e così si ritrovano ai vertici”.

Entrando nei particolari del match:

” A loro piace comandare la partita, esattamente come noi, credo che sarà una bella partita. Non mi preoccupo degli avversari, penso alla grande occasione che abbiamo davanti al nostro pubblico. Per vincere servirà la miglior Reggina“.

Ha poi parlato anche del possibile 11 titolare:

” Ci attendono due gare ravvicinate, 4-5 giocatori tra domani e il fine settimana li cambierò, ma ho ancora questa notte per pensarci. Menez? Ha lavorato bene e si merita quello che ha. Ho un gruppo fantastico, mi si spezza il cuore a lasciare qualcuno fuori“. Infine un’ultima battuta anche sulla classifica: “Si sta chiudendo il girone di andata e, nonostante qualche battuta d’arresto non mi sono mai scoraggiato. Servono solo stimoli ulteriori per mantenere la classifica che, se abbiamo, è perché ce la siamo meritata”.

Continua a leggere

Generico

Salernitana, Iervolino a sorpresa: “Saremmo felicissimi se il Napoli vincesse il campionato”

Pubblicato

:

Salernitana

Ospite della trasmissione Si gonfia la rete su Radio CRC, è intervenuto il presidente della Salernitana Danilo Iervolino. Il patron dei campani, tra le varie domande, riportate da SalernoSport24, ha espresso il proprio parere sul cammino della squadra e sul campionato di Serie A.

Sulla Salernitana

“Non vorrei essere troppo mieloso, ma penso che il nostro campionato sia straordinario, ricordo che quando ero piccolo vi era un grande dislivello mentre oggi anche le squadre meno facoltose si scontrano a viso aperto con le prime della classe. Dobbiamo continuare su questa strada, cercando di ottenere punti anche con le big”.

Sul campionato

“Penso che non si debba perdere la concentrazione e l’impegno, e al riguardo la sosta sicuramente non avrà tale effetto. Le squadre che hanno fatto bene continueranno a fare bene. Noi saremmo contenti come Salernitana, di avviare il progetto della città della Sport a Salerno. L’obiettivo è quello di creare una vera e propria cittadella dello sport salernitano. Non ci cambierebbe l’entusiasmo, arrivare decimi o dodicesimi, ci importa fare bel gioco e saremmo felicissimi se il Napoli vincesse il campionato“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969