Connect with us
Fantacalcio - I consigli del Diez

Fantacalcio, i nostri consigli

Fantacalcio – I consigli del Diez

Pubblicato

:

 

La 239° stracittadina tra Juventus e Torino, in programma questa sera alle 20.30 all’Allianz Stadium, aprirà i battenti della trentacinquesima giornata di campionato. Serie A che, salvo l’assegnazione del titolo, offre ancora battaglie intriganti tra cui quella per la Champions, con 5 squadre a lottare per il quarto posto; dopo la sconfitta del Milan a Torino contro i granata, infatti, il diavolo di Gattuso ha lasciato la quarta posizione all’Atalanta che, in questa giornata, si scontrerà con la Lazio di Simone Inzaghi in una sfida dal forte sapore europeo.

Spostandoci verso la parte bassa della classifica, la lotta per la salvezza è la seconda interessante battaglia ancora viva nel nostro campionato: con 3 squadre in 6 punti attese da tre match difficili (l’Empoli con la Fiorentina, il Genoa con la Roma e l’Udinese con l’Inter) questa giornata potrebbe clamorosamente riaprire i giochi in ottica retrocessione. In contemporanea alla nuova giornata di Serie A, si terrà per gli appassionati fantallenatori un altro turno di fantacalcio. Ecco, quindi, che entriamo in gioco noi di Numero Diez: tramite consigli motivati, vi offriremo il nostro aiuto riguardo a chi, secondo il nostro parere, andrebbe schierato o meno in questa giornata.

PORTIERI CONSIGLIATI

BARTOLOMIEJ DRAGOWSKI

Tra le sorprese più interessanti di questa stagione non si può non citare l’impatto di Dragowski all’Empoli. Il portierone polacco, infatti, ha dimostrato, in questa seconda parte di stagione, tutte le sue qualità dandone pubblico sfoggio, in diverse occasioni. Arrivato proprio dalla Fiorentina a Gennaio, domenica nel lunch match sfiderà il suo passato per un’intrigante quanto importante derby dell’Arno. La squadra di Andreazzoli in ottica salvezza non può sbagliare così come il polacco: contro la viola schieratelo, potrebbe regalarvi un’ottima prestazione.

 

GIANLUIGI DONNARUMMA

“Peggio di così non si può fare” recita un famoso motto adattabile anche alla situazione del Milan e di Gigio Donnarumma. La forma del diavolo e del classe 99’ è da tempo in calo, circostanza che ha fatto precipitare pericolosamente i rossoneri fuori dalla zona Champions. Nonostante queste premesse, il Milan ha bisogno di una reazione e nella consapevolezza che peggio di così non può andare, Donnarumma contro il Bologna potrebbe riscattarsi. Rilanciatelo titolare.

ANTONIO MIRANTE

Tra i maggiori artefici degli ultimi risultati positivi della Roma c’è sicuramente Antonio Mirante: dopo aver scalzato Olsen come titolare, l’ex estremo difensore del Bologna ha riportato sicurezza in tutto il reparto difensivo giallorosso. Per una Roma in formato Champions attesa dall’impegno con il Genoa, Mirante può rappresentare un’importante base su cui costruire una vittoria. Mettetelo titolare.

 

PORTIERI SCONSIGLIATI

LUIGI SEPE

Tra le tante note positive del Parma in questa prima stagione in Serie A dopo il fallimento, Sepe è tra i protagonisti della tranquilla salvezza verso cui è diretta la squadra di D’Aversa. Nonostante nelle gare contro Milan e Chievo abbia dato prova delle sue grandi qualità, contro la Sampdoria dello scatenato Quagliarella potrebbe facilmente subire goal. Meglio puntare su altri portieri.

THOMAS STRAKOSHA

Numero 1 biancoceleste ormai da tre stagioni, l’estremo difensore albanese è sinonimo di sicurezza e affidabilità per la squadra di Simone Inzaghi. A dispetto di queste certezze, tuttavia, l’aquila di Roma è attesa dall’importante e complicata partita con l’Atalanta. Contro il terribile e prolifico reparto offensivo bergamasco, Strakosha potrebbe capitolare più volte. Optate per altri portieri.

SALVATORE SIRIGU

599 minuti di imbattibilità, due rigori neutralizzati e grandi parate che hanno reso la difesa del Torino la terza meno battuta del campionato: in tutto questo si riassume la grande stagione di Salvatore Sirigu. I granata, tuttavia, questa sera affronteranno la temuta Juventus e un affamato CR7 a caccia del titolo da capocannoniere. Data la pericolosità della sfida meglio non schierarlo.

DIFENSORI CONSIGLIATI

CRISTIAN ANSALDI

Il terzino argentino è uno dei grandi protagonisti della splendida cavalcata granata di questa stagione. Autore sin qui di ottime prestazioni, in questo campionato ha già servito 3 assist e segnato due gol, offrendo ottime prestazioni sia in fase difensiva che offensiva. Reduce da una gara monstre contro il Milan, nella partita di questa sera affronterà la Juventus, avversario difficile ma che potrebbe ugualmente mettere in difficoltà con le sue qualità. Schieratelo, potrebbe portarvi anche qualche inaspettato bonus.

 

HANS HATEBOER

5 reti e 5 assist in 32 presenze confermano il grandissimo contributo che il laterale olandese sta portando nella stagione incredibile dell’Atalanta. Tanta corsa, qualità e un’ottima propensione a servire il compagno fanno del classe 94’ un vero e proprio attaccante aggiunto. Nella complicata partita con la Lazio le caratteristiche dell’esterno di Gasperini potrebbero risultare utili nello scardinare la difesa biancoceleste. Mettetelo in formazione.

MERIH DEMIRAL

Alla prima stagione nel campionato italiano Merih Demiral sta dimostrando, partita dopo partita, tutte le sue qualità: in 10 presenze totali, infatti, sono due le reti segnate che confermano le sue grandi qualità offensive. Il classe 98’ atteso dal match con il Frosinone potrebbe garantire oltre ad una grande prestazione difensiva anche qualche bonus offensivo. Schieratelo titolare.

BRUNO ALVES

L’esperto difensore portoghese è tra i grandi trascinatori del Parma. Oltre a dare grande esperienza a tutto il reparto difensivo crociato, il grande amico di CR7 ha portato ottimi contributi anche in zona gol grazie alle sue strabilianti punizioni: per informazioni in merito chiedere a Sorrentino e Donnarumma colpiti dalle sassate del capitano dei ducali. Contro la Sampdoria potrebbe ripetersi pertanto mettetelo titolare.

DANILO D’AMBROSIO

Il laterale neroazzurro è una delle note più positive della stagione dell’Inter. È vero, il terzino napoletano è altalenante in alcune prestazioni ma nelle ultime gare è stato tra i più positivi della squadra di Spalletti. Difensore con il vizio del gol, questa stagione ha già segnato 2 gol e servito 5 assist: bonus importanti per i fantallenatori che potrebbero arrivare anche contro l’Udinese. Solito a risolvere gare contro le piccole, alla Dacia Arena Danilo potrebbe lasciare il segno. Dategli fiducia.

 

DIFENSORI SCONSIGLIATI

MATEO MUSACCHIO

Reduce dalla pessima prestazione contro il Torino, dopo un inizio di stagione confortante Musacchio sembra essersi improvvisamente spento come tutto il Milan. Giocatore che paga i momenti di sfiducia e la velocità degli avversari, contro il rapido attacco del Bologna potrebbe offrire una brutta prestazione. Puntate su altri giocatori.

DOMENICO CRISCITO

Il capitano rossoblù, alla sua prima stagione dopo il ritorno in Italia, sta disputando un ottimo campionato. Tuttavia, nelle ultime partite, il terzino napoletano è sembrato in palese difficoltà tecnico-tattica. Contro la Roma, dal reparto offensivo molto rapido, Domenico potrebbe ottenere un’insufficienza pertanto è meglio optare per altri giocatori.

 

CHRISTIAN ROMERO

Il suo passaggio alla Juventus, le parole al miele di Prandelli e 1 gol e 1 assist in 24 presenze: tutte queste componenti fanno di Romero un vero e proprio predestinato. Il centrale argentino sta disputando un’ottima stagione risultando spesso tra i migliori della formazione rossoblù. Tuttavia ha il frequente difetto di essere ammonito spesso: con 10 cartellini gialli infatti il classe 98’ è tra i difensori più ammoniti del campionato. In questo weekend il Genoa affronterà la Roma, squadra che dispone di un attacco fisico e veloce pertanto schierare il classe 98’ potrebbe portavi qualche malus. Meglio puntare su altri giocatori.

 

IGNAZIO ABATE

Con l’infortunio di Davide Calabria e Andrea Conti, il sempreverde Ignazio Abate è la soluzione obbligata per la corsia destra rossonera. Nonostante la sua esperienza, le ripetute panchine e una brillantezza perduta potrebbero costargli una brutta partita contro il Bologna. Meglio schierare altri difensori più costanti nel rendimento.

 

ARMANDO IZZO

Incredibile ma vero Armando Izzo finisce negli sconsigliati della settimana. La notizia ha dell’incredibile considerato l’apporto che il difensore ex Genoa sta portando alla stagione granata. Nonostante le grandi prestazioni, infatti, Izzo è atteso dall’ardua partita contro la Juventus, match a sé che mostra chiaramente le grandi insidie che i bianconeri potrebbero portare al Toro. La rapidità degli attaccanti di Allegri e l’alta tensione emotiva della sfida inoltre potrebbero portare un giallo al 5 granata. Lasciatelo in panchina per questa partita.

CENTROCAMPISTI CONSIGLIATI

EMRE CAN

Uno dei pochi giocatori a salvarsi anche nelle prestazioni più buie nel corso della stagione juventina. Al suo primo anno da bianconero, il centrocampista tedesco ha dimostrato una grande costanza di rendimento e una poliedricità che lo hanno portato a ricoprire più ruoli tra cui il difensore centrale. Per alcuni l’impiego del 23 bianconero nel reparto difensivo potrebbe essere una slot sprecata nel centrocampo della propria squadra ma il classe 94’ è una sicurezza in termini di voto. Se aveste bisogno di una sufficienza sicura pertanto non esitate a schierarlo.

LUIS ALBERTO

Reduce dalla squalifica scontata contro la Sampdoria e da una grande prestazione in Coppa Italia contro il Milan, il centrocampista spagnolo è in cerca di riscatto in campionato. Nonostante la stagione al di sotto delle aspettative, la qualità del 10 biancoceleste potrebbe essere la carta decisiva contro la forte Atalanta di Gasperini. Rilanciatelo.

RADJA NAINGGOLAN

Le parole di Spalletti sul belga, al termine della partita contro la Juventus, suonano di grande rimpianto: se Radja, infatti, avesse disputato l’intera stagione sul livello della prestazione contro i bianconeri probabilmente il campionato e gli obiettivi dei neroazzurri sarebbero cambiati. Superstar contro la squadra di Allegri, il belga può ripetersi anche con l’Udinese. Dategli fiducia.

 

MARIO PASALIC

Il famoso e citatissimo proverbio del “non c’è due senza tre” potrebbe tranquillamente valere anche per il centrocampista croato considerando il suo stato di forma e quello dell’Atalanta. Reduce da due gol consecutivi contro Napoli e Udinese, che hanno lanciato i neroazzuri al quarto posto, Pasalic contro la Lazio potrebbe ancora andare in rete. Non lasciatelo fuori per nessuna ragione.

STEFANO SENSI

In una stagione altalenante in termini di risultati per il Sassuolo, il campionato in corso ha certificato la maturità di un profilo come quello di Stefano Sensi. Nelle 26 presenze in neroverde, infatti, il classe 95’ è stato autore di 2 gol e 5 assist, l’ultimo dei quali proprio nell’ultimo match contro la Fiorentina. Nella partita contro il Frosinone, il centrocampista di Urbino potrebbe portarvi altri bonus. Trovategli un posto in formazione.

CENTROCAMPISTI SCONSIGLIATI

MARCO BENASSI

Dopo un inizio di stagione incredibile che lo aveva portato a segnare 6 gol nelle prime 15 partite rendendolo uno dei centrocampisti più prolifici del campionato, le prestazioni di Marco Benassi sono vertiginosamente calate. Dopo l’esonero di Pioli e l’arrivo di Montella, il centrocampista ex Inter ha faticato a trovare il feeling con il tecnico napoletano al punto che è stato più volte indirizzato in panchina. In calo di fiducia, nell’insidioso derby dell’Arno è meglio non schierarlo.

LUCAS LEIVA

Reduce da una prestazione disastrosa con la Sampdoria, il centrocampista brasiliano paga un mancato riposo che lo ha portato a commettere errori banali e non a mostrare la sua solita lucidità. Contro la grande fisicità e la grande rapidità della formazione atalantina Leiva potrebbe andare in grande difficoltà, pertanto è meglio non schierarlo.

NICOLO’ BARELLA

Obiettivo concreto del Napoli a Gennaio, in questa giornata il centrocampista sardo potrebbe affrontare il suo possibile futuro. Nonostante le grandi qualità del 18 rossoblù, in un campo difficile come quello del San Paolo, Nicolò potrebbe fare molta fatica e macchiarsi anche di una possibile ammonizione. Se avete valide alternative, optate per quest’ultime.

ALFRED DUNCAN

Nonostante l’avversario per il Sassuolo sia tra i più abbordabili, per Alfred Duncan, quella con il Frosinone,  potrebbe essere una partita insidiosa. In calo di condizione da tempo, il centrocampista ex Inter sta vivendo una stagione fatta più di bassi che di alti. Sulla scia di una probabile prestazione deludente è meglio optare per altri giocatori in mezzo al campo.

DENNIS PRAET

Complessivamente la stagione del centrocampista belga, come quella della Sampdoria, potrebbe essere definita più che soddisfacente ma come i blucerchiati Dennis nelle ultime partite ha subito un calo di rendimento. Atteso dalla partita con il Parma, Praet potrebbe subire la fisicità del centrocampo ducale e macchiarsi di una prestazione deludente. Lasciatelo in panchina.

ATTACCANTI CONSIGLIATI 

STEPHAN EL SHAARAWY

Tra i tanti profili deludenti dell’attacco giallorosso, Stephan Elshaarawy si è distinto invece come il più costante in termini di gol e di rendimento. L’attaccante italiano sta disputando un’ottima stagione come testimoniano i 10 gol e i 5 assist in 24 partite complessive. Numeri importanti che potrebbero incrementarsi nella trasferta di Marassi contro la sua ex squadra, il Genoa. Schieratelo.

 

GREGOIRE DEFREL

L’attaccante doriano, reduce dalla deludente prestazione con la Lazio, ha vissuto fasi di grandissimo rendimento ad inizio stagione ed ora al termine del campionato. Nonostante la prestazione con i biancocelesti, infatti, Gregoire ha dimostrato grandi qualità nelle ultime uscite, che potrebbero essere emulate anche nella trasferta con il Parma. Rilanciatelo contro i ducali, queste solitamente sono le sue partite.

 

ANDREA PETAGNA

La strepitosa stagione dell’attaccante della Spal è sotto gli occhi di tutti: oltre ai gol, ben 14, Andrea è un giocatore maturato sotto molti punti di vista, capace di dare alla squadra un grande apporto durante tutto l’arco della gara. Reduce dalla deludente partita con il Genoa, il numero 29 biancoazzurro è in cerca di riscatto e contro il Chievo potrebbe trovarlo facilmente. La sua ottima fantamedia e il fatto di essere il rigorista designato dei biancazzurri presuppongono solo una cosa: schieratelo senza alcun indugio.

ALEJANDRO GOMEZ

La stagione del Papu è in linea con la squadra di cui è capitano: a dir poco strepitosa. Nonostante le prestazioni del 10 non vengano discusse, in termini di rendimento l’attaccante argentino in zona gol è stato meno prolifico del solito: con soli 6 gol, infatti, il Papu è al di sotto della sua solita media. Contro la Lazio, partita difficile e insidiosa, Gomez potrebbe ritrovare la via del gol o arrivare in doppia cifra in termini di assist. All’Olimpico mettetelo titolare.

 

JOSE CALLEJON

Vera e propria bandiera napoletana, il 7 azzurro è una garanzia di affidabilità e attaccamento alla maglia. Sotto porta, tuttavia, il suo apporto in questa stagione è un po’ mancato, ragione per cui gli sono giunte critiche ingenerose da parte di qualche tifoso. Nella partita con il Cagliari, Jose potrebbe ritrovare la via del gol o servire qualche assist. Promuovetelo titolare.

 

ATTACCANTI SCONSIGLIATI

 

GIOVANNI SIMEONE

 Il Cholito è la rappresentazione chiara della deludente stagione viola: il figlio del Cholo sia a livello di prestazioni che di rendimento ha deluso tutti, apparendo come la brutta copia di quello intravisto nella prima stagione viola. Alternato a Muriel in questa seconda parte di stagione, contro l’Empoli dovrebbe partire titolare ma dato il suo pessimo stato di forma probabilmente è meglio lasciarlo in panchina.

 

CHRISTIAN KOUAME

Il giovane ivoriano è stato tra le note più positive del Genoa ma in questo ultimo periodo sta pagando l’altalenante stato di forma della sua squadra. Atteso dalla partita contro la Roma, il suo fisico longilineo potrebbe subire la fisicità di Manolas e Fazio. Per questa partita, puntate su altri giocatori.

 

LEONARDO PAVOLETTI

Il cecchino dell’area di rigore, il dittatore delle palle alte e il più abile colpitore di testa di tutto il campionato: tutto questo è Leonardo Pavoletti, che in questa stagione con il Cagliari è stato autore di un campionato sensazionale. A detta sua, tuttavia, soffre le partite in trasferta con le big pertanto, come consigliato dallo stesso Pavo, meglio lasciarlo a riposo per la trasferta di Napoli.

 

MARIUSZ STEPINSKI

In un Chievo matematicamente retrocesso che cerca di far valere orgoglio e spirito combattivo c’è chi, come Stepinski, ha già staccato la spina da tempo. L’attaccante polacco, infatti, ha deluso alla sua prima stagione da titolare con i gialloblù risultando spesso assente e poco presente durante i vari match giocati. Contro la solida difesa della Spal potrebbe rendersi protagonista di un’altra brutta partita pertanto è preferibile scegliere altri attaccanti.

CIRO IMMOBILE

È vero, una delle prime regole del Fantacalcio recita di non lasciare mai in panchina i rigoristi ma lo stato di forma dell’attaccante della Lazio non è dei più positivi. A secco da 4 partite, Ciro ha vissuto una stagione fatta di alti e bassi che lo ha visto andare in gol 14 volte ma con tremenda irregolarità. Nella difficile partita contro l’Atalanta, Immobile potrebbe subire la forza della retroguardia bergamasca e macchiarsi di un’insufficienza, Se avete valide alternative, optate per quest’ultime.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per la 26ª giornata

Pubblicato

:

I consigli del fantacalcio per la 26ª giornata

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA – Dopo la seconda settimana di fila delle Coppe europee stasera torna subito il campionato con la 26ª giornata. Perciò è il momento del Fantacalcio e dei nostri consigli per questo turno.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA: PORTIERI

CONSIGLIATI

  • Meret: dopo l’infortunio è rientrato alla grande con due ottime prestazioni contro Genoa e Barcellona. Da schierare soprattutto in ottica modificatore, potrebbe ottenere un altro voto molto alto;
  • Di Gregorio: la Salernitana in casa, dopo i recenti risultati, dovrà esporsi, perciò potrebbe impegnarlo più di una volta. È un tipo di situazione in cui lui potrebbe esaltarsi con le sue grandi parate;
  • Martinez: in casa, in una partita da UNDER, potrebbe subìre poco o nulla e magari metterci i guantoni in qualche circostanza.

SCONSIGLIATI

  • Turati: il Frosinone nell’ultimo periodo sta subendo tanti gol e in trasferta in questo campionato ha sempre avuto un rendimento negativo. Anche contro una Juventus in crisi il passivo potrebbe essere pesante;
  • Scuffet: un discorso simile vale anche per il Cagliari, che fatica tanto dietro. È vero che gioca in casa contro un Napoli in difficoltà e reduce pure dalla Champions, ma potrebbe arrivare più di un gol subìto;
  • Maignan: la fase difensiva è stata un problema anche per il Milan recentemente e contro questa Atalanta è difficile uscirne indenni.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA: DIFENSORI

CONSIGLIATI

  • Bellanova: ha fatto una partita straripante anche ieri nel recupero contro la Lazio. È in un periodo di forma formidabile, potrebbe fare molto bene pure contro una big come la Roma;
  • Kristiansen: due assist nelle ultime quattro partite sono il segnale di un bel momento. In casa, contro il Verona, va schierato, anche solo per un buon voto in ottima modificatore;
  • Cambiaso: ultimamente, come tutta la Juventus, è stato meno pericoloso di qualche settimana fa. Lui però è un giocatore chiave nel gioco dei bianconeri, contro il Frosinone potrebbe tornare a brillare. 

SCONSIGLIATI

  • Dossena: ultimamente anche lui ha sofferto in difesa e contro un Napoli che potrebbe tenere il baricentro alto potrebbe vedersela brutta;
  • Thiaw: il rientro a Monza è stato tutt’altro che positivo e anche la gara con l’Atalanta non è di quelle facili dal punto di vista difensivo;
  • Marusic: potrebbe soffrire la verve degli esterni della Fiorentina, la viola punta tanto sulle fasce.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA: CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI

  • Frattesi: contro l’Atletico, con la pressione nell’azione del 1-0, ha dato un segnale importante, ovvero che vuole dare fortemente il suo contributo. Contro il Lecce, partendo dal 1′, può tornare a incidere;
  • De Ketelaere: dopo due partite da ex in cui è rimasto a secco ora potrebbe arrivare il momento del gol perchè è in grande fiducia, aspetto determinante per un giocatore come lui;
  • V. Carboni: nel festival del gol contro il Milan non è riuscito a mettere il suo nome nel tabellino, nonostante una bella prestazione. La Salernitana dietro concede, il +3 potrebbe trovarlo dunque all’Arechi.

SCONSIGLIATI

  • Bonaventura: periodo poco brillante per lui e la partita a cui è attesa la Fiorentina è anche delicata e difficile, meglio lasciarlo fuori;
  • Harroui: recentemente ha ottenuto voti negativi e contro una Juventus che potrebbe ritrovare la sua usuale compattezza rischia di faticare in zona offensiva;
  • Castillejo: per qualità ed esperienza è uno di quelli che potrebbe fare la differenza nello scontro diretto con l’Empoli ma nelle ultime uscite è rimasto per 90′ in panchina. È un’incognita

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 26ª GIORNATA: ATTACCANTI

CONSIGLIATI

  • Chiesa: gli spazi che tende a lasciare il Frosinone dietro sono invitanti per un giocatore come lui. Quella contro i ciociari sembra la partita giusta per ritrovare il gol;
  • Zapata: va assolutamente schierato perchè sta segnando con una buona continuità e la Roma dopo i 120′ in Europa League potrebbe faticare a contenere l’impeto del Toro;
  • Dia: dopo Milano è stato protagonista dell’ennesimo caso, ma con il Monza ci si attende una partita aggressiva della Salernitana, potrebbe tornare a mostrare le sue grandi qualità offensive.

SCONSIGLIATI

  • Cerri: non era partito male a Empoli. Poi, complice il buon momento di Niang, ha visto il minutaggio ridursi e non ha fatto delle buone prestazioni. Con il Sassuolo potrebbe proseguire sulla scia di questo momento;
  • Swiderski: il Bologna difende molto bene, potrebbe andare incontro ad una partita con pochissimi palloni giocabili;
  • Kaio Jorge: viene da un paio di partite in cui non è stato preciso in zona gol e la “sua” Juventus potrebbe concedergli anche pochissime occasioni.

Continua a leggere

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per la 25ª giornata

Pubblicato

:

Belotti Fiorentina Freuler Bologna - Serie A, Conference League, Euro2024

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA – Dopo il ritorno delle Coppe europee “La noia” non è roba per calciofili perchè stasera torna il campionato con la 25ª giornata. Con l’Europa tornata protagonista nel calendario delle grandi squadre bisogna fare attenzione alle scelte di formazione per il Fantacalcio. Per maggiori approfondimenti, ecco per voi i nostri consigli per le partite di questo week-end.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA: PORTIERI

CONSIGLIATI

  • Milinkovic-Savic: contro un Lecce che fa fatica a segnare in trasferta (un solo gol nelle ultime 5) ha buonissime possibilità di chiudere con il clean sheet;
  • Maignan: ultimamente non ha avuto la possibilità di riscattarsi dopo un periodo di incertezza perchè poco impegnato ma contro il Monza è da schierare, i brianzoli stanno segnando poco;
  • Provedel: dopo la serata di Champions vissuta sulla sdraio, in totale relax, contro un Bologna in gran forma la Lazio ha bisogno di lui. Consigliato soprattutto in ottica modificatore.

SCONSIGLIATI

  • Consigli: nell’ultimo periodo è tornata l’Atalanta versione “schiacciasassi” di un tempo che fa paura a chiunque, soprattutto ad un Sassuolo che, si sa, dietro è tutt’altro che solido;
  • Martinez: è ormai conosciuta l’organizzazione difensiva del Genoa, ma in casa di un Napoli che ha seriamente bisogno di un risultato positivo potrebbe arrivare più di un gol subito;
  • Rui Patricio: anche con De Rossi la Roma ha incassato gol in trasferta e contro un Frosinone che allo Stirpe non segna poco potrebbe subire più di una rete. Attenzione a non sottovalutare la partita.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA: DIFENSORI

CONSIGLIATI

  • Martinez Quarta: è fresco perchè squalificato mercoledì scorso, potrebbe non soffrire eccessivamente in fase difensiva e rendersi ancora pericoloso in avanti. Le possibilità di un buon voto sono alte, chissà che non arrivi anche altro;
  • Holm: a Genova meno brillante delle precedenti uscite, ma contro il Sassuolo potrebbe sfoderare un’altra grande prestazione condita da un bonus, magari interrompendo il digiuno di assist in questo campionato;
  • Florenzi: bene da subentrante contro il Napoli, molto bene, anche con un assist, in Europa League. È in fiducia e contro un Monza contro cui avrà ancora possibilità di proiettarsi in avanti potrebbe fare un’altra performance positiva. 

SCONSIGLIATI

  • Boateng: conosciamo tutti il valore del calciatore, ma non è al 100% fisicamente e questo potrebbe pagarlo contro una Inter in grande spolvero;
  • Gallo: avrà da tenere a bada il treno Bellanova, che nelle ultime settimane sembra essere letteralmente un Intercity. Compito molto arduo per chiunque, quindi anche per lui;
  • Pedersen: nelle ultime uscite è apparso in ripresa, avendo avuto maggiori possibilità di spingere, ma contro l’Atalanta dovrà curare maggiormente la fase difensiva, dove fatica di più.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA: CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI

  • Rabiot: nelle ultime gare alla Juve è mancato anche lui, forse non al 100% dopo i recenti problemi fisici. Contro il Verona, anche con una condizione migliore, potrebbe tornare a incidere in fase offensiva;
  • Politano: dopo il buon ingresso di Milano potrebbe creare scompiglio nell’organizzata difesa rossoblù, come all’andata, quando trovò il gol del pari nel finale;
  • Viola: in un Cagliari che in uno scontro diretto ha bisogno di uno scossone potrebbe essere un giocatore di qualità come lui a prendersi la squadra sulle spalle. L’Udinese è anche il suo avversario preferito insieme al Genoa.

SCONSIGLIATI

  • Bonaventura: se lo avete in ballottaggio con qualcun’altro per la vostra formazione potreste tenerlo fuori, ultimamente sta avendo un rendimento calante;
  • Lazovic: recentemente ha inciso poco e contro una Juve che deve reagire potrebbe non avere tante occasioni davanti e faticare un po’ in fase di non possesso, sulla sua fascia i bianconeri hanno giocatori in buona forma;
  • Ciurria: è reduce da un problema fisico, che unito al suo momento non particolarmente felice e alla partita complicata fa propendere per l’esclusione.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 25ª GIORNATA: ATTACCANTI

CONSIGLIATI

  • Zapata: due gol nelle ultime tre, è in bel momento e contro un Lecce che tende a concedere molto dietro potrebbe centrare ancora il +3, chissà che non siano anche due;
  • Belotti: a Bologna non ha fatto un tiro, non è stato innescato molto, ma a Empoli potrebbe essere una Fiorentina più propositiva, perciò il Gallo ha buone possibilità per incidere;
  • Soulé: l’abbiamo detto, la Roma in trasferta concede e potrebbe anche essere un po’ stanca dopo il viaggio in Olanda. Per questo il Frosinone potrebbe trovare il gol e il maggior candidato ad andare a bonus è ovviamente l’argentino;

SCONSIGLIATI

  • Sanabria: non è al meglio fisicamente per un problema al tendine. Alla luce di questo sembra un azzardo schierarlo, potreste preferirgli attaccanti con una forma migliore, che hanno dunque più possibilità di incidere;
  • Krstovic: l’occasione sciupata a Bologna racconta di un momento tutt’altro che brillante, in più il Torino, soprattutto in casa, non concede poi molto;
  • Milik: sulla sconfitta contro l’Udinese pesa anche la sua prestazione negativa, poteva far decisamente meglio sottoporta. Periodo complicato dopo anche l’espulsione con l’Empoli, per questa giornata non dà grandi garanzie.

Continua a leggere

Fantacalcio

I consigli del fantacalcio per la 24ª giornata

Pubblicato

:

I consigli del fantacalcio per la 24ª giornata

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA – È arrivata quella settimana in cui il Fantacalcio si intreccia con il Fantasanremo. Quindi, +80 punti al Fantasanremo per la squadra Numero Diez se nei consigli del Fantacalcio verranno riportati almeno 10 titoli dei brani in gara quest’anno. Ci riusciremo? Non resta che scoprirlo…

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA: PORTIERI

CONSIGLIATI

  • Szczesny: contro l’Inter è stato SPETTACOLARE evitando un passivo peggiore. È in un grandissimo momento, non si può non schierare, anche perchè con l’Udinese che fatica a segnare potrebbe ritrovare un clean sheet;
  • Di Gregorio: da quando è tornato dall’infortunio il Monza non ha preso gol, segno evidente di come faccia la differenza con le sue parate. È consigliato schierarlo soprattutto in ottica modificatore; 
  • Montipò: in questo campionato non ha preso mai un’insufficienza e il Monza non segna tanto, potrebbe non incassare più di un gol. Quindi potrebbe portarvi un buon voto per il modificatore senza troppi malus.

SCONSIGLIATI

  • Turati: FRAGILI sono le mura difensive del Frosinone, specialmente in trasferta. Contro una Fiorentina spinta dal suo pubblico potrebbe subire più di un gol;
  • Falcone: anche nella vittoria contro la Fiorentina il Lecce ha mostrato qualche lacuna difensiva di cui il Bologna, in casa, potrebbe approfittare, i giocatori offensivi titolari dei rossoblù hanno il piede caldo;
  • Gollini: il Napoli è atteso da una partita in trasferta contro un Milan decisamente in forma dal punto di vista offensivo, non sarà facile per il suo portiere uscire con meno di due gol incassati.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA: DIFENSORI

CONSIGLIATI

  • Calafiori: PAZZO DI TE, avrà urlato chi l’ha preso all’asta di riparazione. Che ora finalmente può schierarlo perchè contro il Lecce può sfoderare un’altra prestazione da voto alto;
  • Bellanova: nell’ultimo periodo è cresciuto notevolmente, nelle ultime quattro ha preso due 6.5 e due 7 e ha fatto pure un assist. Il Sassuolo concede dietro, si può sperare in un suo bonus;
  • Angelino: LA NOIA non è cosa che gli appartiene, con tanta corsa e cross sa accendere l’entusiasmo. E proprio con queste armi potrebbe mettere in difficoltà l’Inter.

SCONSIGLIATI

  • Llorente: la coppia Lautaro-Thuram non ha bisogno di presentazioni e sarà molto dura per lui fronteggiarla. Rischia anche il malus dell’ammonizione;
  • Rrahmani: affrontare il Giroud delle ultime settimane è come vedersela con un’ONDA ALTA. Il francese l’ha messo già in difficoltà all’andata, la storia potrebbe ripetersi domenica sera;
  • Valeri: l’esordio con il Frosinone non è stato dei migliori (voto 5) e domenica se dovesse giocare potrebbe ritrovarsi davanti Nico Gonzalez, cliente molto scomodo.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA: CENTROCAMPISTI

CONSIGLIATI

  • Luis Alberto: di Cagliari potrebbe dire CASA MIA. In Sardegna infatti si sente come a casa dato che in tre delle ultime quattro volte nello stadio dei rossoblù ha fatto gol. Chissà che non si ripeta domani…
  • Bonaventura: il rigore sbagliato e qualche prestazione poco brillante, di mezzo anche l’insoddisfazione per il contratto. Ma dopo questo periodo negativo ha voglia di dire alla Viola RICOMINCIAMO TUTTO. Appunto, con il Frosinone può ricominciare a portare bonus;
  • Zurkowski: non è TUTTO QUI quello che può fare in zona gol. La Salernitana concede sempre qualcosa dietro, può trovare gli spazi per tornare a segnare dopo due partite. 

SCONSIGLIATI

  • Samardzic: affronta quella Juventus che l’ha seguito e lo segue però sarà complicato per lui mettersi in mostra. I bianconeri proveranno a concedergli pochissimi spazi e a metterlo in difficoltà in fase difensiva;
  • Maldini: la concorrenza è alta, infatti nelle ultime due è rimasto in panchina per 90′. Lo scarso impiego non lo aiuta a crescere, neanche per una partita favorevole sulla carta sembra una buona idea schierarlo;
  • Paredes: è reduce da un buon momento ma contro il centrocampo dell’Inter potrebbe faticare non poco. Spesso va anche un po’ sopra le righe, perciò il rischio giallo è concreto.

I CONSIGLI DEL FANTACALCIO PER LA 24ª GIORNATA: ATTACCANTI

CONSIGLIATI

  • Zirkzee: il Lecce non è una squadra particolarmente solida, perciò ci sono buone possibilità che possa mettere in scena un’altra delle sue perfomance CAPOLAVORO. Con annesso +3, dopo quello che gli è stato tolto alla scorsa;
  • Sanabria: quando vede il Sassuolo fa CLICK BOOM! In tre degli ultimi quattro precedenti contro i neroverdi ha fatto colpo. Spinto dal buon momento della sua squadra, potrebbe segnare ancora agli emiliani;
  • Dia: la Salernitana, a parte Torino, si è sempre fatta vedere in avanti, anche con le grandi. Il senegalese potrebbe beneficiare quindi dell’atteggiamento offensivo dei suoi per mettere la sua firma nella sfida salvezza, i campani aspettano i suoi gol.

SCONSIGLIATI

  • Henry: era stato praticamente ceduto, prima che la trattativa saltasse, e nell’ultima è rimasto in panchina per 90′. Non è un momento semplice e in campo potrebbe risentire degli eventi degli ultimi giorni;
  • Piccoli: questa volta, anche a partita in corso, potrebbe non incidere, il Bologna in casa tende a concedere poco e sarà anche più attento dopo i due gol incassati settimana scorsa con il Sassuolo;
  • Raspadori: nonostante l’assenza di Osimhen, ultimamente si è messo poco in luce e anche a San Siro potrebbe rimanere un po’ in ombra.

Continua a leggere

Fantacalcio

I 10 possibili nomi low cost per l’asta di riparazione del Fantacalcio

Pubblicato

:

I 10 possibili nomi low cost

I 10 POSSIBILI NOMI LOW COST PER L’ASTA – Con un po’ di ritardo, a causa del pochissimo tempo a disposizione tra la chiusura del mercato e l’inizio della giornata successiva, è arrivato il momento dell’asta di riparazione, l’occasione tanto attesa per puntellare le proprie rose al Fantacalcio. C’è chi deve fare poco, avendo già una buona squadra, e chi tanto, per recuperare terreno in classifica, ma in ogni caso la parola chiave è sempre una: equilibrio. A garantire questo equilibrio ci vengono in aiuto gli acquisti low cost, quelli che ci permettono di completare i reparti con buoni giocatori e al contempo costruire il budget necessario per qualche colpaccio tipo Soulé.

Perciò, vi proponiamo i 10 possibili nomi low cost per l’asta di riparazione. Attenzione: alcuni potrebbero non sembrare low cost, ma diventarlo nel corso dell’asta.

DIFENSORI

  • Lazaro: ultimamente si è conquistato il posto da titolare e Juric ne ha evidenziato la crescita. Sappiamo quanto il tecnico croato punti sugli esterni, potrebbe aumentare il numero di bonus (finora solo un assist);
  • Mina: con la sua esperienza internazionale e imponente fisicità potrebbe far compiere il salto di qualità alla retroguardia del Cagliari. È un difensore abituato pure a fare un paio di gol a stagione;
  • Gendrey: titolare 22 volte su 23 e non male neanche in quanto a bonus (un gol e 3 assist). A pochissimi crediti potreste prendere un buon difensore e avere poi un bel budget per gli altri reparti;

CENTROCAMPISTI

  • Miranchuk: è un nome importante ma i dubbi sul suo minutaggio, considerato che l’Atalanta ha tanti giocatori offensivi, potrebbe tenere basso il prezzo, soprattutto in Leghe da 8;
  • Suslov: ha segnato meno di altri svincolati come Oudin, Thorstvedt, Zurkowski, perciò pur essendo un profilo interessante, specialmente in Leghe da 8, alla fine potrebbe essere pagato non tanto;
  • Freuler: è un nome più da Leghe numerose. Una garanzia di titolarità perchè da quando è arrivato (ha saltato le prime tre perchè ufficializzato il 1° settembre) ha giocato dall’inizio 16 volte su 19. Le insufficienze non sono state neanche tante (4).

ATTACCANTI

  • Lapadula: è vero che ha segnato una sola rete, ma il Cagliari si deve salvare e lui i gol nel girone di ritorno li ha sempre fatti, in ciascuna delle sue ultime stagioni in A (2020/21, 2019/20 e 2017/18) ne ha siglati 4 dalla 24ª giornata;
  • Sansone: anche lui è un uomo da girone di ritorno. Dal 24° turno in poi nel 2022/23 ha fatto 3 gol e 2 assist, nel 2021/22 2 gol e un assist e nel 2020/21 un gol. Dopo l’addio di Strefezza avrà anche più spazio;
  • Noslin: si è presentato bene, andando pure vicino al gol nell’esordio contro il Frosinone, e Baroni ci punta. Può fare un girone di ritorno simile a quello di Ngonge dell’anno scorso.

LA POSSIBILE SORPRESA

  • Mitrovic: è un esterno offensivo listato centrocampista. Parte per essere il vice-Lazovic a sinistra, ma può giocare anche a destra e come trequartista e questo aumenta le sue possibilità di trovare spazio. Ha qualità – bravo nell’1 vs 1 e dotato di una buona rapidità palla al piede – e a certificare il suo valore c’è anche l’interesse, risalente ad un anno fa, del Barcellona, confermato dal padre. Neanche i numeri sono male, considerando che parliamo di un classe 2002: nel 2021/22 8 gol in 28 presenze con il Radnicki nella Serie A serba, mentre nella scorsa stagione 4 gol e 3 assist in 25 partite con la Stella Rossa. Sono statistiche da rapportare con il livello del campionato serbo che però ci dicono che in zona offensiva sa dire la sua. Da capire solo se riuscirà ad adattarsi al campionato italiano. Per l’asta è una scommessa pura, da un credito ovviamente, da fare solo se si ha coraggio e una buona squadra che permette di sostenere la giocata.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969