Connect with us
Fantacalcio, i consigli del Diez per la nona giornata

Flash News

Fantacalcio, i consigli del Diez per la nona giornata

Pubblicato

:

Fantacalcio

A poco meno di 24 ore dalla tre giorni di abbuffata europea la Serie A riapre i battenti con un turno abbastanza complicato per i nostri amici fantallenatori ma non temete, come ogni settimana ci pensiamo noi consigliarvi la miglior formazione possibile per il vostro fantacalcio.

Si parte già dal tardo pomeriggio di oggi con Torino-Genoa, in programma alle 18:30, non dimenticate di schierare la formazione e buon fantacalcio a tutti!

PORTIERI

Dopo fin troppi passaggi a vuoto, questa giornata potrebbe finalmente tornare al clean sheet Juan Musso. Il portiere dell’Atalanta, un po’ discontinuo in questo inizio di stagione, ha un turno abbastanza agevole contro l’Udinese di Gotti orfano del suo miglior attaccante Deulofeu. Per chi applica il bonus imbattibilità potrebbe essere almeno un 7 abbastanza agevole.

L’estremo difensore da evitare, invece, è Skorupski. Il Bologna non sta passando un ottimo periodo di forma e di fronte avrà il Milan, ferito dall’ennesima sconfitta in campo europeo. I rossoneri ritrovano dal primo minuto Ibrahimovic che ha proprio nella squadra emiliana una delle sue vittime migliori.

La scommessa della giornata potrebbe essere Andrea Consigli, impegnato al Mapei contro la neopromossa Venezia. I neroverdi stanno facendo molta fatica a trovare continuità nei risultati, continuità che invece è espressa a livello di gioco. Le parate di Consigli possono rappresentare la chiave per superare lo stallo legato ai risultati di questo primo Sassuolo targato Dionisi.

DIFENSORI

Oltre ai soliti nomi su cui puntare a prescindere, in questa giornata la certezza potrebbe essere Augello. L’esterno della Samp viaggia ad una fantamedia di 6,12 e nel match contro lo Spezia potrebbe tornare anche al bonus. Occhio anche alla possibilità di vederlo schierato anche sulla linea dei centrocampisti vista l’assenza di Damsgaard, un motivo in più per puntare su di lui.

Se potete, evitate di schierare Bastoni apparso decisamente sottotono nelle ultime uscite, portando Inzaghi a preferirgli Dimarco nel match da dentro o fuori contro lo Sheriff. La sfida con la Juve è già un passaggio fondamentale per la stagione e, un motivo in più per non schierare il difensore azzurro è sicuramente la presenza di Chiesa nella sua zona di campo che potrebbe metterlo in serie difficoltà.

La scommessa potrebbe essere Biraghi che, dopo un inizio stagione non esaltante, può ritrovare prestazione e bonus nel match casalingo contro il Cagliari di Mazzarri, redivivo dopo il successo contro la Samp ma ancora troppo fragile lontano dalla Sardegna.

CENTROCAMPISTI

La certezza a centrocampo si chiama Antonio Candreva, una vera e propria macchina da bonus come ai tempi della Lazio. Gol, assist e prestazioni sempre convincenti fanno del centrocampista della Samp decisamente il migliore di questo primo stralcio di stagione e, con una fantamedia di 8, è decisamente un attaccante aggiunto. Vederlo ancora in bonus contro lo Spezia è più che una semplice teoria.

Decisamente da evitare è Luis Alberto, ai margini del progetto Sarri anche dopo le ultime dichiarazione del tecnico che vede al momento improbabile la coesistenza del trequartista spagnolo con Milinkovic-Savic, che resta il favorito.

In mezzo al campo la sorpresa potrebbe essere Nicolò Rovella, centrocampista classe 2001 del Genoa di Ballardini impegnato nel match che inaugurerà la nona giornata in casa del Torino. Il giovane centrocampista azzurro viaggia ad una fantamedia di 6,56, sempre titolare nelle prime otto in cui ha messo a segno tre assist. I calci piazzati sono sua esclusiva e chissà se proprio da uno di questi potrà nascere il primo +3 stagionale.

ATTACCANTI

La notizia di giornata è il ritorno dal primo minuto di Zlatan Ibrahimovic che non può che essere la nostra certezza in attacco. L’attaccante svedese ha già segnato sei gol alla squadra di Mihajlovic, tra cui la doppietta dello scorso anno, e non è difficile da ipotizzare un suo gol anche in questa giornata, il modo perfetto per festeggiare il suo ritorno nell’undici iniziale.

L’attaccante da evitare di questa nona giornata di Serie A è Barrow, l’attaccante del Bologna dovrà vedersela con l’ottima difesa rossonera. Tomori e Kjaer avranno gli occhi puntati sopratutto su di lui. Sarà sicuramente una giornata difficile per l’intera fase offensiva di Mihajlovic, rimpinzato dall’acquisto di Viola, ex centrocampista offensivo del Benevento.

La sorpresa di questa giornata potrebbe essere il Simeone. Nonostante stia faticando a trovare spazio dal primo minuto, il Cholito viaggia ad una fantamedia di 7,42 dopo sette partite disputate, di cui solo 4 dal primo minuto. Due gol e un assist nelle ultime tre giornate, potrebbe seriamente impensierire la difesa biancoceleste ridotta all’osso dopo le assenze per squalifica di Acerbi e Luiz Felipe.

BONUS TRACK

Oltre ai nomi sopracitati ce ne  sono altri che non potrete far a meno di schierare dall’inizio.

Per quanto riguarda la difesa, Koulibaly è una certezza assoluta e, con la difesa della Roma che gli concede centimetri, potrebbe seriamente tornare al gol sfruttando qualche calcio piazzato.

A centrocampo l’uomo in più di questa giornata si chiama Mario Pasalic tornato ad essere devastante dopo l’infortunio di Pessina, due assist ad Empoli e un gol ad Old Trafford sono più che un discreto biglietto da visita in vista dell’Udinese.

In attacco, in una giornata in cui ci saranno due big match come il Derby d’Italia e quello del Sud, Roma-Napoli, il consiglio e di puntare sopratutto sugli attaccanti nerazzurri, Dzeko e Lautaro su tutti, e su quelli Partenopei: Osimhen è sempre più devastante ed Insigne è tornato al gol su azione in Europa League, occhio anche al possibile impiego di Mertens a gara in corso, il belga è a caccia dei suoi primi bonus stagionali e la Roma è una delle sue vittime preferite.

(Fonte immagine in evidenza: Google Licenze Creative Commons)

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Champions League

Il Napoli comunica la lista UEFA: esclusi Zerbin e Demme

Pubblicato

:

Napoli

Il Napoli ha comunicato sul suo sito ufficiale la lista UEFA per la fase ad eliminazione diretta della Champions League. La squadra di Spalletti sarà impegnata tra circa due settimane nel delicato match contro l’Eintracht Francoforte negli ottavi di finale. Ci sono diverse variazioni rispetto alla lista della fase a gironi, dovute anche al mercato. Zanoli e Sirigu, visto il loro addio, sono stati rimpiazzati da Bereszynski e Gollini, mentre Demme e Zerbin sono rimasti fuori. Queste le scelte di Spalletti per gli impegni in Champions League del Napoli:

Portieri: Meret, Gollini, Idasiak
Difensori: Kim Min-Jae, Juan Jesus, Mario Rui, Rrahmani, Olivera, Di Lorenzo, Ostigard, Bereszynski.
Centrocampisti: Elmas, Zielinski, Lobotka, Gaetano, Ndombele, Anguissa.
Attaccanti: Osimhen, Lozano, Simeone, Politano, Kvaratskhelia, Raspadori.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Rui Costa sul trasferimento di Enzo Fernandez: “Non ha mostrato alcuna voglia di restare”

Pubblicato

:

Rui Costa

Il presidente del Benfica Rui Costa ha rilasciato un’intervista sul portale Bwin Portugal. L’argomento principale dell’intervista è stato il passaggio dell’ex centrocampista dei lusitani Enzo Fernandez al Chelsea.

Ha parlato in primis di come lui ha reagito al volere di Enzo Fernandez di trasferirsi. Rui Costa voleva evitare ciò, ma il ragazzo è stato inamovibile nella sua scelta:

“Si è fatto tutto perché non accadesse. Sono triste per aver perso il giocatore, ma ho la coscienza pulita di aver fatto il meglio per il Benfica. Enzo non ha mostrato alcuna voglia di restare. Temevamo che qualcuno superasse la clausola, abbiamo provato a offrirgli un aumento, ma la proposta che il Chelsea ha fatto ad Enzo per noi era irrealizzabile”.

Il numero 1 del Benfica ha poi proseguito:

 “Dal momento in cui ha capito che avrebbero pagato la clausola, Enzo è stato intransigente. Abbiamo insistito, ma non ha mostrato alcuna disponibilità a proseguire al Benfica. Ho proposto al Chelsea di farlo restare fino all’estate per poi averlo ad un prezzo inferiore. Il giocatore, anche così, non ha voluto continuare al Benfica. Ed è qui che tutto è cambiato. Un giocatore che, anche con la possibilità di non perdere un euro e con un contratto sicuro con il Chelsea, non vuole restare, non potrebbe mai continuare a giocare al Benfica. Enzo Fernandez non sarebbe più potuto entrare negli spogliatoi“.

Ancora triste per il trasferimento del classe 2001, ma Rui Costa ora pensa al futuro del club. Sia per le prestazioni in campo, che fuori, per la sua crescita:

“Speravo che volesse lottare con noi per il titolo. Quando ho capito che non voleva, non volevo nemmeno che indossasse di nuovo la maglia del Benfica. Al Benfica, e questo vale anche per le giovanili, ci sono solo giocatori orgogliosi di vestire la maglia del Benfica. L’impegno è non battersi il petto quando torna utile. L’impegno è ciò che abbiamo fatto ad Arouca”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Vidal ma che combini? Prima fa infuriare i suoi tifosi, poi si scusa

Pubblicato

:

Vidal serie a getty

Ancora una volta, Arturo Vidal è finito nell’occhio del ciclone.

Nell’ultima partita giocata dal suo Flamengo – finora dominatore del Campionato Carioca – contro il Boavista, vinta per 1 – 0 dai rossoneri, il centrocampista ex Inter e Juve, si è reso protagonista fuori dal campo. Il cileno non ha giocato nemmeno un minuto della partita, e ha scaraventato verso il campo un suo scarpino a fine partita sfogando in questo modo la sua rabbia.

La reazione non è stata ben accolta dai tifosi del Mengão. A questo gesto poi si aggiunge anche una frase detta in una diretta Twitch, riguardante un suo possibile ritorno in Cile, che ha fatto arrabbiare ancor di più, i tifosi del Flamengo:

“Se arrivasse il Colo Colo e volesse lottare per vincere la Copa Libertadores, ci andrei“.

Vidal ha scritto sui propri social, quindi, un messaggio di scuse verso i propri tifosi:

“Prima di tutto voglio scusarmi per la mia reazione durante la partita di ieri, quando non sono entrato in campo; preciso che ho sempre voluto giocare, visto che l’ho fatto in tutta la mia carriera, e so che a volte il mio istinto vince”.

Continua a leggere

Coppa Italia

Allegri: “Pogba lavora bene ma ci vuole pazienza dopo nove mesi”

Pubblicato

:

Allegri

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Sport Mediaset prima del match di Coppa Italia contro la Lazio. Tra le varie domande non è mancata quella su Paul Pogba. Il francese è stato convocato per la prima volta in stagione contro il Monza e ora è di nuovo ai box per un affaticamento. Queste le parole di Allegri sulla condizione di Pogba:

“Speravamo di aver a disposizione Pogba ma purtroppo dopo quasi nove mesi di inattività può capitare una leggera ricaduta. Lui sta lavorando bene per rientrare il prima possibile ma bisogna vedere giorno dopo giorno le condizioni per valutare quando potrà tornare a pieno regime”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969