Dove trovarci

Fantacalcio, i nostri consigli

Fantacalcio, tra certezze e scommesse della 6° giornata

Fantacalcio, tra certezze e scommesse della 6° giornata

Amici fantallenatori benvenuti a questa nuova rubrica del sabato dedicata completamente al fantacalcio. In quest’articolo troverete per ogni ruolo la certezza, la scommessa e il pericolo. Occhio poi ai consigli pazzi sul finale, vietati ai deboli di cuore. La sesta giornata è alle porte, si comincia oggi alle ore 15 con Spezia-Milan. Ecco a voi i consigli del Diez!

PORTIERI

La certezza: David Ospina. In questo momento il portiere colombiano è quello che garantisce più sicurezza tra i pali. Il titolare della porta azzurra non dovrebbe essere lui quest’anno, ma l’infortunio di Meret ha dato qualche opportunità a Ospina e ora Spalletti avrà ancora più dubbi su quale portiere schierare appena tornerà il campione d’Europa. In tre partite Ospina ha subito appena un gol, quello contro la Juventus causato dall’errore di Manolas. Contro il Cagliari c’è sempre il pericolo Joao Pedro, ma il fatto che il Napoli non abbia preso gol in trasferta contro Udinese e Sampdoria fa ben sperare per il match contro i sardi.

La scommessa: Mattia Perin. Il portiere della Juventus tra le scommesse può sembrare una cosa strana, ma in molte leghe alcuni fantallenatori hanno preso Perin a pochi crediti anche senza avere Szczesny. Questo è il momento giusto per schierarlo. Dopo le deludenti prestazioni del portiere polacco ci si aspettava anche prima il ritorno in porta di Perin, invece dovrebbe tornare proprio dopo la partita in cui Szczesny ha fatto le parate migliori. Per l’ex Genoa la partita contro la Sampdoria è una sorta di derby. Per chi invece ha entrambi i portieri della Juve ovviamente questa non è una scommessa e può andare sul sicuro schierando sia il polacco che l’italiano come fa di solito.

Il pericolo: Vid Belec. Sicuramente c’è qualcuno nelle vostre leghe che ha messo 1 credito su questo portiere, magari siete proprio voi. In tal caso, anche per questa giornata, non schieratelo. Finora è il portiere titolare con la fantamedia più bassa, addirittura 3.2. 14 gol subiti in 5 partite sono davvero tanti, praticamente 3 ogni 90 minuti. La prossima partita non è facile, contro un Sassuolo che deve convincere. Gli emiliani non sono partiti benissimo e proprio per questo contro la Salernitana saranno ancora più motivati.

DIFENSORI

La certezza: Kalidou Koulibaly. Ancora Napoli, ma non potrebbe essere diversamente dopo la partenza monstre. In 5 partite il senegalese ha già segnato 2 gol, e quando non segna prende dei votoni; il più basso è stato un 6.5. Fantamedia da attaccante con 8.4.

La scommessa: Andrea Cambiaso. Nessuno sapeva dell’esistenza di questo giocatore prima dell’inizio del campionato. Eppure diversi fantallenatori lo hanno comprato perché alla seconda giornata ha segnato e anche un po’ per il fatto che, solo per il cognome, ricorda il mitico Esteban Cambiasso. Terzino di spinta che proverà a dare tutto contro un Hellas che si è ripreso ma che concede ancora tanto.

Il pericolo: Joakim Maehle. L’anno scorso da quando è arrivato a gennaio dal Genk era una certezza, un difensore che regalava bonus a manetta. Ha giocato anche degli ottimi Europei con la Danimarca, e proprio per questo in molti l’avranno pagato caro al fantacalcio. La sua partenza però è davvero negativa. Una sola sufficienza in 5 partite, 2 ammonizioni e fantamedia del 5.3. La partita di questo weekend è molto difficile perché l’Atalanta sarà a San Siro contro l’Inter. Come aggravante il danese sembra poter perdere seriamente il posto, dato che Zappacosta quando è entrato ha sempre convinto, segnando anche nell’ultima giornata.

CENTROCAMPISTI

La certezza: Federico Chiesa. Chiaramente se prendete questo tipo di giocatore al fantacalcio dovete schierarlo sempre, per forza, ad ogni partita. Tra i top a centrocampo però Chiesa convince tanto questa giornata. Contro lo Spezia ha dato una bella scossa che ha fatto reagire la Juventus. Ora i bianconeri giocheranno in casa contro la Sampdoria, cercando di conquistare la prima vittoria interna della stagione. Chiesa sarà quindi uno di quelli che più proverà a spaccare la partita.

La sorpresa: Rolando Mandragora. Non ha fatto chissà quanti bonus, anzi solo un assist finora. C’è da dire però che l’ex Udinese ha il vizio del gol, e li fa anche belli. Contro il Venezia potrebbe arrivare il primo gol stagionale dato che il Toro di Juric sta convincendo, mentre la squadra di Zanetti sta arrancando. Inoltre, senza Belotti, potrebbe anche battere lui i calci di rigore.

Il pericolo: Lucas Leiva. Gli anni scorsi il brasiliano era una certezza da 6.5 al fantacalcio. Ormai l’ex Liverpool non è più quel giocatore. Finora ha una fantamedia del 5.5 e molto difficilmente riuscirà a regalare un bonus nel derby. Anzi ormai non ha nemmeno più la certezza del posto, dato che Danilo Cataldi convince di più.

ATTACCANTI

La certezza: Dusan Vlahovic. Il serbo era partito bene con 3 gol nelle prime 3 partite. Poi si è fermato e ora è a secco da due giornate. Decisamente troppe per uno come lui, e quindi è molto difficile che non segni anche in questa partita. Con l’assenza per squalifica di Nico Gonzalez deve caricarsi ancor di più sulle spalle la Fiorentina che a Udine può vincere.

La sorpresa: Giacomo Raspadori. L’emiliano ha segnato subito alla prima giornata poi più nulla. Nonostante quattro partite senza reti nessun voto insufficiente. Contro la Salernitana praticamente tutti i nomi offensivi del Sassuolo possono essere andare in rete, ma Raspadori sembra convincere più di tutti. Se vuole continuare a far parlare bene di sé anche in ottica nazionale, gli servono pure i gol oltre alle belle prestazioni.

Il pericolo: Simy. Questa scelta farà discutere molti. L’anno scorso Simy è stato un eroe del fantacalcio e per questo molti fantallenatori lo hanno riconfermato. Il nigeriano però non è ancora il giocatore che si è visto a Crotone. La condizione fisica non è delle migliori, ha bisogno ancora di avere qualche altra partita nelle gambe. Paradossalmente convincono di più Bonazzoli e Cedric Gondo.

LE SCOMMESSE SUPER PAZZE

I nomi che avete letto finora tra le sorprese non vi sembrano così tanto sorprese e volete dei nomi pazzi che mai vi sognereste al fantacalcio? Ecco allora alcuni consigli senza troppi fronzoli e solo per cuori forti. Tra i pali si parte abbastanza facilmente con Vicario, in difesa invece i nomi sono più ricercati: Giangiacomo Magnani, Wajdi Kechrida e Brandon Soppy.

A centrocampo Gianluca Busio, Nicolas Haas e Ivan Ilic. In attacco invece occhio alla vecchia volpe Goran Pandev e alla gioventù di Janis Antiste, che estasiato dal primo gol in Serie A contro la Juventus potrebbe subito segnare contro un’altra big. Da non sottovalutare poi la freschezza e il talento di Josip Brekalo contro il Venezia.

(Fonte immagine in evidenza: diritto Google creative Commons)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Fantacalcio, i nostri consigli