Dove trovarci

Fassone su San Siro: “Per Inter e Milan meglio stadi separati”

Marco Fassone si è raccontato nelle pagine di Tuttosport. L’ex amministratore delegato del Milan è tornato sulla questione stadio, esponendo la sua opinione riguardo San Siro e alla futura struttura delle due squadre milanesi.

“Nel periodo in cui sono stato amministratore delegato del Milan avevo portato avanti una strategia che era diversa perché in quel momento ritenevamo, in accordo con il Comune, che Milano fosse la prima città italiana pronta ad avere due stadi di grandi dimensioni con tutta una serie di benefici per la città e per entrambi i club”.

L’ex rossonero torna quindi a commentare il periodo in cui era in società, prima del passaggio di proprietà a Elliott, ma afferma anche il suo pensiero di oggi, dopo due anni dal suo licenziamento.

“Ancora oggi penso che una società avrebbe dovuto rimanere a San Siro che, con pochi accorgimenti legati alla riduzione della capienza, potrebbe essere ancora perfettamente funzionale. Questo mentre l’altra avrebbe dovuto costruirsi uno stadio nuovo, e Milano ha tre-quattro aree che si prestano benissimo in tal senso”.

Ovviamente non mancano nell’ex dirigente di Juve, Inter e Napoli, anche parole riguardo la situazione attuale, soprattutto a tema mercato. Secondo Fassone infatti spostando troppo in là il mercato, i sistemi economici dei club sarebbero a rischio, e la crisi porterebbe a una sorta di svendita dei giocatori. Fassone commenta poi anche il fair play Uefa, affermando che il bilancio di questa stagione non dovrebbe essere calcolato per l’ammissione alle Coppe, così come ci dovrebbe essere una revisione dei requisiti per la partecipazione ai prossimi campionati.

Infine, il dirigente sportivo parla del suo lavoro e del futuro, non nascondendo di sognare un posto all’estero, così da “completare la carriera“, dichiarando anche di aver declinato alcune richieste oltreconfine che non erano adatte.

Fonte immagine in evidenza: profilo Instagram @acmilan.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News