Connect with us

Generico

Finale di Liga: trionfo blancos!

Pubblicato

:

Si è conclusa con la vittoria del Real Madrid la Liga 2016-2017, nonostante il Barcellona sia riuscito a rimontare 2 gol all’Eibar nel secondo tempo, andando a vincere 4-2. L’ultima giornata di questo campionato rappresenta anche l’ultima partita dell’Atletico al Vicente Calderon, mentre la Real Sociedad si prende l’Europa League.

REAL MADRID CAMPEON!

Si è conclusa tingendosi di blanco la Liga 2016-2017, il giusto epilogo per la squadra che ha avuto meno passaggi a vuoto durante l’arco della stagione. Nella giornata di ieri il Real ha impiegato meno di 2 minuti a trovare il gol del vantaggio, grazie alla verticalizzazione di Isco per Ronaldo, che risulta ancora una volta decisivo, indirizzando la partita subito sui binari desiderati. Nonostante alcuni tentativi dell’ex azulgrana Sandro Ramirez, la squadra di Zidane chiude i conti con Benzema. Mentre al Camp Nou si stava verificando l’impensabile, con l’Eibar che dopo 60 minuti di gioco conduceva per 2-o con una doppietta del sorprendente Takashi Inui, e che di fatto estrometteva il Barça dalla corsa al titolo indipendentemente da quanto accadeva a Malaga. Serve il 2-0 ed un po’ di fortuna alla squadra di Luis Henrique, per svegliarsi dopo 1 ora di puro letargo. Prima l’autogol di Junca, nel mezzo il rigore sbagliato da Messi, ed infine la rete di Suarez e la doppietta della Pulga, che si riscatta per il penalty errato poco prima, rendono meno amaro un finale di campionato concluso a 3 punti dalla gloria. Adesso per entrambe ci saranno 2 finali dal peso diverso, quella di Champions a Cardiff  con la Juve e la finale di Copa del Rey con l’Alavés per i catalani, a sancire una stagione che ci ha regalato molte emozioni.

Il 25° gol di CR7 su un’imbucata di Isco, da vero numero 10.

TRA ADDII E CONTINUITA’

L’ultima di campionato rappresentava anche l’ultima partita giocata dall’Atletico Madrid al Calderon. Un addio che è stato vissuto in modo malinconico per tutta la stagione, dando molta importanza a questo palcoscenico, teatro d’imprese e simbolo della storia colchonera. Tutto il mondo Atletico ieri ha saputo omaggiare quest’evento, dalla stupenda doppietta di Torres, uno dei giocatori che più incarnano lo spirito Rojiblanco, all’ennesima coreografia carica di sentimento da parte dei tifosi, fino alle parole del Cholo al termine della partita, che fanno passare la vittoria per 3-1 in secondo piano:

Ringrazio tutti quelli che hanno calcato questo prato, giocatori, allenatori e dirigenti, tutti quelli che hanno costruito questo club – queste le parole di Simeone – Per voi la parola sentimento è molto profonda, gli altri club possono avere più soldi, qualche coppa in più ma non riusciranno mai a eguagliare il sentimento che voi avete per l’Atletico Madrid. I giornalisti mi chiedono continuamente se resto. Ebbene sì, resto. E sapete perché resto? Resto perché questo club ha un futuro e questo futuro siamo tutti noi”.

Parole cariche di sentimento, ma anche della solita voglia di vincere e non mollare mai che contraddistinguono il tecnico argentino. A testimonianza che al di là di una stagione andata così e così, la volontà di mantenere il club ai vertici del calcio europeo è rimasta intatta.

REAL SOCIEDAD IN EUROPA

 

Con il pareggio agguantato al minuto 93 nella gara di ieri contro il Celta Vigo, grazie al gol di Juanmi, la Real Sociedad strappa il pass per l’Europa League, estromettendo i rivali storici dell‘Atletic Bilbao. Una partita al cardiopalma quella di ieri, con 3 gol negli ultimi 10 minuti, siglati da Oyarzabal, Hjulsager e appunto Juanmi, ciliegina sulla torta di una stagione a dir poco spettacolare. Una squadra, quella guidata da Eusebio Sacristan, caratterizzata da una forte identità spagnola (con soli 3 stranieri in rosa: Rulli, Vela e Willian Josè), che ha migliorato il suo rendimento rispetto al nono posto dello scorso anno, soprattutto se guadiamo gli ottimi risultati conseguiti lontano dall‘Anoeta, risultando la quinta forza del campionato in trasferta. Non è da considerare una vera e propria sorpresa quindi, ma va vista come il frutto del lavoro e del miglioramento rispetto a quanto fatto da 2 anni a questa parte, perché ad una rosa di base esperta, con i vari Illaramendi, Zurutuza, Granero, Canales e Vela, si sono aggiunti gli esploit dei vari Rulli (il portiere argentino classe 92 già nella scorsa stagione si era messo in mostra con parate decisive), l’esterno Oyarzabal finito nel mirino del Napoli, e al  duo Juanmi-Willian Josè arrivati a quota 30 gol in 2 in stagione.  Qui sotto potete vedere il gol di Juanmi all’ultimo respiro:

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Generico

Salernitana, Iervolino a sorpresa: “Saremmo felicissimi se il Napoli vincesse il campionato”

Pubblicato

:

Salernitana

Ospite della trasmissione Si gonfia la rete su Radio CRC, è intervenuto il presidente della Salernitana Danilo Iervolino. Il patron dei campani, tra le varie domande, riportate da SalernoSport24, ha espresso il proprio parere sul cammino della squadra e sul campionato di Serie A.

Sulla Salernitana

“Non vorrei essere troppo mieloso, ma penso che il nostro campionato sia straordinario, ricordo che quando ero piccolo vi era un grande dislivello mentre oggi anche le squadre meno facoltose si scontrano a viso aperto con le prime della classe. Dobbiamo continuare su questa strada, cercando di ottenere punti anche con le big”.

Sul campionato

“Penso che non si debba perdere la concentrazione e l’impegno, e al riguardo la sosta sicuramente non avrà tale effetto. Le squadre che hanno fatto bene continueranno a fare bene. Noi saremmo contenti come Salernitana, di avviare il progetto della città della Sport a Salerno. L’obiettivo è quello di creare una vera e propria cittadella dello sport salernitano. Non ci cambierebbe l’entusiasmo, arrivare decimi o dodicesimi, ci importa fare bel gioco e saremmo felicissimi se il Napoli vincesse il campionato“.

Continua a leggere

Generico

Gabbiadini verso il ritorno in campo: le ultime

Pubblicato

:

Gabbiadini

Manolo Gabbiadini, attaccante della Sampdoria, è uno dei grandi attesi ritorni dalla tifoseria blucerchiata. Con una sola rete all’attivo, il 31enne non sembra aver mai recuperato al 100% dopo il grave infortunio al crociato.

Nonostante le assenze rimediate prima della sosta di Qatar 2022, l’attaccante originario di Calcinate in questa prima parte di campionato si è rivelato fondamentale in occasioni importanti. Ricorderete sicuramente il gol che ha siglato contro la Lazio per acciuffare il pareggio importante. In quindici giornate però è un po’ poco ed i dubbi legati al numero 23 si sono fatti sempre più insistenti, intrinsechi all’altalenante condizione fisica.

Il ritiro di questi giorni della compagine blucerchiata sarà fondamentale per capire se l’attaccante potrà essere impiegato con costanza per tutti i novanta minuti. Tra una seduta d’allenamento e l’altra, Gabbiadini punterebbe ad una maglia da titolare in occasione di  Sassuolo-Sampdoria.

Continua a leggere

Generico

Le partite del giorno – Mercoledì 7 dicembre 2022

Pubblicato

:

Il calcio, si sa, non si ferma mai: ogni giorno, da ogni angolo del pianeta, giocatori di tutto il mondo sono pronti, con le proprie giocate sul rettangolo verde, a regalare emozioni ai tifosi. Numero Diez vi presenta quindi le principali gare che ci attendono nella giornata di oggi.

ITALIA – SERIE B

Ore 20:30 Ternana-Cagliari (Sky/DAZN)

AMICHEVOLI INTERNAZIONALI

Ore 18:00 Fiorentina-Always Ready (DAZN)

Ore 18:00 Inter-Salisburgo (pagina FB Inter)

Ore 18:45 Antalyaspor-Napoli (Sky)

 

Continua a leggere

Flash News

Spalletti: “Per noi sarà un vantaggio lavorare durante la sosta”

Pubblicato

:

Napoli

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli durante un’intervista rilasciata alla stampa turca dal ritiro di Antalya, ha parlato della sosta che sta coinvolgendo anche il campionato di Serie A: “In momenti come questi, squadre come la nostra hanno l’opportunità di lavorare in modo più dettagliato. Non puoi andare sempre forte per tutto il tempo. La pausa offrirà l’opportunità di lavorare sui dettagli. Siamo molto contenti della forma che abbiamo raggiunto. Sarà un grande vantaggio per una squadra come la nostra poter lavorare e mantenere le nostre prestazioni in questo periodo. Abbiamo iniziato molto bene la stagione. è stato un vantaggio aver iniziato bene, abbiamo in squadra calciatori giovani molto forti. Abbiamo grande qualità ma abbiamo anche dei punti deboli.

Quindi mi congratulo con i miei giocatori per l’ottimo inizio. Faremo del nostro meglio per continuare così“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969