Rocco Commisso aveva confermato la sua fiducia al tecnico di Pomigliano D’Arco in estate nonostante il non esaltante finale di stagione passato (cinque sconfitte in campionato da aprile, quando aveva sostituito Pioli). La Fiorentina vista in questo avvio di stagione non ha però convinto davvero nessuno, la dirigenza ha perciò deciso di dare un segnale forte, esonerando l’allenatore. Montella saluta i suoi tifosi su Instagram:

“Oggi è giusto che sia io a pagare, a fare da parafulmini. E va bene così. Ho le spalle larghe.  Per il resto sono certo che mi rialzerò ancora una volta. Come ho sempre fatto da calciatore, da allenatore, da uomo. Intanto GRAZIE Fiorentina. Sarò per sempre dalla tua parte”

IL MESSAGGIO

Nel suo messaggio sui social Montella lascia trasparire un po’ di amarezza per una separazione con un club a cui è fortemente legato e che lo ha consacrato come tecnico. Forse un divorzio avvenuto troppo presto, prosegue nel messaggio, aggiungendo qualche frecciatina per i dirigenti, colpevoli di non aver ascoltato alcune sue richieste sui giocatori, puntando troppo sui giovani del vivaio senza integrare la rosa con “giocatori fatti”. I risultati della Fiorentina in campionato sono stati inaccettabili per la dirigenza del club viola e per i tifosi. La zona salvezza dista sole 4 lunghezze e i gigliati faticano tremendamente a creare gioco e a finalizzarlo (vero è che manca completamente una punta di ruolo affidabile). La dirigenza viola però non può perdere tempo in una caccia al colpevole e deve trovare subito un sostituto che inverta drasticamente la rotta.

I NOMI

Iachini è stato formalmente bloccato dai viola che però continuano a guardarsi attorno in cerca di profili più appetibili. Nel casting, come riportato da Gianluca Di Marzio, c’è anche l‘ex allenatore dell’Under 21 Di Biagio. Contatti già avvenuti e parti che si aggiorneranno domani. Nella lista figura anche un ex di lusso, Prandelli. Inoltre c’è un interesse pure per Ballardini, anche se non sembra ci sia stato ancora un incontro tra le due parti. Non avverrà nelle prossime ore la fatidica decisone del club che sta vagliando più proposte, con molti incontri e contatti in agenda. Sembra tramontare il sogno Spalletti, l’allenatore toscano vuole l’intero stipendio che percepisce dall’Inter fino a fine stagione per slegarsi dal club milanese, l’importo è proibitivo per la Viola.

Fonte immagine: profilo Instagram Montella