Connect with us

Flash News

Fiorentina-Atalanta: le scelte di formazione di Vincenzo Italiano

Pubblicato

:

Italiano

Domani, nel lunch match della ventiseiesima giornata del Campionato di Serie A 2021/2022, si sfideranno Fiorentina ed Atalanta.

Un match spartiacque per la stagione di entrambi i club. Gli orobici, infatti, vogliono provare a restare attaccanti al treno Champions League, dopo le qualificazioni degli ultimi anni (nonostante le pesanti assenze), mentre i viola vincendo (sarebbe la terza gara su tre contro la squadra di Gasperini in questa stagione, considerando anche la Coppa Italia) arriverebbero ad appena due punti dagli avversari, consolidando le proprie ambizioni europee.

Ma veniamo alle scelte di formazione di Vincenzo Italiano che, come tutti i giornalisti sanno, sono sempre difficilissime da pronosticare, soprattutto per il turnover che sistematicamente mette in pratica (convinto sostenitore Zemaniano che vince la squadra che arriva prima sul pallone e non quella più forte).

In porta l’ormai titolarissimo Terracciano è a rischio stop per una tonsillite: quindi si “scalda” Dragowski che, a sorpresa, potrebbe avere la chance per ribaltare di nuovo le gerarchie (il polacco ha “sofferto” fin da subito il gioco del mister gigliato per la difficoltà nelle uscite e nel giocare spesso il pallone con i piedi, dato che il portiere nello scacchiere dell’ex tecnico del Trapani è quasi un libero aggiunto, con facoltà di impostazione).

In difesa confermatissimi il prorompente Odriozola, Milenkovic e Biraghi. Squadra che vince non si cambia? Beh, con Italiano, appunto, non è affatto detto. Infatti, Martinez Quarta insidia con forza la titolarità di Igor. Poche chances di giocare, invece, per Nastasic.

A centrocampo tornano gli intoccabili Torreira e Bonaventura e poi c’è il solito ballottaggio a tre tra Maleh, Castrovilli e Duncan. Il marocchino parte favorito rispetto al dieci viola, mente Duncan resta un pochino indietro nelle preferenze di Italiano, seppur possa vantare una maggiore freschezza atletica per non aver giocato molto nell’ultimo periodo.

In attacco, infine, Piatek sarà confermato come centravanti, Nico Gonzalez sarà uno dei due esterni e poi restano quattro giocatori per una maglia. Callejon partirà comunque dalla panchina, così come probabilmente Ikoné, ma tale scelta non va assolutamente intesa come una bocciatura, ma solo un modo per integrare il calciatore via via nei meccanismi di gioco della squadra e, soprattutto, per fargli imparare la lingua italiana, “fondamentale” che in questo primo mese e mezzo di calcio italiano l’ex Lilla ha particolarmente sofferto. Quindi resta da capire chi si aggiudicherà il ballottaggio tra Saponara e Sottil, con il primo leggerissimamente favorito.

Chiosa sui precedenti in Serie A tra le due squadre giocati in Toscana: 35 vittorie per la Viola, 14 Pareggi e 9 successi per l’Atalanta, con 107 reti realizzate dalla compagine gigliata e 39 dagli avversari.

Aggiornamento post rifinitura e conferenza stampa di Vincenzo Italiano: confermato il forfait di Terracciano causa tonsillite (neanche convocato, c’è il giovane Fogli), ribadiamo tutte le nostre indicazioni per quanto riguarda il resto della formazione.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

L’ex Fred: “Vorrei l’Argentina in semifinale e vedere Messi piangere”

Pubblicato

:

Frederico Chaves Guedes, meglio noto come Fred, ha espresso il suo parere e i suoi desideri riguardanti il proseguimento del torneo che si sta spingendo ormai verso la fase più calda.

L’ex attaccante della Seleçao si è espresso così ai microfoni della versione brasiliana di Espn:”Non vedo l’ora che si giochi Brasile-Argentina, voglio questa come semifinale dei Mondiali.E vi dirò di più. Voglio il caos, le risse, le giocate irriverenti di Neymar e Messi che scoppia in lacrime”. 

Chi è amante del calcio condivide sicuramente questo spirito che non vede l’ora di gioire per le sfide più grandi della storia di questo sport.

I vari accoppiamenti che potrebbero capitare hanno tutti una storia particolare e vedrebbero alcuni tra i top 5 giocatori della storia recente a confronto.

Continua a leggere

Flash News

Joao Felix: “Non parlerò del futuro, sono concentrato sul Mondiale”

Pubblicato

:

Joao Felix

In conferenza stampa, Joao Felix non ha dato alcuna nuova indicazione sul suo futuro. I rapporti con l’Atletico Madrid sono ai minimi storici e un addio è sempre più probabile. Tuttavia, il portoghese si è detto concentratissimo sul Mondiale, dopo il quale prenderà una decisione.

Queste le sue parole: “Non parlerò di Atletico Madrid e del mio futuro in questo momento. Ne parlerò solo dopo il Mondiale. Sono concentrato al 100% sul Mondiale, io qua rappresento il mio paese”.

Finchè il classe ’99 rappresenterà il Portogallo in Qatar non si parlerà di Atletico Madrid.

Continua a leggere

Flash News

Per il Torino obiettivo Baniya del Karagumruk, ma occhio alla Roma

Pubblicato

:

Bayeye

Rayyan Baniya è un giocatore turco classe ’99 del Karagumruk. Il suo ruolo è il difensore centrale ma ha anche il vizio del gol, ed è ciò che farebbe al caso del Torino per rinforzare la difesa.

Secondo quanto affermato da TMW, i granata hanno preso contatto con i turchi per un possibile acquisto. Tuttavia, dovranno fare i conti con la concorrenza della Roma, alle prese con la spinosa situazione legata a Smalling.

Tornando a Baniya, il calciatore è stato nell’ultimo periodo frenato da un infortunio, che lo ha tenuto fuori dal campo per un mese, ma sembra essere tornato in ottima forma. Ha infatti siglando una doppietta nel pareggio contro il Gaziantep.

Il giocatore ha militato in passato nella primavera del Verona e successivamente in Serie C nel Renate e nel Mantova prima di passare in Turchia.

Sul turco ci sono anche le big della Super Lig, Galatasaray e Fenerbache oltre anche a due squadre tedesche.

Ciò che lo rende appetibile è anche la sua valutazione che balla tra i 5 e i 7 milioni di euro.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Torres, le parole di Greco alla vigilia del match con il Gubbio

Pubblicato

:

TORRES GUBBIO GRECO

TORRES GUBBIO GRECO – Dopo la vittoria contro la Carrararese, la Torres torna al Vanni Sanna per ritrovare quella vittoria in casa che manca dal 5 novembre, 2-1 contro il Montevarchi. Il tecnico rossoblù Alfonso Greco, alla vigilia della gara, ha chiesto di dare continuità dopo il successo in Toscana.

Queste le dichiarazioni complete, ai microfoni di Centotrentuno:

SUL MATCH DI CARRARA

Avevamo bisogno di una vittoria del genere, ottenuta sapendo soffrire. Abbiamo dimostrato coraggio ma anche cattiveria nel sfruttare le occasioni create. Aspetto che invece non avevamo avuto in altre occasioni recenti. Credo sia stato un bel segnale, dato con lo spirito che serve per questa categoria. Questa è la strada giusta per noi. Ora serve la corretta mentalità per continuare a fare punti pesanti andando a giocare con uno spirito da battaglia contro chiunque. Dobbiamo dare continuità

LA PARTITA CON IL GUBBIO

“Sarà l’ennesima prova complessa e piena di insidie per noi. Loro sono in fiducia e sono una squadra con tante qualità, soprattutto nel reparto avanzato. Arrivano da una serie di vittorie anche contro squadre dirette avversarie per la zona playoff e non vorranno fermarsi a Sassari. Noi però abbiamo preparato la sfida come sempre con la voglia di giocarcela contro qualunque avversario, e vogliamo fare bene davanti al nostro pubblico. Sarà una partita intensa”

SULLA DISPONIBILITÀ DI RUOCCO

No, ancora è troppo presto. Abbiamo deciso di non rischiare. Non lo porterò nemmeno in panchina perché altrimenti potrebbe esserci la tentazione di schierarlo a gara in corso ma sarebbe pericoloso per il suo completo recupero. Il piano è quello di aggregarlo al gruppo a partire dalla prossima settimana per poi convocarlo in vista della trasferta contro la Fermana del 17 dicembre”

SULLA SITUAZIONE DEGLI ALTRI GIOCATORI

Heinz si trascina da tempo dei fastidi muscolari e decideremo solo all’ultimo se aggregarlo almeno in panchina oppure no. Lombardo ancora è indisponibile così come i lungodegenti Sanat e Scotto. Rientra invece dalla squalifica Dametto”

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969