Connect with us
Fiorentina, chi è Ikoné: il bambino prodigio del Psg

Generico

Fiorentina, chi è Ikoné: il bambino prodigio del PSG

Pubblicato

:

Ikonè

Jonathan Ikoné nasce a Bondy, in Francia, il 2 maggio 1998 ed ha origini Congolesi. La sua carriera calcistica inizia proprio nella squadra della sua città, il Bondy, nella quale gioca assieme ad un suo amico, ora tra i più forti al mondo: Kylian Mbappé. Dopo qualche anno in squadra si trasferisce al PSG, nel 2010, dove passa nelle giovanili ben sei anni.

IL DEBUTTO NEL “CALCIO DEI GRANDI”

Jonathan Ikoné debutta nel calcio professionistico il il 28 settembre 2016 nella partita di Champions League contro il Ludogorets, e solo tre giorni più tardi scende in campo in Ligue 1. Non trovando spazio per fare esperienza al Psg, Ikoné va in prestito al Montpellier per sei mesi. Non è facile l’ambientamento in squadra, il gioco prettamente difensivo della squadra ha limitato le incursioni offensive di Ikoné, che nonostante fosse titolare non ha mai inciso come voleva. Il prestito viene poi rinnovato per un’altra stagione, nella quale il francese prova ad imporsi ma con scarso successo. Il resoconto della “stagione e mezzo” di Ikoné al Montpellier conta 32 presenze e solo 2 gol.

LILLE, LA SVOLTA

Il 2 luglio 2018 Ikonè torna alla base, al PSG, dove resta giusto per qualche allenamento prima di essere ceduto a titolo definitivo al Lille. Sono 5 i milioni di euro pagati da questi ultimi per assicurarsi le prestazioni di Ikoné, assolutamente spesi bene. A Lille l’attaccante riesce ad imporre il suo calcio offensivo, ed è libero di svariare lungo tutto i fronte d’attacco; la titolarità sulla fascia è tutta sua, e nell’ultima stagione vince addirittura la Ligue 1, spodestando il dominio del PSG.  In tre stagioni Ikoné colleziona ben 121 presenze col Lille e 11 gol, ma anche tanti assist.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Ikonè è un’ala offensiva, molto versatile, che può svariare in diverse posizioni dell’attacco. Le sue caratteristiche principali sono sicuramente la velocità disarmante con la quale brucia gli avversari, ed il dribbling ubriacante. Non a caso il francese è uno dei migliori dribblatori della Ligue 1. Agisce al meglio sulla destra, dove ama accentrarsi per tirare piazzato col sinistro (come nel suo primo gol in allenamento con la Fiorentina). Il suo essere funambolo spezza le difese avversarie e toglie i punti di riferimento ai difensori.

PERCHE’ IKONE’ E’ L’IDEALE PER LA FIORENTINA

L’acquisto di Jonathan Ikoné potrebbe rivelarsi un vero e proprio colpo da novanta per la Fiorentina. L’esterno può giocare agilmente in un 4-2-3-1 ma anche come ala offensiva in un 4-3-3, e all’occorrenza può anche accentrarsi nel perimetro d’attacco. Insomma, Italiano potrà giostrare il giocatore come meglio crede nello scacchiere offensivo viola. La convivenza con Nico Gonzalez non spaventa, anzi, i due potrebbero benissimo giocare assieme, uno su una fascia, e l’altro su quella opposta. Ikoné è a Firenze per fare il titolare, Sottil e Callejon sono avvisati.

In un gioco propositivo come quello di Italiano, Ikoné può davvero fare la differenza. Dopo un piccolo periodo di ambientamento ci si aspetta il salto di qualità per la Fiorentina, che avrà una vera e propria freccia da scagliare contro gli avversari. Con un Vlahovic mostruoso al centro dell’attacco Ikoné potrebbe rivelarsi un assistman d’oro, e chissà che non possano beneficiarne entrambi…

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Generico

Canestrelli appena riscattato dal Pisa verrà girato in prestito

Pubblicato

:

Pisa

Il Pisa ha da poco riscattato il difensore Simone Canestrelli dall’Empoli, la squadra nerazzurra sembrerebbe però intenzionata a girarlo in prestito, come riportato da tuttomercatoweb. Il classe 2000 ha all’attivo 12 presenze e 2 gol in campionato, un bottino non male per un difensore centrale. Il giocatore però difficilmente riesce a trovare un posto da titolare nello scacchiere di D’Angelo.

Per questo la società avrebbe pensato di mandarlo in prestito per farlo giocare con piu continuità ed averlo pronto per la prossima stagione. Le squadre interessate sono il Como e il Brescia, entrambe impegnate a raggiungere la salvezza senza dover passare dai play out.

 

 

 

Continua a leggere

Flash News

Le motivazioni della Corte d’Appello Federale sulla penalizzazione alla Juventus

Pubblicato

:

Tifosi bianconeri

Sono uscite in questo istante le tanto attese Motivazioni della Corte d’Appello Federale sulla penalizzazione alla Juventus. L’organo competente ha spiegato, quindi, la scelta di assegnare una penalizzazione così severa alla società bianconera in termini di classifica in Serie A, e tutte le inibizioni agli ex membri societari, tra cui il presidente Agnelli.

Tra le righe del lunghissimo documento, si parla di “un illecito grave, ripetuto e prolungato“. E poi “i nuovi atti provano l’intenzionalità della Juventus. Intercettazioni inequivoche ed evidenze relative a interventi di nascondimento di documentazione o addirittura manipolatori delle fatture“.

La Corte d’Appello ha anche stilato la lista di tutti i trasferimenti le cui cifre sono considerate fittizie.

Sempre più probabile l’assoluzione di tutte le altre società con cui la Juventus ha accordato i trasferimenti dei calciatori. “Nei fatti nuovi che hanno portato alla riapertura del processo sportivo per le plusvalenze non sussistono evidenze dimostrative specifiche per le altre società. Nei fatti nuovi sopravvenuti non sussistono evidenze dimostrative specifiche che consentano di sostenere l’accusa e tanto meno appare possibile sostenere che vi sia stata una sistematica alterazione di più bilanci”.

Ora la palla passa alla Juventus stessa, che potrà fare ricorso per sperare in una riduzione della penalizzazione, per tornare a sperare quantomeno nell’obiettivo Europa, senza dover passare da Coppa Italia Europa League.

Continua a leggere

Bundesliga

Cancelo lascia il City e va al Bayern Monaco: affare ai dettagli!

Pubblicato

:

Real

Incredibili ultimi giorni di mercato. Il Manchester City è pronto a liberare Joao Cancelo in prestito. Il portoghese diventerà quindi un nuovo giocatore del Bayern Monaco, come anticipato da David Ornstein. Affare di mercato extra lusso tra due super potenze del calcio mondiale.

L’ex Inter e Juve già da diverso tempo era stato impiegato con meno regolarità, e il Bayern Monaco si è da sempre dichiarata desiderosa di ingaggiare il fenomenale terzino e tuttocampista.

In tutto ciò, il club tedesco deve fare i conti con l’infortunio di Mazraoui e la sempre più probabile partenza di Pavard verso il Barcellona. L’occasione Cancelo è quindi stata accolta immediatamente.

L’affare è quindi ai dettagli: Cancelo diventerà in prestito un nuovo giocatore dei bavaresi. Se tutto dovesse proseguire verso questa direzione, il calciatore dovrebbe sostenere le visite mediche di rito nelle prossime 24 ore.

Continua a leggere

Flash News

Dany Mota sul passato alla Juve: “Ronaldo gran persona, mi aiutò molto”

Pubblicato

:

È un Dany Mota emozionato quello presentatosi ai microfoni di DAZN nel post-partita di Juventus-Monza, sfida che ha visto i brianzoli trionfare sui ragazzi di Allegri grazie ai gol di Ciurria e del portoghese. Dany Mota ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

SULLA PARTITA – “È stata una partita perfetta sotto tutti i punti di vista, lavoriamo sempre per i 3 punti e abbiamo meritato la vittoria.”

IL GOL ALLO STADIUM E IL PASSATO ALLA JUVE – “È un giorno speciale, sono contento di essere tornato in questa casa. Sono felice per la vittoria.”

IL RAPPORTO CON RONALDO – “Cristiano mi ha aiutato molto in quei 6 mesi in bianconero, è una gran persona ed è stato molto utile nella mia crescita.”

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969