Connect with us

Flash News

Fiorentina-Juventus 1-1, le pagelle: Amrabat giganteggia, male Rabiot

Pubblicato

:

La trentatreesima giornata di Serie A continua con i due match delle 15. L’Inter torna alla vittoria dopo due pareggi consecutivi, mentre la Juventus non riesce ad emularla. Termina 1-1 al Franchi: la Fiorentina gioca meglio nel primo tempo e i ragazzi di Pirlo prendono il sopravvento nella ripresa, pur senza riuscire conquistare i tre punti. La Viola compie così un altro passo importante verso la salvezza, mentre i bianconeri ora rischiano di compromettere la qualificazione alla prossima Champions League. Di seguito le pagelle del match.

LE PAGELLE DELLA FIORENTINA

Drągowski 5,5 – Inoperoso nel primo tempo, avrebbe forse potuto fare meglio sul gol di Morata. Incerto sulle uscite

Milenković 6 – Gara attenta e ordinata del difensore serbo: oggi è il migliore dei difensori di Iachini

Pezzella 5,5 – Tiene in gioco Morata in occasione del pareggio della Juventus

Caceres 6 – Vedi Milenković. Non si fa quasi mai sorprendere dagli attaccanti bianconeri

Venuti 6 – Rimane in campo solamente per 45′, fermato da un problema fisico. Non demerita (dal 46′ Quarta 5,5 – Un po’ sorpreso in avvio di ripresa – come tutta la catena di sinistra della Fiorentina – non riesce ad esprimersi al meglio. Soffre Kulusevski)

Amrabat 7 – Recupera una quantità di palloni incredibile. Da mezz’ala riesce ad esprimersi al meglio ed è aiutato da una grande condizione fisica. Il migliore della Fiorentina

Pulgar 6 – Non precisissimo in avvio, per poco non sblocca la partita con un tiro (deviato) che si stampa sul palo

Castrovilli 5,5 – Sembra pestarsi un po’ i piedi  con Ribéry e non gioca una partita memorabile. In ombra (dall’85’ Eysseric SV)

Igor 5,5 – Parte bene, ma col passare dei minuti si spegne. Rimedia un’ammonizione che non gli consente di terminare la gara (dal 72′ Biraghi 5,5 – Ingresso un po’ timido, stende Cuadrado vicino al lato corto della sua area. Per sua fortuna, la successiva punizione non crea pericoli alla Fiorentina)

Ribéry 6,5 – Il francese disputa una grande partita e svaria su tutto il fronte offensivo viola. Qualità a profusione (dal 72′ Kouamé SV)

Vlahović 6,5 – Accantona le voci di un rinnovo che tarda ad arrivare e trasforma il rigore dell’1-0 con un cucchiaio delizioso. Diciassettesimo gol in campionato per il talento serbo classe 2000

Photo by ACF Fiorentina on April 25, 2021. May be an image of 1 person, playing a sport and text that says 'DA Mediacom DI'.

Fonte: profilo Instagram Fiorentina

All. Iachini 6,5 – Conquista un buon punto reggendo agli (sterili) assalti finali della Juventus. Il suo è un gruppo unito che, giocando così, non dovrebbe avere grandi problemi a conquistare la permanenza in Serie A

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

Szczęsny 6 – Salva su Vlahović e Milenković ma si fa sfuggire un pallone che sembrava innocuo, venendo salvato da Bonucci

De Ligt 6 – Partita onesta dell’olandese che, va detto, oggi non è stato granché sollecitato dal reparto avanzato della Fiorentina

Bonucci 5,5 – Il meno positivo del tridente difensivo bianconero e, non a caso, è proprio lui a fare spazio a Kulusevski quando la Juventus deve cercare la rimonta (dal 46′ Kulusevski 6,5 – Entra bene in partita, creando più di qualche grattacapo a Quarta)

Chiellini 6 – Il capitano bianconero si fa spesso vedere anche in area avversaria, anche perché nella sua c’è poco lavoro da svolgere

Cuadrado 6 – Come tutta la Juve aumenta i giri del motore nei secondi 45′. Spinge come sempre sulla destra anche se oggi è un po’ meno brillante del solito

Ramsey 5 – È propositivo in avvio di match ma si rivela presto un fuoco di paglia. Controlla male il pallone che poteva ristabilire l’equilibrio sul finire di primo tempo e, dopo quell’errore, spegne definitivamente l’interruttore (dal 70′ McKennie SV)

Bentancur 6,5 – Cresce nella ripresa dopo una prima frazione anonima. Recupera qualche pallone interessante che, però, non viene sfruttato a dovere dai suoi compagni

Rabiot 5 – Causa goffamente il rigore che sblocca la gara e, dopo quell’episodio, non riesce più ad entrare in partita

Alex Sandro 6 – Reduce dalla notte da bomber contro il Parma, il brasiliano occupa la fascia sinistra senza strafare. Compitino

Dybala 5,5 – Avulso dalla manovra bianconera, si accende soltanto con una progressione centrale verso la fine della prima frazione. Ancora rimandato l’appuntamento con il 100° gol con la maglia della Juve. (dal 46′ Morata 6,5 – Capitalizza al massimo il primo pallone toccato, spedendolo in porta dopo neanche un minuto. Meglio rispetto a chi lo ha preceduto)

C. Ronaldo 5,5 – Regala un brutto pallone a Ribéry che poteva costare carissimo. Cresce leggermente nella ripresa ma non arriva su un cross al bacio di Kulusevski. Sarà difficilissimo per la Juventus conquistare un posto in Champions con un Ronaldo in queste condizioni

All. Pirlo 5,5 – Viene punito da un errore individuale, vero, ma la sua squadra continua a lasciare punti per strada. Se la Juventus a fine stagione non figurerà tra le prime quattro il rischio di un nuovo cambio in panchina sarebbe sempre più concreto.

Fonte immagine in evidenza: Sky Sport

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Marocco, El Kaddouri: “Qualcuno ha rovinato la festa”

Pubblicato

:

Marocco

La vittoria ai rigori del Marocco ai danni della Spagna ha letteralmente fatto impazzire di gioia un intero popolo, che mai aveva visto la propria nazionale spingersi così tanto avanti in un torneo come la Coppa del Mondo.

Ai festeggiamenti, seppur con un po’ di amarezza, non può non prendere parte anche Omar El Kaddouri, centrocampista marocchino del PAOK Salonicco che ha legato la quasi totalità della sua carriera al calcio italiano (dove del resto si è formato), vestendo maglie prestigiose come quelle di Napoli Torino.

In un’intervista rilasciata a Sky Sport, El Kaddouri, ha espresso sentimenti contrastanti riguardo il Mondiale fin qui giocato dai Leoni dell’Atlante, che spaziano dalla mancata convocazione (non veste la maglia della sua nazionale da ormai più di 2 anni) agli incidenti verificatisi a Bruxelles nel corso dei festeggiamenti della comunità marocchina per lo storico trionfo:

In questo inizio di stagione purtroppo ho avuto diversi problemi fisici, e non avevo grandi aspettative sulla convocazione. Per tutti noi è qualcosa di incredibile arrivare ai quarti, ed è giusto festeggiare. Mi spiace che in Belgio ci siano stati degli incidenti, che fortunatamente in Marocco non si sono verificati; sono cose che non devono succedere, ma purtroppo qualcuno ha trovato il modo di rovinare la festa”.

Continua a leggere

Flash News

In casa Juventus si monitora la situazione di Pogba e Chiesa

Pubblicato

:

Pogba

In questo momento in casa Juventus i più attesi sono inevitabilmente Paul Pogba e Federico Chiesa.

I due sono stati infortunati per tutto questo inizio stagione ma dopo la sosta per il Mondiale dovrebbero tornare entrambi a disposizione per l’impiego in gara ufficiale.

Federico Chiesa ha già avuto l’opportunità di scaldare i motori contro PSG, Inter e Lazio ma non è ancora al top della forma. Paul Pogba invece dovrebbe tornare disponibile nel match del 13 gennaio contro l’attuale capolista Napoli.

Secondo quanto riporta Sky Sport l’ex United testerà il suo ginocchio in queste settimane.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Gakpo sui rumors dell’estate: “Ho aspettato lo United ma niente”

Pubblicato

:

Gakpo

Cody Gakpo è negli interessi del Manchester United già da tempo, ma i Red Devils non hanno mai presentato un’offerta né al PSV Eindhoven e né al giocatore.

Queste le parole del classe ’99 al medium olandese NRC in merito alla vicenda: “È stato un periodo duro, ma ho imparato. Adesso approccerò le cose in maniera diversa, ciò che arriva, arriva. Io ho pensato al Manchester United, poi però non sono arrivati. Ho iniziato a dubitare.. Poi è arrivato il Leeds, ma dovevo andare lì? Ora aspetto per tutto. Non ho più risentito nulla dallo United, quando si faranno vivi allora ci penserò. Ho sempre l’aiuto di Dio nel prendere questa decisione”.

Cody Gakpo sembra quindi molto concentrato sul presente, non vuole farsi aspettative o fantasie particolari, il presente adesso è l’Olanda e Qatar 2022.

Continua a leggere

Calciomercato

L’Empoli a caccia di rinforzi: spunta il nome di Piccoli

Pubblicato

:

Fantacalcio

Uno dei dati che meglio rende l’idea del campionato disputato fin qui dall’Empoli è quello dei gol segnati: in 15 partite di Serie A la squadra toscana ha gonfiato la rete avversaria in appena 12 occasioni.

Solo due squadre sono riuscite a fare peggio, ossia Cremonese e Sampdoria, che occupano ormai stabilmente la zona retrocessione.

In vista della seconda parte del campionato, Zanetti avrebbe dunque bisogno di irrobustire notevolmente il proprio reparto offensivo; oltre al nome estremamente suggestivo di Francesco Caputo, di cui si è già parlato nei giorni scorsi, in base a quanto riportato da PianetaEmpoli, si penserebbe all’acquisto di Roberto Piccoli, classe 2001 di proprietà dell’Atalanta (attualmente in prestito al Verona) che ancora non ha trovato sufficiente spazio per mostrare le proprie potenzialità.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969