Connect with us

La nostra prima pagina

Fiorentina-Juventus 2-0: le pagelle viola al pepe

Pubblicato

:

Fiorentina

La Fiorentina torna in Europa dopo cinque anni di esilio: la Viola torna ad essere una delle sette sorelle (il suo habitat naturale) del nostro Campionato a scapito dell’Atalanta!

Ieri sera tutti bravi, con una menzione particolare per Amrabat.

Enorme la felicità nell’ambiente gigliato, ma questo deve essere solo l’inizio di un percorso perché, per blasone e bacino d’utenza, si può fare anche meglio (si è chiusa la stagione, d’altronde, con il quinto posto distante appena due punti)!

Pagelle Fiorentina

Terracciano 6+: mai veramente impegnato, però viene chiamato in causa moltissime volte a giocare la palla con i piedi e non stecca mai. Unico neo? Un’uscita maldestra sugli sviluppi di un calcio d’angolo bianconero. Solido.

Venuti 6+: gioca una buona partita. Soldatino.

Milenkovic 7: qualche disattenzione iniziale, ne esce comunque alla grande nei confronti di tutti gli attaccanti della Juventus. Non si passa.

Igor 7+: se gioca come sa, può diventare uno dei migliori difensori del nostro Campionato (urge il rinnovo di contratto). The Wall.

Biraghi 6: bada al sodo. Sufficiente.

Bonaventura 7: sarà da gestire in futuro con parsimonia per via della sua età, ma resta un calciatore decisivo. Classe ed esperienza.

Amrabat 8-: gioca da regista completo. Frangiflutti in fase difensiva ed intelligente in quella offensiva. Il migliore in campo.

Duncan 7,5: non parte bene, ma il goal lo sblocca e diventa padrone del centrocampo nella seconda frazione. Tre quarti di voto in più perché senza la sua rete probabilmente la Fiorentina non avrebbe vinto. Grimaldello. 

Nico Gonzalez 7: non si ferma un attimo, sbaglierà anche qualche pallone ma è un moto perpetuo in entrambe le fasi. Deve solo essere meno teatrale in alcune situazioni di fallo subito. Stantuffo.

Piatek 6+: vedere un centravanti delle sue caratteristiche, da uomo d’area di rigore, venire a prendersi i palloni a centrocampo spalle alla porta fa impressione. Generoso.

Saponara 6,5: calciatore intelligente ed utile, anche in giornate non troppo brillanti. Pronto al rinnovo di contratto.

Odriozola 6: normale amministrazione. Al passo d’addio.

Ikoné 6: aiuta la squadra a controllare fino alla fine la gara. Senza infamia e senza lode.

Torreira n.g.: pochissimi minuti in campo ma che gli sono sufficienti per procurarsi un calcio di rigore, poi trasformato da Nico Gonzalez.

Cabral n.g.

Italiano 7: dopo la vittoria contro la Roma, porta a casa l’ennesimo risultato di prestigio della squadra gigliata che, stavolta, è decisivo per la qualificazione europea. Un difetto nella partita? Chiedere a Piatek di giocare come non sa fare. Comunque egregio.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Gakpo sui rumors dell’estate: “Ho aspettato lo United ma niente”

Pubblicato

:

Gakpo

Cody Gakpo è negli interessi del Manchester United già da tempo, ma i Red Devils non hanno mai presentato un’offerta né al PSV Eindhoven e né al giocatore.

Queste le parole del classe ’99 al medium olandese NRC in merito alla vicenda: “È stato un periodo duro, ma ho imparato. Adesso approccerò le cose in maniera diversa, ciò che arriva, arriva. Io ho pensato al Manchester United, poi però non sono arrivati. Ho iniziato a dubitare.. Poi è arrivato il Leeds, ma dovevo andare lì? Ora aspetto per tutto. Non ho più risentito nulla dallo United, quando si faranno vivi allora ci penserò. Ho sempre l’aiuto di Dio nel prendere questa decisione”.

Cody Gakpo sembra quindi molto concentrato sul presente, non vuole farsi aspettative o fantasie particolari, il presente adesso è l’Olanda e Qatar 2022.

Continua a leggere

Calciomercato

L’Empoli a caccia di rinforzi: spunta il nome di Piccoli

Pubblicato

:

Fantacalcio

Uno dei dati che meglio rende l’idea del campionato disputato fin qui dall’Empoli è quello dei gol segnati: in 15 partite di Serie A la squadra toscana ha gonfiato la rete avversaria in appena 12 occasioni.

Solo due squadre sono riuscite a fare peggio, ossia Cremonese e Sampdoria, che occupano ormai stabilmente la zona retrocessione.

In vista della seconda parte del campionato, Zanetti avrebbe dunque bisogno di irrobustire notevolmente il proprio reparto offensivo; oltre al nome estremamente suggestivo di Francesco Caputo, di cui si è già parlato nei giorni scorsi, in base a quanto riportato da PianetaEmpoli, si penserebbe all’acquisto di Roberto Piccoli, classe 2001 di proprietà dell’Atalanta (attualmente in prestito al Verona) che ancora non ha trovato sufficiente spazio per mostrare le proprie potenzialità.

Continua a leggere

Flash News

Al-Khelaifi esclude un possibile arrivo di Cristiano Ronaldo al PSG!

Pubblicato

:

Al-Khelaifi , presidente del Paris Saint-Germain, ha escluso ogni possibilità che Cristiano Ronaldo possa accasarsi alla squadra parigina.

Queste le parole del patron parigino ai microfoni di Sky Sports: “Abbiamo Messi, Mbappe e Neymar… è molto difficile che anche Ronaldo possa unirsi alla nostra scuderia ma gli auguro il meglio perché è una persona fantastica e un giocatore incredibile”.

Queste parole sono molto chiare, visto anche l’ultimo periodo sarà difficile che Cristiano Ronaldo possa trovare posto in una big europea.

L’ultima sua occasione di affermarsi nel calcio di un certo livello è il Mondiale che si sta disputando in questo momento in Qatar. Da questo momento potrà passare il futuro di CR7, per chiudere la carriera in una squadra alla sua altezza.

Continua a leggere

Flash News

Spalletti su Kvaratskhelia: “Siamo felici di riaverlo finalmente a disposizione”

Pubblicato

:

Giuntoli

L’ultima volta che Luciano Spalletti aveva potuto contare sull’apporto di Khvicha Kvaratskhelia era ad Ognissanti, nella bollente cornice di Anfield contro i ragazzi in rosso di Jurgen Klopp; se c’è stato un momento della stagione fin qui pressoché impeccabile del Napoli in cui si poteva avvertire qualche segnale negativo era stato proprio quello, e non solo per la prima sconfitta stagionale per mano dei Reds (ininfluente ai fini del passaggio del girone), quanto piuttosto per la notizia che avrebbe raggelato l’intera tifoseria napoletana nei giorni successivi.

La lombalgia occorsa all’attaccante georgiano lo avrebbe estromesso infatti dalla difficile trasferta di Bergamo con l’Atalanta, ostacolo poi brillantemente superato grazie ad Elmas, sostituto del numero 77.

Quest’ultimo, che non aveva accumulato minuti in nessuna delle due seguenti giornate di campionato, si è finalmente rivisto oggi all’Antalya Arena nella vittoriosa amichevole contro i padroni di casa dell’Antalyaspor.

Spalletti, che lo ha saggiamente sostituito all’intervallo, ha commentato così il ritorno di una delle principali armi a sua disposizione:

Kvara sta bene, non ha più alcun dolore alla schiena; anche stasera ci ha mostrato qualche pezzo di bravura, siamo felici di riaverlo finalmente a disposizione”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969