Connect with us
Fiorentina-Juventus, ultima spiaggia viola per la Conference League

Flash News

Fiorentina-Juventus, ultima spiaggia viola per la Conference League

Pubblicato

:

Fiorentina-Juventus

L’ultima gara della stagione della Fiorentina di Vincenzo Italiano sarà una partita dalla rivalità storica. Stasera alle 20:45 i viola scendono in campo contro i bianconeri di Massimiliano Allegri, alla ricerca di un posto che gli consentirebbe la qualificazione europea nella prossima stagione. Un risultato simile coronerebbe una stagione fenomenale per la squadra di Firenze che, nel corso di questa Serie A, è stata in grado di stupire tutti per il brillante gioco espresso sul campo e la costante crescita dei suoi interpreti.

I NUMERI DELLA GARA

Considerando anche le due apparizioni in Coppa Italia, quella di stasera, sarà la quarta gara disputata tra queste due squadre. Nel complesso, però, Juventus e Fiorentina hanno pareggiato ben 52 delle 165 sfide di Serie A, 79 i successi per i piemontesi e 34 quelli dei toscani. Nella fattispecie, la Fiorentina ha vinto solo due delle ultime 16 sfide di Serie A contro la Juventus: il 22 dicembre 2020 e il 15 gennaio 2017 e non ha segnato ben otto volte. Le due squadre hanno pareggiato le ultime due sfide al Franchi in Serie A. I viola hanno guadagnato 38 punti al Franchi in questo campionato e, in caso di successo in questa sfida, salirebbero a quota 41 punti, dietro solo all’Inter in gare interne nel torneo in corso.

PRESSIONE VIOLA E CALMA BIANCONERA

Inoltre, si potrebbe prospettare un altro record viola. La squadra di Vincenzo Italiano, infatti, in caso di vittoria potrebbe inoltre superare i 40 punti in casa in una singola stagione di Serie A TIM per la prima volta dal 2012/13, quando ne totalizzarono 43 in quel caso. La Fiorentina ha perso quattro delle ultime cinque partite di Serie A, tante quante nelle precedenti 20 in campionato. Se dovesse chiudere la stagione davanti all’Atalanta, potrebbe tornare a giocare una competizione europea per la prima volta dal 2016/17, quando uscì ai sedicesimi di finale di Europa League. Dopo la vittoria schiacciante della Roma sul Torino nella serata di ieri, i posti in Europa League sono terminati. Alla Fiorentina non resta quindi altro da fare che vincere davanti al suo pubblico e consolidare la sua posizione in classifica.

La Juventus, invece, in caso di vittoria di questa gara chiuderà il campionato con al massimo 73 punti, ad un quarto posto consolidato: peggior risultato per i bianconeri in una stagione di Serie A a partire dal 2010/11. Piazzamento che però, tutto sommato, sembra soddisfare la società e i tifosi specialmente per come era iniziata la stagione dei bianconeri e le enormi difficoltà patite. Come da ammissione del suo allenatore, i bianconeri, giocheranno senza alcuna pressione e saranno più liberi di divertirsi in campo.

GARA ALL’ATTACCO

Partita che, ancora una volta, sembra possa essere decisa dai gol degli attaccanti delle due squadre in campo. In particolare Nicolás González arriverà preparato a quella che sarà un finale per i viola. L’argentino ha realizzato un gol in entrambe le ultime due gare di campionato e non ha mai segnato fin qui in tre match di fila in Serie A. L’uomo più atteso di questa gara rimane, però, Dusan Vlahovic, a quota 24 gol in questo campionato. L’attaccante serbo, con una sola rete, potrebbe diventare il secondo calciatore in grado di segnare almeno 25 gol in una singola stagione di Serie A da Under 23 negli ultimi 60 anni, dopo Ronaldo nel 1997/98. Comunque vada, la sensazione è che la Juventus, pur non avendo più nulla da chiedere a questo campionato, non sembra intenzionata a staccare la spina, specialmente in una partita come questa, tra due rivali storiche. All’Artemio Franchi di Firenze ci sarà il tutto esaurito, con 35mila persone ad assistere a questa gara. Sarà un clima speciale per la tifoseria viola che ha già preparato una coreografia particolare, da svelare solo a ridosso del calcio d’inizio. Staremo a vedere cosa succederà in campo.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Luciano Spalletti è l’allenatore del mese di gennaio in Serie A

Pubblicato

:

Spalletti

Luciano Spalletti è stato nominato allenatore del mese di gennaio dalla Lega Serie A: un’altra onorificenza in casa Napoli, la seconda volta per l’allenatore toscano in questa stagione. Le quattro vittorie nel mese di gennaio sono valse il premio all’ex allenatore dell’Inter, con l’unica macchia relativa alla sconfitta proprio contro i nerazzurri.

Continua a leggere

Flash News

Probabili formazioni di Sassuolo-Atalanta: Thorstvedt sostituisce Traore, Gasp con l’undici tipo

Pubblicato

:

Lookman

Manca sempre meno all’inizio della ventunesima giornata di Serie A, dove spicca il derby della madonnina per l’importanza della sfida in ottica zona Champions League. Ma per l’Europa che conta ci sono anche tante altre squadre pronte a lottare fino all’ultima giornata: una di queste è l’Atalanta di Gasperini, in netta ripresa nonostante la sconfitta in Coppa Italia contro l’Inter e volenterosa di tornare a vincere già da domani contro il Sassuolo.

Gli uomini di Gasperini sono riusciti a risalire la china dopo un inizio di stagione difficile, trovando in Lookman e Hojlund due vere e proprie gemme nascoste. Il giocatore nigeriano ha raggiunto addirittura i 12 gol in Serie A, a due di distanza dal connazionale Osimhen. Un’Atalanta che riesce sempre a trovare giocatori importanti sulla trequarti, il vero punto di forza dei bergamaschi.

Per il Sassuolo la vittoria sul campo del Milan è stata storica, rifilando addirittura 5 gol alla squadra di Pioli. Il rientro di Berardi ha fatto sicuramente alla banda Dionisi, che adesso dovrà fare a meno di Traore volato in Premier League in questa finestra di mercato. Ancora assente Pinamonti, alle prese con un infortunio rimediato nella sfida contro la Fiorentina.

Queste le probabili formazioni per il match di domani tra Atalanta e Sassuolo alle ore 20:45:

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Tressoldi, Erlic, Ferrari, Rogério; Frattesi, Lopez, Thorstvedt; Berardi, Defrel, Laurienté. All. Dionisi.

ATALANTA (3-4-3): Musso; Toloi, Djimsiti, Scalvini; Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Maehle; Lookman, Højlund, Boga. All. Gasperini.

 

Continua a leggere

Flash News

Dionisi sull’Atalanta: “È la squadra più in forma del momento”

Pubblicato

:

pagella Sassuolo

In mattinata è arrivata la conferenza stampa di Alessio Dionisi, tecnico del Sassuolo, in vista della partita contro l’Atalanta di domani, sabato 4 febbraio. Tanti i temi toccati dall’allenatore toscano, dopo una settimana di preparativi per una partita delicata come quella contro la banda Gasperini. Queste le sue parole:

SULL’ATALANTA – “Domani arriva una grande squadra, potrebbe essere uno stimolo in più. Basta guardare la classifica, basta guardarsi indietro, per avere le motivazioni giuste. Quando si parla di un risultato importante contro una grande e si rischia di perdere attenzione non è solo nel Sassuolo, lo vedo anche in altre squadre. È stata più facile prepararla per certi versi, questa settimana c’era più entusiasmo, ma non ci possiamo rilassare conoscendo il valore dell’avversario e per quanto mi riguarda è la squadra più in forma”.

TEMA MERCATO – “Sono andati via giocatori importanti che hanno dato tanto a questa maglia, tranne Antiste che è stato poco ma magari tornerà a dare una mano. Sono arrivati due giocatori giusti, con le qualità giuste, con la volontà e determinazione che cerchiamo nei ragazzi. Chi gioca nel Sassuolo deve voler giocare, non dover, voler giocare nel Sassuolo e da loro l’ho percepito parlandoci, sono sicuro che lo dimostreranno con i fatti. Bajrami l’ho già allenato, non godrà di preferenze per queste, ma mi aspetto molto di più per quanto fatto insieme in passato. Sono due giocatori giusti che ovviamente hanno bisogno di tempo, anche se tempo non c’è, speriamo ovviamente possano dimostrare tutto subito”.

SU BAJRAMI – “Io sono l’allenatore, non lo so. Bajrami ha qualità diverse dai nostri giocatori offensivi. Sono convinto anch’io che possa fare bene. Ha già fatto un buon campionato l’anno scorso con l’Empoli. Sono contento che la società lo abbia portato qui. Abbiamo rinunciato a un giocatore straordinario come Traorè ma abbiamo preso un giocatore giusto. Lui si deve mettere a disposizione non mia ma dei compagni e i compagni lo aiuteranno per metterlo in condizione di dare una mano alla squadra. Nel medio termine sono convinto che darà una mano alla squadra”.

IL PARAGONE CON GASPERINI – “Se firmerei per avere una carriera come la sua? Se hai una penna, la proposta io l’accetto e la firmo subito, con la destra e la sinistra. Gasperini non ha ancora finito di ottenere risultati, anche quest’anno sta facendo bene con un ricambio generazionale importante. Hanno due squadre, sono una big del campionato per certi aspetti. Quando vuoi vedere la forza di queste squadre devi guardare la panchina. Bravo il mister, bravi i giocatori. Hanno tanti calciatori che possono subentrare e metterci in difficoltà”.

Continua a leggere

Calciomercato

L’entourage di Becao rivela: “Abbiamo avuto incontri con Inter e Atalanta”

Pubblicato

:

Rodrigo Becao potrebbe essere un possibile acquisto dell’Inter per sostituire Milan Skriniar che partirà in estate verso Parigi. L’agenzia del difensore dell’Udinese attraverso i social ha annunciato di aver incontrato Inter e Atalanta.

Il messaggio dell’entourage di Becao:

“Il lavoro non si ferma. Anche con la chiusura della finestra di mercato europea, Antoniu’s continua a lavorare con uno sguardo alle prossime opportunità di mercato. Abbiamo avuto incontri con l’Inter e l’Atalanta lavorando per la sessione estiva”.

Il classe 1996 ha dimostrato di essere un difensore molto affidabile, anche dal punto di vista offensivo: in 14 match di Serie ha segnato una rete e ha fornito anche un assist.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969