Un nuovo asse di mercato tra Inter Fiorentina potrebbe crearsi, con la Viola che, secondo quanto riportato dal quotidiano La Nazione, avrebbe messo nel mirino Radja Nainggolan per il centrocampo. Attualmente in prestito secco al Cagliari, il calciatore belga non verrà acquistato, al netto di improbabili stravolgimenti, dal club sardo. Non per le prestazioni, tra l’altro spesso molto positive, ma per il costo del cartellino, 20 milioni di euro, ritenuto eccessivo dalla società di Giulini. Così come lo stipendio del centrocampista, attualmente fuori budget per il Cagliari. Ecco, quindi, che i nerazzurri si ritrovano con un uomo in più, fuori dai piani di Conte sin dal primo momento del suo arrivo a Milano. A questo punto potrebbe scendere in campo la Fiorentina, forte di un buon legame con l’Inter, che sarebbe intenzionata, secondo il quotidiano, a proporre un prestito per un anno con obbligo di riscatto fissato a quei 20 milioni che combaciano con la richiesta nerazzurra. Al momento, però, si tratta soltanto di una pista tiepida, che però potrebbe ulteriormente scaldarsi non appena il mercato sarà ufficialmente aperto.

ALTRE MANOVRE SULL’ASSE

Attenzione, però, anche alle altre manovre sull’asse Firenze-Milano, che oltre allo scambio di prestiti già in ballo tra Dalbert Biraghi, vede il solito Chiesa al centro dell’interesse nerazzurro. Partiamo col fare il punto sul primo tema: la Viola sarebbe ben disposta a riscattare l’esterno basso brasiliano, mentre l’Inter non è convinta di fare lo stesso con l’italiano, con Conte che spinge per avere uno tra Marcos Alonso ed Emerson Palmieri. Per quanto riguarda, invece, Chiesa, la situazione è la solita: ogni discorso è rimandato a mercato aperto, in cui, magari, potrebbe essere inserito anche Nainggolan.

(Fonte immagine di copertina: profilo Instagram @radja_nainggolan_14)