Dove trovarci
Dove vedere Roma-Shakhtar

Flash News

Formazione Roma 22/23: è la regina del mercato?

Formazione Roma 22/23: è la regina del mercato?

La Roma, ad oggi, è definita da molti la regina del mercato. Con l’arrivo di Dybala, di Matic, quello freschissimo di Wijnaldum e la permanenza di Zaniolo (per ora) è la squadra che più di tutte ha convinto sul piano trasferimenti. Forse è troppo presto per parlare di Scudetto, ma l’obiettivo quarto posto è ampiamente alla portata. Vediamo quindi la formazione della Roma 22/23, le scelte di Mourinho e tutto ciò che ne consegue, quando manca una settimana dal non banale esordio in A nella casa della Salernitana.

FORMAZIONE ROMA 22/23: CERTEZZE IN DIFESA

Partiamo dal modulo: ci sono sostanzialmente due varianti. Il 3-4-2-1 (il più probabile) o il 4-2-3-1 (tanto spettacolare, ma troppo sbilanciato in attacco). Ecco perchè ci sentiamo di impostare una difesa a tre. Difesa in cui agiranno gli stessi uomini dello scorso anno: Mancini, chiamato a migliorare le prestazioni dei mesi scorsi, Smalling e Ibanez. Kumbulla sarà la prima riserva. In porta, ovviamente la certezza Rui Patricio. Gli esterni, considerati comunque difensori, saranno probabilmente Spinazzola e Karsdorp, pressati però da Zalewski e Celik. Possiamo dire che Mourinho non se la passa male sulle corsie laterali.

FORMAZIONE ROMA 22/23: QUANTA TECNICA DAVANTI

Nel cerchio di centrocampo ecco il nuovo acquisto Matic, pronto a dare fisicità insieme a Wijnaldum. Sappiamo quanto Mou conti sullo spessore fisico dei suoi centrocampisti. Peccato per Cristante: sarà lui con ogni probabilità a perdere il posto negli undici titolari. E poi, davanti, non ce n’è per nessuno. Dybala e capitan Pellegrini dietro Abraham. Un attacco potenzialmente da 40 gol in tre. E con Zaniolo dodicesimo uomo. La Roma ha tutte le carte per prendersi la Champions via Serie A o via Europa League: molto dipenderà anche dalla tenuta fisica dei suoi pezzi più pregiati (Dybala, Zaniolo, Spinazzola).

FORMAZIONE ROMA 22/23 (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibañez; Karsdorp, Wijnaldum, Matic, Spinazzola; Lorenzo Pellegrini, Dybala; Abraham. All. Mourinho. 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News