Connect with us

Generico

France Football riporterà a casa il Pallone d’Oro?

Pubblicato

:

Il dibattito su chi vincerà il Pallone d’Oro è più acceso che mai. Negli ultimi dieci anni, come tutti sanno, Lionel Messi e Cristiano Ronaldo si sono spartiti equamente l’assegnazione del prestigioso premio, cinque a testa. Quest’anno però questo dominio sembra potersi spezzare. Le votazioni sono concluse e il prossimo 3 dicembre France Football comunicherà il verdetto. In questo, proprio la rivista francese detentrice dei diritti sull’assegnazione del Ballon d’Or, giocherà un ruolo fondamentale.

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Come ogni anno è stata diramata una lista di giocatori candidati ad aggiudicarsi il premio. 30 calciatori che hanno disputato una stagione a livelli altissimi. I nomi sono come sempre a dir poco altisonanti: il tridente delle meraviglie del Liverpool Firmino – Manè – Salah, il blocco Real con Isco, Marcelo e non solo, tanta Francia e una buona rappresentanza dalla Croazia. È chiaro che il mondiale di Russia e la Champions League abbiano avuto un peso non indifferente nella scelta dei nomi fatta dalla redazione di France Football. I favoriti però sembrano ormai chiari a tutti: Griezamann, Mbappè e Modric, con i primi due che partono in vantaggio rispetto al croato. Varane, campione d’Europa con il Real e del mondo con la Francia, è l’outsider indicato da Platini e Blanc, come il più meritevole. Sarebbe dunque la fine dell’egemonia targata Messi – Ronaldo che secondo i pronostici potrebbero addirittura finire in coppia giù dal podio. Il motivo è da cercare principalmente in due aspetti. Il primo è che i due hanno abituato a prestazioni fuori dall’ordinario e che quest’anno, sebbene abbiano vinto rispettivamente Liga e Champions, entrambi hanno deluso ai mondiali. Proprio Kylian Mbappè ha dichiarato che, essendo l’anno dei mondiali, il premio dovrà andare a qualcuno che in Russia abbia brillato. Il secondo, e forse più importante, è che, da quando il Pallone d’Oro è tornato ad essere un’esclusiva France Football, le cose sono decisamente diverse rispetto a prima.

IL REGOLAMENTO

Come anticipato, sono i giornalisti che compongono la redazione della rivista transalpina a stilare l’elenco dei magnifici 30. Ad assegnare il Pallone d’Oro è poi una giuria di 173 giornalisti, ciascuno di essi in rappresentanza di un Paese diverso. Ogni giornalista esprime la sua preferenza indicando una mini classifica di 5 giocatori, ai quali vengono assegnati nell’ordine 6 punti, 4, 3, 2 e 1. Naturalmente il calciatore che accumula più punti si aggiudica il premio, mentre in caso di parità la spunta chi si è piazzato più volte al primo posto nelle singole classifiche. È qui che si vede come le cose siano cambiate da quando la FIFA non prende più parte alla consegna del riconoscimento. Dal 2010 al 2015 infatti, la giuria era composta anche dai capitani e dai C.T. delle nazionali, il che comportava l’innesco del meccanismo dei voti amici. Questo sistema, valido tutt’ora per il FIFA the Best, fa sì che i voti ricadano spesso (se non sempre) sui compagni di squadra o di nazionale e che quindi la premiazione venga viziata dalle simpatie. I parametri da tenere in considerazione sono invece in ordine di importanza le prestazioni individuali e collettive durante l’anno, ossia il palmares, la classe, cioè il talento e il fair-play, e la carriera del giocatore. Sulla scia di queste indicazioni, il principale indiziato potrebbe essere dunque Antoine Griezmann, che rispetto al connaziale Mbappè ha due trofei internazionali in più (l’Europa League e la Supercoppa Europea) e più esperienza.

CURIOSITÀ

Per concludere ecco alcune curiosità sul premio per il miglior giocatore del mondo:

Ronaldo Luis Nazario de Lima è stato il più giovane vincitore del riconoscimento, a 21 anni. Ora il suo primato è insidiato da Mbappè che non ne ha ancora compiuti venti.

Il più anziano a vincere è stato invece Stanley Matthews, all’epoca 41enne.

Leo Messi detiene il record di vittorie consecutive (4) dal 2009 al 2012. Primato soffiato a Le Roi Michelle Platini, vincitore dal 1983 al 1985.

Nel 1996 Maradona ricevette il Pallone d’Oro alla carriera e nel 2014 la stessa fortuna toccò a Pelè. Nessuno dei due vinse mai il premio perché fino al 1995 era riservato ai calciatori europei.

Nel 2016 France Football ha pubblicato una lista con i vincitori alternativi del Pallone d’Oro prima del ’95. Pelè si sarebbe portato a casa l’onorificenza per ben 7 volte.

Tra gli altri vincitori ipotetici compaiono Maradona, Kempes, Romario e Garrincha. I vincitori originari furono comunque confermati come detentori.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Generico

Inghilterra – Senegal: Sterling fuori a sorpresa

Pubblicato

:

Pronostico Inghilterra-Senegal

Il Mondiale entra nel vivo e dopo la vittoria contro la Polonia per 3-1, stasera la Francia conoscerà chi tra Inghilterra e Senegal sarà la propria avversaria ai quarti. A sorpresa sarà assente Raheem Sterling che, come spiegato dalla FA, non sarà a disposizione per motivi familiari.

Di seguito le formazioni ufficiali.

Inghilterra: Pickford, Walker, Stones, Maguire, Shaw; Bellingham, Rice, Henderson; Saka, Kane, Foden.

Senegal: Edouard Mendy, Sabaly, Koulibaly, Diallo, Jakobs, Ciss, Nampalys Mendy, Ndiaye, Diatta, Ismaila Sarr, Dia.

Continua a leggere

Flash News

La Cremonese giocherà l’8 dicembre contro il Salsomaggiore: i dettagli

Pubblicato

:

Castagnetti

Tra i club di Serie A impegnati in amichevoli di vario tipo, fondamentali per non far perdere il ritmo ai calciatori, non fa eccezione la Cremonese; i grigiorossi infatti, oltre al match dal sapore natalizio contro il Torino il 23 dicembre, si starebbero muovendo per disputare qualche altro incontro. Come riportato da La Provincia, sarebbe già in programma per l’8 dicembre una partita col Salsomaggiore, militante in Serie D.

Continua a leggere

Flash News

Napoli in ritiro in Turchia: due giocatori si allenano a parte

Pubblicato

:

Pronostico Liverpool-Napoli

Approdato tre giorni fa a Belek, in Turchia, il Napoli prosegue gli allenamenti che dovranno preparare Osimhen e compagni a difendere la leadership solitaria in campionato, ottenuta nei mesi scorsi; il 7 dicembre i ragazzi di Spalletti affronteranno l’Antalyaspor, seguito dal match di quattro giorni dopo contro il Crystal Palace.

Parallelamente agli allenamenti del gruppo prosegue il piano di recupero di Amir Rrahmani Salvatore Sirigu, che si stanno allenando a parte, rispettivamente in campo ed in piscina.

Continua a leggere

Flash News

L’Empoli va a Marbella: amichevoli con Sturm Graz e Wolverhampton

Pubblicato

:

Destr

La visita dell’Empoli a Marbella ha ben poco a che fare col turismo balneare; in Andalusia, dove è approdata due giorni fa, la squadra toscana è infatti attesa da due partite amichevoli, di cui la prima si giocherà domani, contro lo Sturm Graz. Quattro giorni dopo ad affrontare i ragazzi di Paolo Zanetti toccherà al Wolverhampton; è già in programma inoltre una terza amichevole, contro il Monaco al Castellani il 16 dicembre.

Tutti test probanti per scaldare i motori in vista del ritorno in Serie A nel 2023. La prima sfida dell’Empoli sarà contro l’Udinese, in terra friulana.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969