Connect with us

Flash News

Galliani: “Abbiamo scelto così Palladino. Allegri? Non è solo colpa sua”

Pubblicato

:

Galliani

Adriano Galliani ha parlato sul palco del Festival dello Sport a Trento, e ha espresso la sua opinione riguardo vari argomenti. Questi alcuni estratti raccolti da TuttoMercatoWeb:

Ho scritto una frase nello spogliatoio del Monza, con la mia firma. In modo tale che tutti i giocatori possono leggerla tutti i giorni. Ho scritto che il Monza ha impiegato 110 anni per andare in Serie A, non si può impiegare un solo anno per retrocedere“.

Nei minuti finali della partita contro la Juventus sono andato al Duomo di Monza, un posto che mi ricorda gli anni trascorsi con la mia mamma. Ho vissuto li gli istanti finali della partita. Una signora mi ha riconosciuto ed è stata lei a dirmi che avevamo vinto contro la Juve“.

La scelta di Palladino? La storia nasce così: da svincolato quando eravamo in C lo porto a Monza da giocatore. Per infortunio non riuscì mai a giocare. Nel 2018 inizia a lavorare con il club e nella stagione successiva allena l’Under 15. Poi lo inseriamo alla guida della Primavera con cui ottiene buoni risultati. A Stroppa sono legato e gli voglio bene, però nelle prime 6 gare non giocavamo bene ed abbiamo fatto 1 solo punto. Il presidente Berlusconi mi ha chiesto cosa pensavo ed io ho detto che quando non arrivano i risultati bisogna cambiare allenatore. Ed io indico al presidente il nome di Palladino“.

Allegri? Gli voglio bene, non lo avrei cacciato se fossi stato un dirigente della Juventus. Allegri arrivò al Milan e vinse scudetto e Supercoppa Italiana. Si qualifica agli ottavi di finale di Champions League in tutti gli anni, alla Juve vince scudetti di fila. Il passato di Allegri per me conta molto, se la Juve non va bene in questo periodo non credo che la responsabilità sia solo dell’allenatore. Secondo me lo sport è ciclico: ci sono dei momenti in cui non vinci, è come la vita. Capita. E’ successo anche al Real Madrid, al Milan, all’Inter. Non è colpa di nessuno, è una ruota che gira”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

De Roon: “So di non essere un titolare dell’Olanda”

Pubblicato

:

Intervistato al termine della gara di Nations League tra Olanda e Belgio, vinta per 1-0 dagli uomini di van Gaal che si sono qualificati per le final four, ha parlato il centrocampista Marten de Roon:

Lo so, il titolare è de Jong, ma penso di poter dare anch’io qualcosa quando lui non è presente. La partita non è stata bella, ma a volte si può vincere anche in modo brutto e al Belgio abbiamo concesso una sola occasione“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Le parole di Van Dijk dopo Olanda-Belgio: “Al Mondiale con buone sensazioni”

Pubblicato

:

Nel big match di serata in scena alla Johan Cruijff Arena, l’Olanda batte 1-0 il Belgio e stacca il pass per le final four di Nations League, in programma per il prossimo giugno. Autore del gol decisivo il difensore del Liverpool Virgil Van Dijk, che al termine del match ha parlato ai microfoni di NOS. Queste le sue parole:

“Non è stata una bella partita, ma abbiamo vinto ed è per questo che siamo scesi in campo. Questo ci dà una bella sensazione, anche se possiamo fare molto meglio. Stasera abbiamo affrontato il Belgio che è una delle migliori squadre al mondo e questo non dobbiamo dimenticarlo. Dopo questa partita andremo al Mondiale con una buona sensazione”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Pavard: “Ho sofferto di depressione durante il lookdown”

Pubblicato

:

barcellona

In un’intervista rilasciata a L’Equipe, il difensore del Bayern Monaco Benjamin Pavard ha rivelato di aver sofferto di depressione durante il lookdown. Queste le sue parole:

Il periodo del Covid è stato molto duro, è stato difficile stare da solo in un paese che non è il mio. Ero lontano dalla mia famiglia e dai miei amici, qualcosa non andava nella mia vita, ma ciò mi ha fatto crescere. Sono andato avanti e sono migliorato, pochi sanno realmente cosa ho passato. Solo perché ti guadagni da vivere non vuol dire che tu sia felice. Mi svegliavo e non avevo fame, non mi piace la parola, ma credo si trattasse di depressione“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Terza sconfitta consecutiva per il Galles: mai così male dal 2012

Pubblicato

:

Con la sconfitta di stasera in Nations League contro la Polonia per 1-0, si allunga a tre partite la striscia di sconfitte consecutive del Galles. Stando a quanto riportato da Opta, i gallesi non facevano così male dal 2012; in quell’occasione le sconfitte consecutive furono addirittura cinque e in panchina sedeva il tecnico Chris Coleman.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969