Dove trovarci

Gelson Martins ha scelto l’Atletico Madrid

Un altro top player, liberatosi dallo Sporting Lisbona per la nota aggressione subìta dai tifosi, ha scelto di ricominciare dalla Spagna. Dopo William Carvalho (Betis Siviglia), anche Gelson Martins l’anno prossimo giocherà nella Liga spagnola.

L’esterno portoghese ha infatti detto sì all’Atletico Madrid con il quale firmerà un contratto quinquiennale a 3 milioni più 500mila euro di bonus a stagione. Non sbarcherà dunque in Italia, dove lo seguiva la Lazio, e in Premier League, con Liverpool e Arsenal interessate.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Classe ’95, uno dei suoi principali punti di forza è la duttilità. Può essere impiegato come centrocampista di destra, seconda punta, terzino destro, anche se il ruolo che gli calza meglio è quello di ala destra. E’ in questa posizione che riesce a sfoderare molto bene il suo grande repertorio tecnico.

Grazie a un fisico leggero (1,73 m d’altezza per un peso di 65 kg) è dotato di una velocità incredibile. I suoi strappi palla al piede sono devastanti, proprio per questo risulta essere un ottimo contropiedista. Il portoghese è molto forte negli uno contro uno per via della sua importante capacità di dribbling. E’ difficile da contenere, oltre che in ampi spazi, anche nello stretto.

Possiede pure una buona tecnica di base e visione di gioco che lo rendono un giocatore fondamentale nella manovra della squadra. E’ bravo anche in fase di ripiegamento offrendo copertura e resistenza. Non eccelle, invece, nei duelli aerei a causa delle già citate caratteristiche fisiche.

STATISTICHE

Il 23enne ha iniziato a dare i primi calci al pallone nel vivaio del Benfica, in cui ha trascorso due anni. Nel 2011 si è poi trasferito allo Sporting Lisbona, dove iniziò a mostrare il suo interessante talento. Dopo aver effettuato tutta la trafila, passa in prima squadra dalla stagione 2015-16, in cui colleziona 7 gol e 4 assist in 42 presenze.

La stagione successiva è quella dell’affermazione facendosi conoscere al grande pubblico. Nella prima partita del girone di Champions League fa notare le sue rilevanti qualità al Santiago Bernabeu di Madrid.

Il match rappresenta l’inizio di un anno concluso con risultati positivi dal punto di vista individuale. 6 gol e 13 assist tra tutte le competizioni il suo buon bottino.

L’ultimo anno è stato invece quello della conferma e della definitiva consacrazione. Ha messo insieme 11 reti, tra cui anche la prima soddisfazione nella massima competizione europea nel play-off contro la Steaua Bucarest, e 9 assistenze decisive.

Ha concluso il suo ultimo campionato in Primeria Liga al quarto posto per dribbling riusciti a partita (2.6). Oltre a questo dato, sono da notare la media di 1.5 key pass e l’accuraty pass del 86% nella propria metà campo e del 77% in quella avversaria. A testimonianza del fatto che sa ben disimpegnarsi anche in fase di ripiegamento ci sono i 6.2 contrasti vinti ogni 90 minuti.

UN JOLLY PER SIMEONE

Il trasferimento di Gelson Martins all’Atletico Madrid soddisfa entrambi le parti, giocatore e club. Il portoghese nella Liga avrà l’opportunità di affinare le sue qualità tecniche, adatte al campionato spagnolo. Potrà inoltre misurarsi ad alti livelli in Champions League.

I Colchoneros, invece, dopo aver ottenuto l’importante rinnovo di Griezmann ed aver preso Lemar, mettono a disposizione di Simeone un’importante jolly. Il tecnico argentino potrebbe utilizzare Gelson Martins a centrocampo o all’occorrenza come terzino nel suo 4-4-2. L’ex Sporting gli dà la possibilità di adottare anche un nuovo modulo come il 4-2-3-1.

Il classe ’95 è il profilo di giocatore che serviva per il gioco del Cholo: bravissimo a risalire il campo con la sua velocità, a giocare nello stretto e a sacrificarsi per la squadra.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News