Connect with us
Genoa, Blessin sarà esonerato: pronto Andreazzoli

Flash News

Genoa, Blessin sarà esonerato: pronto Andreazzoli

Pubblicato

:

Genoa

Si cambia sulla panchina del Genoa: l’esperienza di Alexander Blessin in Liguria è ai titoli di coda. La disfatta del Renato Curi contro il Perugia ultimo in classifica risulta fatale all’allenatore tedesco, incapace di portare una scossa ai rossoblù dopo i risultati negativi che hanno caratterizzato il periodo antecedente la sosta.

Dopo il 2-1 patito con la Reggina, è arrivata anche la seconda sconfitta in trasferta della stagione contro gli umbri: un Genoa senza idee e disattento non ha lasciato la sua impronta sul match e non ha neanche saputo reagire allo splendido gol di Olivieri, che ha fissato il punteggio sull’1-0 in favore dei biancorossi.

Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, a pagare sarà proprio Blessin, sollevato dall’incarico dalla proprietà americana. Come successore dell’ex Ostenda, in pole position c’è Aurelio Andreazzoli, già al Grifone nel 2019. Sarebbe quindi un ritorno, ma in una situazione completamente diversa e con l’urgenza di macinare subito punti, per tornare in vetta alla classifica di Serie B.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Monza-Juventus, Allegri: “Da Locatelli e l’attacco al mio futuro, vi dico tutto”

Pubblicato

:

allegri juventus

LE PAROLE DI MAX ALLEGRI IN CONFERENZA ALLA VIGILIA DI MONZA-JUVENTUS – Max Allegri ha parlato in conferenza alla vigilia del match tra Monza e Juventus. In attesa dell’esito del big match di giornata di domenica sera tra Napoli e Inter, i bianconeri, vincendo a Monza, potrebbero portarsi in testa alla classifica. Un campo tosto quello dei brianzoli che nella scorsa stagione hanno fatto bottino pieno contro la Juve. La squadra allenata da Max Allegri è ancora alle prese con diversi infortuni. Il tecnico toscano si è soffermato su questo aspetto, fornendo aggiornamenti su diversi giocatori oltre che approfondire anche il discorso riguardante il proprio futuro sulla panchina del club. Di seguito, tutte le dichiarazioni di Allegri alla vigilia di Monza-Juventus: 

LE PAROLE DI MAX ALLEGRI ALLA VIGILIA DI MONZA-JUVENTUS

DERBY D’ITALIA – “Cammino in discesa dopo il derby d’Italia? Sarebbe commettere un errore inspiegabile, noi sappiamo i nostri limiti. La classifica è buona, ma non si è fatto ancora nulla, appena lasci un attimo approccio e intensità rischi di perdere. Vincere partite non è facile, ne abbiamo 6 da qui al girone d’andata, di cui 4 sono trasferte. Ancora è tutto da giocare e bisogna fare un passo per volta. Il Monza fa la differenza nella fase difensiva e lo dicono i numeri: sarà una partita molto difficile”.

OBIETTIVI – “Ottimismo sullo scudetto? Io in spogliatoio non ci entro, è sacro. Il desiderio più importante deve essere la partita di domani. Non scordiamoci che rimanere fuori dalla Champions quest’anno è stato un danno tecnico ed economico. Noi abbiamo il dovere di costruire un’annata per tornare all’obiettivo minimo: giocare la Champions l’anno prossimo. Domani voglio vedere la Juve delle prime 13 giornate. Non possiamo permetterci di sottovalutare nessuno, ci vuole grande rispetto per tutti e dobbiamo giocare sempre da squadra come fatto finora. Noi guardiamo la quinta, bisogna scappare da chi c’è dietro e non guardare davanti. Resta motivo di orgoglio essere a 2 punti dall’Inter, ma bisogna guardare dietro perché nel calcio le cose cambiano in fretta. Non bisogna mantenere, ma migliorare di giorno in giorno”.

INFORTUNI – “Monza imbattuto in casa? Oltre che imbattuti, il Monza ci ha portato via 6 punti l’anno scorso e abbiamo fatto 0 gol a loro. Sarà una partita difficile e importante come quelle a seguire. È importante per dare seguito al pari con l’Inter. Danilo e Alex Sandro saranno a disposizione, seppur non al 100%. Per Locatelli valuteremo oggi, è un problema di dolore, l’altro giorno è entrato, vediamo oggi. Oggi dovrò vedere l’allenamento per capire su Manuel e su Nicolussi-Caviglia, che ha fatto una gara importante. Se no troveremo una soluzione e in qualche modo faremo”.

ATTACCO – “Monza imbattuto in casa? Oltre che imbattuti, il Monza ci ha portato via 6 punti l’anno scorso e abbiamo fatto 0 gol a loro. Sarà una partita difficile e importante come quelle a seguire. È importante per dare seguito al pari con l’Inter. Danilo e Alex Sandro saranno a disposizione, seppur non al 100%. Per Locatelli valuteremo oggi, è un problema di dolore, l’altro giorno è entrato, vediamo oggi. Oggi dovrò vedere l’allenamento per capire su Manuel e su Nicolussi-Caviglia, che ha fatto una gara importante. Se no troveremo una soluzione e in qualche modo faremo. Settimo attacco? 5 Vlahovic, 4 Chiesa, mancano quelli di Kean, Milik, Yildiz… L’importante è vincere le partite. Stiamo lavorando sui gol delle punte, cerchiamo di migliorare”.

GALLIANI – “Un amico, ci diamo del tu ormai, ci siamo dati del lei per tanti anni. È un dirigente di altissimo valore, sono fortunato ad aver lavorato con lui e ad avere ancora oggi un rapporto con lui. Siamo legati da un bel rapporto affettivo”.

PALLADINO – “Galliani come al solito non ha sbagliato allenatore. Sta facendo molto bene Palladino e sono certo che nella sua evoluzione può solo crescere, non parlo solo di campo. Potrà fare un’ottima carriera, ci son dei giovani allenatori bravi. E poi accanto ha Galliani, che è un dirigente di grande genialità”.

 

 

Continua a leggere

Flash News

Sanchez dopo il Benfica: “Che rimonta, abbiamo un obiettivo”

Pubblicato

:

Alexis Sanchez

Alexis Sanchez è stato decisivo nel pareggio per 3-3 tra Benfica e Inter. I nerazzurri, dopo essere andati sotto per 3-0 nel primo tempo, sono stati in grado di recuperare nell’arco di 20 minuti la partita, non riuscendo però a vincerla. A tirare il rigore del definitivo 3-3 è stato proprio Sanchez. Dopo aver lasciato l’Inter nel 2022, aveva prima scelto di giocare con il Marsiglia, per poi ritornare a Milano. Il giocatore della nazionale cilena ha tanta voglia di mettersi in mostra e giocare, come ha saputo dimostrare ieri. Per il morale della squadra è stato molto importante recuperare uno svantaggio e una potenziale “umiliazione” in Europa, seppur la distanza in classifica tra le due squadre sia netta. A seguito del match di ieri sera, Sanchez è intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

INTER, LE PAROLE DI SANCHEZ

RIMONTA CON IL BENFICA – “Credo che abbiamo fatto una bella rimonta e alla fine potevamo anche vincerla, questo lo fanno solo le squadre con la mentalità da campioni. La Champions è diversa, bisogna stare attenti a tutto, siamo contenti di essere stati svegli fino alla fine”.

CONFRONTO ALL’INTERVALLO – “Che era colpa nostra, ci siamo detti di restare in partita e segnare per riaprirla”.

RIGORE PESANTE – “Sono abituato a giocare gare importanti, oggi si è visto sul rigore del 3-3”.

GIOCARE DI PIÙ – “Mi piace sempre giocare per dare una mano alla squadra, il mister lo sa”.

OBIETTIVI DELLA SQUADRA – “Vogliamo vincere tutto”.

Continua a leggere

Flash News

Galliani esalta Allegri: «Fossi la Juve me lo terrei stretto, vi dico perché»

Pubblicato

:

Allegri

GALLIANI ESALTA ALLEGRI: LE DICHIARAZIONI – Il pareggio guadagnato contro l’Inter di domenica scorsa all’ Allianz Stadium, ha confermato l’ottimo momento di forma della Juventus, che seppur con uno stile di gioco discutibile e non appassionante, sta vivendo la sua miglior stagione da quando Massimiliano Allegri ha fatto ritorno sulla panchina bianconera. Sul conto del tecnico livornese si è voluto esprimere l’ex collega Adriano Galliani, proprio alla vigilia della gara che vedrà fronteggiarsi il suo Monza e il club torinese.

LE PAROLE DI ADRIANO GALLIANI SU MAX ALLEGRI

IL PRIMO INCONTRO – «Allegri era più giovane, ma lo stesso di ora. Possedeva tutte le qualità tecniche e attitudinali per allenare il Milan. Lo incontrai a Cagliari e glielo dissi, ma se Massimo Cellino non fosse stato mio amico non lo avrebbe mai liberato a zero. Anche il presidente Berlusconi si convinse in fretta, dopo un incontro ad Arcore. Allegri vinse subito lo scudetto, e ottenne un secondo e un terzo posto prima dell’ esonero, inoltre con noi ha sempre passato la fase a gironi in Champions”.

LE CRITICHE – «Se fossi la Juve me lo terrei stretto. La gente si è dimenticata che i bianconeri lo scorso anno sono arrivati in zona Champions. Allegri non è peggiorato, è uno che in base alla rosa che ha sa far giocare la squadra. Quando al Milan aveva giocatori di altissimo livello, giocava un bel calcio, adesso alla Juve ci sono elementi con caratteristiche diverse».

 

Continua a leggere

Flash News

Milan nei guai: i tempi di recupero per Thiaw potrebbero essere molto lunghi

Pubblicato

:

Thiaw

Serviranno altri giorni per capire la situazione legata all’infortunio di Malick Thiaw. Il difensore rossonero, infortunatosi nel match di Champions League contro il Borussia Dortmund, potrebbe assentarsi per un lungo periodo. Al momento non c’è nulla di certo e verrà valutato tra 7-10 giorni, come ha spiegato il Milan nel proprio comunicato ufficiale.

Secondo La Gazzetta dello Sport, non bisogna escludere l’ipotesi di un intervento chirurgico. Nella migliore delle ipotesi, il tedesco sarà fuori per due mesi e il ritorno in campo sarà a febbraio. Il Milan è in piena difficoltà e dovrà fare a meno di un pezzo molto importante dello scacchiere di Pioli.

Con gli esami che verranno fatti, il club rossonero saprà se per il giocatore converrebbe una terapia conservativa o un intervento chirurgico. Come già detto, la migliore delle ipotesi, dunque la terapia conservativa, richiederebbe due mesi.

Ai box c’è anche Kalulu, pertanto il mercato di gennaio sarà decisivo per cambiare la stagione. Verrà fatto sicuramente un colpo nella retroguardia per compensare gli infortuni, al momento non sono chiari né i possibili nomi né la portata dell’investimento.

La certezza è che il Milan è in crisi, come organico e come risultati. In dubbio, in questo momento, c’è anche lo stesso allenatore, Stefano Pioli.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969