Dove trovarci
Bayern

Archivio generico

Germania, situazione Covid drammatica: ecco chi torna a porte chiuse…

Germania, situazione Covid drammatica: ecco chi torna a porte chiuse…

Il Bayern Monaco è pronto a tornare a porte chiuse. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, il Primo Ministro bavarese sarebbe deciso  a introdurre nuove restrizioni, a prescindere da quanto stabilito dal governo tedesco. Infatti, la Germania ha disposto l’apertura degli stadi nonostante la rapida diffusione della variante Omicron in tutto il Paese. Il Primo Ministro bavarese Markus Soder ha affermato: “Non ha senso, in questa situazione, accogliere tifosi alll’Allianz Arena“. Il Bayern Monaco, dunque, si prepara a disputare i prossimi match casalinghi a porte chiuse, a causa del picco di infezioni da Covid raggiunto nelle ultime ore.

La Baviera è una delle regioni della Germania più colpite dalla nuova variante Omicron. I mercatini di natale bavaresi, famosi in tutto il mondo, sono stati cancellati; nelle ultime ore sono state prese misure sulla chiusura degli stadi. Mercoledì prossimo il match di lusso tra Bayern e Barcellona all’Allianz Arena si giocherà senza tifosi. Quindi, l’ultima partita dei bavaresi con il tifo sarà la trasferta di Dortmund contro il Borussia di Erling Haaland. Le dichiarazioni di Soder sulla diffusione della variante sono state:

“Quella di non ammettere tifosi allo stadio è una misura necessaria. Se non è accetata a livello federale, la applicheremo solo per la Baviera. Spero che la cancelliera Merkel valuti bene la crisi Covid e prenda una decisione definitiva”.

I NUOVI CASI DI VARIANTE OMICRON

Nel fine settimana la Baviera ha registrato due nuovi casi di variante Omicron. Il Ministero della salute bavarese ha prontamente isolato i due individui, chiudendo l’aeroporto ai voli provenienti dal Sudafrica. Sono circa 50 i bavaresi che sono rientrati da Città del Capo, isolati in quarantena e in attesa di test per verificare la condizione sanitaria. La Germania è uno dei paesi con il tasso di vaccinati più basso in Europa (68%), mentre la percentuale di persone con almeno una dose è il 10%. 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico