Connect with us

Calciomercato

Roma: Gollini ma non solo

Pubblicato

:

Il futuro di Pierluigi Gollini alla dea, non sarebbe così scontato. Infatti, il portiere italiano classe ’95, dopo aver preso il posto a Berisha, e dopo la scorsa stagione di titolarità quasi totale, quest’anno sta vedendo il suo posto nell’11 di partenza venire sempre più frequentemente messo in discussione. Dopo le assenze per infortunio di inizio stagione, che l’aveva tenuto fuori anche dall’avventura estiva della stagione scorsa dell’Atalanta in Champions League, Pierluigi era tornato titolare stabile tra i pali della dea, parando addirittura un rigore a Cristiano Ronaldo e ad Andrea Belotti. Ma Gasperini, successivamente, ha incominciato a preferirgli il “secondo” Marco Sportiello: sono infatti 5 le presenze del portiere classe ’92 nelle ultime 7 partite di campionato. Ciò ha causato probabilmente un malcontento da parte di Gollini stesso.

Fonte: profilo Twitter @Atalanta_BC

LE ESIGENZE DELLA ROMA

In concomitanza a ciò, è arrivata anche la necessità della Roma di trovare un degno portiere che possa infondere sicurezza alla squadra. Infatti, né Olsen, né Pau Lopez, sono riusciti ad essere degni eredi del pezzo da 90 Alisson, cadendo spesso in goffi errori e in prestazioni insufficienti. È di questi giorni, l’incontro tra il direttore generale della Roma, Tiago Pinto, e l’agente di Pierluigi Gollini, Giuseppe Riso, a Trigoria. Questi contatti in realtà perdurano già dalla scorsa stagione, quando era presente la voce di un possibile scambio tra il portiere emiliano e Florenzi. Riso aveva già favorito lo spostamento nella società giallorossa, sempre dall’Atalanta, dei suoi assistiti Cristante e Mancini, e l’idea sarebbe quella di fare un’operazione simile a quelle fatte in precedenza: prestito biennale con diritto di riscatto sui 25 milioni di euro per accaparrarsi Pierluigi Gollini. Sarebbe un grande investimento per la Roma, ma allo stesso tempo un investimento quasi obbligato, dato che l’addio di Pau Lopez a fine stagione è quasi certo.

(Fonte: profilo Facebook AS Roma)

LE ALTERNATIVE A GOLLINI MENO IN AUGE

Un altro nome per il mercato giallorosso tra i pali, è quello del portiere dell’Udinese Musso, la cui candidatura rimane calda, e a seguire troviamo i meno probabili arrivi di Cragno, in caso di retrocessione del Cagliari, di Silvestri, pista che si è un po’ raffreddata, e di Radu, il cui agente è sempre il sopracitato Giuseppe Riso. Il ruolo di vice a quanto pare, spetterebbe al probabilmente rientrante Olsen dall’Everton, a discapito di un partente Mirante.

Fonte foto: profilo Twitter Udinese Calcio

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Obiettivo 60 milioni per l’Inter: gli indiziati verso la cessione

Pubblicato

:

Dumfries

L’obiettivo dell’Inter è di trovare una cifra complessiva di 60 milioni, entro il 30 giugno. Secondo Tuttosport, questo tesoretto sarebbe fondamentale per la dirigenza, che sta giocando ad un puzzle dove tutto deve combaciare. Sì, perché la situazione legata alla cessione dei big non è definita. Il prescelto, stile Hakimi, per la cessione, è Denzel Dumfries. Il Mondiale ha fatto ciò che l’Inter sperava: mettere in mostra le qualità dell’olandese. Ma l’agente del giocatore Pimenta ha fatto presente che l’aumento della sua valutazione porterebbe ad una maggiore difficoltà per la cessione.

Una dichiarazione diretta, che fa capire come ad Appiano Gentile è stato messo in chiaro che l’olandese deve trovare una sistemazione che lo paghi a fior di quattrini. Ma parlavamo di un puzzle, perché il tassello Skriniar potrebbe cambiare la situazione relativa alla cessione di Dumfries, perché il rinnovo non arriva e il PSG spinge. Un mancato rinnovo obbligherebbe i nerazzurri a cedere lo slovacco a gennaio, con conseguente permanenza dell’Orange.

Non basterebbe la cessione di uno dei due per far quadrare i conti: l’obiettivo è anche cedere giocatori come Lazaro e Sensi, investimenti onerosi senza un ritorno adeguato.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

5 top club su Vlahovic: la risposta della Juve

Pubblicato

:

Juventus

L’avventura ai Mondiali di Vlahovic, così come la prima parte della stagione vissuta in maglia bianconera, è stata caratterizzata dalla pubalgia che ormai lo affligge da mesi, che da uno stato d’animo inquieto. In Qatar il serbo ha giocato solo 66 minuti realizzando solo un gol, alla Svizzera.

Lunedì, dopo dieci giorni di vacanza post Qatar 2022 Vlahovic sarà di nuovo a Torino, per riprendere la preparazione in vista del 4 gennaio. Il serbo vuole rimettersi in carreggiata per dimenticare questa prima fetta di stagione.

IL MERCATO CHIAMA

Seppur il giocatore sia un punto fermo della rosa di Max Allegri, non sono mancati i tanti sondaggi dei club esteri in particolare. Come riporta Tuttosport, infatti, cinque top club esteri si sarebbero informati sul serbo: nello specifico, si tratterebbe di Chelsea, Manchester United, Arsenal, Bayern Monaco e PSG. La decisione della Juve sarebbe quella di non lasciarlo partire né oggi né in futuro, ma se arrivasse l’offerta giusta il club potrebbe vacillare.

 

 

Continua a leggere

Calciomercato

Luis Alberto potrebbe rimanere in biancoceleste: il motivo

Pubblicato

:

Lazio

La situazione Luis Alberto ha tenuto per diversi mesi i tifosi biancocelesti sulle spine. Le dichiarazioni sia della società che dell’entourage del giocatore hanno fatto comprendere che ormai il rapporto è complicato. Tuttavia, il giocatore si sta allenando con costanza a Formello, sotto gli occhi di mister Sarri, a differenza dei mesi precedenti fatti di “mal di pancia”.

Stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, lo spagnolo sarebbe ormai conscio che la Lazio non ha nessun accordo con possibili acquirenti. Il problema sta nella formula richiesta da Lotito, 20 milioni e a titolo definitivo. I soldi andrebbero subito su Ilic, giocatore del Verona richiesto da Sarri per sostituire Luis Alberto. Le società interessate, quali Valencia, Villarreal e Atletico, mettono come condizione il trasferimento a titolo temporaneo. A queste condizioni non si lavora, Lotito avvisa, e il giocatore avrebbe ripreso gli allenamenti proprio perché sta prendendo sempre più forma la clamorosa riappacificazione con Sarri, dopo la guerra di questo inizio stagione.

Continua a leggere

Calciomercato

Il Torino segue Parisi per gennaio: il piano della dirigenza

Pubblicato

:

Lazio

A meno di un mese dall’apertura del mercato invernale, il Torino di Ivan Juric inizia a muoversi sul mercato per cercare di fare quel salto di qualità che possa portare i granata nella parte sinistra della classifica.

Il D.S. Vagnati è alla ricerca del giocatore giusto da regalare ad Ivan Juric. Come riporta La Stampa, il nome sul taccuino della dirigenza del Torino risponderebbe al profilo di Fabiano Parisi, terzino sinistro in forza all’Empoli. L’ex Avellino è molto seguito sia in Italia (sponda Lazio) che all’estero (Wolfsburg, Everton).

IL PIANO

Parisi potrebbe approdare in Granata grazie ai buoni rapporti tra le società, come si può vedere dal trasferimento di Ricci. Il piano della dirigenza piemontese prevede 2 milioni di euro immediati ed ulteriori 8 a giugno.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969