Connect with us
GP Malesia: il sottile confine tra il sognare e il ragionare

Generico

GP Malesia: il sottile confine tra il sognare e il ragionare

Pubblicato

:

Team Numero Diez

Se ne sono consumate tante nella storia di discussioni tra gli scienziati sulla differenza tra il sognare e il ragionare. Come prevedibile, non sono riusciti mai a trovare una teoria più credibile dell’altra.

C’è chi pensa che sognare sia fondamentale per perseguire i propri obiettivi.

Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso

(Nelson Mandela)

E chi critica i sogni ritenendoli fonti di illusioni e contrappone ad essi una visione prettamente razionale del mondo.

Chi pensa esiste. Chi non pensa non esiste

(Cartesio)

Questo sottile confine tra il sognare e il ragionare lo troviamo anche nell’epilogo del Mondiale di Moto GP.

Hanno lottato, vinto, divertito, delle volte anche sbagliato, e a una gara dalla fine si ritrovano ancora con la corona d’oro contesa. Marc Marquez su Honda, Andrea Dovizioso su Ducati. Tutto è ancora aperto, anche se la ragione inviterebbe a dire quasi chiuso. Lo spagnolo, infatti, ha 21 punti di vantaggio sul rivale, e considerando che la vittoria di un GP ne dà 25, tutto fa pensare a un’ impresa per il Dovi.

Stesso pensiero che si aveva prima della Malesia, quando l’italiano di punti di ritardo ne aveva ben 33. Poi la corsa asiatica ha fatto vedere quel sottile confine tra il sognare e il ragionare. Dovizioso a tentare il tutto per tutto sull’acqua di Sepang per continuare a vivere un sogno, centrando la vittoria, e Marquez a chiudersi dentro i suoi calcoli, non riuscendo mai a imporsi.

Certo che anche questo metterà nessuno d’accordo. Marquez ha fatto bene a non rischiare su pista bagnata, tanto alla fine ha perso solo 12 dei 33 punti di vantaggio che aveva, potrebbe optare qualcuno. Qualcun’altro potrebbe, al contrario, mettere in risalto il coraggio, la voglia di continuare a divertirsi ed entusiasmare del ducatista.

Si arriverà così tra due week-end, quando a Valencia uno gareggerà sognando e l’altro ragionando. Sarà la volta in cui non si potrà obiettare nulla perchè solo uno dei due avrà ragione. E rimarrà fino alla fine un sottile confine, d’altronde basta poco per infrangere un sogno o un calcolo.

DOVIZIOSO 9

Dopo non una buona partenza, dalla quinta posizione comincia la sua rimonta. Pedrosa, Marquez, Zarco e Lorenzo: li sorpassa tutti e va a vincere. Poteva staccare la presa dall’acceleratore visto il grande distacco dal rivale a due gare dalla fine, invece no. Dimostra grande coraggio, dando il tutto per tutto sul bagnato, e soprattutto non molla mai. Se la gara di Valencia sarà imperdibile è merito suo.

LORENZO 8.5

Parte bene, ma alla prima curva finisce largo insieme a Marquez e si ritrova quarto dietro le due Honda. Le sopravanza subito dopo e si mette all’inseguimento di Zarco. Legge benissimo il momento del sorpasso sul francese e passa in testa. Quando arriva il Dovi allarga troppo la traiettoria, errore che gli costa la vittoria. Se avesse gareggiato sempre così in Ducati avrebbero un sorriso a trentadue denti.

ZARCO 8

Bravo alla partenza, rimane calmo e approfitta del largo di Marquez e Lorenzo per prendere le redini della corsa. Scappa via con una serie di giri veloci, poi viene ripreso dalle Rosse contro cui non riesce a innescare la lotta. Un’altra buona gara dopo quella australiana. Con una moto ufficiale questo Zarco combatterebbe sempre per la vittoria.

MARQUEZ 5

Buono spunto allo start, poi finisce largo e si spegne. Superato da Lorenzo e Dovizioso, non riesce mai a incidere sulla gara. E’ raro vedere il Cabroncito così, ma, avendo rischiato una scivolata, essere arrivato al traguardo può considerarsi una vittoria per lui. Il Mondiale con 21 punti di vantaggio può solo perderlo.

PEDROSA 5.5

Partito in pole, si ritrova terzo dopo le prime curve, prima di essere scavalcato da Lorenzo e Dovizioso. Come il compagno, non trova un buon ritmo. Almeno mantiene la quinta piazza e non finisce in mezzo o in coda al gruppo.

PETRUCCI 6.5

Dove c’è acqua, c’è Petrucci. Penalizzato dalla tredicesima piazza in griglia non riesce ad arrivare tra i primi. Ci arriva, però, a ridosso, dopo aver recuperato ben sette posizioni dalla partenza. Grande gara.

ROSSI 5

La partenza è tutt’altro che indimenticabile e dalla quarta posizione in griglia sfila fino all’undicesima. Fa valere l’esperienza in mezzo al gruppo e conclude settimo. Le difficoltà tecniche della Yamaha si fanno sentire eccome, ma almeno lui lotta.

VINALES 4

Qualcuno l’ha visto? Gara anonima dello spagnolo. La sua moto gli crea tanti problemi, ma, come già accaduto altre volte in stagione, non lotta mai. Deve crescere ancora tanto a gestire i momenti di difficoltà.

MORBIDELLI 10

Impossibile non celebrare il suo trionfo. Presa la testa della classifica iridata dalla prima gara, non l’ha più persa, tornando a far gioire l’Italia in Moto 2 nove anni dopo l’ultima volta. L’ultimo italiano a vincere fu Simoncelli, che, coincidenza del caso, proprio a Sepang perse la vita. Chissà, forse sarà stato un suo dono. Morbido ora è atteso in classe regina per dimostrare anche lì tutto il suo grande talento.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Colpani e Palladino a DAZN: “Sarà una sfida dura”

Pubblicato

:

Frosinone-Monza formazioni

Tra pochi minuti avrà inizio la sfida tra Monza e Roma. I brianzoli ospiteranno i giallorossi guidati da Daniele De Rossi. Entrambe le squadre stanno vivendo un periodo molto importante. I padroni di casa arrivano alla sfida con due vittorie consecutive contro il Milan e la Salernitana. Oggi potrebbe essere un’occasione importante per le due formazioni per dare continuità ai risultati dell’ultimo periodo. Prima dell’inizio del match sono intervenuti ai microfoni di DAZN il tecnico Raffaele Palladino e Andrea Colpani.

LE DICHIARAZIONI DI RAFFAELE PALLADINO 

ROMA DI DE ROSSI –Io e Daniele siamo molto amici, ea già un allenatore in campo. Farà l’allenatore a grani livelli, ci mette cuore e passione. Sono contento che stia sfruttando quest’opportunità; la squadra sta avendo grandi miglioramenti, si vede la sua mano”.

LE DICHIARAZIONI DI ANDREA COLPANI

PARTITA –Sarà una partita difficilissima, la Roma è una squadra molto forte. Ci aspettiamo una partita veramente dura, di duelli, cercheremo di mettere in mostra il nostro atteggiamento come sempre e le nostre qualità”.

 

Continua a leggere

Flash News

Gila carica la Lazio: “Una vittoria stasera vale metà stagione”

Pubblicato

:

Mario Gila, difensore della Lazio

Il difensore della Lazio Mario Gila ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dall’inizio della sfida tra i biancocelesti e il Milan. Una gara, quella dell’Olimpico, che per i biancocelesti è fondamentale per restare ancorata alla corsa per ottenere un posto in Champions League. Proprio su questo si è soffermato il centrale spagnolo poco prima dell’inizio della gara contro i rossoneri. In questo momento, infatti la Lazio è ottava in classifica, a -8 dal Bologna quarto e -6 dall’Atalanta che occupa la quinta posizione, che al momento potrebbe valere comunque un posto in Champions League il prossimo anno. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Fiorentina e contro il Milan vogliono cambiare subito marcia.

3 PUNTI FONDAMENTALI – “Partita importantissima per noi, tre punti che ci possono dare tranquillità e farci avvicinare alla Champions. Tre punti questa sera possono valere metà stagione”, ha dichiarato Gila.

Dopo un inizio di stagione rilegato in panchina, Gila ha conquistato il posto da titolare complice anche qualche problema fisico di Romagnoli e Casale e da metà novembre è sempre stato schierato dal 1′ da Maurizio Sarri, fino all’espulsione contro il Torino. Il 23enne torna oggi titolare dopo aver scontato la squalifica nella scorsa giornata contro la Fiorentina e agirà al fianco di Romagnoli.

Continua a leggere

Flash News

Lotta Napoli-Juventus per il Mondiale per Club: ADL presenterà ricorso alla FIFA per estromettere i bianconeri

Pubblicato

:

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, Serie A, Coppa Italia, Champions League

Siamo già in tema Napoli-Juventus. Questo weekend, precisamente domenica sera alle ore 20:45, la sfida di Serie A. Fuori dal campo, però. la partita è concentrata sulla partecipazione delle due squadre al prossimo Mondiale per Club. I bianconeri formalmente possono solo sperare che i partenopei vengano sconfitti al ritorno di Champions dal Barcellona. Il Napoli, invece, se vincesse almeno altre due partite in Europa, accederebbe alla nuova competizione che prenderà il via nel 2025.

Secondo quanto riportato da Radio Kiss Kiss, però, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis sarebbe al lavoro per presentare un ricorso alla FIFA per l’estromissione della stessa Juventus dal prossimo Mondiale per Club. Ciò garantirebbe al Napoli una grandissima possibilità per l’accesso alla competizione, visto che come pretendente rimarrebbe la Lazio, ma che è ben più indietro nel ranking.

Continua a leggere

Flash News

I convocati dell’Olanda per le partite di marzo: prima volta per Zirkzee, ci sono anche due interisti

Pubblicato

:

Bigica

L’Olanda si prepara a scendere in campo contro la Scozia (in casa) e contro la Germania (in trasferta). Si tratta di due amichevoli, utili a CT e giocatori per rodare i meccanismi verso Euro2024. In vista di questi due impegni, Ronald Koeman, tecnico della Nazionale olandese, ha diramato l’elenco dei convocati. Tra questi, figurano ben sei giocatori presenti in Serie A, tra cui la prima – meritatissima – volta di Joshua Zirkzee. L’attaccante in forza al Bologna, tra l’altro, incrocerà dall’altra parte del campo uno che di solito gli fornisce gli assist come Lewis Ferguson.

Oltre all’ex Bayern, ci sono Denzel Dumfries, Stefan De Vrij, Teun Koopmeiners e Tijjani Reijnders. Presenti anche tre conoscenze del nostro campionato come Matthijs De Ligt, Jerdy Schouten e Gini Wijnaldum. Scopriamo, dunque, la lista completa dei giocatori che vestiranno la maglia Orange nei due impegni che attendono l’Olanda.

LA LISTA DEI CONVOCATI DELL’OLANDA

Questo, dunque, l’elenco completo dei convocati di Ronald Koeman:

  • PORTIERI: Bizot, Flekken, Olij, Verbruggen;
  • DIFENSORI: Ake, Blind, Van Dijk, Dumfries, Frimpong, Geertruida, Hartman, De Ligt, Timber, De Vrij, Van De Ven;
  • CENTROCAMPISTI: Frenkie De Jong, Koopmeiners, Reijnders, De Roon, Schouten, Verman, Wijnaldum, Wieffer;
  • ATTACCANTI: Brobbey, Depay, Gakpo, Malen, Xavi Simons, Zirkzee, Weghorst.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969