Connect with us

Flash News

Grosseto, licenziato l’allenatore delle giovanili per insulti a Greta Thunberg

Pubblicato

:

I social spesso devastano la mente delle persone. Dietro una tastiera si caccia il peggio di sé, credendo che tutto sia possibile (e magari impunito) tipo chiacchiera da bar.

Tommi (Tommaso) Casalini due giorni fa si è era espresso via Facebook sull’attivista per lo sviluppo sostenibile Greta Thunberg, offendendola ripetutamente e in tutte le maniere possibili.

COS’È SUCCESSO?

Le conseguenze sono state immediate, essendo Casalini uno degli allenatori delle giovanili del Grosseto.

Il club infatti, dopo aver preso visione del commento, lo ha sollevato dall’incarico.

 “In seguito a quanto apparso sui social, l’Unione Sportiva Grosseto 1912 comunica il licenziamento del vice allenatore dei Giovanissimi A, Tommaso Casalini, per un comportamento non consono alla linea tracciata dalla società che punta sui valori morali prima ancora che sui valori tecnici –si legge nel comunicato del Grosseto –. Vista la gravità di quanto affermato dal signor Casalini, la società ha provveduto a sollevare lo stesso dall’incarico con effetto immediato, dissociandosi completamente dalle affermazioni lette su Facebook, riservandosi di procedere per vie legali per tutelare la propria immagine nelle sedi opportune”.

LE SCUSE

Arrivano, tramite il portale Grosseto Sport, poi anche le scuse di Casalini.

“Desidero chiedere pubblicamente scusa a tutti, a cominciare da Greta Thunberg, per il post che ho scritto su Facebook la scorsa settimana. Un’esternazione scritta in un mio momento di rabbia contro la giovane attivista svedese con un linguaggio assolutamente sbagliato e con un contenuto del quale mi pento. Non ho mai pensato né potrei pensare davvero certe cose, a maggior ragione di una minorenne. Tuttavia, quando uno sbaglia è giusto che si assuma la responsabilità dei propri errori, pertanto accetto di buon grado la decisione dell’Us Grosseto di sollevarmi dal mio ruolo di vice-allenatore dei Giovanissimi A e mi scuso col sodalizio biancorosso per l’evidente imbarazzo provocato col mio gesto”.

(Immagine di copertina dal profilo Instagram di Greta Thumberg)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Benevento, Cannavaro: “Contro la Reggina sarà una partita dura”

Pubblicato

:

Benevento

Fabio Cannavaro, allenatore del Benevento è intervenuto in conferenza stampa in vista della partita di domani della sua squadra contro la Reggina di Pippo Inzaghi.

Le dichiarazioni di Cannavaro:

 Il fatto di riavere a disposizione dei calciatori importanti fa piacere. Qualcuno si è allenato in gruppo solo ieri ma li porteremo comunque con noi per fargli assaporare di nuovo lo spogliatoio. Ci sarà ancora da soffrire perché i rientranti devono rimettersi al pari degli altri, chi ha giocato di più va dosato”.
Sui dubbi di formazione
“Il dubbio su se far giocare qualche rientrante dal 1′ c’è ma valuteremo tutto nel giusto modo. La sosta ci ha permesso di lavorare con serenità e di alzare il livello di tutti. Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa perché è quella giusta per uscire dalla situazione di classifica in cui ci troviamo”.
Sulla forza della Reggina
“La Reggina ha il miglior attacco della Serie B e porta in gol tanti giocatori. Dobbiamo essere consapevoli della forza avversaria e bravi a limitarla perché solo così possiamo esaltare le nostre caratteristiche ed il nostro giocoSarà una partita tosta“.
Sull’incontro con Inzaghi
“Sicuramente il fatto di incontrare tanti ex compagni, campioni del mondo e non, fa piacere. Inzaghi ha lasciato qui un ricordo straordinario ma ora è il tecnico di un’altra squadra e per 90′ saremo nemici: gli abbracci verranno prima e dopo la partita”.

Continua a leggere

Calciomercato

La Lazio guarda in Argentina per il futuro

Pubblicato

:

Lazio

Nome nuovo in avanti per la Lazio, che è tra le squadre italiane al centro del mercato in entrata e in uscita. Alcuni rumors in Argentina parlano di offerta imminente, ma dal fronte biancoceleste non arrivano conferme.

SARRI CHIEDE RINFORZI MA TANTO DIPENDERÀ DALLE USCITE

Continuano le voci di mercato nell’ambiente laziale. A prendersi la scena sono sicuramente quelle relative alle uscite con Luis Alberto e Milinkovic-Savic costantemente in bilico. Per questo qualsiasi mossa di Tare e Lotito, a gennaio o a giugno, dipenderà dalle eventuali uscite, e guadagni, della società biancoceleste. Nel frattempo, come riporta il Corriere dello Sport, alcuni rumors in Argentina raccontano di un’offerta imminente dei capitolini per Martin Ezequiel Ojeda, esterno offensivo del Godoy Cruz, messosi in mostra con 6 gol e 9 assist nel torneo Apertura. Da parte della Lazio, al momento, non sono arrivate conferme e un eventuale arrivo dell’esterno potrebbe, dunque, essere posticipato a questa estate.

Continua a leggere

Flash News

Qatar e i lunghissimi recuperi: Zenga dice la sua

Pubblicato

:

Qatar 2022

Qatar 2022 è entrato nel vivo e le grandi sorprese come le vittorie di Arabia Saudita e Giappone, rispettivamente contro Argentina e Germania, hanno suscitato clamore. Un altro dato emerso in questo Mondiale ha, però, creato dibattito nell’opinione pubblica ed è quello relativo ai tanti minuti di recupero concessi nei match.

COLLINA È STATO CHIARO, ZENGA RILANCIA CON UNA PROPOSTA

Le partite di Qatar 2022 hanno regalato emozioni fino all’ultimo respiro, basti pensare alla vittoria dell’Iran contro il Galles maturata al 98′. A rendere ciò possibile è il sostanziosissimo extra time concesso dai direttori di gara. Alla base di questo incremento una precisa volontà della FIFA di aumentare il tempo effettivo di gioco, come chiarito in precedenza da Pierluigi Collina, presidente della Commissione Arbitri della FIFA.

In merito a ciò è intervenuto l’ex portiere della nazionale italiana, Walter Zenga, che al Corriere dello Sport ha lanciato una proposta per migliorare il tempo effettivo di gioco: “Lancio la mia proposta: ne gli ultimi dieci o cinque minuti di partita, con il tempo di recupero incluso ovviamente, ogni volta che la palla va fuori il cronometro si ferma“.

Secondo l’Uomo Ragno questo potrebbe diminuire i tentativi di perdita di tempo con l’arbitro che sarebbe sgravato da alcune responsabilità e conseguenti polemiche.

Continua a leggere

Calciomercato

L’Atalanta ha l’imbarazzo della scelta: anche il Leicester su Boga

Pubblicato

:

Atalanta

Con le nazionali in campo e i campionati fermi a tenere banco, oltre al Mondiale, sono le prime trattative di mercato. In casa Atalanta il futuro di Jeremie Boga è un rebus con il Leicester City che è tornato a bussare alla porta della Dea.

VICINI IN ESTATE, ADESSO POTREBBE CONCRETIZZARSI

Doveva essere il salto di qualità per l’attaccante ivoriano Jeremie Boga, passato a gennaio del 2022 dal Sassuolo all’Atalanta. Al momento, però, l’avventura orobica dell’ex neroverde si è rivelato un vero e proprio flop. Costantemente limitato dagli infortuni, le volte in cui è sceso in campo non è mai riuscito a lasciare il segno. Per questo in estate si era aperto ad un suo possibile addio con l’Atalanta che aveva accettato la proposta di prestito oneroso del Leicester. A bloccare tutto fu Boga stesso, desideroso di giocarsi le proprie carte con la Dea. Dopo una prima parte di stagione anonima, adesso, il futuro di Boga resta tutto da decifrare. Su di lui ha manifestato interesse la Fiorentina di Vincenzo Italiano ma, come riportato da La Gazzetta dello Sport, sul giocatore è tornato prepotentemente il Leicester City. Le foxes sperano di convincere Boga a trasferirsi in Premier League, forti dei buoni rapporti con la società orobica.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969