Dove trovarci

Archivio generico

Haaland, cifre folli per il trasferimento!

Haaland, cifre folli per il trasferimento!

Eling Braut Haaland è il nome, insieme a Mbappe, che circola più frequentemente nei periodi di calciomercato e non. Forse perché è un potenziale fuoriclasse o probabilmente perché il suo agente, Mino Raiola, è molto dedito a far cambiare squadra ai propri assistiti. Comunque, quest’estate il talento norvegese è stato molto vicino ad almeno un paio di squadre, ma alla fine, salvo soprese degli ultimi giorni, rimarrà al Borussia.

CIFRE FUORI MERCATO

Come riporta la Bild, il Chlesea di Tuchel, alla ricerca di un attaccante di prim’ordine, tra luglio e agosto piombò sul classe 2000, per capire la fattibilità dell’operazione. La risposta dell’entourage fu abbastanza anacronistica vista i tempi bui: 50 milioni di stipendio al calciatore e 40 di commissione all’italo-olandese. Il Chelsea, pur disponendo di diversi fondi da investire sul mercato, non accettò la proposta. Ecco così anche spiegata la virata improvvisa dei Blues su Lukaku. Abramovic ha risparmiato molti soldi, visto che per il belga ha investito 115 milioni per il cartellino e poco più di 10 per cinque anni.

Raiola non è di certo la prima volta che chiede cifre esorbitanti per i suoi assistiti, basti pensare a Donnarumma pochi mesi fa o al passaggio di Pogba dalla Juventus al Manchester United dell’estate 2016.

CESSIONE IN VISTA

Haaland comunque non ha lunga vita nel club giallonero. Ad ogni sessione di mercato viene accostato ad un top club per cifre astronomiche. Per il momento i Die Schwarzgelben hanno saputo resistere alle avances delle varie squadre. La dirigenza del Borussia, però, sa perfettamente che il prossima anno il norvegese potrebbe andar via. E’ presente, infatti, nel suo contratto, una clausola che permette la cessione, a partire dal 2022, per “soli” 75 milioni. Un prezzo quasi irrisorio considerando il valore del calciatore e considerando i prezzi del mercato odierno. Nonostante questo i tedeschi sono convinti di poterlo trattenere ancora, ma il rischio di perderlo definitivamente è concretissimo.

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico