Connect with us

Flash News

Hellas Verona, adesso Cioffi è soddisfatto della squadra

Pubblicato

:

Hellas Verona

Prova a cambiare marcia l’Hellas Verona del nuovo tecnico Gabriele Cioffi. Gli scaligeri, nelle prime quattro giornate, hanno raccolto 2 punti frutto di 2 pareggi e adesso cercano la prima vittoria stagionale.

“SAMP AVVERSARIO OSTICO”

Alla viglia del match contro la Sampdoria il tecnico dell’Hellas Verona, Gabriele Cioffi, ha parlato in conferenza stampa. I suoi inseguono la prima vittoria stagionale e sperano di ottenerla al Bentegodi contro i blucerchiati,  anche se il tecnico non vuole trasmettere pressione negativa alla squadra: “Si vuole: dovere mette pressione negativa. La volontà è grande: affrontiamo una squadra molto simile a noi per il periodo che sta vivendo, ma che ha qualità. È un avversario ostico“.

L’ex tecnico dell’Udinese ha parlato anche del mercato e degli ultimi arrivi in gialloblu che hanno portato qualità: “Meglio tardi che mai. Sono molto contento: Hrustic è leggermente indietro, Verdi è invece molto indietro. Starà a noi portarli in condizione“. Sempre sui nuovi arrivi, Cioffi si è poi soffermato su Simone Verdi arrivato in extremis dal Torino. Di seguito le sue parole: “Dipende da lui, da quanta voglia ha di tornare protagonista. Insieme a Hrustic e Cortinovis porta l’ultimo passaggio che agli occhi di tutti è mancato, per una pura questione di caratteristiche“.

L’allenatore degli scaligeri ha poi chiuso commentando le operazioni di mercato condotte dalla dirigenza dell’Hellas Verona: “È stata un’estate non preventivata. Non mi sono mai sentito un elemento giudicante: io esprimo, e mi viene replicato, com’è giusto che sia. Questa squadra ha chiuso un ciclo, e per aprirne un altro ha bisogno di competizione: è arrivata dietro, e anche in mezzo. Adesso vedo una logica che è stata ritrovata. Ora posso allenare“.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Lazio in ansia per Immobile: giovedì altri esami

Pubblicato

:

Ciro Immobile non ha potuto giocare con la nazionale di Roberto Mancini per un edema muscolare. Nella giornata di ieri il calciatore biancoceleste ha fatto degli esami che hanno confermato il problema.

Il capitano della Lazio potrebbe quindi non esserci per la sfida contro lo Spezia, il che sicuramente preoccupa Maurizio Sarri e l’ambiente. Per questo, secondo il Corriere dello Sport, giovedì il numero 17 verrà sottoposto ad ulteriori esami per sperare almeno di convocarlo.

L’attaccante dei biancocelesti ovviamente ha un ruolo decisivo, avendo già trovato 5 reti in 7 gare di campionato. Perdere un giocatore così è pesante, ma questa può essere anche una nuova opportunità per gli altri calciatori. Fare una grande prova contro la formazione di Gotti darebbe infatti una forte dose di fiducia, dimostrando di poter anche fare a meno del proprio bomber.

Continua a leggere

Flash News

Sassuolo, il punto sulle prime 7 giornate: partenza da record per Dionisi

Pubblicato

:

Sassuolo

Il Sassuolo ha portato a casa 9 punti nelle sue prime 7 giornate. Dionisi può ritenersi sicuramente soddisfatto, visto l’attuale undicesimo posto in classifica e i 2 punti in più rispetto all’anno scorso (a parità di partite disputate).

Al momento il club emiliano ha segnato 5 reti, due in meno dello scorso anno (7), ma ha mantenuto lo stesso numero di gol subiti (9). Qualche gol in meno può starci vista l’assenza di Domenico Berardi, vero bomber dei neroverdi, che ha saltato le ultime tre partite di campionato per infortunio.

Nonostante questo il Sassuolo ha registrato la quarta miglior partenza degli ultimi 10 anni.

Ha fatto meglio solo in 3 occasioni: la stagione 2015-16, in cui ha raggiunto l’Europa League, 12 punti nelle prime 7 partite sotto la guida di Eusebio Di Francesco, poi con Roberto De Zerbi 13 punti nel 2018-19 e 15 punti nel 2020-21 in cui si trovava al secondo posto con 18 gol fatti.

 

 

Continua a leggere

Flash News

De Paola: “Farei causa a Commisso se fossi un avvocato dell’Inter”

Pubblicato

:

Commisso

Paolo De Paola è intervenuto a Sportitalia Mercato, e ha detto la sua sulle dichiarazioni di Rocco Commisso, il suo pensiero:

“Io se fossi negli avvocati dell’Inter, dopo aver ascoltato queste parole di Commisso, intenterei una causa. Mi sembra che ci siano tutti gli estremi per farlo. Anche perché si tratta anche di società quotate in borsa. Come è già successo in passato, Commisso lancia delle accuse molto forti. Proprio nei confronti dell’Inter c’era già stato un contezioso molto aspro. E Beppe Marotta lo sconfessò, dicendo che c’era un piano di rientro, di determinati capitali, concordato addirittura con la Federcalcio e con la Lega Calcio. E quel piano l’Inter lo stava rispettando. Per cui, poi, Commisso dovette rimangiarsi quelle accuse. Io tengo per buone le cose che ha detto e le gusto da un punto di vista giornalistico. Però sono foriere di altri ragionamenti che non dipendono da una discussione che possiamo fare noi stasera”.

Continua a leggere

Flash News

Napoli, inizia il rientro dopo la sosta Nazionali: Zielinski e Lobotka i primi

Pubblicato

:

Di Lorenzo

Nella giornata odierna Luciano Spalletti riabbraccerà Zielinski Lobotka, mentre domani torneranno Elmas, Kvaratskhelia, Di Lorenzo, Meret, Zerbin e il tanto acclamato Raspadori. Dopo le gare che ci saranno oggi di Uruguay, Portogallo, Kosovo e Norvegia, torneranno in azzurro giovedì anche Olivera, Mario Rui, Rrahmani Ostigard. Il calciatore che invece si farà attendere di più sarà Lozano.

Il mister della squadra partenopea pian piano nel corso della settimana ritroverà tutti i suoi pezzi pregiati per preparare la gara in casa contro il Torino, formazione non semplice da affrontare, per cui sarà necessario che ogni giocatore ritrovi le energie il prima possibile.

Gli azzurri vengono da una vittoria importantissima contro il Milan per 2-1, nel segno di Politano, che purtroppo non sarà disponibile per infortunio, e di Simeone che dovrà ancora sostituire Osimhen.

I temi sono tanti ma i calciatori allenati dal Mister di Certaldo stanno molto bene, e lo dimostrano anche con le maglie delle rispettive nazionali: basta guardare Kvaratskhelia, che continua a deliziare i suoi tifosi georgiani. Senza dimenticare Raspa decisivo contro Inghilterra Ungheria.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969