Connect with us

Generico

I 10 goal più belli di Marco Borriello

Pubblicato

:

Lo scorso gennaio, dopo più di 400 presenze da professionista e 124 reti, Marco Borriello ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo per entrare a far parte della dirigenza dell’Ibiza-Eivissa, sua ultima squadra. Oggi Marco compie 37 anni e il modo migliore per celebrarlo è attraverso una Top 10 dei suoi goal più belli, segnati con le numerose maglie che ha vestito.

10° GENOA-UDINESE

Il primo goal di questa classifica risale alla quinta giornata del campionato 2007-2008, quando Borriello vestiva la per la prima volta la maglia del Genoa. Quel giorno, l’attaccante napoletano realizza una tripletta decisiva nel successo per 3-2 contro l’Udinese. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, la palla cade tra i piedi del bomber che concludendo al volo di sinistro insacca alle spalle di Handanovic (allora ancora in Friuli) e apre le marcature. Una conclusione per nulla semplice, eseguita con estrema scioltezza.

https://giphy.com/gifs/ehgxIsDUf3xSpg4C08

9° CESENA-JUVE

Al nono posto si trova il primo goal di Borriello con la maglia della Juventus, realizzato contro il Cesena alla 33^ giornata di campionato, nel 2012. Anche in questo caso, la rete di Marco si rivela decisiva, dato che regala alla Vecchia Signora 3 punti importanti per la vittoria dello scudetto. Dopo un cross al centro dell’area dei padroni di casa, Mirko Vucinic fa una fantastica sponda di testa per il compagno che, ancora una volta al volo e di sinistro, trafigge il portiere, consegnando di fatto la vittoria alla Juve.

https://giphy.com/gifs/S4AS8oKBuGtoRbfgw0

8° JUVE-NOVARA

Salendo di una posizione nella classifica si trova il secondo goal (nonché ultimo) con la maglia bianconera. In questo caso si tratta della rete del momentaneo 2-0, in un derby piemontese senza storia, vinto con altre due reti sul tabellino. Tocca ad Emanuele Giaccherini vestire i panni dell’assist man, con un cross delizioso nel cuore dell’area piccola. Borriello non ci pensa due volte e con un notevole tuffo colpisce la palla di testa e realizza. 35^ giornata dello stesso campionato.

https://giphy.com/gifs/Pnsvg6OpSIoe3Yea2a

7° ROMA-BOLOGNA

In settima posizione, ecco un goal che mette in mostra grandissima qualità da arte del bomber. Alla prima gara con la Roma, campionato 2010-2011, la Roma ospita il Bologna e Borriello porta avanti i suoi con una giocata da fuoriclasse. All’ottavo minuto esegue un grandissimo (e complicatissimo) aggancio, dopo un lungo lancio dalla difesa. A tu per tu con il portiere, lo buca mettendo la palla nell’angolo basso, con estrema freddezza. La partita finirà poi sul punteggio di 2-2.

https://giphy.com/gifs/kGntgxL8ATAAYC66DC

6° GENOA-CAGLIARI

Un gradino più in alto e il nastro della Serie A si riavvolge di nuovo fino al 2007. Alla settima giornata di campionato, Borriello raggiunge già il quinto goal in stagione e lo fa grazie ad una vera prodezza. Leon, dopo una percussione al limite dell’area cagliaritana, riesce a scaricare verso il compagno. La palla si alza dopo lo stop, ma Marco avvita il corpo e con una strepitosa girata realizza una rete fantastica. Dopo il goal, l’attaccante si toglie la maglia e viene ammonito, ma il Genoa vince di nuovo.

https://giphy.com/gifs/ZC60snfboRJcSsxyjP

5° BARI-MILAN

Al quinto posto si trova un goal che era impossibile non inserire. Stagione 2008-2009, partita ostica sul campo del Bari, il primo tempo sta per finire a reti inviolate. Al 43° però un certo Ronaldo de Assis Moreira (Ronaldinho in caso esista qualcuno che non lo conosce), prende palla sulla trequarti, fa qualche passo avanti e vede il taglio di Borriello. Palla morbida, al bacio, quasi scontato quando si trattava del brasiliano, che trova il compagno prontissimo: mezza rovesciata sul primo palo che sblocca il risultato e apre alla vittoria per 2-0.

https://giphy.com/gifs/UqGRs3MsXvMKE3ZzEo

4° MILAN-PARMA

Quarto posto, ai piedi del podio, ma la sostanza cambia di poco. Sempre con il Milan, stesso campionato, altra acrobazia. È l’undicesima giornata ma il copione del goal è quasi identico a quello della gara contro i pugliesi. La palla è sempre nei piedi dell’asso verdeoro, questa volta sulla fascia. Ronaldinho accarezza il pallone, avanza e lo serve a Borriello che ancora una volta, in sforbiciata, mostra tutto il suo talento. La gara finisce ancore 2-0, questa volta per il napoletano è doppietta.

https://giphy.com/gifs/W5UmWcMKbmpca9nXGu

3° MILAN-SIENA

Medaglia di bronzo per un goal davvero formidabile, un’autentica magia tirata fuori dal cilindro. La stagione successiva alle due sforbiciate, il Milan passeggia a San Siro con un sonoro 4-0 ai danni dei bianconeri toscani. Nella tranquilla serata rossonera, è Borriello a regalare un sussulto ai tifosi del Diavolo. Il goal del 2-0 realizzato del numero 22 è un capolavoro: lancio di Andrea Pirlo sul primo palo, tocco al volo con le spalle alla porta sul quale il portiere non può nulla. Una giocata clamorosa.

https://giphy.com/gifs/TGWB8Qg0mzypQ2n6pi

2° UDINESE-GENOA

Secondo posto che sembra davvero riduttivo per l’ennesimo goal capolavoro dell’ormai ex attaccante. Si torna in rossoblù, stesso anno della rete in decima posizione, gara di ritorno proprio contro l’Udinese. Ospite dei friulani, Marco realizza un’altra tripletta fondamentale per la pirotecnica vittoria 5-3. Il goal per il 3-2 genoano è un saggio di bravura. Il compagno lo serve con uno scavetto, stop di petto, palleggio e girata dal limite dell’area che lascia tutti a bocca aperta. Vedere per credere.

https://giphy.com/gifs/XbOPFCPFoK4hJdInMh

1° CAGLIARI-MILAN

Il premio per il goal più bello di Marco Borriello non poteva che essere assegnato ad un’acrobazia. Forse in questa classifica ci sono goal più belli se giudicati oggettivamente. Questo goal risale però al 2006, prima vera occasione per il ragazzo con la maglia del Milan. Il primo goal in campionato con i rossoneri, Borriello lo realizza come ogni bambino sogna di poter fare: palla alta in area, colpo di testa di un compagno, stop di petto e rovesciata. Non serve aggiungere altro.

https://giphy.com/gifs/Vh8cfAhBqPkoFsaRpC

Dieci goal straordinari, per un giocatore straordinario, amato e apprezzato ovunque abbia giocato. Buon compleanno Marco.

(Immagine copertina dall’account Instagram di Marco Borriello.)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

L’Italia scopre Buchanan: tre italiane si fanno sotto

Pubblicato

:

Una delle nazionali che maggiormente si è guadagnata la simpatia e gli apprezzamenti di tifosi e addetti ai lavori nel corso di Qatar 2022 è stata senza dubbio quella del Canada; nonostante gli zero punti conquistati dai nordamericani nel girone possano far pensare il contrario, Davies e soci hanno infatti messo in mostra un calcio audace e propositivo, peccando probabilmente di ingenuità contro squadre ben più esperte ed attrezzate come Croazia Belgio, che al Mondiale precedente avevano addirittura raggiunto il podio finale.

Tuttavia, come di consueto, la rassegna iridata è stata un’ottima occasione per diversi talenti in rampa di lancio di mettersi in mostra; tra di essi spicca il nome di Tajon Buchanan, ala classe ’99 attualmente in forza al Club Brugge, che in Qatar ha impressionato per la sua facilità nel saltare l’uomo e per la sensibilità del suo piede destro. Tali doti non sono sfuggite solo alla dirigenza del Napoli, al cui interessamento si era già accennato nei giorni scorsi, ma neanche a quelle di Milan e Juventus, che secondo alcune indiscrezioni provenienti dal Belgio avrebbero deciso di iniziare a monitorare il 23enne canadese.

Continua a leggere

Flash News

Il Barcellona è pronto a farsi avanti per Martinelli dell’Arsenal

Pubblicato

:

Il Barcellona sta preparando il colpo di gennaio per assicurare a Xavi un nuovo innesto in zona offensiva.

Il nome è quello di Gabriel Martinelli, attualmente in forza all’Arsenal. Il giovane talento brasiliano sta partecipando al mondiale in Qatar con la nazionale verdeoro e si sta mostrando una valida alternativa la davanti nonostante gli svariati fuoriclasse che ha il Brasile in attacco.

Per il classe 2001 questo è l’anno dell’esplosione definitiva, al momento in Premier League ha già collezionato 5 gol e 2 assist in 14 partite, ovvero la sua squadra parte 1-0 una partita su due.

Potrebbe quindi essere il profilo giusto per il Barcellona attualmente primo in classifica e con un’Europa League da vincere a tutti i costi.

 

 

Continua a leggere

Flash News

Inzaghi esalta il Frosinone: “Per batterlo servirà la miglior Reggina”

Pubblicato

:

Brescia Lopez

Scontro ad alta quota in Serie B, dove si affrontano Reggina e Frosinone. Nella conferenza della vigilia Filippo Inzaghi, tecnico dei calabresi, ha presentato così la sfida contro la capolista:

“A inizio ho sempre detto che Genoa, Cagliari e Parma hanno squadre superiori rispetto alle altre, ma non scopriamo il Frosinone. Noi siamo un po’ il Frosinone dello scorso anno. Hanno azzerato, hanno lottato e così si ritrovano ai vertici”.

Entrando nei particolari del match:

” A loro piace comandare la partita, esattamente come noi, credo che sarà una bella partita. Non mi preoccupo degli avversari, penso alla grande occasione che abbiamo davanti al nostro pubblico. Per vincere servirà la miglior Reggina“.

Ha poi parlato anche del possibile 11 titolare:

” Ci attendono due gare ravvicinate, 4-5 giocatori tra domani e il fine settimana li cambierò, ma ho ancora questa notte per pensarci. Menez? Ha lavorato bene e si merita quello che ha. Ho un gruppo fantastico, mi si spezza il cuore a lasciare qualcuno fuori“. Infine un’ultima battuta anche sulla classifica: “Si sta chiudendo il girone di andata e, nonostante qualche battuta d’arresto non mi sono mai scoraggiato. Servono solo stimoli ulteriori per mantenere la classifica che, se abbiamo, è perché ce la siamo meritata”.

Continua a leggere

Generico

Salernitana, Iervolino a sorpresa: “Saremmo felicissimi se il Napoli vincesse il campionato”

Pubblicato

:

Salernitana

Ospite della trasmissione Si gonfia la rete su Radio CRC, è intervenuto il presidente della Salernitana Danilo Iervolino. Il patron dei campani, tra le varie domande, riportate da SalernoSport24, ha espresso il proprio parere sul cammino della squadra e sul campionato di Serie A.

Sulla Salernitana

“Non vorrei essere troppo mieloso, ma penso che il nostro campionato sia straordinario, ricordo che quando ero piccolo vi era un grande dislivello mentre oggi anche le squadre meno facoltose si scontrano a viso aperto con le prime della classe. Dobbiamo continuare su questa strada, cercando di ottenere punti anche con le big”.

Sul campionato

“Penso che non si debba perdere la concentrazione e l’impegno, e al riguardo la sosta sicuramente non avrà tale effetto. Le squadre che hanno fatto bene continueranno a fare bene. Noi saremmo contenti come Salernitana, di avviare il progetto della città della Sport a Salerno. L’obiettivo è quello di creare una vera e propria cittadella dello sport salernitano. Non ci cambierebbe l’entusiasmo, arrivare decimi o dodicesimi, ci importa fare bel gioco e saremmo felicissimi se il Napoli vincesse il campionato“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969