Connect with us

Calcio Internazionale

I 5 punti fondamentali del nuovo United di Solskjaer

Pubblicato

:

Ole Gunnar Solskjaer è arrivato nel Dicembre scorso alla guida del Manchester United, orfano di Josè Mourinho. Sin da subito si è dimostrato molto abile nel tenere sotto controllo la situazione United, riuscendo a riportare la squadra di Manchester nella parte alta della classifica.

Sebbene sia riuscito a risolvere molti aspetti negativi della squadra, molti altri di questi sono ancora da limare, prima che un giorno gli si possano ritorcere contro.

Il quotidiano sportivo inglese Sun questa mattina ha elencato 5 motivi su cui il tecnico norvegese dovrebbe intervenire prima che sia troppo tardi.

  • Limitare l’utilizzo dei social, in particolare a Jesse Lingard. Il calciatore inglese, da sempre molto “attaccato” ai social, è molto conosciuto per i suoi video divertenti ma allo stesso tempo “diffamatori” per un club importante come lo United.
  • Il secondo punto sarebbe quello di ricreare uno spogliatoio degno di nota, fatto di condivisione, rispetto e lealtà. L’ideale sarebbe avvicinarsi molto al prototipo di spogliatoio di Ferguson, vero punto di forza della squadra.
  • Eliminare gli esuberi e sostituirli con giocatori talentuosi. Se lo spogliatoio è l’obiettivo primario, la costruzione di una squadra competitiva viene subito dopo.
  • Il nodo Paul Pogba. Il tecnico norvegese ha bisogno al più presto possibile di conoscere le intenzioni del club su Paul Pogba. Il francese è un giocatore fondamentale per Ole, ma anche i soldi derivanti da una sua possibile cessione, possono fare il caso del club.
  • L’ultimo punto riguarda l’AD dello United Ed Woodward, che seppur molto bravo, necessita di un aiuto per implementare i talenti della rosa in fase mercato.

Secondo Solskjaer, limando questi cinque punti si potrà tornare a tifare e vedere un Manchester United da Europa.

 

Fonte immagine di copertina: Profilo Facebook ufficiale Manchester United 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bundesliga

Lucas Hernandez avrebbe pensato al ritiro dopo l’infortunio

Pubblicato

:

Lucas Hernandez

Lucas Hernandez si è rotto il legamento crociato nella partita di debutto della Francia al Mondiale contro l’Australia. A sostituirlo è stato il fratello Theo. Il difensore del Bayern si è già operato, con l’intervento chirurgico che è perfettamente riuscito, ma la sua stagione è già finita.

Come riportato da L’Equipe, Lucas avrebbe pensato seriamente al ritiro, dopo essere stato vittima dell’ennesimo grave infortunio ma dopo un colloquio con la madre ci avrebbe ripensato. Vengono così confermate le dichiarazioni del dirigente del Bayern, Hasan Salihamidzic, che vogliono Lucas pronto a tornare più forte e sempre con la maglia dei bavaresi.

Continua a leggere

Bundesliga

Brekalo vicino al ritorno in Italia: trattativa avanzata col Bologna

Pubblicato

:

Brekalo

Secondo quanto raccolto da TMW, Josip Brekalo sarebbe a un passo dal ritorno in Serie A. Il Bologna di Thiago Motta ha trovato l’intesa con il Wolfsburg. L’esterno croato è una richiesta esplicita del nuovo allenatore rossoblù che proverà a rilanciarlo dopo i sei mesi bui in Germania che gli sono costati la convocazione al Mondiale.

Brekalo aveva segnato 7 gol nella scorsa annata con il Torino, ma i granata preferirono non riscattarlo ritenendo troppo esoso il costo del cartellino. Al suo ritorno in Germania, nonostante gli ottimi risultati della squadra, il giocatore scuola Dinamo Zagabria ha registrato solo sette presenze e quasi tutte da subentrato.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Messi come Maradona: ventunesima presenza al Mondiale

Pubblicato

:

Messi

Lionel Messi si appresta a giocare contro il Messico la partita più importante del Mondiale. In caso di sconfitta arriverebbe l’eliminazione ma il fenomeno del PSG può contare su una coincidenza non da poco. Partendo titolare, oggi, raggiunge le 21 presenze a un Mondiale raggiungendo Diego Maradona come il calciatore argentino più presente.

Questo traguardo arriva il giorno dopo il secondo anniversario della morte del Diez eterno. Una coincidenza non da poco che chissà non possa rappresentare il passaggio di consegne tanto atteso con una prestazione stellare di Messi. L’ex stella del Barcellona è al suo ultimo Mondiale e vincerlo lo metterebbe finalmente e per sempre sullo stesso piano del grande Maradona.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La Francia supera il girone e sconfigge la maledizione

Pubblicato

:

Francia

La Francia vince anche contro la Danimarca negli ultimi minuti per 2-1 e ottiene il pass per gli ottavi di finale. Nonostante la relativa superiorità nel raggruppamento non era per nulla scontato questo risultato per i transalpini. Gli ultimi campioni del Mondo in carica a passare il girone sono stati i giocatori del Brasile nel 2006, quando raggiunsero i quarti di finale.

La Francia riesce così a sfatare il tabù della maledizione dei campioni del Mondo, vincendo e convincendo, cosa che Italia, Spagna e Germania non sono riusciti a fare. Adesso la squadra di Deschamps dovrà pensare a mantenere il primo posto. Basta un punto contro la Tunisia o comunque un Australia non vincente contro la Danimarca. La Francia potrebbe anche perdere e l’Australia vincere ma servirebbe un miracolo dei Socceroos per ribaltare la differenza reti.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969