Connect with us
I Diez top gol del girone d'andata di Serie A

Generico

I Diez top gol del girone d’andata di Serie A

Pubblicato

:

Il girone di andata del campionato di Serie A è finito e tutte le squadre possono andare in vacanza. Noi, invece, riviviamo le 19 giornate appena trascorse con i Diez top gol. Una gustosa carrellata che vi proponiamo con cura di analisi e anche un pizzico di leggerezza per ricordare che il calcio è soprattutto divertimento.

10° POSTO: OUNAS vs Frosinone

Se venite dall’abbuffata di Natale e volevate rilassarvi un po’ con questa classifica, fin dal principio vi diciamo che avete scelto il posto sbagliato. Perchè già dal numero diez si inizia a bomba con questo bellissimo gol di Adam Ounas contro il Frosinone. Si tratta semplicemente di un “cioccolatino”, uno di quelli preparati dalla nonna che avete mangiato fino a star male il 25.

L’algerino prende palla vicino al semicerchio di centrocampo, sistema la palla con cura, salta Maiello e sfodera con il sinistro un tiro potentissimo che batte Sportiello. Una rete di tecnica e tanta grinta. Avrà pur giocato poco, ma con la palla ci sa fare.

9° POSTO: UNDER vs Frosinone

https://www.youtube.com/watch?v=VRxcH9T2tVQ

Il Frosinone è ancora la vittima sacrificale della nostra top gol, ma questa volta il marcatore è Cengiz Under. Il calciatore turco della Roma in questa prima parte di stagione ha dimostrato di sbagliare il facile ed essere molto bravo nelle cose complicate. L’incredibile rete mancata contro il Real Madrid davanti la porta ha fatto subito il giro del mondo. Il numero 17 giallorosso, però, quando l’obiettivo ce l’ha distante, risulta quasi infallibile.

Ha, infatti, segnato molti gol da fuori area. Come questo, che ci sembra il più bello. Si divora un avversario con un tunnel, accelera e tira con il sinistro una “bomba” che Sportiello non riesce a respingere. Oltre al tiro in sè, molto ammirevole è anche la costruzione della rete con tunnel e cambio di passo. Insomma, a Under, a Capodanno, non fategli aprire il panettone, meglio che stappi lo spumante. Preferisce le cose difficili a quelle facili…

8° POSTO: ILICIC vs Chievo Verona

Nell’ultima giornata del girone d’andata Josip Ilicic si è messo in luce con una favolosa tripletta ai danni del Sassuolo. Non è stata, però, la prima in stagione, per la fortuna dei fantallenatori che ce l’hanno in squadra. Aveva già segnato tre gol in una sola partita, in quella in casa del Chievo Verona.

La prima delle tre reti che aveva fatto è semplicemente fantastica. Si libera della pressione dei clivensi tornando indietro e servendo Freuler. Così facendo, i giocatori del Chievo vanno sul nuovo portatore di palla e lasciano libero lo sloveno, che occupa lo spazio poco più avanti lo svizzero. Questo ricambia con il 72 nerazzurro che, indisturbato, sistema con cura la palla e la piazza con il sinistro all’incrocio dei pali. Un altro gol molto bello anche per la sua costruzione, di grande intelligenza tattica.

E’ proprio il caso di dirlo: Ilicic non fa impazzire solo i fantallenatori, ma qualsiasi appassionato di calcio.

7° POSTO: CORREA vs Udinese

Correa era stato già protagonista in Serie A dal 2014 al 2016, per due stagioni, entrambe con la maglia della Sampdoria. Prometteva molto bene, ma risultava ancora un po’ discontinuo e aveva bisogna di crescere tecnicamente e tatticamente. L’esperienza spagnola al Siviglia lo ha fatto maturare e l’argentino è tornato in Italia, alla Lazio, più forte di prima. Pian piano è risultato sempre più fondamentale per Simone Inzaghi, anche per il suo enorme tasso tecnico con il quale riesce a essere spesso decisivo.

Tecnica, insieme alla fantasia, che lo ha sempre contraddistinto, presente tutta in questo fantastico gol contro l’Udinese. Letteralmente ubriaca il povero Stryger Larsen con doppi passi e finte, poi nasconde la palla, salta il danese e va a segno. Un coniglio estratto dal cilindro, una vera magia. Un consiglio: se avete esagerato un po’ con lo spumante a Natale, non guardate il gol. Non vorreste mica fare la fine di Stryger Larsen…

6° POSTO: PASTORE vs Atalanta

https://www.youtube.com/watch?v=hYF9Lb51FJg

Un altro giocatore tornato a “casa” si piazza al sesto posto. Stiamo parlando di Javier Pastore, parecchio sfortunato in questa prima parte di stagione. Tra una complicata ricerca della giusta collocazione tattica nella Roma di Di Francesco e i continui problemi fisici El Flaco non è stato appariscente e ha visto poco il campo.

La sua immensa classe qualche volta si è, però, illuminata. Ad esempio, dopo pochi secondi di Roma-Atalanta, quando ha sorpreso difensori e portiere bergamaschi con una sensazionale rete di tacco. Un gol bellissimo con il quale ha avviato la tradizione delle marcature con il tacco. Lui stesso si è pure ripetuto contro il Frosinone. Pare che Monchi abbia confidato ad un suo amico spagnolo che l’ha preso solo per i gol di tacco. Sarà contento DiFra…

5° POSTO: NUYTINCK vs Lazio

Dobbiamo rifare un salto a Udinese-Lazio, finita 2 a 1 per i biancocelesti. Evidentemente la magia di Joaquin Correa non ci ha saziato abbastanza. Nella partita giocata a fine settembre occorreva qualcos’altro per soddisfare gli aliti. Qualcosa come una rovesciata, anzi una semi-rovesciata. Il protagonista di questa avrà pur la maglia a strisce bianconere, ma non è Cristiano Ronaldo.

Si tratta, bensì, di Bram Nuytinck, uno abituato a spazzare palloni dalla propria area di rigore. Quel giorno, invece, in occasione di un calcio di punizione, è andato a saltare e si è inventato questa fantastica semi-rovesciata. Non sa ancora lui come ha fatto, ma ce l’ha fatta. Nuytinck 1-0 Ronaldo e palla al centro.

4° POSTO: SAPONARA vs Lazio

https://www.youtube.com/watch?v=SXaQqDysw94

I tifosi della Lazio, probabilmente, del gol di Nuytinck si saranno dimenticati in fretta poichè ininfluente ai fini del risultato. Così non è stato, invece, con quello in questione, l’incredibile 2 a 2 della Sampdoria. Ecco, forse “incredibile” è la parola giusta che descrive questa rete a firma di Riccardo Saponara.

Incredibile, perchè è arrivata al minuto 99 dei tempi regolamentari, dopo che la Lazio si era porta sul 2 a 1 al 96° minuto. Incredibile, per l’eccezionale gesto tecnico compiuto dal numero 5 blucerchiato. Un fantastico tacco al volo che a furia di guardarlo e riguardarlo ti fa restare senza mutande. E, infatti, Saponara durante l’esultanza è rimasto nudo.

3° POSTO: RONALDO vs Empoli

Poteva mancare Cristiano Ronaldo nella nostra classifica dei Diez top gol del girone d’andata. Eh no, perchè CR7 ha avuto il suo “solito” impatto sul campionato italiano, ovvero devastante. Ci ha impiegato quattro partite a trovare la sua prima rete made in Italy, ma poi non si è più fermato.

Un aspetto che si è notato in queste sue prime 19 partite è la continua ricerca del gol ad effetto. Ha, infatti, più di una volta tentato di ripetere la famosa rovesciata esibita lo scorso aprile con la maglia del Real Madrid all’Allianz Stadium. Finora non è riuscito a bissarla, ma ha comunque segnato un grandissimo gol, contro l’Empoli.

Raccoglie palla da Matuidi, se la giusta per bene e poi sfodera un gran tiro con il quale infila la palla all’incrocio dei pali. Un gol di una potenza inaudita e di una precisione impeccabile. Probabilmente si sarà offeso per la semi-rovesciata di Nuytinck…

2° POSTO: GERVINHO vs Cagliari

Difficile fare meglio di CR7, eppure ci è riuscito un piacevole ritorno nel campionato italiano, ovvero Gervais Lombe Yao Kouassi. In un semplice nome, Gervinho. L’ivoriano, dopo l’esperienza romana con la maglia giallorossa, era volato in Cina. La mancanza di prendersi beffa delle difese avversarie italiane , però, era tanta ed è tornato.

Tempo cinque giornate per mettere la benzina e ha riacceso il “motorino“. Ha deliziato il Tardini di Parma contro il Cagliari con un coast to coast pazzesco. Ha preso palla quasi al limite della propria area, ha percorso 82 metri con una velocità che ha anche superato i 30 km/h, ha saltato tre sardi e, alla fine, ha depositato la palla in rete. Se perdete l’autobus la mattina sapete a chi chiedere per recuperarlo…

1° POSTO: QUAGLIARELLA vs Napoli

Si sono dovute aspettare 19 giornate, ma quale sarebbe stato il gol più bello del girone di andata era già chiaro a inizio settembre, terza giornata di campionato. Al Luigi Ferraris di Genova si giocò Sampdoria-Napoli, partita che produsse una sorprendente trama: furono i blucerchiati a vincere la partita. Il match è ricordato, però, anche per altro.

Al minuto 74, sul risultato di 2 a 0, Fabio Quagliarella, stanco di continuare a segnare alle sue ex squadre senza che ci fosse un gol particolarmente ricordato, ha deciso di farlo “brutto“. Si è inventato un meraviglioso gol di tacco da vedere e rivedere all’infinito. A gennaio per lui saranno 36 primavere, eppure continua a divertire e a divertirsi. Un esempio per questo bellissimo sport.

 

Se siete arrivati fin qui, l’augurio è per un 2019 ricco di gol fantastici come questi. Buon anno!

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Gila carica la Lazio: “Una vittoria stasera vale metà stagione”

Pubblicato

:

Mario Gila, difensore della Lazio

Il difensore della Lazio Mario Gila ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dall’inizio della sfida tra i biancocelesti e il Milan. Una gara, quella dell’Olimpico, che per i biancocelesti è fondamentale per restare ancorata alla corsa per ottenere un posto in Champions League. Proprio su questo si è soffermato il centrale spagnolo poco prima dell’inizio della gara contro i rossoneri. In questo momento, infatti la Lazio è ottava in classifica, a -8 dal Bologna quarto e -6 dall’Atalanta che occupa la quinta posizione, che al momento potrebbe valere comunque un posto in Champions League il prossimo anno. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Fiorentina e contro il Milan vogliono cambiare subito marcia.

3 PUNTI FONDAMENTALI – “Partita importantissima per noi, tre punti che ci possono dare tranquillità e farci avvicinare alla Champions. Tre punti questa sera possono valere metà stagione”, ha dichiarato Gila.

Dopo un inizio di stagione rilegato in panchina, Gila ha conquistato il posto da titolare complice anche qualche problema fisico di Romagnoli e Casale e da metà novembre è sempre stato schierato dal 1′ da Maurizio Sarri, fino all’espulsione contro il Torino. Il 23enne torna oggi titolare dopo aver scontato la squalifica nella scorsa giornata contro la Fiorentina e agirà al fianco di Romagnoli.

Continua a leggere

Flash News

Lotta Napoli-Juventus per il Mondiale per Club: ADL presenterà ricorso alla FIFA per estromettere i bianconeri

Pubblicato

:

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, Serie A, Coppa Italia, Champions League

Siamo già in tema Napoli-Juventus. Questo weekend, precisamente domenica sera alle ore 20:45, la sfida di Serie A. Fuori dal campo, però. la partita è concentrata sulla partecipazione delle due squadre al prossimo Mondiale per Club. I bianconeri formalmente possono solo sperare che i partenopei vengano sconfitti al ritorno di Champions dal Barcellona. Il Napoli, invece, se vincesse almeno altre due partite in Europa, accederebbe alla nuova competizione che prenderà il via nel 2025.

Secondo quanto riportato da Radio Kiss Kiss, però, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis sarebbe al lavoro per presentare un ricorso alla FIFA per l’estromissione della stessa Juventus dal prossimo Mondiale per Club. Ciò garantirebbe al Napoli una grandissima possibilità per l’accesso alla competizione, visto che come pretendente rimarrebbe la Lazio, ma che è ben più indietro nel ranking.

Continua a leggere

Flash News

I convocati dell’Olanda per le partite di marzo: prima volta per Zirkzee, ci sono anche due interisti

Pubblicato

:

Bigica

L’Olanda si prepara a scendere in campo contro la Scozia (in casa) e contro la Germania (in trasferta). Si tratta di due amichevoli, utili a CT e giocatori per rodare i meccanismi verso Euro2024. In vista di questi due impegni, Ronald Koeman, tecnico della Nazionale olandese, ha diramato l’elenco dei convocati. Tra questi, figurano ben sei giocatori presenti in Serie A, tra cui la prima – meritatissima – volta di Joshua Zirkzee. L’attaccante in forza al Bologna, tra l’altro, incrocerà dall’altra parte del campo uno che di solito gli fornisce gli assist come Lewis Ferguson.

Oltre all’ex Bayern, ci sono Denzel Dumfries, Stefan De Vrij, Teun Koopmeiners e Tijjani Reijnders. Presenti anche tre conoscenze del nostro campionato come Matthijs De Ligt, Jerdy Schouten e Gini Wijnaldum. Scopriamo, dunque, la lista completa dei giocatori che vestiranno la maglia Orange nei due impegni che attendono l’Olanda.

LA LISTA DEI CONVOCATI DELL’OLANDA

Questo, dunque, l’elenco completo dei convocati di Ronald Koeman:

  • PORTIERI: Bizot, Flekken, Olij, Verbruggen;
  • DIFENSORI: Ake, Blind, Van Dijk, Dumfries, Frimpong, Geertruida, Hartman, De Ligt, Timber, De Vrij, Van De Ven;
  • CENTROCAMPISTI: Frenkie De Jong, Koopmeiners, Reijnders, De Roon, Schouten, Verman, Wijnaldum, Wieffer;
  • ATTACCANTI: Brobbey, Depay, Gakpo, Malen, Xavi Simons, Zirkzee, Weghorst.

Continua a leggere

Flash News

Ranieri presenta la sfida di Empoli in conferenza: “Determinerà il nostro futuro”

Pubblicato

:

Ranieri conferenza Milan-Cagliari

Claudio Ranieri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Empoli, decisivo in ottica salvezza. I rossoblù arrivano alla partita chiaramente galvanizzati dopo il pareggio acciuffato all’ultimo istante contro il Napoli e ora vogliono i tre punti. Scopriamo le parole di Ranieri in conferenza.

LA CONFERENZA STAMPA DI RANIERI

Queste, dunque, le dichiarazioni di Ranieri:

INFORTUNI PAVOLETTI E PETAGNA – “Perdiamo in fisicità. Mi avrebbe fatto piacere poter scegliere“.

IMPORTANZA GARA DI EMPOLI – “Determinerà il nostro futuro. Ci vorrà tanta umiltà. Loro si sono tirati fuori dai guai. Bisogna fare i complimenti a Nicola per il lavoro“.

MANCANZE DIFENSIVE EMPOLI – “Non sono d’accordo. Chiudono bene gli spazi e si aiutano l’uno con l’altro“.

GERARCHIE – “Scelgo gli elementi in base alla gara. Chi mi garantisce determinazione e concentrazione va in campo“.

GOL DI LUVUMBO – “Lottando fino alla fine si ottengono i risultati. Abbiamo giocato una gara di grande sacrificio e sarebbe stato brutto perdere. Il Napoli ha confermato contro il Sassuolo di essere una squadra che sa fare molto male all’avversario“.

DEIOLAHa qualità ed anche difetti. Nei social so che viene crocifisso e non so il perchè. Quando lo mando in campo so che può fare tanto, e lui mi fa capire che vuole mettere il cuore e che vuole rimanere in Serie A. Poi che mi sbagli la palla a me non interessa. Se qualcuno vuole Messi o Dybala ha sbagliato squadra“.

LAPADULA – Non si dà mai per vinto, ce la mette sempre tutta. Ha bisogno di ritrovare il goal, ma in allenamento da sempre il massimo. Farà un grande finale di stagione“.

MODULO – No, io vario in base all’avversario. Non ho un modulo fisso“.

NANDEZ Mi dà un grandissimo equilibrio ed è un leader in campo, è insostituibile”.

JANKTOSi sta riportando ai livelli di un tempo. Mi auguro che in questo finale di campionato ci possa dare una mano perchè conto molto su di lui“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969