Connect with us

Generico

I migliori 10 bomber a sorpresa della Nations League

Pubblicato

:

L’avvento della Nations League sembra aver portato una ventata di aria nuova al calcio internazionale. La suddivisione in quattro leghe fa si che ci siano match molto equilibrati e avvincenti. Se nella prima Lega si sogna l’accesso alle Final Four, per le nazioni di basso rango l’impresa di conquistare la promozione vale quasi come una Coppa del Mondo.

A questo livello i dettagli fanno ancor di più la differenza e un solo giocatore può trascinare i compagni alla vittoria a suon di gol. Per questo oggi Numero Diez vi porta alla scoperta della Top Ten più atipica di sempre: i bomber che non ti aspetti ma che in Lega C e D stanno facendo la differenza.

10) ANDREI AGIUS

Difensore centrale, 32 anni. Come dite? Cosa ci fa tra i bomber? Potrebbe sembrar strano che un difensore rientri in questa classifica ma che ci crediate o meno, è il miglior marcatore di Malta. In effetti non è che la squadra se la stia passando proprio bene, per usare un enorme eufemismo. Nelle cinque gare disputate sono arrivati solo due punti, entrambi con l’Azerbaijan e con solo quattro reti realizzate. Dunque l’impatto di Agius è del 50% e il suo rigore con gli azeri è valso il primo punto. Il classe ’86 gioca per l’Hibernians, squadra maltese, ma ha trascorso quasi tutta la carriera nella Serie C italiana (Latina, Torres, Igea, Martina Franca).

Immagine correlata

9) RICHARD ALMEIDA

Di origini brasiliane, il centrocampista dell’Azerbaijan è andato a segno due volte e tanto gli è bastato per diventare il marcatore numero uno della sua nazionale. Una doppietta nella trasferta con le Far Oer ha lanciato i suoi compagni all’inseguimento del Kosovo primo in classifica, distante solo due punti. Nonostante il ruolo occupato in mediana, Richard Almeida accompagna l’azione e si fa trovare pronto con inserimenti puntuali in area di rigore, com’è successo in occasione della prima rete. L’azero-brasiliano si inserisce centralmente e raccoglie una maldestra respinta sulla linea della porta, regalando cosi il vantaggio ai suoi. Dopo 6 stagioni al Qarabag con cui ha vinto tutto, segnando 38 reti in 163 partite, è passato all’Astana, conquistando subito il campionato Kazako.

Risultati immagini per avdijaj kosovo

8) DONIS AVDIJAJ

L’asso nella manica. Tra le fila del sorprendente Kosovo, mattatore nel proprio girone, c’è Donis Avdijaj, attaccante del Willem II cresciuto con la maglia dello Schalke 04. Il classe ’96 sta vivendo un periodo d’oro, sia in nazionale che nel campionato olandese. Nel Kosovo è riserva di lusso: le sue due reti sono arrivate nella trasferta di Malta terminata 5 a 0, con il suo ingresso al minuto ’71. Due goal praticamente in fotocopia: ripartenza rapida sulla fascia destra, conclusa magistralmente sul lato sinistro del campo grazie alla lettura perfetta del numero 11 che si fa trovar pronto sul secondo palo. Nel ruolo di ala sinistra esalta la sua corsa ma è anche molto bravo a rientrare con il destro, concludendo chirurgicamente sul lato opposto.

Risultati immagini per kolloli

7) BENJAMIN KOLLOLI

Di origini svizzere, gioca nello Zurigo. Anche lui kosovaro, ha già siglato tre reti nelle sole otto apparizioni in nazionale, tutte contro Malta. La sua prestazione migliore è arrivata nella gara di andata, terminata per 3 a 1 grazie alla sua doppietta. Nonostante in Svizzera giochi sulla linea dei centrocampisti, in nazionale viene schierato come terzino sinistro ma ciò non limita le sue formidabili discese. Il numero 17 apre e chiude le danze, mostrando gamba e un sinistro davvero formidabile. In particolare nella seconda rete, nonostante il grave errore del portiere, fa valere tutta la potenza del suo mancino. Un prospetto interessante che sta facendo bene anche in Svizzera, dove in questa stagione ha realizzato già 5 reti.

Risultati immagini per mugosa montenegro

6) STEFAN MUGOSA

Spostiamoci ora in Montenegro. Attaccante dello Sheriff Tiraspol, Mugosa vinse il premio di giovane promessa montenegrina nel 2010. A quota 3 goal in Nations League, ha provato a trascinare i suoi verso la promozione ma i soli 7 punti conquistati posizionano il Montenegro tra le peggiori terze classificate, dunque a rischio retrocessione. Dopo la doppietta in casa della Lituania, Mugosa si è ripetuto anche ieri contro la Serbia, regalando una flebile speranza di rimonta alla sua squadra. Il numero 9, potenziale erede di Jovetic, ha trovato la via del goal con una bordata all’incrocio dei pali e si è sempre fatto trovare pronto al centro dell’area, senza però mai essere servito in modo corretto. Contro la Romania, il Montenegro si aggrappa ai suoi gol.

Risultati immagini per alioski macedonia

5) EZJGJAN ALIOSKI

Con le sue tre reti sta trascinando la Macedonia verso un’inaspettata promozione. Il 26enne di Prilep, con la maglia della nazionale, aveva segnato solo un goal prima dell’inizio della Nations League. In questa competizione invece, ha lasciato il segno in tutte e tre le prime gare, compreso lo scontro diretto con gli armeni. Dopo un inizio di carriera da terzino sinistro è stato avanzato nel ruolo di ala e in nazionale affianca la leggenda macedone, Goran Pandev. Il Leeds Utd lo ha acquistato il 13 Luglio 2017 e in Championship è a quota 10 goal in 54 gare. In zona goal ha ancora grandi margini di miglioramento ma nel 4-3-3 macedone sembra aver trovato la propria dimensione. Il livellamento degli avversari ha sicuramente inciso sul miglioramento delle sue prestazioni: che possa essere la svolta per la sua carriera?

Risultati immagini per chakvetadze

4) GIORGI CHAKVETADZKE

Tranquilli, non soffermatevi sull’impossibilità del nome, avrete molto tempo per impararlo. Già perchè Giorgi ha solo 19 anni eppure è un titolare inamovibile della nazionale georgiana. Di proprietà del Gent, nel ruolo di trequartista mette in mostra tutto il suo bagaglio tecnico. Nella gara contro il Kazakistan ha realizzato una delle reti più belle della competizione: doppio dribbling a saltare i difensori e straordinario destro all’incrocio dei pali. Come nel caso di Alioski, anche per lui stanno arrivando straordinarie prestazioni in nazionale che però non trovano seguito in campionato, dove in 29 apparizioni ha segnato solo una volta. La Georgia ha già conquistato la promozione e Chakvetadzke proverà a rendersi protagonista anche in Lega C.

Risultati immagini per sinani lussemburgo

3) DANEL SINANI

Un’altra rivelazione di questa Nations League è il Lussemburgo, secondo dietro alla Biellorussia e con la possibilità di staccare un pass per la promozione. Grande protagonista di questa cavalcata è Danel Sinani, attaccante del Dudelange, a segno contro Moldova e per due volte con San Marino. Di origini serbe, Sinani si è esalta quando la posta in palio è parecchio alta: con il Dudelange è stato protagonista assoluto dello spareggio con il Cluj, segnando 3 goal in 2 gare e regalando alla sua squadra la prima storica qualificazione in Europa League. Ora a suon di gol, proverà a trascinare Lussemburgo in Lega C.

Risultati immagini per dragun bielorussia

2) STANISLAV DRAGUN

Al pari di Lukaku come numero di reti, Dragun lotta per due obiettivi: conquistare la Lega C con la Bielorussia e vincere la classifica cannonieri della Nations League. Il centrocampista del Bate Borisov non ha certamente affrontato squadre di alto rango, eppure è il miglior marcatore della sua nazionale. Indimenticabile per lui il match in casa del Lussmburgo, vinto dagli ospiti per 2 a 0 grazie alla doppietta di Dragun. Un giocatore che seppur caricato dei compiti difensivi, non disdegna gli inserimenti in fase di interdizione, come dimostrano i 25 goal con la maglia della Dinamo Minsk, con la quale ha trascorso cinque stagioni. Oggi scenderà in campo contro San Marino, la grande occasione per raggiungere la vetta dei bomber a sorpresa.

Risultati immagini per movsisyan

1) YURA MOVSISYAN

Primo nella nostra Top Ten, ma in cima anche nella classifica marcatori della Nations League. L’attaccante armeno con  passaporto statunitense è la vera rivelazione di questa nuova competizione targata UEFA. La punta dei Chicago Fire disputerà la sua ultima gara domani sera, in casa del Liechtenstein. Un appuntamento cruciale, in attesa del risultato della Macedonia, che potrebbe valere l’accesso alla Lega C. Nella squadra in cui splende la stella di Mkhitaryan, trequartista dell’Arsenal, a prendersi la scena è Movsisyan. Il suo straordinario poker in casa di Gibilterra ha tolto le castagne dal fuoco in un match partito male. Vi lasciamo alle immagini della sua straordinaria prestazione.

https://www.youtube.com/watch?v=yKM5zaTy-3g

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Avellino-Andria a porte chiuse: ricorso respinto

Pubblicato

:

ricorso respinto

La Corte D’Appello Nazionale ha respinto il ricorso dell’Us Avellino. Il match contro l’Andria si giocherà a porte chiuse.

Nulla da fare per i tifosi biancoverdi; la gara, in programma domenica alle 17:30, si disputerà in assenza di pubblico. Un fattore non da poco, come dichiarato da bTito nel post partita contro la Turris. L’Avellino ha già giocato senza l’apporto dei propri tifosi nel corso di questa stagione: in quell’occasione il Giugliano vinse 0-1 al Partenio Lombardi.

Continua a leggere

Generico

Gzira 1-6 Inter, vittoria schiacciante per i nerazzurri

Pubblicato

:

Inter

Durante la sosta per il Mondiale in Qatar, l’Inter ne ha approfittato per tenere il ritmo partita, e si è concessa un’amichevole contro lo Gzira United, club che milita nella prima divisione del campionato maltese. La gara è terminata con il risultato di 1-6 per la squadra di Simone Inzaghi. I nerazzurri si sono portati subito in vantaggio di due gol nella prima mezz’ora, con le reti di Bellanova e Kristjan Asllani. Il club di Malta ha poi accorciato le distanze sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Jefferson. L’Inter ha dilagato e chiuso il match con le reti di Hakan Calhanoglu, Robin Gosens, Dimarco e Mkhitaryan.

Continua a leggere

Flash News

Tito post Turris-Avellino: “Dedico la doppietta a mia figlia”

Pubblicato

:

Tito

Nel post partita di Turris-Avellino, Fabio Tito, autore di una doppietta, ha analizzato la gara vinta 1-3 e il momento di forma della squadra, reduce da tre risultati utili consecutivi.

Il difensore biancoverde, visibilmente emozionato, ha dichiarato:

“Mi conoscete da un bel pò. Ho sempre messo la squadra al primo posto, anche quando segnavo a raffica e sfornavo assist. È la prima volta che provo un’emozione del genere, in una gara così importante, in un derby così sentito, realizzare due gol è un qualcosa di stupendo. Sono 3 punti pesanti, che ci consentono di allontanarci dalla zona calda. Dedico la doppietta a mia figlia che domani compie un anno. È il miglior regalo che potessi farle”.

Poi, sull’atteggiamento messo in campo:

“Se capiamo che dobbiamo scendere in campo con questa grinta, possiamo toglierci enormi soddisfazioni e raggiungere il quarto posto. Se la cattiveria viene meno, possiamo far fatica con tutti. Prepariamo la gara con l’Andria con maggiore spensieratezza ma sappiamo che non sarà facile senza i nostri tifosi. Sappiamo bene ciò che è successo a Foggia ma stanno penalizzando entrambe le società. Sarà una gara anomala senza l’apporto del pubblico, dobbiamo vincere soprattutto per loro“.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram Us Avellino

 

Continua a leggere

Flash News

Brasile-Corea del Sud, le formazioni ufficiali

Pubblicato

:

Alle 20:00 si disputerà l’ottavo di finale tra Brasile Corea del Sud, per il passaggio ai quarti, dove la vincente affronterà la Croazia. L’ago della bilancia sembrerebbe pendere tutto dalla parte della squadra di Tite, che vuole assolutamente cancellare il ricordo della sconfitta contro il Camerun. Dall’altra parte, Paulo Bento vuole continuare a far sognare una nazione, portando la Corea ai quarti di finale, dopo aver compiuto una vera e propria impresa contro il Portogallo. Arrivati nella fase a eliminazione diretta, ora più di prima, nessuno vuole rinunciare a sognare di alzare l’ambita coppa, chi per la prima volta nella sua storia, chi per la sesta, aumentando ancora di più il margine di distacco su Italia e Germania.

LE UFFICIALI

BRASILE (4-2-3-1): Alisson; Danilo, Marquinos, Thiago Silva, Alex Sandro; Casemiro, Lucas Paqueta; Raphinha, Neymar, Vinicius Junior; Richarlison. Commissario Tecnico: Tite.

COREA DEL SUD (4-3-3): Seung Gyu; Moon-hwan, Kim Min-jae, Young-gwon, Kim Jin-su; In-beom, Woo-young, Jae-sung Lee; Hee-chan, Gue-sung, Son Heung-Min. Commissario Tecnico: Paulo Bento.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969