Dove trovarci
Milan

Flash News

Estasi Ibra: “Tanti ridevano, ma siamo campioni. Ho dubbi sul mio futuro”

Estasi Ibra: “Tanti ridevano, ma siamo campioni. Ho dubbi sul mio futuro”

Zlatan Ibrahimovic ha parlato ai microfoni di DAZN al termine della partita con il Sassuolo, che ha sancito la vittoria dello Scudetto dei rossoneri. Il numero 11 del Milan ha parlato del suo ritorno dal 2012, del percorso con Stefano Pioli, ma soprattutto del suo futuro.

Sul ritorno in rossonero:

“Quando sono arrivato mi hanno detto che normalmente i giocatori che tornano possono fare solo peggio e fallire, invece io ho promesso di portare il Milan al top e vincere lo scudetto. Tanti ridevano e invece oggi siamo qui da campioni. Nessuno credeva in noi, abbiamo imparato a lavorare e soffrire e quando impari a fare queste cose nulla è impossibile. Questo scudetto lo sento mio. Ho sofferto troppo questo anno. É il trofeo più soddisfacente della mia vita“.

Sul rapporto con Pioli ed il suo ruolo in questa squadra:

Ho dato molto in mentalità e personalitá a questa squadra. Il primo giorno che sono arrivato era un Milan, adesso è un altro. Ho passato tutto quello che so a questi giovani. Ho fatto il massimo per aiutare, dentro e fuori dal campo. Da quando sono arrivato io siamo arrivati solo primi o secondi. Il mister mi da responsabilità e spazio di essere me stesso“.

Infine, sul suo ritiro:

“Sarà la mia ultima partita col Milan? Non lo so. Prima devo fare delle cose per stare bene. Non so se devo operarmi. Quando staró bene avrò altre risposte. Parlerò prossimamente“.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News