Dove trovarci
Milan Roma

Archivio generico

Ibra goleador: il Milan supera la Roma. Le pagelle del big match

Ibra goleador: il Milan supera la Roma. Le pagelle del big match

Un Milan in dieci uomini per mezz’ora espugna l’Olimpico e batte la Roma 2-1.
I Rossoneri seguono il passo del Napoli e mantengono la prima posizione. In gol Ibrahimovic e Kessié su rigore mentre per la Roma accorcia le distanze l’ex El Shaarawy.

Qui tutte le pagelle del big match della domenica sera.

 

ROMA

Patricio 6

Incolpevole sul primo gol, può fare poco e niente per salvare il tiro di Ibra.
Reattivo sulla botta su punizione di Theo a fine primo tempo. Spiazzato da Kessie dagli undici metri.

Karsdorp 5.5
Va come un treno nei primi minuti. Responsabile del fallo su Leao che porta alla punizione dell’1-0 ma può fare poco per arginare la tecnica del portoghese

dal 79′ Shomurodov s.v.

Mancini 5.5 Una serata difficile per il difensore giallorosso che si fa valere quando chiude la partita come attaccante aggiunto e impegna Tatarusanu con una sassata.

Ibáñez 5

Goffo e scoordinato nello stendere Ibra per un rigore netto. Protagonista in negativo.

Viña 5.5

Una sua fiammata brucia Saelemaekers all’inizio della partita ma non riesce ad essere efficace alle lunghe

dal 67′ Perez 6

Entra per dare imprevedibilità agli attacchi giallorossi e ci riesce in parte impegnando Tatarusanu con un tiro a giro

Veretout 6

Due passaggi chiave per il centrocampista francese che aiuta i suoi ad alzare il baricentro nell’ultima parte di gara

Cristante 5.5

Fa da schermo davanti la difesa ma perde tanti, troppi (10) palloni.

Zaniolo 5

Un suo colpo di testa pericoloso è respinto da Kjaer ma per il resto è una serata no per il giovane attaccante.

Pellegrini 7

Un suo guizzo fa espellere Theo. È il migliore del pacchetto offensivo della Roma e una sua punizione fa la barba al palo.

Mkhitarian 4.5

Incide pochissimo nella prima parte e viene giustamente sostituito all’intervallo

dal 45′ Gyan 6.5

Bravo con i suoi cross in mezzo e si muove bene anche in area di rigore. Una sua botta centrale chiama Tatarusanu all’intervento.

Abraham 4

Il peggiore della Roma, dovrebbe dare peso e imprevedibilità agli attacchi dei suoi ma è assolutamente annientato dalla difesa del Milan.

dal 62′ El Shaarawy 6

Un tiro sbilenco non lo scoraggia e a pochi minuti dallo scadere accorcia le distanze col più classico dei gol dell’ex.

 

 

MILAN

Tatarusanu 6.5

Quando viene chiamato in causa risponde sempre presente. Salva una sassata di Mancini all’89’ e un tiro a giro di Carles Perez.

Calabria 5.5

I 17 palloni persi sono tanti per il capitano del Milan che però registra un passaggio chiave.

Kjaer 7

Il suo lancio lungo per Ibra a tagliare la difesa gli sarebbe valso un punto in più in pagella se solo lo svedese non fosse stato in fuorigioco.
Molto bene a chiudere su Abraham e Zaniolo in innumerevoli occasioni. Bravo a liberarsi e uscire palla al piede. Tra i migliori i campo dei suoi.

Tomori 6

Rimedia un’ammonizione ma assieme a Kjaer tiene in piedi la difesa Rossonera.

Hernandez 5

Insidioso il suo tiro su punizione a fine primo tempo e il suo passaggio su Ibrahimovic che vale un rigore.
Il fallo inutile su Pellegrini gli costa il rosso che lo costringerà a saltare il derby.

Kessie 6.5

Propositivo in avanti. Spiazza Patricio con un rigore impeccabile.

Bennacer 6.5

Imposta bene e sbaglia poco, registra l’ 89% di passaggi riusciti e ogni volta che prova a dribblare ne esce vincitore.

dal 75′ Romagnoli s.v.

Saelemakers 5

Non si fa notare troppo ed esce dopo l’espulsione a Theo Hernandez.

dal 67′ Ballo Toure s.v.

Non entra bene in partita ed ha ancora molto da fare per essere un buon vice Theo.

Krunic 7

Coordina gli attacchi del Milan e smista palloni importanti sbagliando niente o quasi.

dal 75′ Bakayoko s.v.

Leao 7.5

Una gioia vederlo giocare. Guadagna con agilità la punizione trasformata da Ibra.
Un fuorigioco dello svedese gli vede annullato un gol da premio Puskas. Per fermarlo stasera servono arco e frecce e infatti fa ammonire anche Mancini.

dal 75′ Tonali s.v.

Ibrahimovic 8.5

È la grande bellezza di questo Milan che vola in classifica e schiaccia la Roma. Segna un gol da una posizione impossibile tirando fuori dal cilindro tutta la sua incredibile qualità che, a quarant’anni suonati, non vuole proprio andar via.

Stasera segna il gol numero 150 in Serie A e il numero 400 nei campionati. Un peccato che il suo secondo gol venga cancellato ma rimedia guadagnandosi il rigore trasformato da Kessié.

Dal 57′ Giroud 6

Poco presente, si limita a toccare 12 palloni ma per il resto non viene chiamato quasi mai in causa

immagine in evidenza da: Licenze Google Creative Commons

 

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico