Connect with us

Generico

Essere Ibra

Pubblicato

:

Ibrahimovic

L’atto di ribellione più grande, quello contro le leggi della natura, del tempo e della fisica. Ora sembra che la storia voglia finire così, senza celebrazioni. Inaccettabile.

È il 91esimo minuto di Manchester United-Anderlecht. Per qualche istante l’Old Trafford, il “Teatro dei sogni” si trasforma in un incubo. Ibra vorrebbe provare a restare in campo, uscire non è cosa per lui. Si tiene il ginocchio destro e urla per il dolore. È un movimento troppo strano e innaturale, il suo. Deve uscire, e lo fa da solo, con le sue gambe. Lesione del legamento crociato del ginocchio destro e stagione finita.

Ma come, Ibra? Ah quindi anche lui è umano? Difficile da credere. Difficile per chi in vent’anni ha sempre visto in lui un gigante di ferro. Questa volta però il calcio si è ribellato. Ha fatto crollare le nostre certezze. La certezza che Re Zlatan era impossibile da abbattere, che era fatto di acciaio, dentro e fuori. E invece è bastata quella caduta innaturale per far crollare tutto. Anche l’acciaio si può piegare. Ma solo Zlatan può fermare Zlatan. E così è stato.

PIÙ DI PRIMA

Fino a un attimo prima tocchi il cielo con un dito, poi basta una frazione di secondo per veder svanire tutto ciò per cui si è lavorato duramente per anni e anni. Gli infortuni nel mondo del calcio, come del resto in tutti gli sport, sono tanti. Troppi. Da Marco Van Basten, martoriato da una caviglia maledetta, passando per la tibia di Totti fino al crociato di Roberto Baggio. Cadute che compromettono una stagione, un mondiale, una finale di Champions. A volte il destino non guarda in faccia a nessuno. Destino, sorte, fato… scegliete voi.

IO, IBRA

Se c’è una cosa che in questi vent’anni di Zlatan Ibrahimović abbiamo imparato ad amare o se volete, anche un po’ ad odiare, è la sua capacità di sorprenderci. Sempre, sia in campo che fuori. Come gioca a calcio Ibra, lo sappiamo. Quello che dice al di fuori del campo, lo abbiamo imparato a capire. Anche questa volta Ibra ci sorprenderà. Perché in fondo in tutto questo tempo ci ha abituati bene. Vuole ancora quello che ha sempre voluto da noi, quello che si è preso anche con la forza: il rispetto. Ma lo vuole in una forma più duratura. “Penso di essere un tipo che ama fare felici gli altri. Mi metto sempre in secondo piano. Immagina che stia in gruppo, per me è più importante che il gruppo sia felice, piuttosto che io sia felice”. Lo dice con la naturalezza di chi è lo pensa per davvero, di chi è sincero. Senza pensarci un secondo, come a far sembrare la sua risposta la più ovvia che potesse dare. Sicuramente in qualche modo, nel suo, sarà vero. È come se stesse dicendo esattamente l’opposto di quello che pensiamo noi di lui. Come se non dovesse convincerci di niente.

Ibra è sempre Ibra. Solo che per una volta è un po’ più simile a noi.

Ibra lo sa che un uomo che cade è soprattutto un uomo che poi si potrà rialzare. Ibra lo sa che c’è un momento in cui si può tornare ad essere la persona che si era, quando all’improvviso non lo si è più. Quella persona è ancora dentro di te, è solo che la devi ritrovare. Arriverà un momento in cui passeranno i dolori interminabili e le cicatrici. Fine degli incubi e inizio dei sogni a cui ci avevi abituato. E non sarà troppo tardi. Perché essere Ibra significa essere forti, significa opporsi con un atto di ribellione al tempo e della natura, che vorrebbe piegarti, ogni giorno sempre un po’ di più. Essere Ibra significa allargare le braccia, con un fisico forte e un urlo incorporato. Perché diversamente non sappiamo immaginarti. Ora è tutto nelle tue mani, o in quelle di Dio. O forse è lo stesso, interpretando i tuoi pensieri.

Sorprendici Ibra, ancora una volta.

Good luck!

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Generico

Le partite del giorno – Mercoledì 7 dicembre 2022

Pubblicato

:

Il calcio, si sa, non si ferma mai: ogni giorno, da ogni angolo del pianeta, giocatori di tutto il mondo sono pronti, con le proprie giocate sul rettangolo verde, a regalare emozioni ai tifosi. Numero Diez vi presenta quindi le principali gare che ci attendono nella giornata di oggi.

ITALIA – SERIE B

Ore 20:30 Ternana-Cagliari (Sky/DAZN)

AMICHEVOLI INTERNAZIONALI

Ore 18:00 Fiorentina-Always Ready (DAZN)

Ore 18:00 Inter-Salisburgo (pagina FB Inter)

Ore 18:45 Antalyaspor-Napoli (Sky)

 

Continua a leggere

Flash News

Spalletti: “Per noi sarà un vantaggio lavorare durante la sosta”

Pubblicato

:

Napoli

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli durante un’intervista rilasciata alla stampa turca dal ritiro di Antalya, ha parlato della sosta che sta coinvolgendo anche il campionato di Serie A: “In momenti come questi, squadre come la nostra hanno l’opportunità di lavorare in modo più dettagliato. Non puoi andare sempre forte per tutto il tempo. La pausa offrirà l’opportunità di lavorare sui dettagli. Siamo molto contenti della forma che abbiamo raggiunto. Sarà un grande vantaggio per una squadra come la nostra poter lavorare e mantenere le nostre prestazioni in questo periodo. Abbiamo iniziato molto bene la stagione. è stato un vantaggio aver iniziato bene, abbiamo in squadra calciatori giovani molto forti. Abbiamo grande qualità ma abbiamo anche dei punti deboli.

Quindi mi congratulo con i miei giocatori per l’ottimo inizio. Faremo del nostro meglio per continuare così“.

Continua a leggere

Flash News

Immobile sulla sua Lazio: “Finchè starò bene e riuscirò a dare il massimo resto qui”

Pubblicato

:

Lazio

In occasione del lancio di una criptovaluta Immobile ha rilasciato un’intervista abbastanza corposa dove ha trattato diversi argomenti. Queste le sue parole riportate da LaLazioSiamoNoi, partendo dai tifosi: “Io credo che sia la cosa più importante. Da quando ho iniziato a fare questo sport ho sempre creduto nei suoi valori, la passione. Poi è diventata la mia professione, quando incontro i tifosi che mi fanno i complimenti per il Ciro “uomo” mi riempie di gioia. Qua alla Lazio l’affetto dei tifosi mi spinge sempre a fare meglio, io e la mia famiglia ci sentiamo a casa, siamo di adozione romani ma il 50% del mio sangue resta sempre napoletano”.

Poi una parentesi sul Napoli: “In questo momento ha un grande vantaggio in fatto di punti, questo stop sarà condizionante per tutte le squadre, se loro riusciranno a mantenere questo ritmo dopo la pausa faranno grandi cose. Questo è un campionato atipico, stiamo lottando con grandi squadre che ci danno filo da torcere”.

Ciro Immobile ha continuato parlando anche dell’esperienza a Pescara: “L’Immobile di Pescara era un ragazzo single in una squadra di ragazzi che volevano emergere, seguendo le direttive del mister siamo riusciti ad arrivare davanti a squadre molto attrezzate“.

Il capitano biancoceleste ha concluso con un commento su Claudio Lotito: “Ho un rapporto molto buono con lui, mi ha sempre aiutato per qualsiasi cosa. Ora ho un contratto di altri tre anni, finché starò bene e riuscirò a dare il massimo per questa maglia starò qui se poi dovesse finire ne parleremo. Adesso mi sto focalizzando su quello che sto facendo in campo, ma anche su quello che posso dare alla società dopo quando smetterò di giocare”.

Continua a leggere

Calciomercato

Idea Soyuncu per l’Inter se un difensore nerazzurro dovesse lasciare: i dettagli

Pubblicato

:

Inter Marotta

L’approdo di Caglar Soyuncu all’Inter ruota attorno alla situazione di Milan Skriniar e della difesa nerazzurra in generale.

Se uno tra Acerbi e De Vrij dovesse lasciare i nerazzurri, allora la società sarebbe obbligata a intervenire sul mercato.

Soyuncu, attualmente in forza al Leicester, potrebbe essere una valida alternativa anche perchè il turco arriverebbe a parametro zero.

La sua stagione al Leicester non è mai iniziata, al momento si registra una sola presenza. Se da questo momento a fine stagione dovesse collezionare ancora così poche presenze, potrebbe essere un rinforzo non indifferente per la squadra di Simone Inzaghi, che non potrà fare a meno di operare in difesa nel mercato estivo viste le difficoltà a trattenere l’intero pacchetto arretrato oggi in rosa.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969