Connect with us
Ibrahimović: "In Serie A farei la differenza. E su Ancelotti..."

Flash News

Ibrahimović: “In Serie A farei la differenza. E su Ancelotti…”

Pubblicato

:

Zlatan Ibrahimović è un simbolo del calcio mondiale e ovviamente di quello svedese. Con gli anni grazie alle sue immense qualità e alla sua personalità, ha conquistato il cuore dei tifosi di tutto il mondo. L’importanza che ricopre la figura di Ibra in Svezia è stata confermata dalla realizzazione di una statua in suo onore a Malmö, la sua città natale. Alta oltre tre metri, la statua è stata collocata all’esterno dell’impianto sportivo che ospita le partite della squadra locale.

Fonte: profilo Twitter ufficiale di Zlatan Ibrahimović.

Ai margini delle presentazione, poi, il fuoriclasse svedese è stato intervistato ai microfoni di Sky Sport, ai quali ha rilasciato parole, mai banali, su diversi argomenti: dai suoi obiettivi nel breve termine alla Serie A, fino al rapporto con Carlo Ancelotti.

LE PAROLE DI IBRA

Inizialmente qualche frase sull’importanza che l’attaccante ha ricoperto e che ancora continua a ricoprire nel mondo del calcio, poi qualche battuta sui suoi obiettivi nel breve termine.

” Sono molto contento e onorato, non sembra reale ma lo è. Ho fatto qualcosa in carriera e significa che ho lasciato una traccia dietro di me che sta lì per sempre e questa è la cosa più bella. Ci sono giocatori che vincono trofei, altri a cui dedicano le statue: io ho vinto trofei e ho anche una statua. I miei obiettivi? Speriamo di vincere. Negli Stati Uniti c’è un altro sistema, funziona in un altro modo e non è solo un campionato ma bisogna entrare nei play-off e lì si vince o si perde, una partita alla volta”.

Qualche parola poi sulla Serie A e sulle sue ex-squadre con le quali è sempre stato protagonista e traghettatore.

“Farei ancora la differenza in Serie A. Al 100%, lo sento da come gioco: faccio ancora la differenza. In Italia e in tutti paesi. Se posso venire in Italia non vedo il problema, faccio meglio di quanto facciano quelli che ci sono ora. Secondo me la Juventus sta facendo grandi cose, è il simbolo del calcio italiano per la squadra e i calciatori che hanno. Anche l’Inter sta facendo grandi cose con un grande allenatore, stanno spingendo molto. Le altre squadre stanno provando qualcosa ma non sono ancora a livello della Juve e più staccata c’è l’Inter secondo me. Mi dispiace tanto per il Milan, per me deve essere un top club per risultati e per investimenti, con i migliori giocatori del mondo. Ma al momento non è così”.

Infine, qualche considerazione su Carlo Ancelotti, che lo ha allenato ai tempi del Paris-Saint Germain. Lo stesso tecnico dei partenopei ha recentemente dichiarato che gli piacerebbe poter allenare di nuovo Ibra.

“Ho un bel rapporto con Carlo, è un grande allenatore ma soprattutto è una grande persona. Ho avuto la fortuna di conoscerlo come uomo e di lavorarci insieme, mi dispiace che sia durato solo un anno, lo avrei voluto il maggior tempo possibile perché stavo vivendo un ottimo periodo della mia carriera e secondo me lo era anche per lui”.

Parole mai banali dell’asso svedese, che non lascia mai nulla al caso. Chissà che queste sue dichiarazioni non possano aprire le porte ad un clamoroso ritorno in Serie A, sponda Napoli per ritrovare Ancelotti.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram ufficiale di Zlatan Ibrahimović

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Premio di 2 milioni per Enzo Fernandez per essere rimasto al Benfica

Pubblicato

:

Enzo Fernandez

La telenovela principale di questo calciomercato, che sembrava si stesse chiudendo con un bel lieto fine, è stata la trattativa tra Benfica e Chelsea per il trasferimento di Enzo Fernandez.

Il centrocampista argentino ha disputato un Mondiale a dir poco eccellente e i Blues, alla ricerca di un profilo adatto, avevano sondato il terreno per l’acquisto, con il Benfica che, tuttavia, ha tirato fuori una controfferta da 120 milioni di euro, valore della clausola rescissoria.

Il trasferimento di Fernandez al Chelsea sembra essere saltato almeno per il momento e, stando a quanto riportato da Record, il giocatore riceverà un premio da 2 milioni di euro per essere rimasto a Lisbona.

Continua a leggere

Flash News

Thiago Motta su Orsolini: “Deve migliorare in fase difensiva”

Pubblicato

:

Thiago Motta

Thiago Motta è intervenuto nel post partita di Bologna-Spezia ai microfoni di DAZN. Di seguito le sue dichiarazioni.

VITTORIA – Abbiamo vinto e abbiamo mantenuto la porta inviolata, sono soddisfatto. Peccato che contro la Cremonese non siamo riusciti a fare altrettanto. Ora i ragazzi devono riposarsi dopo tre partite molto interessanti”.

I SINGOLI – Orsolini non era partito bene ma poi si è riacceso. Deve migliorare in fase difensiva. Zirkzee ha dimostrato quello che vogliamo vedere da un attaccante. Deve migliorare la condizione dopo l’infortunio ma ha lavorato bene. Arnautovic? Non è pronto, sta recuperando“. 

SOGNO EUROPA –Penso solo a riposarmi e alla prossima partita, contro la Fiorentina”.

Continua a leggere

Calciomercato

Salernitana, parla l’AD: “Prenderemo un attaccante, Bonazzoli resta”

Pubblicato

:

Bonazzoli

Arrivano importanti novitá in casa Salernitana. Maurizio Milan, amministratore delegato del club campano, ha infatti rilasciato ai microfoni di DAZN dichiarazioni legate al mercato, facendo anche chiarezza riguardo la situazione legata a Federico Bonazzoli. 

BONAZZOLI NON SI MUOVE

Quello dell’attaccante ex Sampdoria è stato un nome che molte voci di mercato hanno dato in partenza nella sessione di gennaio. A fugare ogni dubbio a riguardo e a fornire importanti novità riguardo gli obiettivi della dirigenza amaranto é stato proprio Milan. Queste le parole del dirigente a riguardo:

Federico é carico, é parte della squadra e continuerà ad esserlo. Bonazzoli è un giocatore della Salernitana, resterá alla Salernitana. Grazie agli investimenti del presidente Iervolino abbiamo già fatto 4 innesti, ma vi posso dire che probabilmente prenderemo un altro attaccante”. 

Continua a leggere

Bundesliga

Duda è a Milano: domani le visite con il Verona

Pubblicato

:

Verona

Si infiammano questi ultimi giorni di calciomercato. Ondrej Duda, centrocampista classe 1994, è arrivato a Milano nella giornata odierna e domani svolgerà le visite mediche di rito, prima di unirsi definitivamente all’Hellas Verona.

Un nuovo rinforzo in centrocampo per la formazione scaligera, che lo ha acquistato dal Colonia per 2.7 milioni di euro con una clausola sulla rivendita del 10% in favore del club tedesco. In questa prima parte stagione, il trequartista ceco ha siglato 2 gol in 18 partite ed entrambe le reti sono arrivate in Conference League contro Nizza e Slovacko. A riportarlo è Tuttomercatoweb.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969