Dove trovarci

Archivio generico

Ihattaren: “Farò vedere a tutti chi è Mohamed”

Ihattaren: “Farò vedere a tutti chi è Mohamed”

È stato uno dei colpi a sorpresa del finale di mercato: Mohamed Ihattaren giocherà in Serie A. A portarlo è stata la Juventus: mentre tutti si aspettavano il nome del dopo Ronaldo, la Vecchia Signora ha iniziato a guardare al futuro. Lo fa con un talento classe 2002, tra i più in vista della sua generazione, che per questa stagione giocherà in prestito alla Sampdoria.

“Voglio far vedere a tutti chi è Mohamed. Sono pronto per il campionato italiano”.

LE PAROLE DI MOHAMED IHATTAREN

La personalità di certo non gli manca: a 19 anni era già stabilmente nella prima squadra del PSV Eindhoven da almeno 2 stagioni. Adesso vuole prendersi anche l’Italia.

Voglio vincere tante partite, giocare a calcio e far vedere a tutti chi è Mohamed. Voglio ringraziare il presidente Ferrero per avermi dato la possibilità di venire in questo bellissimo club. Spero che potremo disputare insieme un’ottima stagione, ciò che so della Sampdoria è che è un posto bellissimo, un bellissimo club“.

Centrocampista avanzato, capace di svariare su tutto il fronte offensivo, Ihattaren è nato in Olanda, ma con il Marocco nel sangue:

Vedo il gioco, vedo tutto velocemente: sono le mie armi sul campo. Sono originario del Marocco, ma il mio Paese di nascita è l’Olanda. La Serie A è un gran campionato, lo seguivo dall’Olanda. Voglio vincere tante partite e dimostrare ai tifosi che tutto quello che facciamo è per loro, per la Sampdoria”

Dal debutto in Eredivisie nella stagione 2018/2019 ad oggi, con il PSV ha collezionato 74 presenze e 10 gol. La Juve ci ha messo gli occhi addosso, e ora dovrà dimostrare di valere il salto in bianconero alla Sampdoria. In panchina troverà Roberto D’Aversa, che al Parma tanto bene ha lavorato con Dejan Kulusevski.

Dei giocatori attuali conosco Morten Thorsby,  del passato ricordo Gullit. Sono un giocatore tecnico, con un buon tiro e una buona velocità palla al piede”.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico