Connect with us
Asse Barcellona-Buenos Aires

Calciomercato

Asse Barcellona-Buenos Aires

Pubblicato

:

Le squadre spagnole hanno ancora otto giorni a disposizione per terminare l’allestimento delle rose in vista della stagione appena iniziata. Secondo quanto riferito dai maggiori giornali argentini e spagnoli, il Barcellona sarebbe fortemente interessato a due gioielli di proprietà del Boca JuniorsAugustin AlmendraLeonardo Balerdi

LE CIFRE DI UN POSSIBILE AFFARE

Per Almendra e Balerdi il Boca fa muro: i due sono considerati incedibili, almeno per ora. La dirigenza de los xeneizes ritiene infatti che, dando loro la possibilità di giocare più spesso in prima squadra, nei prossimi anni il loro valore possa salire esponenzialmente. Il Barça, che aveva tentato un timido affondo, ora, però, fa sul serio: gli azulgrana hanno messo sul tavolo circa 10 milioni di euro per Balerdi, una cifra che ha fatto tribolare il club proprietario del suo cartellino. La trattativa che vorrebbe in terra catalana il capitano della Sub20 albiceleste è, invece, molto più spinosa. Almendra, a differenza dell’amico e compagno di squadra Balerdi, ha già debuttato con il Boca e per questo motivo, il suo prezzo è schizzato alle stelle. Il Barça ha tutte le intenzioni di svecchiare una rosa che sta giungendo al termine di un lungo ciclo vincente, innestandola con l’arrivo di questi due ottimi prospetti.

BALERDI, UN DIFENSORE CHE SI FARÀ

Nato il 26 gennaio 1999 a Villa Mercedes, ha iniziato a giocare nello Sportivo Pueyrredón, club della città, per poi fare il salto nel 2013, firmando per il Boca. Nato come centrocampista, nel corso della sua carriera nelle giovanili xeneizes, il suo raggio d’azione è stato arretrato: Leonardo Balerdi è, infatti, un ottimo centrale di difesa. Abile nel gioco aereo, grazie ad una notevole statura (quasi 1,90 m), è decisamente molto bravo nell’impostare l’azione dalle retrovie. Per via della grande capacità di leggere l’azione e di attaccare con eccezionale tempismo l’avversario, in patria, è stato paragonato a Juan Forlin (ex Boca) e, soprattutto, al ben più noto Federico Fazio. Se il Barça dovesse riuscire ad acquistarlo, siamo certi che verrebbe aggregato alla squadra B, dimodoché il ragazzo possa “farsi le ossa”.

ALMENDRA, NEL SOLCO DI RIQUELME

Augustin è nato l’11 febbraio 2000 a San Francisco Solano e ha iniziato a giocare a calcio nel Club Social y Deportivo 7 de Agosto. A circa 10 anni, dopo aver fatto parte per un breve lasso di tempo dei settori giovanili di Lanus e Indipendiente, entra a far parte dei Los Bosteros. Per gli addetti ai lavori in Argentina, Almendra è il giocatore più vicino a Riquelme che negli ultimi anni si sia visto. È infatti un centrocampista dotato di una buona fisicità e una straordinaria tecnica. Ciò si abbina ad una dote non comune a tutti i centrocampisti: la duttilità. Il gioiello argentino è infatti capace di giocare indifferentemente sia da mezzala che da mediano con compiti di regia. Tuttavia, dà il meglio di sé quando agisce sulla trequarti, dove può mettere in mostra tutta la sua bravura nel dribbling e nell’inserimento senza palla. Quel che è certo, è che Almendra ha tutte le potenzialità per sfondare ed imporsi in un club di enorme importanza come il Barça.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

L’ag. di Di Gregorio tra l’interesse della Juve e il contatto con l’Inter: le parole

Pubblicato

:

di gregorio

Uno dei migliori portieri di questo campionato di Serie A è senza alcun dubbio Di Gregorio, che più di una volta è risultato determinante con le sue parate. Il portiere del Monza, che già da tempo si sta mettendo in mostra, è pertanto seguito da molti top club italiani. Proprio delle opzioni per il suo futuro ha parlato il suo agente Carlo Alberto Belloni ai microfoni di TVPlay.

LE PAROLE DELL’AG. DI DI GREGORIO

JUVENTUS –Ci sono state delle chiacchierate con alcuni club per il mio assistito Di Gregorio. Alla Juventus c’è Szczęsny che ha un altro anno di contratto a 6.5 milioni di euro all’anno ed è difficile che possano prendere in considerazione altre strade“.

FUTURO IN ITALIA –Per il futuro del ragazzo preferirei tenerlo in Italia e non all’estero, perché andando in Inghilterra, ad esempio, avrebbe step differenti, anche se la Premier League attira sempre chiunque“.

INTER –Di Gregorio ha un particolare affetto per l’Inter per il fatto che è cresciuto lì, ma non è tifoso dell’Inter. Da quando è uscito contrattualmente dai nerazzurri non c’è altro se non una piccola percentuale su una futura rivendita. Il rapporto c’è ancora perché ha giocato lì, c’è stata solo una chiacchierata prima di Natale, ma nulla di più. I nerazzurri non hanno probabilmente la forza economica per fare un’offerta importante“.

ROMA E NAPOLI –Di Gregorio è sicuramente pronto per fare il salto in una big. Il suo rendimento di quest’anno va in quella direzione, così come il suo obiettivo è provare ad entrare in Nazionale. Oggi lui vuole concentrarsi sul finale di stagione, poi valuteremo visto che il ragazzo ha ancora 3 anni di contratto con il Monza. Non ho parlato né con Roma né con il Napoli. I giallorossi non hanno ancora un direttore sportivo ufficiale, mentre i partenopei penso che abbiano altre priorità in questo momento“.

PREZZO –Verosimilmente può essere ceduto intorno ai 20 milioni di euro, il problema è che poche squadre in Italia hanno quella forza di spesa“.

Continua a leggere

Calciomercato

La Juve considera Bremer un pilastro per il futuro. Solo un’offerta può far vacillare i bianconeri

Pubblicato

:

UFFICIALE - Bremer rinnova con la Juventus fino al 2028

Apertura odierna del quotidiano TuttoSport dedicata a Gleison Bremer. Il difensore centrale brasiliano della Juventus, prelevato dai rivali del Torino nell’estate del 2022, era un obiettivo anche dell’Inter.

bianconeri, scelto lui per sostituire De Ligt, contano sulla sua presenza anche e soprattutto per la Juventus del futuro. Blindato da poco con un nuovo contratto (che scadrà a fine giugno 2028), il centrale di difesa è molto ambito a livello europeo.

L’interesse più forte che è stato recentemente registrato è quello da parte del Manchester United. I red devils, anch’essi in un periodo di ricostruzione, vorrebbero acquisire le prestazioni del brasiliano per dare maggiore solidità al reparto di difesa. Tuttavia Bremer, vista soprattutto l’importante cifra spesa dai bianconeri per tesserarlo, andrà via da Torino solo a fronte di un’offerta impossibile da rifiutare: la base d’asta è pari a 60/70 milioni di euro. Ma non è tutto, in quanto sarebbe necessaria anche un’importante offerta contrattuale per il giocatore.

Bremer ha ammesso mesi fa di voler provare un’esperienza in Premier League in futuro, definendola una competizione eccitante.

Alla Continassa sono comunque tranquilli, soprattutto vista la situazione a livello contrattuale. L’accordo con il giocatore è stato rinnovato pochi mesi fa e la Juventus ha speso parole al miele per il brasiliano, tant’è vero che il comunicato recitava le seguenti parole: “Gleison Bremer rinnova con la Juventus fino al 2028. È diventato un pilastro, costantemente tra i migliori in campo e una certezza assoluta, guadagnandosi l’affetto dei tifosi e la fiducia di tutti. La firma sul futuro in bianconero è la continuità di quella promessa fatta all’arrivo in quel giorno d’estate“.

Insomma i piani dei bianconeri sono chiari, lo saranno anche quelli di Bremer?

Continua a leggere

Calciomercato

Giroud tentato dall’MLS: i club americani spingono per averlo a giugno

Pubblicato

:

Giroud

Olivier Giroud sembra essere come il vino: più invecchia, più diventa buono. Già, perché all’età di 37 anni è ancora uno dei migliori attaccanti del nostro campionato. In 30 presenze stagionali ha, fino ad oggi, messo a segno 13 gol e fornito 9 assist per i compagni. Oltre a ciò, è anche uno dei leader di questo Milan.

Dopo il passaggio del turno in Europa League, nelle prime ore della mattina è arrivata una notizia da Nicolò Schira che, sul suo profilo X, ha riportato l’interesse di numerose squadre americane per il numero 9 rossonero. Esse, infatti, starebbero spingendo per cercare di convincere Giroud ad andare in scadenza di contratto a giugno, in modo tale da prenderlo a zero.

GIROUD: LA SITUAZIONE

L’attaccante francese, che deciderà il suo destino verso la fine del mese di aprile, ha anche la proposta del Milan sul tavolo: se deciderà di restare nel club rossonero, la proposta sarebbe quella di un rinnovo annuale (fino a giugno 2025).

Sono già almeno due le offerte allettanti ricevute da Giroud: una proveniente dall’Arabia Saudita, l’altra dagli Stati Uniti. Per il momento non vi sono risposte concrete da parte dell’entourage del giocatore, il quale è attualmente concentrato solo sul campo.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Big d’Europa sulle tracce di De Zerbi: la posizione del Brighton

Pubblicato

:

Brighton De Zerbi

Roberto De Zerbi rappresenta senza troppi dubbi uno degli allenatori più promettenti di tutto il panorama europeo. Il tecnico italiano sta raggiungendo risultati e traguardi incredibili con il Brighton. La compagine inglese ha infatti raggiunto, nella scorsa stagione, per la prima volta nella propria storia la qualificazione in Europa League. Una competizione che la squadra sta affrontando alla grande, avendo chiuso il proprio girone al primo posto.

Lo stile di gioco di De Zerbi sta riscuotendo sempre più successo. Difatti, l’allenatore sarebbe finito da diverso tempo nel mirino di diverse big europee. La prossima estate delle panchine di primissimo livello vivranno vere e proprie rivoluzioni. Basti pensare a Liverpool e Barcellona che vedranno lasciare rispettivamente Klopp e Xavi. Ecco dunque che un profilo giovane e preparato come quello di De Zerbi potrebbe diventare un obiettivo concreto.

D’altro canto il Brighton non vuole assolutamente privarsi del proprio manager. Come riportato da talkSPORT, la compagine inglese avrebbe già parlato con De Zerbi riguardo un possibile rinnovo di contratto. Il tecnico non avrebbe dato ai Seagulls segnali di voler cambiare aria in quanto la volontà del club è perfettamente in linea con quella dell’allenatore ovvero sia crescere ancora nel panorama europeo senza privarsi dei giocatori migliori. Dunque le grandi squadre europee sono avvisate: portare via Roberto De Zerbi da Brighton sarà affare assai complesso. 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969