Connect with us

Flash News

Il Bologna batte la Samp: decide Bani

Pubblicato

:

Ad aprire la domenica di Serie A c’è l’interessante match del Dall’Ara tra Bologna Sampdoria. Gli uomini di Mihajlović non vincono da 5 giornate, mentre i blucerchiati sono alla ricerca di una vittoria per abbandonare l’ultimo posto in classifica. In formazione, due cambi per i rossoblù rispetto alla partita contro la Juventus: a centrocampo non c’è Svanberg, ma Dzemaili. Inoltre, escluso un po’ a sorpresa Orsolini, con al suo posto il giovane talento Skov Olsen. Un solo cambio, invece, per Ranieri rispetto al pareggio con la Roma: al posto di Rigoni, spazio a Léris a centrocampo.

PRIMO TEMPO

La partita inizia con un Bologna che si riversa subito all’attacco, soprattutto con Palacio, scatenato in questo inizio di partita. Il tema tattico della gara è chiaro: i rossoblù attaccano, mentre la Samp si difende molto bene e prova a ripartire, appoggiandosi su Quagliarella. Tuttavia, dopo un quarto d’ora ben giocato dai Felsinei, i blucerchiati riescono a prendere le misure e a ripartire meglio. Infatti, al 25′ arriva l’occasione più importante di tutto il primo tempo: Quagliarella tira in area, la palla arriva sui piedi di Gabbiadini che colpisce il palo. Successivamente, il Bologna riprende campo, senza però rendersi mai veramente pericoloso, fino a quando al 42′ è ancora Palacio a suonare la sveglia con un buon tiro, che però viene bloccato da Audero. Si va al riposo sul punteggio di 0-0, con un Bologna che ha provato a fare la partita, ma la Samp si è sempre difesa bene e si è fatta anche pericolosa nell’unica occasione veramente importante della prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo inizia con una Samp che spinge molto forte, permettendo a Quagliarella di arrivare subito al tiro. Tuttavia, Skorupski ci mette il corpo e impedisce all’italiano di tornare al gol. Non passa nemmeno un minuto che, con un repentino capovolgimento di fronte, il Bologna passa in vantaggio. Al 48′ è Palacio a segnare la rete dell’1-0: azione fantastica degli uomini di Mihajlović, che, con quattro passaggi, arrivano in porta e concludono l’azione con un assist perfetto di Soriano, dove El Trenza si fionda e batte il portiere dei blucerchiati. La partita prosegue su ritmi molto alti, con la Samp che non si demoralizza nonostante il gol preso. Infatti, al 64′ arriva il pareggio degli uomini di Ranieri: Gabbiadini prende palla, dopo un passaggio di Orsolini, subentrato a Skov Olsen, verso Poli, sul quale non arriva. Dai 25 metri l’attaccante ex-Napoli fa partire un grande sinistro sul quale Skorupski non può mai arrivare. Dopo il pareggio, i ritmi calano un po’ in preparazione del finale e ad approfittare di ciò è il Bologna che torna in vantaggio al 78′. Da calcio d’angolo batte Sansone, che crossa in mezzo, Mbaye la spizza, la palla arriva a Bani che da posizione ravvicinata, di destro, batte Audero e porta i suoi sul 2-1. La Samp prova a imbastire una reazione con Caprari prima e Vieira dopo, ma sono ancora i rossoblù i più pericolosi, con Orsolini che di testa, tutto solo, non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Scorrono gli ultimi minuti senza particolari sussulti: il Bologna batte la Samp e porta a casa 3 punti sofferti, ma raccolti con grande personalità.

Un Bologna solido, concreto in attacco, trascinato soprattutto da un encomiabile Palacio che ha dimostrato ancora una volta di essere il leader assoluto di questa squadra. Dall’altro lato, una Samp che è sempre stata in partita, senza però riuscire a creare molto. Tutto sommato, vittoria meritata per Mihajlović che torna al successo dopo 5 giornate.

Fonte immagine di copertina: profilo Twitter ufficiale del Bologna

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Al-Khelaifi esclude un possibile arrivo di Cristiano Ronaldo al PSG!

Pubblicato

:

Al-Khelaifi , presidente del Paris Saint-Germain, ha escluso ogni possibilità che Cristiano Ronaldo possa accasarsi alla squadra parigina.

Queste le parole del patron parigino ai microfoni di Sky Sports: “Abbiamo Messi, Mbappe e Neymar… è molto difficile che anche Ronaldo possa unirsi alla nostra scuderia ma gli auguro il meglio perché è una persona fantastica e un giocatore incredibile”.

Queste parole sono molto chiare, visto anche l’ultimo periodo sarà difficile che Cristiano Ronaldo possa trovare posto in una big europea.

L’ultima sua occasione di affermarsi nel calcio di un certo livello è il Mondiale che si sta disputando in questo momento in Qatar. Da questo momento potrà passare il futuro di CR7, per chiudere la carriera in una squadra alla sua altezza.

Continua a leggere

Flash News

Spalletti su Kvaratskhelia: “Siamo felici di riaverlo finalmente a disposizione”

Pubblicato

:

Giuntoli

L’ultima volta che Luciano Spalletti aveva potuto contare sull’apporto di Khvicha Kvaratskhelia era ad Ognissanti, nella bollente cornice di Anfield contro i ragazzi in rosso di Jurgen Klopp; se c’è stato un momento della stagione fin qui pressoché impeccabile del Napoli in cui si poteva avvertire qualche segnale negativo era stato proprio quello, e non solo per la prima sconfitta stagionale per mano dei Reds (ininfluente ai fini del passaggio del girone), quanto piuttosto per la notizia che avrebbe raggelato l’intera tifoseria napoletana nei giorni successivi.

La lombalgia occorsa all’attaccante georgiano lo avrebbe estromesso infatti dalla difficile trasferta di Bergamo con l’Atalanta, ostacolo poi brillantemente superato grazie ad Elmas, sostituto del numero 77.

Quest’ultimo, che non aveva accumulato minuti in nessuna delle due seguenti giornate di campionato, si è finalmente rivisto oggi all’Antalya Arena nella vittoriosa amichevole contro i padroni di casa dell’Antalyaspor.

Spalletti, che lo ha saggiamente sostituito all’intervallo, ha commentato così il ritorno di una delle principali armi a sua disposizione:

Kvara sta bene, non ha più alcun dolore alla schiena; anche stasera ci ha mostrato qualche pezzo di bravura, siamo felici di riaverlo finalmente a disposizione”.

Continua a leggere

Flash News

Handanovic: “Il gruppo sta meglio di come l’avevo lasciato”

Pubblicato

:

Inter

Al termine dell’amichevole vinta per 4-0 contro il Salisburgo, Samir Handanovic ha commentato così la condizione del gruppo ai microfoni di Inter TV:

“Ho trovato i miei compagni meglio di come li ho lasciati, ci stiamo preparando a livello fisico. Malta è stata una buona scelta per ricominciare al meglio. Al 4 gennaio manca ancora un mese, al momento dobbiamo pensare solo pensare a lavorare su tutto ciò che c’è da migliorare. Questo è un campionato anomalo, bisognerà prepararsi come se ne iniziasse uno nuovo a gennaio.”

Il capitano dell’Inter quindi non si espone più di tanto sulla gara contro il Napoli che ci sarà tra poco meno di un mese. I nerazzurri sanno che la sfida contro i partenopei sarà già da dentro fuori per la vittoria dello scudetto, visti gli 11 punti di distacco una sconfitta potrebbe condannare l’Inter.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

L’Italia scopre Buchanan: tre italiane si fanno sotto

Pubblicato

:

Una delle nazionali che maggiormente si è guadagnata la simpatia e gli apprezzamenti di tifosi e addetti ai lavori nel corso di Qatar 2022 è stata senza dubbio quella del Canada; nonostante gli zero punti conquistati dai nordamericani nel girone possano far pensare il contrario, Davies e soci hanno infatti messo in mostra un calcio audace e propositivo, peccando probabilmente di ingenuità contro squadre ben più esperte ed attrezzate come Croazia Belgio, che al Mondiale precedente avevano addirittura raggiunto il podio finale.

Tuttavia, come di consueto, la rassegna iridata è stata un’ottima occasione per diversi talenti in rampa di lancio di mettersi in mostra; tra di essi spicca il nome di Tajon Buchanan, ala classe ’99 attualmente in forza al Club Brugge, che in Qatar ha impressionato per la sua facilità nel saltare l’uomo e per la sensibilità del suo piede destro. Tali doti non sono sfuggite solo alla dirigenza del Napoli, al cui interessamento si era già accennato nei giorni scorsi, ma neanche a quelle di Milan e Juventus, che secondo alcune indiscrezioni provenienti dal Belgio avrebbero deciso di iniziare a monitorare il 23enne canadese.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969