Connect with us

Calcio Internazionale

Il City abbatte il muro del Cholo – Un caffè col Diez

Pubblicato

:

Atletico Madrid

La colazione, si sa, è il momento migliore per informarsi su quanto successo nella giornata precedente ed in quella che verrà. Ecco allora che, tra una tazza di latte ed una brioche, nella rubrica “un caffè col Diez” andremo a riassumervi quanto successo ieri, presentandovi anche quello che accadrà oggi.

PEP VS CHOLO: IL PRIMO ATTO VA AL CITY

All’Etihad Stadium la sfida tra Pep ed il Cholo inizia con un primo tempo privo di particolari emozioni, con il City che costruisce e gestisce la manovra, mentre l’Atletico tiene bassa la linea dei suoi undici, faticando ad uscire dalla morsa dei Citizens. Il secondo tempo ha uno sviluppo simile, fino a che Guardiola non gioca la carta Foden, che al primo pallone toccato fa crollare il castello del Cholo, mettendo in porta De Bruyne che firma l’1-0.

L’Atletico sotto nel punteggio non varia il copione di gioco, ed il City prova anche a raddoppiare sempre sull’asse Foden-De Bruyne, ma Savic salva sulla linea di porta. I colchoneros terminano il match senza aver fatto neanche un tiro verso la porta avversaria, con Foden che si prende senza dubbio il titolo di spacca partita nella sfida dell’Etihad.

Appuntamento fissato per la gara del Wanda Metropolitano, con l’Atletico che dovrà fare certamente di più per ribaltare il City, impresa già di per sé molto ardua.

I REDS CALANO IL TRIS IN PORTOGALLO

Nella bolgia dell’Estadio da Luz il Benfica esce malconcio, a causa di un Liverpool mortifero negli ultimi metri. Nel primo tempo i Reds partono subito forte, trovando il vantaggio al 17′ con l’incornata vincente di Konate. Prima dell’intervallo c’è tempo anche per il 2-0 di Mane, liberato di testa da uno straripante Luis Diaz.

Nella seconda parte di gara Konate si rende ancora protagonista, ma questa volta in negativo per il Liverpool. Infatti, al 49′ il centrale francese liscia clamorosamente un pallone messo in mezzo da Rafa Silva, che diventa un invito a nozze per Núñez che accorcia, di fatto, le distanze.

Il Benfica ci prova, ma la stanchezza inizia a farsi sentire, ed il Liverpool rialza i giri del motore per chiudere definitivamente i conti. Su un bel recupero di Keita, all’87’ l’ex Lipsia traccia la via della porta per Luis Diaz, che salta Vlachodimos ed appoggia la palla in rete, fissando il risultato sull’1-3.

I Reds, già con un piede in semifinale, sfideranno nuovamente il Benfica ad Anfield mercoledì 13 aprile, per concretizzare un passaggio del turno già ampiamente ipotecato.

ALLO STAMFORD BRIDGE ARRIVANO I BLANCOS

Questa sera l’attenzione si sposta a Londra, precisamente allo Stamford Bridge dove a far visita a Tuchel arrivano i Galacticos di Ancelotti, che dopo aver eliminato in rimonta il PSG vogliono rovinare i piani anche agli attuali Campioni d’Europa.

Sia Chelsea che Real agli ottavi hanno causato non pochi dispiaceri alle francesi, e adesso si trovano faccia a faccia ognuna per far valere la propria supremazia sull’altra. I Blues provengono dalla batosta in campionato subita dal Brentford per 4-1, e ci terranno sicuramente a rifarsi, mentre il Real dopo lo stop con il Barcellona, ha rialzato la testa vincendo 2-1 contro il Celta Vigo.

Per quanto riguarda gli interpreti, Tuchel dovrebbe affidarsi al tridente di attacco composto da Ziyech, Pulisic e Havertz, cosi da non dare punti di riferimento alla retroguardia avversaria.

Il Real invece conferma al centro Karim Benzema, nel vivo della sua miglior stagione per gol segnati nella competizione (8), con a centrocampo il solito trio Kroos-Modric-Casemiro, alla ricerca della quarta Champions da vincere insieme.

Tuchel vs Ancelotti sarà una sfida ad alta tensione, con i Blancos che vogliono sfatare il tabù delle inglesi in Champions, dato che l’ultima vittoria risale allo 0-3 di Anfield contro il Liverpool nella stagione 2014/15, mentre il Chelsea ci terrà a far valere il titolo di campione in carica.

VILLARREAL-BAYERN: EMERY TENTA L’IMPRESA

El Submarino Amarillo vuole confermarsi la sorpresa di questa edizione di Champions, ma davanti a sé trova la corazzata bavarese del Bayern Monaco, abituata a non far sconti a nessuno.

Dopo la gara di andata contro il RB Salisburgo terminata per 1-1, la squadra di Nagelsmann ha reso un inferno la partita di ritorno per gli austriaci, terminata 7-1 per i tedeschi. Anche il Villarreal proveniva da un pareggio per 1-1 all’Estadio de la Ceramica contro la Juventus, ma a Torino gli uomini di Emery sono riusciti a rovinare i piani di Allegri imponendosi per 3-0.

Il match di questa sera potrebbe sembrare a senso unico per molti, ma guai a dare per spacciati gli spagnoli. Il Villarreal torna a giocare i quarti di finale di Champions League dopo 13 anni dall’ultima volta, in cui venne eliminato dall’Arsenal, e di certo non si accontenterà della sola partecipazione. Dall’altra parte però c’è un certo Robert Lewandowski, che viaggia con una media aliena di 12 gol in 8 partite, e ci terrà ad arrotondarla ulteriormente.

I padroni di casa dovrebbero schierare la coppia Danjuma-Gerard Moreno in avanti, assieme a Yeremi Pino in vantaggio su Chukwueze. Dall’altra parte del ring, Nagelsmann dovrebbe dare una chance al giovane Musiala a centrocampo affiancato dal solito Kimmich, con Gnabry e Muller a supporto del polacco.

Anche questa sarà una sfida che potrebbe regalare grandi emozioni, con il re dell’Europa League alla ricerca di un’altra impresa contro un avversario tutt’altro che accomodante.

 

 

 

 

 

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Tutti gli occhi su Cheddira: dalla Premier League alla Serie A

Pubblicato

:

Cheddira

Walid Cheddira è attualmente in Qatar con la nazionale del Marocco, con cui ha da poco raggiunto gli ottavi di finale. L’attaccante del Bari è reduce da un buon inizio di campionato e fa gola a tutti. Su di lui ci sono le attenzioni dei club più prestigiosi, non solo d’Italia. Il classe 1998 negli ultimi anni ha scalato le gerarchie e si è guadagnato la Serie B con grande merito. Quest’anno ha già segnato nove reti e si è dimostrato uno dei migliori della serie cadetta.

Le richieste per Cheddira non provengono solo dalla Serie A, dove Lazio e Napoli sono il pole position. Gli azzurri, inoltre, ne detengono la comproprietà insieme al Bari. Bensì, dall’estero si sono fatte vive anche squadre come il Nottingham Forest o lo Sporting Lisbona. Il Bari cerca di tener duro e trattenere Cheddira almeno fino a fine stagione, quando deciderà che fare con le offerte che arriveranno sicuramente sul tavolo.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Pronostico Argentina-Australia, statistiche e consigli per la partita

Pubblicato

:

Argentina-Australia

PRONOSTICO ARGENTINA-AUSTRALIA – Argentina-Australia si propone come il match clou del sabato mondiale. Le due formazioni, infatti, scenderanno in campo alle ore 20, nella seconda sfida degli ottavi di finale, in ordine cronologico. Lo stadio Ahmed bin Ali Stadium sarà il teatro della sfida e sarà la prima partita per entrambe le squadre in questo impianto. Analizziamo insieme il pronostico e le statistiche relative a questa sfida.

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Dopo uno scossone iniziale, l’Argentina ha rialzato la testa con due vittorie in due partite, conquistandosi con decisione il primo posto nel gruppo C. La sconfitta contro l’Arabia Saudita è stata messa subito alle spalle. E Lionel Messi ha indossato le vesti del capo popolo, trascinando i suoi con 2 gol e 1 assisi in tre partite. La squadra di Scaloni non ha ancora mostrato di essere lo schiacciasassi che ci si aspetta. Ma le individualità a disposizione del tecnico argentino sono di sicuro livello; non solo gli elementi storici, ma anche le nuove leve. Enzo Fernandez, Julian Alvarez e Alexis MacAllister sono i nomi che accompagnano Messi nella lista del marcatori della Seleccion in questo mondiale. L’Argentina arriva a questo match in ottima forma e sulle ali dell’entusiasmo.

L’Australia si è arrampiacata sulla seconda posizione del girone D solo all’ultima giornata, ma lo ha fatto con grande grinta e carisma. Infatti, ad eccezione della gara inaugurale terminata 4-1 a favore della Francia, i socceroos hanno mantenuto la porta inviolata negli altri due incontri. Ma, allo stesos tempo, sono stati capaci di segnare le due reti decisive per le due vittorie per 1-0, contro Tunisia e Danimarca. L’Australia torna agli ottavi di un mondiale dopo 16 anni dall’ultima volta (era il mondiale 2006 e affrontò l’Italia). Lo fa con consapevolezza dei suoi mezzi e con l’irriverenza di chi, almeno sulla carta, ha ottenuto gli stessi risultati dell’Albiceleste.

I PRECEDENTI

Le due squadre non si sono mai affrontate in un mondiale. Tuttavia, si sono affrontate ben sette volte in altre occasioni. Quattro volte si è trattato di un’amichevole, con il bilancio che recita tre vittorie per i sudamericani e solo uno, addirittura nel 1988, per l’Australia. Una volta in Confederations Cup, nel 2005: vittoria dell’Albiceleste. Ma, soprattutto, nel doppio scontro nel play-off per il Mondiale di USA 1994: dopo il pari in Oceania, al Monumental fu l’autorete di Tobin a consegnare il passaggio ai padroni di casa.

PRONISTICO ARGENTINA-AUSTRALIA

Sembra difficile non pensare ad una vittoria dell’Argentina, superiore sotto tanti aspetti. Con un Messi così, gli uomini di Scaloni sono una minaccia per chiunque. Ma oltre alla Pulce, il resto della squadra è pronta a combattere per il suo condottiero. L’Aranito Julian Alvarez ha scavalcato Lautaro Martinez nelle gerarchie per il ruolo di centravanti e si è dimostrato un giocatore di immenso valore. Ma sarebbe un errore sottovalutare la grinta del Toro, anche in entrata dalla panchina.

Tuttavia, vietato pensare ad una gara semplice per la Seleccion. L’Australia sa stare in campo e ha dei meccanismi difensivi perfettamente rodati. Dunque non è da escludere anche una vittoria con un basso scarto di gol. Il nostro consiglio e di andare sul sicuro con l’1, strizzando l’occhio all’under 2,5 per i più temerari. Se poi si è amanti del rischio, si potrebbe pensare anche ad una graa congestionata e ad un X alla fine dei 90′.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Aboubakar come Zidane nel 2006: la curiosità

Pubblicato

:

Aboubakar

Il bellissimo gol allo scadere di Vincent Aboubakar ha portato il Camerun alla vittoria contro il Brasile. Ma non solo: l’attaccante dei Leoni indomabili raggiunge anche un incredibile record. Come riporta Opta, il camerunense è stato il primo giocatore a segnare e ad essere espulso nella stessa partita dei Mondiali dai tempi dalla finale del 2006 fra Italia e Francia. In quel caso Zinedine Zidane segnò su rigore e venne poi espulso per la celebre testata.

In questo caso però, a differenza di Zidane, l’espulsione di Aboubakar non è avvenuta per condotta violenta ma per doppia ammonizione. Il bomber camerunense si è tolto la maglia per esultare della strepitosa rete che ha condotto i suoi alla vittoria contro il Brasile.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Infortunio per Joao Pedro: il comunicato del Fenerbahce

Pubblicato

:

Joao Pedro

Joao Pedro si è sottoposto ad una risonanza magnetica per il colpo subito ieri, nell’amichevole contro il Rayo Vallecano. Gli esami a cui si è sottoposto l’italo-brasiliano fanno pensare ad uno stop che potrebbe toccare anche i tre mesi. Nel frattempo, però, sono attesi ulteriori esami nei prossimi giorni.

L’attaccante ex-Cagliari, ora veste la maglia del Fenerbahce. Il club turco ha pubblicato un comunicato ufficiale in merito alle condizioni di Joao Pedro.

“È stata eseguita una risonanza magnetica presso l’ospedale Altunizade di Joao Pedro, che si è infortunato nell’amichevole giocata ieri sera con il Rayo Vallecano. Nell’ambito dei rilievi sono stati rilevati edema intenso e traumi sia al ginocchio che al polso. Le condizioni del nostro giocatore, il cui trattamento è stato avviato immediatamente, saranno determinate dopo gli esami dettagliati che verranno effettuati nei prossimi giorni dopo l’eliminazione dell’edema”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969