La penultima giornata del girone A di Serie C è stata caratterizzata da un vero e proprio big match in cima alla classifica fra Como ed Alessandria. I lariani, in vantaggio di un punto, avrebbero ottenuto la promozione diretta in caso di vittoria, i piemontesi invece si sarebbero messi alle spalle i rivali per conquistare la promozione nell’ultimo turno. Alla fine i padroni di casa del Como hanno prevalso 2-1 grazie alla doppietta di Gabrielloni, conquistando la vittoria del campionato e l’accesso alla Serie B 2021-22.

Fonte: profilo Instagram @comofootball

UN GRANDE PERCORSO SOTTO LA GUIDA DI GATTUSO

Un percorso tortuoso, con una partenza lenta e un grande filotto di vittorie coinciso con il cambio di allenatore. Dal subentro di Giacomo Gattuso sulla panchina, il Como si è portato in testa alla graduatoria e, nonostante le difficoltà dell’ultima parte di stagione, con l’Alessandria che ha recuperato 13 punti in 10 partite, è arrivata la vittoria decisiva nel match più importante. Poco da rimproverare all’Alessandria di Moreno Longo, che ora giocherà i difficili playoff per provare a strappare l’ultimo pass per la Serie B. I grigi erano reduci da 9 vittorie nelle ultime 10 partite, ma nel momento decisivo hanno ceduto agli avversari, anche a causa di alcuni casi di Covid che hanno investito la squadra due giorni prima dell’incontro.

Il Como torna così in Serie B dopo sei anni, con l’ultima apparizione risalente alla stagione 2015-16, chiusa all’ultimo posto in classifica. Poi il fallimento societario e la ripartenza in Serie D. Nel 2019 la promozione tra i professionisti, poi il ritorno nella serie cadetta. Un progetto vincente e ambizioso, quello della solida proprietà inglese, che voleva la Serie B in tre anni ma l’ha raggiunta in anticipo. Adesso i ragazzi di Gattuso sono attesi dall’ultimo turno e poi dal triangolare con le vincenti degli altri gironi (Ternana e una fra Perugia e Padova), per assegnare la Supercoppa di Serie C.

(Fonte immagine in evidenza: profilo Instagram @comofootball)